Leggi il Topic


Posizione in sella: intorpidimento dita / mani
16071176
16071176 Inviato: 8 Mag 2019 17:13
Oggetto: Posizione in sella: intorpidimento dita / mani
 



Ciao a tutti,
torno a frequentare un pò i forum e sopratutto questo forum perché la stagione tarda a partire e allora comincio a ragionare sui problemi che mi trascino dall'anno scorso.
Ho una Suzuki SV 650 n del 99, tutto originale, sono alto 1,78 e da un pò di tempo , dopo poco che viaggio in sella ho come la sensazione di intorpidimento di alcune dita delle mani nelle ultime falangi .
Ho l'impressione di caricare troppo sulle mani e di conseguenza ho dei fastidi.
La cosa si acuisce quando faccio un'uscita di montagna con tornanti e quindi aìcarichi maggiori .
Non faccio guide folli e usandola poco di recente, magari sono più teso e meno morbido, quindi peso troppo o male.
Che posso fare? Il manubrio più aperto o più chiuso cambia? l'altezza manubrio influisce?

Grazie a tutti quelli che vorranno darmi consigli , dato che non riuscirò mai a cambiarla posso adattarla meglio alle mie esigenze icon_cool.gif
 
16071182
16071182 Inviato: 8 Mag 2019 17:32
 

Ciao! Io dalla mia (pochissima) esperienza posso dirti che, I primi tempi in cui presi l'er6n, essendo un po' teso, senza accorgermene stringevo troppo il manubrio e mi si intorpidiva la mano destra, dopo un po'. A furia di girare ho ricominciato a rilassarmi e il problema è svanito!
Nel caso in cui avessi già esperienza e in realtà il problema fosse un altro lascio la parola ai più esperti icon_asd.gif
 
16071187
16071187 Inviato: 8 Mag 2019 17:57
 

Il manubrio più aperto fa si da avere maggiore appoggio e scaricare più peso sul manubrio avendo le braccia più aperte sposterai il busto più avanti in frenata, quindi se di carico deriva il problema non sarebbe la soluzione, io penso più che il problema sia dovuto a una questione di circolazione e meno di postura, a me succede sulla parte alta delle cosce sotto i glutei stando in sella e non solo, anche sui sedili dell'auto o una normale sedia, devo ogni tanto cambiare posizione, magari cerca di non tenere troppo le dita inermi, usa due dita per frenare poi alterni con altre due dita per facilitare la circolazione, se questa può essere la causa...
 
16071195
16071195 Inviato: 8 Mag 2019 18:19
 

A volte ci sono delle posizioni che il nostro corpo fatica a digerire e anche se cambia poco una piccola differenza di posizionamento fa sparire del tutto il problema, io ti consiglio di provare a mettere dei riser del manubrio più alti in questa maniera carichi meno e dovresti sentire subito dei miglioramenti.
 
16071225
16071225 Inviato: 8 Mag 2019 21:20
 

Devi lavorare sul busto, sostenendoti con addominali e ginocchia strette al serbatoio . Le braccia devono essere scariche, le manopole non vanno strette ma accarezzate.

Ci vuole un po' a farci l'abitudine, ma quando hai imparato puoi fare 500 km senza fermarti
 
16071270
16071270 Inviato: 9 Mag 2019 1:04
 

A quei tempi mi sembra di ricordare che la SV650 e la SV650S (con cupolino)
avessero delle posizioni di guida leggermente diverse. più caricata in avanti sulla seconda.
Probablimente l'intorpidimento delle ultime dita (mignolo) deriva da una posizione troppo
rigida delle braccia. Se non ci sono problemi di cervicale/artrosi dovrebbe passare con il tempo.

0510_saluto.gif
 
16071278
16071278 Inviato: 9 Mag 2019 5:14
 

Ciao .
Premesso che su problemi del genere è impossibile dare consigli coerenti , a maggior ragione da una tastiera e senza conoscersi personalmente ( vista la soggettività della cosa ) , quoto l' installazione di risers al manubrio .
Più che altro come tentativo di modifica posturale , sperando ti possa aiutare .
Ma , come scritto da altri , potresti soltanto aver bisogno di allenamento......




doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16071290
16071290 Inviato: 9 Mag 2019 7:00
 

Ciao, anche a me succedeva qualcosa di simile, effettivamente lavorando sulla postura in sella ho risolto la cosa, come consigliato sopra ho iniziato a tenere le braccia più rilassate sorreggendomi con i muscoli addominali, probabilmente il fatto di tenere il palmo della mano molto pigiato sulla manopola faceva passare troppo poco sangue, già di mio ho probabilmente problemi alla micro circolazione della mano, quando fa freddo indice e medio diventano freddi e bianchi, il resto della mano normale.
 
16071308
16071308 Inviato: 9 Mag 2019 7:49
 

grazie a tutti intanto.
Vedendo le vostre risposte capisco che è dovuto sicuramente alla rigidità / tensione.
le ginocchia e gli addominali li uso ma forse gli addominali dovrei usarli maggiormente per caricare meno i palmi delle mani . proverò con i risers a patto di non dover cambiare i cavi perché non posso spendere soldi di meccanico icon_rolleyes.gif
e mi pare che siano già al limite. Problemi di cervicale li ho saltuariamente quindi penso sia questione di una serie di concause.
Grazie mille a tutti ancora, appena smetterà di piovere e riuscirò a finire i lavori sulla belva (mi servono 20° ) mi rimetterò in sella...ho una voglia...
 
16071309
16071309 Inviato: 9 Mag 2019 7:54
 

Riuscire a non pesarsi sui palmi migliora molto anche la guida. Riduce infatti di molto i comandi "involontari" sul manubrio, come spingere troppo in frenata o tirare in accelerazione. Se le forze non sono perfettamente simmetriche (e non lo sono quasi mai) si innescano ondeggiamenti, sbacchettamenti, serpeggiamenti, ecc...

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
16071313
16071313 Inviato: 9 Mag 2019 8:09
 

io da quando ho cambiato guanti, ora ho i dainese D1 lunghi, sento abbastanza dolore alle dita della mano sx.. non credo per il fatto che siano stretti, ma proprio per la posizione che mi fa assumere. Invece per giri brevi utilizzo dei alpinestars corti e va mooolto meglio.. devo capire che cavolo di problema hanno sti guanti, probabilmente mi fanno cambiare posizione di guida eusa_think.gif dopo 10 minuti alla guida, se provo a chiudere la mano, le dita fanno parecchio male eusa_think.gif
 
16071338
16071338 Inviato: 9 Mag 2019 9:02
 

Quando ho ritirato la moto un mesetto fa mi son fatto un'ora di autostrada e dopo un po' ho avuto un forte intorpidimento/formicolio della mano destra, mi aveva anche fatto un po' preoccupare. Considera però che ho problemi alla spalla destra e che erano 15 anni che ero quasi digiuno dalle moto.
Dalle volte successive il problema si è sempre più ridotto, forse anche perché ho cercato di migliorare la postura e di scaricare il peso dalle braccia usando meglio le ginocchia sul serbatoio e la schiena/addominali.

Forse dipende anche dalla temperatura visto che mi capita più facilmente col freddo, però può anche essere che avendo freddo io mi irrigidisca e accentui quindi il problema. Vediamo se col caldo e la maggiore abitudine sparisce del tutto...
 
16072301
16072301 Inviato: 12 Mag 2019 16:51
 

probabilmente sono problemi lievi di cervicale, ci sono passato, sintomi identici.
 
16076525
16076525 Inviato: 27 Mag 2019 15:19
 

cervicale più ernia al disco uscita allo scoperto dopo l'incidente , quindi è sempre il questione di nervi e dischi. anche se a suo tempo , con in atto una crisi di lombosciatalgia fortissima l'ortopedico mi aveva consigliato di usare proprio la moto perché scaricava la colonna...
 
16096165
16096165 Inviato: 2 Ago 2019 19:10
 

a me questi sintomi come: intorpidimento delle falange di alcune dita capitano piu o meno dopo un paio d'ore di guida forse anche meno se faccio percorsi di montagna dove si va a caricare sulle braccia e ci si aiuta meno con le gambe. La mia idea è che questi sintomi almeno per Me non sono dati da un eccessivo carico sulle mani quindi un problema di postura. Soffrendo di cervicale inputo questi sintomi una conseguenza dei dolori cervicali se non del tutto in gran parte.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©