Leggi il Topic


Indice del forumForum HondaForum Honda 125 cc

   

Pagina 1 di 1
 
Fumo proveniente dal tachimetro
16114544
16114544 Inviato: 18 Ott 2019 17:46
Oggetto: Fumo proveniente dal tachimetro
 

Buonasera a tutti, recentemente ho montato delle manopole riscaldate attaccandole direttamente alla batteria e una sera, come uno stupido, me le sono dimenticate accese cosi mi hanno ciucciato tutta la batteria. Me ne accorgo la mattina solo che non potevo mettere in carica la batteria perche potevo usare solo la moto per spostarmi ma ho pensato che tanto la batteria si sarebbe ricaricata un minimo usando la moto, cosi spedivellando la moto è partita tranquillamente e funzionava tutto solo che lo spostamento era troppo breve per ricaricarla del tutto infatti le spie e il tachimetro funzionavano ma il motorino d'avviamento ancora no, li per li non era un problema visto che tanto avevo la pedivella.
Il giorno dopo visto il bel tempo decido di farmi un giretto, pensando che cosi la batteria si sarebbe ricaricata del tutto. Mi fermo dopo un centinaio di chilometri e noto che non si era caricata per niente, anzi al massimo si era scaricata, infatti girando le chiavi lo schermo rimaneva spento, per fortuna spedivellando partiva e funzionava tutto cosi sono riuscito a tornare a casa. Ma mentre tornavo ho notato lo strano voltaggio della batteria (ho una presa accendisigari sul manubrio che segna anche il voltaggio) e arrivava anche a 18-20 V, quando di solito stava sui 12 al massimo 14-15, però funzionava tutto perfettamente e non mi sono fatto troppi problemi. Cosi arrivato a casa decido di metterla sotto carica tutta la notte, ma mentre smonto i cavi si spezza il pezzettino che collega il positivo alla batteria, anche li non mi sono fatto troppi problemi e ho semplicemente messo un altro terminale uguale a quello rotto per poter collegare il filo alla batteria. Stamattina tolgo la batteria dalla carica monto i cavi (solo positivo e negativo dell'impianto senza quelli delle manopole e della presa accendisigari) giro le chiavi ma niente, eppure la batteria è carica... Spedivello ma stavolta la strumentazione non funziona benissimo, le spie sono deboli e la moto si spegne da sola anche tenendo un po accelerato, come se si ingolfasse. Attacco solo la presa accendisigari per vedere il voltaggio ed è perfetto, 12.2 collego il negativo dell'impianto e resta cosi, ma appena collego il positivo si spegne tutto non funziona neanche piu l'accendisigari.
cosi provo ad accenderla di nuovo spedivellando con anche l'accendisigari attaccato e dopo qualche tentativo si accende, accelero un po e dopo poco esce del fumo proprio dalla strumentazione. Mi cago addosso e spengo subito tutto senza toccare piu niente, controllo solo se il fusibile è bruciato ma niente.

Scusate la lunghezza ma non sapevo come spiegarmi in poche righe, se qualcuno sapesse dirmi la causa gliene sarei molto piu che grato.
 
16114576
16114576 Inviato: 18 Ott 2019 20:09
 

Sembra che la batteria assorba corrente invece che erogarla, potrebbe essere in corto circuito.
Dovresti misurare la tensione della sola batteria senza collegarla alla moto.
Per quanto riguarda il fumo dalla strumentazione purtroppo non riesco a immaginare cosa possa
essere successo, Dovresti smontare carene varie dare un'occhiata per vedere se vedi da dove arrivava il fumo.
Di che moto stiamo parlando? La XT?
 
16114600
16114600 Inviato: 18 Ott 2019 22:30
 

Esattamente, XT 125. La tensione della batteria posso misurarla solo con il tester?
 
16114667
16114667 Inviato: 19 Ott 2019 7:18
 

direi di si
Un tester economico costa 10 euro alla GBC nella mia zona.
Alcuni recenti caricabatterie mostrano anche la tensione
Oppure ci puoi collegare solo la tua presa accendisigari, quella che ti mostrava i 12.2 volt
 
16114673
16114673 Inviato: 19 Ott 2019 8:52
 

12.2 è poco e 18 è troppo.

A me sembra il regolatore di tensione guasto e forse la batteria danneggiata da ciò.

Una batteria carica deve essere sopra i 12.5V e in carica deve dare circa 13.5-14.5 V. Ogni valore inferiore, o superiore, è indice di problemi.

La tensione si misura col volmetro. Se vai in un negozio cinese ne trovi anche a 5 Euro.

Il fumo, o sono i vapori della batteria (se è con manutenzione, controllare il livello), o sono vapori di condensa, o è qualche componente bruciato. La puzza emanata aiuterebbe a discernere. La batteria puzza di acido, il vapore di nulla e/o sporco accumulatosi, il componente bruciato puzza di resina bruciata.
 
16114677
16114677 Inviato: 19 Ott 2019 9:06
 

La batteria esteticamente è perfetta, non perde nessun tipo di liquido e non fa puzze o fumi strani.
Il fumo proveniva dalla strumentazione, quindi presumo si sia come minimo bruciata, infatti ho anche pensato a un cavo spelato che fa massa da qualche parte o robe simili visto che già una volta mi era successo, ma quella volta al massimo mi saltava il fusibile non tutta la strumentazione eusa_think.gif
Potrebbe essere che attaccando sia la presa accendisigari-usb che le manopole riscaldate direttamente alla batteria l'abbia messa troppo sotto stress? visto che quella batteria non penso sia mai stata cambiata da quando è uscita dal concessionario ed è comunque una batteria per una moto economica di piccola cilindrata
 
16114688
16114688 Inviato: 19 Ott 2019 10:14
 

mentre ho rimesso la batteria sotto carica per un po mi sono messo a smontare la parte anteriore per arrivare alla strumentazione e in effetti dal cavo che collega la strumentazione all'impianto arriva una bella puzza, è un odore strano che non avevo mai sentito ma penso proprio che sia perchè è bruciata...
Poi ho tolto la batteria dalla carica, ho misurato e stava sui 12.4.
Il problema adesso è che anche prendessi una batteria nuova non riuscirei comunque a capire se funziona o meno visto che la strumentazione è bruciata, e tantomeno comprerei una strumentazione nuova per poi fonderla di nuovo appena collego i cavi eusa_doh.gif
Non so proprio che fare eusa_think.gif
 
16114724
16114724 Inviato: 19 Ott 2019 15:35
 

Bella bega
Citazione:
Stamattina tolgo la batteria dalla carica monto i cavi (solo positivo e negativo dell'impianto senza quelli delle manopole e della presa accendisigari) giro le chiavi ma niente, eppure la batteria è carica.
Qui il regolatore di tensione non sta ancora lavorando, la batteria dovrebbe accendere il quadro e non lo fa.
Oppure il regolatore sta provocando un corto e abbassa la tensione della batteria e il quadro resta spento.

Citazione:
Spedivello ma stavolta la strumentazione non funziona benissimo, le spie sono deboli e la moto si spegne da sola anche tenendo un po accelerato, come se si ingolfasse. Attacco solo la presa accendisigari per vedere il voltaggio ed è perfetto, 12.2 collego il negativo dell'impianto e resta cosi, ma appena collego il positivo si spegne tutto non funziona neanche piu l'accendisigari.
cosi provo ad accenderla di nuovo spedivellando con anche l'accendisigari attaccato e dopo qualche tentativo si accende, accelero un po e dopo poco esce del fumo proprio dalla strumentazione
Qui sembra che il regolatore stia fecendo il suo lavoro ma ci sia un grosso carico collegato (probabile corto) che assorbe molta corrente e abbassa di conseguenza la tensione.
Il fumo potrebbe essere qualche cavo nel quale è passata troppa corrente ed ha bruciato l'isolante, io controllerei quelli che escono dal regolatore.
La strumentazione è passiva, potrebbe essersi salvata se nell'impianto la tensione non si è alzata troppo, ma chi lo sa.

Mi sa che ti serve un elettrauto se non cambi il pezzo difettoso (ammesso che sia uno solo) e fai delle prove danneggi il resto
 
16114726
16114726 Inviato: 19 Ott 2019 16:00
 

Speravo di cavarmela con poco e invece... icon_asd.gif
Va be dai mi metto all'opera per trovare un elettrauto affidabile e speriamo in lui.
Grazie mille per le risposte 0509_doppio_ok.gif
 
16114834
16114834 Inviato: 20 Ott 2019 8:52
 

lollopacco ha scritto:
Speravo di cavarmela con poco e invece... icon_asd.gif
Va be dai mi metto all'opera per trovare un elettrauto affidabile e speriamo in lui.
Grazie mille per le risposte 0509_doppio_ok.gif


con 18 , 20 volt significa che ti devi fermare all'istante per non cuocere l'impianto elettrico ; regolatore di tensione andato.
probabilmente hai "cotto" la batteria , sforzando la moto a accendersi spedivellando , una batteria in corto ,o in genere da cambiare magari caricandola la notte ti da pure la tensione giusta , ma appena la monti non riesce a far girare il motorino d'avviamento....da cambiare assolutamente...
per il regolatore come gia' detto basta un semplice tester ma se hai un voltmetro installato nemmeno ce n'e' bisogno...
 
16114840
16114840 Inviato: 20 Ott 2019 10:44
 

La cosa che non capisco è che la batteria senza montarla sulla moto da la tensione giusta o comunque molto vicino a quella giusta, mentre appena attacco i cavi dell'impianto e giro le chiavi non succede proprio niente, non si accende nessuna spia ne il tachimetro proprio come se la batteria non fosse attaccata, mentre se alla batteria attacco solo la presa usb e provo a caricare il telefono funziona... Cosi mi è venuto da pensare che la batteria fosse a posto e il problema fosse qualcos'altro, come dite voi il regolatore di tensione oppure un corto.
La cosa che non mi tranquillizza per niente è il fumo che è uscito dal contachilometri quando ho provato ad accenderla... Sapete se c'è un modo per capire se la strumentazione funziona ancora? Tipo con tester o robe simili
 
16114882
16114882 Inviato: 20 Ott 2019 17:26
 

Citazione:
Sapete se c'è un modo per capire se la strumentazione funziona ancora? Tipo con tester o robe simili
Sinceramente senza accendere la moto la vedo dura. Ti servirebbe una batteria funzionante e la dovresti collegare alla sola alimentazione delle strumentazione, visto che nel resto dell'impianto c'e' un problema, non è una cosa semplice. Magari mettendoci in mezzo anche un fusibile
La faccenda dei 18-20 volt mi era sfuggita, un pò troppi....

@Kawadevil
Citazione:
per il regolatore come gia' detto basta un semplice tester ma se hai un voltmetro installato nemmeno ce n'e' bisogno...
Si ma dovrebbe comunque accendere il motore o mi sfugge qualcosa?
 
16114888
16114888 Inviato: 20 Ott 2019 18:06
 

Quindi in sostanza posso essere praticamente sicuro che la batteria sia andata causando tutto ciò?
Oppure la causa è altro e la batteria è soltanto una (e spero l'unica) conseguenza?
In effetti ora che ripenso, quando avevo appena montato le manopole riscaldate ovvero circa due settimane fa quando le accendevo il voltaggio della batteria saliva abbastanza, non ricordo precisamente quanto ma di sicuro piu di 12-14 V. Potrebbe essere che le manopole abbiano mandato in palla la batteria? Oltretutto lasciandole pure accese tutta una notte prosciugando totalmente la batteria
 
16114895
16114895 Inviato: 20 Ott 2019 18:28
 

Quando succedono queste cose sei sicuro di cosa è danneggiato solo quando hai sistemato.
Ripeto non è una cosa semplice da diagnosticare, almeno per me che non faccio l'elettrauto e non ho lavorato sulla tua moto.
Stiamo cercando di darti una mano ma assicurarti su un forum riguardo un guasto del genere sarebbe poco serio.

Altra prova per vedere se la batteria funziona come hai gia fatto tu è collegarci un carico, il telefono assorbe pochi mA, se ci metti le tue manopole, le scalda e la tensione rimane 12V per esempio allora direi che funziona. Naturalmete per un minuto non di più
A proposito le manopole da quanti watt sono?
 
16115166
16115166 Inviato: 21 Ott 2019 23:57
 

Non si montano accessori che assorbono potenza, senza prima aver fatto il calcolo di quanto il regolatore e lo statore possono generare, così come se e a casa hai 3,3kW, non ci colleghi una stufa elettrica da 4 kW. Ti scatta il contatore. A te il contatore non è scattato, ma hai bruciato un po' di cose.

Innanzitutto, la tensione non può e non deve mai salire oltre 14,5V. Mai!
Se sale, il regolatore è guasto. Quindi primo pezzo da sostituire subito, prima di tutto.

Secondo, la batteria sarà solfatata, quindi ormai è da sostituire. Per verificarlo, puoi collegarci una lampadina del faro con due fili e vedrai che la luce sarà fioca e la tensione della batteria in quel momento scenderà sotto i 12V. Batteria guasta.

Terzo, la strumentazione avrà fumato perché gli mandi 18-20V. Non so se tu abbia strumentazione elettronica, o analogica. Nel secondo caso dubito ci siano seri danni. Nel primo, invece, può essere. Comunque in ogni caso qualche cavo sarà rovinato. Se il rame è diventato nero, vanno sostituiti i cavi, perché non conducono più bene.
 
16115309
16115309 Inviato: 22 Ott 2019 19:26
 

Azz..... Qui le cose non si mettono bene...
Però non capisco, perchè l'unico fusibile che c'è nell'impianto è intatto? un sovraccarico cosi non dovebbe farlo saltare subito?
 
16115320
16115320 Inviato: 22 Ott 2019 20:01
 

[quote="Canyon_500"#16115166]Non si montano accessori che assorbono potenza, senza prima aver fatto il calcolo di quanto il regolatore e lo statore possono generare




Io però i due accessori li ho montati direttamente alla batteria, senza intaccare tutto l'impianto proprio perchè pensavo che facendo così il regolatore e altre parti "vitali" dell'impianto non dovessero gestire anche quelle altre due cose in più, ma evidentemente mi sbagliavo di grosso eusa_wall.gif

Comunque come posso fare il calcolo di quanto regolatore e statore possono generare?
 
16116075
16116075 Inviato: 25 Ott 2019 17:05
 

La potenza è quella dello statore e del regolatore. Da qualche parte, manuali o internet, si dovrebbe trovare il valore. Si può anche misurare, ma su un circuito funzionante, applicando dei carichi sempre più grandi, finché non regge più, e allora quello ha superato il massimo.

I fusibili bruciano in genere solo per corto corcuito, non carichi eccessivi. 20A sono 250W, ma in genere una moto ha sui 150W e quindi il fusibile non brucia, specie se la batteria è guasta e quindi non eroga corrente.
 
16116097
16116097 Inviato: 25 Ott 2019 19:30
 

Oggi ho fatto delle prove con la moto di un mio amico che è uguale alla mia.
Ho cambiato prima di tutto il regolatore di tensione ma niente, evidentemente non era quello il problema.
Però cambiando batteria funzionava tutto, o quasi perche la strumentazione è in parte bruciata, come immaginavo, funzionano solo alcune spie ma niente contachilometri.
Ora il mio dubbio è, la batteria è stata la causa o solo una conseguenza? perchè non mi spiego come abbia fatto a bruciare la strumentazione se il regolatore di tensione funziona.
Oppure la batteria guasta è soltanto una conseguenza, come la strumentazione bruciata, di un danno che ancora non ho individuato?
 
16116206
16116206 Inviato: 26 Ott 2019 15:05
 

Il regolatore funziona a motore acceso, sicuro funzionasse?

Se il regolatore è buono, suppongo i guasti siano dovuti a un corto circuito nella strumentazione, che ti ha anche scaricato e rovinato la batteria. Ma non quadra coi 18-20V. Un regolatore non deve mai erogare più di 14,5V, altrimenti rovina le batterie. E non penso la moto sia in grado di erogare 18V da altri punti.

Ho il dubbio tu non sia in grado di discernere un componente buono, da uno difettoso. Se colleghi una batteria buona a un regolatore difettoso, per un certo periodo di tempo potrebbe anche sembrare tutto OK, perché la batteria assorbe le extra tensioni, ma poi questa si rovina e viene fuori il guasto che prima non era evidente. Le misure da fare possono essere più subdole, come per esempio collegare una resistenza invece di una batteria e misurare che la tensione sia continua, non alternata, e del valore corretto, ovviamente quando il motore è già acceso. Però non credo sia salutare scollegare la batteria a motore acceso. Forse sarebbe più prudente accendere il motore, collegare una lampadina da faro in parallelo alla batteria, scollegare la batteria (lasciando collegata la lampada al regolatore) e poi eseguire le misure, perché il regolatore necessita comunque di erogare corrente verso un carico, per lavorare bene. Se con la lampadina la tensione è continua, senza alternata (0 V alternata, o al massimo 3-4V, cioè le fluttuazioni intorno al valore stabilito) e compresa tra 13 e 14,5V, allora il regolatore è certamente OK e puoi guardare altrove.
 
16117151
16117151 Inviato: 30 Ott 2019 21:52
 

Come è andata a finire?
Adesso sono curioso….
 
16117244
16117244 Inviato: 31 Ott 2019 10:05
 

Allora per adesso non sono ancora giunto a conclusioni sicure perche sono stato impegnato in altre cose questi giorni. Comunque la cosa certa è che la batteria era guasta: il mio amico che ha anche un XT sta aspettando delle pastiglie di ricambio da montare e non avendo posto a casa sua tiene la moto nel mio cortile cosi ho avuto modo di tenere la sua batteria per qualche giorno e a quanto pare funziona tutto a dovere, tranne la strumentazione che ormai è bruciata. La tensione sembra giusta sia da ferma che in movimento: a motore spento segna 12.6V e in movimento non va mai sopra i 15-15,5V.
Non ho ancora fatto controllare la moto da un elettrauto ma la mia supposizione è che fosse proprio la batteria il problema grave, in effetti era ancora quella originale quindi con una decina d'anni alle spalle, in più l'ho lasciata scaricare del tutto dimenticandomi le manopole accese per una notte intera e questo di sicuro non le ha fatto bene, e se non bastasse non l'ho neanche ricaricata a dovere dopo l'accaduto quindi aveva tutte le ragioni di lasciarmi a piedi icon_asd.gif
Se è stato solo un problema di batteria è risolvibile con pochi spicci per carità, ma mi girano le scatole per la strumentazione che si è fritta e quelle poche che trovo originali costano l'ira di dio... penso che proverò a montarne una universale che costa tre volte meno, sempre ammesso che il problema sia risolto.
 
16117409
16117409 Inviato: 1 Nov 2019 7:48
 

Bene, ti auguro sia solo quello.
Non capisco come una batteria guasta possa alzare la tensione a 18V comunque.
Facci sapere quando funziona tutto

Citazione:
ma mi girano le scatole per la strumentazione che si è fritta e quelle poche che trovo originali costano l'ira di dio... penso che proverò a montarne una universale che costa tre volte meno, sempre ammesso che il problema sia risolto.

Le moto si possono aggiustare, non sei l'unico a spenderci soldi, l'importante è che non si rompa chi ci sta sopra

Ciao
 
16118606
16118606 Inviato: 7 Nov 2019 19:06
 

Che la batteria fosse guasta, si era capito, ma secondo me il problema non è solo la batteria. Pensa che io alla mia moto ho appena rotto il quarto regolatore di tensione in due anni. Adesso mi sono stancato e ne ho progettato uno io. Sto attendendo il circuito stampato che ho fatto fabbricare e alcuni componenti che mi mancavano e poi provo il mio regolatore. Almeno se dovesse guastarsi di nuovo so esattamente come è fatto e dove mettere le mani. Ma non penso che il mio si guasterà. E' switching e non dovrebbe neanche scaldare. I regolatori delle moto normalmente sono circuiti da trogloditi. Il problema è che gli idioti dei progettisti dei motori, montano generatori da 100V, su moto che vanno a 13V. Io a gente così non farei progettare neanche un aeroplano di carta.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum HondaForum Honda 125 cc

Forums ©