Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Radiatore aggiuntivo [vale la pena comprare r6 senza?]
6530963
6530963 Inviato: 13 Dic 2008 1:39
Oggetto: Radiatore aggiuntivo [vale la pena comprare r6 senza?]
 



Ho utilizzato la funzione cerca sensa risultati sufficienti;

Sto comprando una R6 08 che ha fatto la coppa italia quest'anno. Il tipo che me l'ha venduta gli ha però tolto qualche accessorio, ma quello che mi preoccupa è il radiatore aggiuntivo.
Perciò vi chiedevo, dato che il motore è anche abbastanza pompato, quanto sia importante/necessario avere un radiatore aggiuntivo.
grazie per l'attenzione
 
6530977
6530977 Inviato: 13 Dic 2008 1:51
 

Intendi il radiatore dell'olio?
 
6530984
6530984 Inviato: 13 Dic 2008 1:56
 

no no (credo) radiatore aggiuntivo per l'acqua
 
6530987
6530987 Inviato: 13 Dic 2008 1:58
 

Bhè, conta che il radiatore c'è già di suo, uno aggiuntivo è utile se la moto scalda molto come nelle sessioni in pista, nell'uso stradale non penso sia essenziale.
Cosa ha montato? scarico e mappatura?
 
6530999
6530999 Inviato: 13 Dic 2008 2:04
 

Credo ???????
come credo
 
6531169
6531169 Inviato: 13 Dic 2008 15:15
 

il credo era ironico.

io devo farci solo pista; il fatto è che non so se il radiatore è utile (abbassa ulterioremente la temp favorendo le prestazioni) o necessario (cioè senza la temp sale fino a quella limite di surriscaldamento del motore)

La moto ha centralina,scarico,filtro, ma anche testa, scorrimento pistoni, bronzine ecc. (non lo sapeva nemmeno il tipo che me l'ha venduta cosa è stato fatto con precisione, comunque lui faceva la coppa italia superstock)
 
6531225
6531225 Inviato: 13 Dic 2008 15:24
 

Il problema e' che le moto usate in pista possono nascondere dei problemi, tipo il telaio storto per una caduta ,
o il motore strapazzato troppo e quindi che necessita di essere aperto.
Quindi stai attento a quello che compri.
Comunque un pilota che non sa neanche i lavori effettuati sul proprio mezzo , non mi darebbe molta fiducia.
 
6531403
6531403 Inviato: 13 Dic 2008 15:45
 

non lo sa perche il preparatore è geloso delle cose che fa, e comunque tramite altri contatti ho parlato con lui direttamente e mi ha detto che il motore in questione ha fatto 1 gara e mezza e che quindi è in ottime condizioni e se aveva sistemato un difetto delle R6 (se ne escono i guidavalvole ogni tot km)

Telaio storto non dovrebbe essere perche: ho letto tutti i cronologi delle gare ed è caduto solo una volta in una curva da 90 all'ora, il tipo che me la vende lo vedo molto spesso (quindi ci vuole del fegato per truffare); a occhio non c'è il minimo segno di verniciatura; non sapeva nemmeno se venderla per prenderne una nuova tanto che mi ha fatto aspettare 2 sett prima di confermare la vendita (cosa che troverei strana se la moto avesse un qualche tipo di difetto rilevante.).

ho fatto tutte le considerazioni possibili per abbassare la percentuale di fiducia nell'acquisto e pretendo che non si utilizzi il clichè "dello sprovveduto che incautamente compra una moto cha a fatto gare" grazie

e comunque ancora non trovo una risposta alla mia domanda sul radiatore
 
6531499
6531499 Inviato: 13 Dic 2008 15:55
 

non si riesce a verificare se la moto si scalda provandola? comprala poi se il radiatore è necessario perchè la moto non riesce a raffreddarsi abbastanza lo aggiungi. basta girare tenendo d'occhio la temperatura. in questa stagione poi non penso possa darti problemi.
 
6531562
6531562 Inviato: 13 Dic 2008 16:02
 

sicuramente si riuscirebbe a verificare, ma se sapessi che sia indispensabile ora posso cercare di inserirlo nella trattativa (non ancora conlusa del tutto); cioè gli dico se (dato che moralmente non può vendermi una moto cha da problemi) glielo rimonta (dato che l'ha tolto per montarlo su quella nuova) facendomelo pagare relativamente poco (già a 200 eur mi accontenterei perche nuovo ne costa 460 almeno)
tutto chiaro?
 
6531589
6531589 Inviato: 13 Dic 2008 16:05
 

il radiatore potrebbe non essere necessario, ma solo un intervento migliorativo.

questo perchè la supsrsport ha 150cv all'albero invece che 130 e la differenza non è poi così tanta, ma potrebbe essere dimensionato male il radiatore originale e quindi potrebbe essere necessario rimettercelo.

dovresti vedere a che temperatura lavora e poi prendere una decisione.

se vedi che la temperatura rimane costante a valori tipo 80-90° in quasi tutte le situazioni allora non ci sono problemi, ma se vedi che camminando la temperatura è vicina (-10° circa) a quella di attacco della ventola allora dovresti rimetterci il radiatore aggiuntivo!
 
6531608
6531608 Inviato: 13 Dic 2008 16:07
 

Il cliche' dello spovveduto te lo sei dato da solo ,
ed avendo frequentato le piste ,
ti ho solo detto di controllare bene la moto , e basta .
Comunque se il motore non riesce ad andare in temperatura , il radiatore si puo' anche parzializzare con un po' di nastro ,
quindi non vedo quale sia il problema.
Se ci devi correre allora il radiatore ti potrebbe far comodo ,
ma se ci devi solo girare in pista in modo amatoriale puoi farne tranquillamente a meno.
 
6531659
6531659 Inviato: 13 Dic 2008 16:12
 

ok ok non volevo essere provocatorio, e scusa se inavvertitamente il sono stato.

il problema è che io radiatore aggiuntivo lo ha TOLTO, non c'è ora, e se la temp. si alza troppo non posso far altro che ricomprarlo.

spiego meglio: lui sicuramente l'avrà montato perchè abbassa la temp; ma il fatto sta nel capire se senza di esso la temp è solo un po più alta, quindi il motore perde solo un po, oppure è alta sopra la soglia ammissibile, quindi il motore rischia di "fondere" (esagerazione). ovvero è utile o necessario?
 
6531685
6531685 Inviato: 13 Dic 2008 16:17
 

Ripeto ,
se ci devi correre mettilo ,
se ci devi girare in modo amatoriale , non e' necessario
 
6531700
6531700 Inviato: 13 Dic 2008 16:19
 

se il motore non riesce ad andare in temperatura ha il termostato rotto oppure l'hanno tolto, ma con lo scotch!!!

il problema che aveva l'amico è diverso, non è chenon gli va in temperatura, ma il problema è che ha paura che il radiatore originale da solo non basti a raffreddare il motore che è abbastanza modificato!

io credo che non ci dovrebbero essere problemi con il radiatore originale da solo, a meno che quello originale sia dimensionato proprio al minimo per il motore originale.
 
6531718
6531718 Inviato: 13 Dic 2008 16:22
 

ancora non ci siamo capiti, ci farò il trofeo amatori e so che è meglio metterlo ma non so fino a che punto sia utile o necessario, non voglio spendere 500 euro per cacciare 1 cv, non faccio il civ.

giusto Alex, il punto è proprio quello
 
6531795
6531795 Inviato: 13 Dic 2008 16:36
 

ragazzi, ma avete idea di come sono preparate le moto per i campionati?

se è veritiera la preparazione, quella moto li non ha piu ne termostato ne elettroventola

siccome devo sottostare ad un regolamento, girano solo con acqua che ha un a ebollizione piu bassa del paraflu,
la preparione per i campionati riduce abbastanza l'affidabilità dei motori, quindi sono costretti a girare entro un certo range di temperatura, se gira troppo freddo si inchioda, se gira troppo caldo idem,
si montano i radiatori supplementari per abbassare le temperature di esercizio,anche perchè c'è un range di temperatura in cui il motore rende al massimo, su motori preparati si usano per evitare rotture dovute al calore specialmente in piena estate,
se c'era su fattelo rimettere, e per regolarti con la temperatura se è troppo bassa ci applichi delle striscie di nastro americano, che toglierai man mano che aumentano le temperature.

comunque verifica bene ciò che compri, e cosa c'è sulla e nella moto,
 
6531813
6531813 Inviato: 13 Dic 2008 16:38
 

basta che provi a vedere come lavora quando tiri per parecchio e poi ti regoli!

cioè, a che temperatura lavora la r6 originale?!

una volta che hai la risposta sai a quale temperatura devi far lavorare la moto.

se ti risulta che la tua moto lavora molto prossima alla temperatura dove attacca la ventola , il radiatore aggiuntivo è fondamentale, altrimenti non ce n'è bisogno.

ricordati che l'acqua raffredda anche l'olio e quindi è importante che la temperatura possa rimanere costante, perchè se è troppo freddo l'olio lavora male e il motore si consuma una cifra e se è troppo caldo l'olio diventa troppo liquido e il cambio ti va uno schifo!
 
6531831
6531831 Inviato: 13 Dic 2008 16:43
 

grazie per la risposta; cercherò di farmelo rimettere.

comunque ho fatto tutte le considerazioni che si potevano, tuttavia per risparmiare dei soldi (quelli di tutti gli accessori che monta) qualche rischio bisogna prenderselo...alla fine generalmente rifare un motore costa 1500 euro non di più perciò anche nelle peggiori delle ipotesi, una discreta convenienza rimarrebbe...
 
6531865
6531865 Inviato: 13 Dic 2008 16:49
 

bè, i soldi sono tuoi e fai te le considerazioni che ritieni opportune, ognuno fa le considerazioni a proprio modo!

chi ti dice che è sbagliato o giusto lo dice in base alla propria valutazione, ma tu hai fatto la tua!!
 
6534236
6534236 Inviato: 14 Dic 2008 1:02
 

alexss ha scritto:
il radiatore potrebbe non essere necessario, ma solo un intervento migliorativo.

questo perchè la supsrsport ha 150cv all'albero invece che 130 e la differenza non è poi così tanta, ma potrebbe essere dimensionato male il radiatore originale e quindi potrebbe essere necessario rimettercelo.

dovresti vedere a che temperatura lavora e poi prendere una decisione.

se vedi che la temperatura rimane costante a valori tipo 80-90° in quasi tutte le situazioni allora non ci sono problemi, ma se vedi che camminando la temperatura è vicina (-10° circa) a quella di attacco della ventola allora dovresti rimetterci il radiatore aggiuntivo!

va bene tutto, ma è un R6, e 150 cv sono parecchi..
 
6536110
6536110 Inviato: 14 Dic 2008 15:22
 

i 150 cv erano riferiti alla classe supersport, li le 600 hanno +di 135 cv alla ruota, se vedi quelli all'albero saranno sui 150!
 
6545200
6545200 Inviato: 15 Dic 2008 19:16
 

snowstorm ha scritto:
Ripeto ,
se ci devi correre mettilo ,
se ci devi girare in modo amatoriale , non e' necessario


se vedi che la moto surriscalda,ti fermi aspetti un pò e se vedi che i tempi morti sono troppo dilatati,metti il radiatore...chiaramente se sei in gara non puoi farlo XD
 
6548104
6548104 Inviato: 15 Dic 2008 23:21
 

QUI AVETE FATTO UN GRAN CASINO.....

stabiliamo un pò di ordine... se la moto che vuoi prendere ha fatto al coppa italia non ha certo il radiatore aggiuntivo, infatti nella 600 stock il radiatore non è ammesso.. ne nella 600 stock coppa itlalia ne nella 600 stock europeo...
e non mi sembra che le moto soffrano molto le temperature,l mia moto nuova r6 2008 ex europeo stock girava a misnao ad ottobre a 74 gradi.. pensoc he arriverà ad 85 gradi in estate non di piu,
la moto che avevo prima r6 2007 aveva il radiatore aggiuntivo e scaldava piu di questa che non ce l ha...anzi a magione per la rottura del radiatore ho fatto le qualifiche a 115-120 gradi segnati sul cruscotto.. e la moto non ha fatto una piega.. ovvio che non è la temperatura ottimale,ma fino a 100- gradi non da problemi..
infine basta cons ta storia che le moto da pista sono spompe ecc ecc.. vorrei farvi presente che queste moto nascono per girare a 16000 giri e non per andare a spasso per la strada, la loro vita utile è misurata in pista..per la strada 5000 km è come che non valgono niente..e poi se sono team seri sono piu curate di quanto non le curi un privato o un pistaiolo amatoriale..

PS fai l amatori??
anche io cosa fai? base o pro? gaurda il mio sito. Samuelecini.it
 
6565871
6565871 Inviato: 18 Dic 2008 14:48
 

Per concludere: Il tizio mi ha detto che non è necessario, tanto che le prime 4 gare non l'ha usato, è solo un ulteriore sicurezza ed abbassa quella manciata di gradi che migliorano anche se di poco il redimento. quindi non è assolutamente necessario.
Tanto che nell'R6 cup invece è vietato e le moto non danno problemi anche se hanno un elaborazione da stock.

Per ciccio: Io non ho letto il regolamento ma se vai nel sito della coppa italia e vedi le foto, di radiatori aggiuntivi se ne vedono parecchi...perciò deduco che sia permesso.

Si il prossimo anno dovrei fare l'amatori Base (primo anno di licenza, sono stato solo a magione per ora!).....quest anno ho una moto buona, speriamo di riuscire a togliere quei 2 sec. che mi mancano per stare con i primi.
casomai ci becchiamo in pista!
 
6568515
6568515 Inviato: 18 Dic 2008 20:16
 

*canc. by coil - autopromozione? no grazie*

e poi dimmi di chi era la moto che hai preso.. che team era?
l hai rullata?? cv?? prezzo??

te lo chiedo perche anche io ho preso da poco il 2008
 
6571954
6571954 Inviato: 19 Dic 2008 10:10
 

ciccior6 ha scritto:
QUI AVETE FATTO UN GRAN CASINO.....

infine basta cons ta storia che le moto da pista sono spompe ecc ecc.. vorrei farvi presente che queste moto nascono per girare a 16000 giri e non per andare a spasso per la strada, la loro vita utile è misurata in pista..per la strada 5000 km è come che non valgono niente..e poi se sono team seri sono piu curate di quanto non le curi un privato o un pistaiolo amatoriale..




quoto pienamente:una moto da gara e' piu' monitorata e curata di una stradale che fa' il tagliando ogni 6000 km.
chi corre cambia l'olio perlomeno ogni due gare;
tra una gara e l'altra viene visionata

per quanto riguarda il radiatore quoto con chi ti ha gia' detto di provarla e vedere se scalda
 
6572143
6572143 Inviato: 19 Dic 2008 10:56
 

NOVECENTO19 ha scritto:



quoto pienamente:una moto da gara e' piu' monitorata e curata di una stradale che fa' il tagliando ogni 6000 km.


Fino a quando corre senza dubbio , ma quando si deve dare via?
Inoltre non si puo' certo dire che non sia sfruttata, uno corre o va a passeggio ?
Senza dubbio ci sono team (o scuderie in italiano) seri e che non tirano le "sole".
Quindi non si deve dire che le moto da corsa sono SEMPRE un affare ,
come tutte le cose si devono controllare , ma proprio per l'uso che ne fanno ,
hanno sollecitazioni maggiori da tenere conto
 
6574229
6574229 Inviato: 19 Dic 2008 15:59
 

snowstorm ha scritto:
NOVECENTO19 ha scritto:



quoto pienamente:una moto da gara e' piu' monitorata e curata di una stradale che fa' il tagliando ogni 6000 km.


Fino a quando corre senza dubbio , ma quando si deve dare via?
Inoltre non si puo' certo dire che non sia sfruttata, uno corre o va a passeggio ?
Senza dubbio ci sono team (o scuderie in italiano) seri e che non tirano le "sole".
Quindi non si deve dire che le moto da corsa sono SEMPRE un affare ,
come tutte le cose si devono controllare , ma proprio per l'uso che ne fanno ,
hanno sollecitazioni maggiori da tenere conto




quali sono secondo te queste sollecitazioni?
 
6574739
6574739 Inviato: 19 Dic 2008 16:42
 

Naturalmente in gara ,
si cambia SEMPRE a 8000giri /min ,
le staccate si fanno con moolta delicatezza ( senza superare i 0.2 g ),
se per caso si cade (cosa impossibile in gara) , avviene a velocita' non superiore ai 30 km/h.
Dire che quei mezzi sono stati progettati per correre e' in parte vero ,
ma come mai esistono modifiche per migliorare l'affidabilita'(pistoni,bielle,ecc) ?

Se si parla tanto per parlare questo discorso puo' andare avanti all' infinito
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©