Leggi il Topic


Indice del forumForum Maxi-ScooterMaxiscooter oltre i 300cc

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Idee confuse di un utente atipico
15860480
15860480 Inviato: 10 Ago 2017 8:22
Oggetto: Idee confuse di un utente atipico
 

Ciao a tutti, premetto che mi sono letto un bel po' di topics e visto un bel po' di videoprove, ma forse mi sono confuso ancora più le idee.
Avrei bisogno di consigli diretti al mio caso specifico.
Sono un automobilista. La moto non l'ho mai avuta. 11 anni fa mi sono comprato uno Scarabeo 250 GT che oggi ha 18.000 km e va benissimo. Accessoriato di bauli laterali e posteriore, parabrezza alto, sembra una piccola Electra Glyde e mi piace.
Per andare a lavorare faccio esattamente 3 km in collina. Non piego e non supero mai i 100 km/h.

E allora cosa vai cercando, direte voi?

Effettivamente usando la testa non ho bisogno di nulla per i prossimi 20 anni.

Però si sa che spesso si fanno cose anche con il cuore. Quindi mi piacerebbe avere qualcosa di eclettico che non mi faccia perdere praticità rispetto ad ora e che sia a suo agio anche in gite a due. Lo Scarabeo a 100 (che sarebbe la mia velocità max anche se avessi una moto da corsa) sforza un po' e mi pare soffra il vento nonostante il parabrezza alto (ho provato anche il basso).
Vorrei un motore che a 100 girasse al minimo e una buona aerodinamica.

Ebbene.... sono molto attratto da Honda NC750X travel edition con cambio DCT.
Non sono mai salito su una moto ma ho l'impressione che lo stare a cavallo invece che seduto come una sedia dia molta più sensazione di controllo.
In più avrebbe un motore corposo.

Però non capisco la differenza tra la NC, la Integra, e la XADV. hanno la stessa meccanica e dalle prove pare che tutti possano fare tutto...

Anche BMW C650 o Burgman 400/650 mi piacciono, ma non so se sarebbero impacciati per l'uso a cortissimo raggio che ne farei.
 
15860669
15860669 Inviato: 10 Ago 2017 15:45
 

Con i km che fai non hai bisogno davvero di molto, anche un 125 farebbe al tuo caso!
Certo, il discorso è diverso se pensi a un uso a tutto raggio. Io da meno di un mese sono passato da un atlantic 250 a una NC 750 x. Come te faccio sui 4-5 km per andare al lavoro, una 20ina al giorno. POi però nel weekend mi capita di andare in giro per i monti, e ho deciso di cambiare sia per la voglia di tornare alla moto, sia per il maggior piacere di guida in montagna di una moto dotata di marce.
Per ora sono contento. L'NC ha lo spazio al posto del serbatoio, quindi è pratica come uno scooter. Meno protettiva se vuoi in caso di pioggia, ma dà una maggiore sensazione di controllo del mezzo in velocità. Consumi analoghi a quelli del mio scooter precedente.

Non credo francamente ci sia una risposta standard. Ognuno ha i suoi desideri e le sue esigenze. Certo, se il mezzo è solo casa - lavoro, per lo più in città, credo che lo scooter sia il top. Se si vuole qualcosa in più la NC o la sorella minore CB 500 X sono una valida alternativa. Costi di acquisto e gestione bassi, consumi altrettanto.
 
15860679
15860679 Inviato: 10 Ago 2017 16:36
Oggetto: Re: Idee confuse di un utente atipico
 

pico73 ha scritto:

Vorrei un motore che a 100 girasse al minimo e una buona aerodinamica.


Non sono mai salito su una moto ma ho l'impressione che lo stare a cavallo invece che seduto come una sedia dia molta più sensazione di controllo.
In più avrebbe un motore corposo.



un motore che a 100 giri al minimo e con buona aerodinamica.. ci sono R1, CBR 1000, Ninja ecc icon_asd.gif a parte gli scherzi..il consiglio che mi sento di darti è di fare parecchi test drive, e soffermarti su ciò che ti piace di più, che sia moto o maxi scooter solo tu potrai dirlo una volta provati..

stare a cavallo è più emozionante è vero, ma si paga in termini di comodità/praticità..dipende da cosa si cerca.. ognuno ha le sue esigenze a riguardo.. visto che problemi di budget non ne hai, ti consiglio di provare questi due mezzi:

- Kymko ak550
- Honda X-ADV

Il primo è un maxiscooter classico dall'indole sportiva, simile al t-max, ma costa meno ed è molto ben fatto. In tutte le prove ne parlano benissimo, ha sia comodità che prestazioni. Non ti lasciare ingannare dal nome, kymko ha fatto passi avanti enormi ultimamente, e fornisce motori per scooter a kawasaki e bmw..

Il secondo è un ibrido moto-scooter, più moto che scooter però con cambio DCT.. vale la pena di essere quanto meno provato, potrebbe soddisfare la tua esigenza di avvicinarti alla posizione di guida delle moto senza rimpiangere troppo il discorso comodità..

se invece cerchi una moto vera e propria, non andrei oltre i 600cc visto che sarebbe la prima..ce ne sono tante che potrebbero fare al caso tuo, ma in tal caso ti conviene aprire un topic specifico..
 
15860691
15860691 Inviato: 10 Ago 2017 17:10
 

Grazie delle risposte.
Considerate che posso guidare solo automatiche.
Da quel che ho capito, usare la NC come scooter non è una grande idea.
In pratica tolte le velleità sportive, vorrei qualcosa che non avesse niente meno del mio Scarabeo in città, ma gran confort in gita...
Il Kymco, come del resto tutti gli Yamaha, mi pare siano dedicati agli smanettoni, quindi rigidi e poco rilassanti.
Mi piace molto anche Piaggio X10 ma mi pare tutto votato ai viaggi... una poltrona che poi in città risulta impacciata....
 
15860736
15860736 Inviato: 10 Ago 2017 19:14
 

pico73 ha scritto:
Grazie delle risposte.
Considerate che posso guidare solo automatiche.
Da quel che ho capito, usare la NC come scooter non è una grande idea.
In pratica tolte le velleità sportive, vorrei qualcosa che non avesse niente meno del mio Scarabeo in città, ma gran confort in gita...
Il Kymco, come del resto tutti gli Yamaha, mi pare siano dedicati agli smanettoni, quindi rigidi e poco rilassanti.
Mi piace molto anche Piaggio X10 ma mi pare tutto votato ai viaggi... una poltrona che poi in città risulta impacciata....


la NC non è uno scooter, non puoi usarla come se fosse uno scooter.. se vuoi qualcosa come uno scooter devi prendere uno scooter..

il discorso della rigidità riguardo a kymko e yamaha, c'è da fare dei distinguo.. l'x-max è rigido è vero, mentre il t-max non mi risulta abbia di questi problemi, è considerato quanto di meglio ci sia nel campo dei maxiscooter.. riguardo a kymko, l'ak550 è un nuovo progetto, in gran parte anche italiano, non c'entra nulla con gli altri scooter della casa che sono usciti prima..le recensioni sono positive, i commenti dei possessori idem.. quindi credo che i tuoi timori siano infondati..

parlando più in generale, la coperta è corta.. se si cerca praticità nel traffico, l'ideale sarebbero mezzi come il beverly o l'sh.. ma tu oltre questo vuoi anche poter viaggiare bene, gran motore ecc, e si sa che salendo di cilindrata si va a perdere in manegevolezza.. ora, ci sono soluzioni ancora più estreme di motore, tipo il C650 sport, l'integra 750.. ma qui si va davvero a perdere parecchio in praticità/manegevolezza.. imho la soluzione migliore per chi vuole divertirsi, buon motore ma anche praticità nel misto e in città, sono proprio T-Max e Ak550, che fra l'altro hanno un variatore tradizionale che nei contesti urbani è preferibile rispetto al DCT.
 
15860769
15860769 Inviato: 10 Ago 2017 20:13
 

Mi fai pensare.....
Nel mio immaginario la NC era proprio la quadratura del cerchio in quanto essendo moto non teme i viaggi comodi ma, proprio per la sua posizione di guida, la reputavo molto maneggevole e scattante nel traffico come uno scooter a ruota alta (a differenza delle poltrone viaggianti tipo Burgman e simili, dove la posizione semidistesa, le ruote piccole ed il passo lungo non mi danno idea di equilibrio nello slalom).
Inoltre la NC dovrebbe essere ben molleggiata e avendo un motore con pochi cavalli pure docile per uno come me.

Il Tmax lo elogiano tutti, ma mi pare un missile fatto per sgasare ai semafori e molti ne lodano la potenza e lo elaborano per renderlo pure più estremo.
Se mi dici che invece è comodo e agile lo rivaluto.

Altro dubbio... ma Integra e Xadv non sono cloni di NC con un vestito diverso?
 
15860780
15860780 Inviato: 10 Ago 2017 20:47
 

pico73 ha scritto:
Mi fai pensare.....
Nel mio immaginario la NC era proprio la quadratura del cerchio in quanto essendo moto non teme i viaggi comodi ma, proprio per la sua posizione di guida, la reputavo molto maneggevole e scattante nel traffico come uno scooter a ruota alta (a differenza delle poltrone viaggianti tipo Burgman e simili, dove la posizione semidistesa, le ruote piccole ed il passo lungo non mi danno idea di equilibrio nello slalom).
Inoltre la NC dovrebbe essere ben molleggiata e avendo un motore con pochi cavalli pure docile per uno come me.

Il Tmax lo elogiano tutti, ma mi pare un missile fatto per sgasare ai semafori e molti ne lodano la potenza e lo elaborano per renderlo pure più estremo.
Se mi dici che invece è comodo e agile lo rivaluto.

Altro dubbio... ma Integra e Xadv non sono cloni di NC con un vestito diverso?


la NC è una moto abbastanza agile/maneggevole.. comoda anche per via del DCT.. si la base se non sbaglio è la stessa di Integra ed X-ADV, ma imho, sbagli se pensi di trovare nella NC le stesse cose che puoi trovare in uno scooter tradizionale. questo è il mio pensiero, poi sei liberissimo di scegliere di testa tua ci mancherebbe.

Il T-Max, come anche l'AK 550, sono maxi-scooter. Sono agili nei limiti della loro categoria, ovviamente non sono agili come un Beverly o un SH, ma lo sono sicuramente più di un C650 o un Integra.

fai qualche test ride, vedi un pò come ti trovi..
 
15860794
15860794 Inviato: 10 Ago 2017 21:52
 

Per carità faccio tesoro di ogni consiglio.
Proverò anche i test drive se riesco, ma intanto vorrei capire in cosa pecca NC in un confronto diretto con un Beverly in città.
Può montare un parabrezza alto?
Può montare la copertina Tucano (lo uso anche in inverno)?
Stare a cavallo non compensa qualche kg in più di peso?
Il DCT cosa ha in meno del variatore?
Domande forse banali ma mi completano il quadro.....
 
15860901
15860901 Inviato: 11 Ago 2017 7:48
 

Ciao per l'Nc si può montare un parabrezza maggiorato ma a differenza degli scooter fa restare parte del casco e delle spalle esposte alle intemperie (anche se fa molto l'altezza di chi lo guida...) Per la copertina esistono delle specie di gambali sempre della tucano ma la protezione non è la stessa di quelle normali il problema che in tutte le moto caviglie e piedi rimangono esposti e già solo per questo non saranno mai come uno scooter in inverno... il cambio dtc non ha niente in meno di un variatore metti la modalità autamatica e non devi fare nulla ma hai la possibilità quando ne hai voglia di cambiare le marce in modalità manuale, considerato che il tuo scarabeo non è un fuscello, l'aggravio di peso non è un problema, l'nc ha delle sospensioni tarate abbastanza sul morbido ma non di qualità elevata nelle buche potresti non sentirlo cosi soft le reazioni in quelle condizioni sono abbastanza secche se non consideriamo il maggiore prezzo di acquisto per me la scelta giusta per te potrebbe essere proprio l'xadv le sospensioni sono adatte anche al fuoristrada e sono di qualità migliore dotate di maggiore escursione e filtrano molto meglio, hai l'indispensabile protezione data dallo scudo anteriore per gambe e piedi, il motore è lo stesso delle altre proposte con il cambio dtc ma è dotato di una rapportatura più corta che lo fa scattare meglio ed è validissimo nel traffico cittadino è uno scooter, ma l'alto tunnel centrale lo fa sembrare simile ad una moto;adesso viene fornito incluso nel prezzo anche di un ampio baule posteriore che unito al sottosella abbastanza capiente lo rendono molto pratico poi volendo ci sono delle ulteriori borse morbide laterali in questa maniera la capacità di carico è ottima.
 
15860913
15860913 Inviato: 11 Ago 2017 8:24
 

Caspita che risposta dettagliata!
Già mi hai spostato l'ago della bilancia.
A questo punto scarterei NC.

XADV andrebbe benissimo.

Integra come si pone?
Avrebbe il vantaggio di un parco usato ben fornito e occasioni buone.
Lo scudo dovrebbe essere anche superiore.
Esteticamente non mi entusiasma ma non dovrebbe essere male...
Dicevate però che a quel punto è preferibile un Tmax o un Kymco 550...

Giusto per scartare definitivamente possibili alternative....

GRAZIE
 
15860922
15860922 Inviato: 11 Ago 2017 8:58
 

L'integra va benissimo ed è superiore a qualsiasi maxi scooter tradizionale la guida pur rientrando nella categoria scooter è simile (anche se non uguale) a quella di una moto ma le sospensioni sono simili a quelle della nc 'l'unico che permette il salto di qualitàin questo senso è appunto l'xadv perchè è fatto anche per andare in fuoristrada è in quel caso non si può andare al risparmio sull'integra che io sappia non si possono montare gli utilissimi paramani che in inverno sono fondamentali... comunque nel caso guardi un integra usato ti consiglio di guardare alla seconda serie quello dotato di motore 750 non tanto per la potenza del motore ma più che altro per alcuni problemi riscontrati dal cambio dtc che nella seconda serie invece hanno risolto,come mezzo è interessante è il rapporto qualità /prezzo è davvero buono la protettività dello scudo anteriore è migliorabile nonostante non sia compatto ma la parte superiore del corpo non è al livello di un maxi scooter tradizionale purtroppo a dire il vero anche l'xadv in questo frangente è migliorabile ma le qualità di sospensioni unita ai cerchi a raggi che filtrano davvero bene le asperità danno l'idea di guidare un tappeto volante cose che non si ritrova in nessuno altro scooter... mettiamoci anche l'estetica che secondo me è riuscita davvero bene (da l'idea di un Africa twin) secondo me vale il prezzo del biglietto che è si elevato, ma paragonato ai migliori del segmento anzi in confronto al t max costa pure meno... invece in base a quello che stai cercando ti sconsiglio appunto i vari t-max e kimco sono scooter su cui hanno un pò calcato la mano per far uscire un po di sportività e renderli più adatti alla guida d'attacco le sospensioni rigide e sostenute sono la prerogativa di base uniti da un interasse lungo per dare stabilità in velocità senza l'ausilio di ruote di grande diametro in particolare da quello le forcelle sono di discreta fattura ma i mono ammortizzatori posteriori (soprattutto sul kimco) sono un po sottodimensionati e di qualità migliorabile per dei mezzi che poco non pesano... Per il tipo di guida che adotti e non tralasciando la comodità e praticità nel caso che vuoi spendere meno forse un classico scooterone è ancora la scelta migliore per esempio il burgman 400 è uscito il nuovo modello ma a mio avviso costa un po troppo circa 7500 euro, ma sul vecchio modello ci sono degli sconti interessanti a poco più di 6000 euro lo porti a casa in quel caso hai tutta la protettività che serve per l'utilizzo invernale, e la possibilità di montare paramani, manopole riscaldate e anche la sella riscaldata! Al contrario delle proposte sportive le sospensioni sono tarate morbide il confort è elevato anche se ovviamente la qualità dei componenti rimane abbastanza da scooter ma almeno sono la giusta via di mezzo tra precisione di guida e confort e alla fine spendi la metà della cifra e ti togli lo sfizio di un mezzo nuovo e rispetto a tutte le altre proposte elencate questo è il più affidabile in assoluto ci sono vecchi modelli che sono arrivati ad oltre 150000 km senza fare niente se non la manutenzione ordinaria, penso che neanche una moto arriva a tanto in questo senso...
 
15860946
15860946 Inviato: 11 Ago 2017 9:39
 

Non sei umano... ma una enciclopedia delle 2 ruote!

A questo punto resterei senza dubbio su XADV.
mi intriga l'idea del SUV a due ruote.

Tengo però in considerazione come ipotesi di scorta anche Integra e Burgman.
Ma il Burgman non è un incrociatore autostradale?
Ha ruotine minuscole e posizione di guida semidistesa.... devo provarlo ma a vederlo non mi dà sensazione di gran controllo in città....
 
15860960
15860960 Inviato: 11 Ago 2017 9:54
 

Il burgman ha il baricentro bassissimo e unito alle ruote di piccolo diametro risulta più agile degli altri due potrebbe essere ancora meglio se fosse più leggero e dotato di un interasse più corto,(in questo senso i limiti vengono solo dalle dimensioni generose del mezzo che però non si discosta dalle altre proposte di cui stiamo parlando...) gli altri sono sicuramente più stabili ma appunto con l'interasse lungo non ci sono problemi di stabilità neanche in autostrada poi è figlio di una evoluzione lunga più di 20 anni quindi alla fine come scooter 400 è considerato il migliore della sua categoria, ed è privo di veri difetti.
l'xadv è sicuramente una novità intrigante che sfrutta furbamente la moda del momento dei suv ma ci sta tutta in quanto è davvero innovativo, pochi mezzi permettono un uso a 360 gradi come lui.
 
15860967
15860967 Inviato: 11 Ago 2017 10:07
 

vale5-0 ha scritto:
il cambio dtc non ha niente in meno di un variatore metti la modalità autamatica e non devi fare nulla ma hai la possibilità quando ne hai voglia di cambiare le marce in modalità manuale


senza nulla togliere al resto dei post che come sempre sono utili e precisi, su questo punto non sono d'accordo.. il cambio DCT non è fluido e progressivo come uno a variatore classico, la cambiata la senti... ho chiesto direttamente ai possessori e loro stessi ammettono che i città nel traffico, nelle rotonde o nei tornanti stretti a volte mette una marcia di troppo e devi correggere con il tastino.. niente di drammatico per carità, ma dire che non ha nulla di meno rispetto a un variatore non mi sembra corretto, hanno due comportamenti diversi.. e se è anche possibile dire che il DCT sia migliore del variatore classico nel veloce (extraurbano, tangenziali ecc), trovo assolutamente inegabile che in città sia il variatore classico ad essere ancora imbattibile.

vale5-0 ha scritto:
L'integra va benissimo ed è superiore a qualsiasi maxi scooter tradizionale


specificherei però che è superiore in quanto a prestazioni, perchè come agilità non credo si possa paragonare a un t-max..
 
15860976
15860976 Inviato: 11 Ago 2017 10:38
 

Ma le ruote piccole non sono più pericolose sul viscido?
 
15860987
15860987 Inviato: 11 Ago 2017 10:52
 

Io ho avuto prima scooter a ruote alte (beverly) e poi basse (Atlantic). Come agilità mi sono trovato nettamente meglio con il secondo. Non ho percepito differenze sul bagnato (io uso le 2 ruote tutto l'anno, tranne con neve per terra). In termini di capacità di carico (spazio sottosella) e protettività, sicuramente uno scooter tipo burgman è meglio rispetto a un ruote alte.

Invece per il discorso moto, confermo anch'io quanto ti hanno detto della cambiata del DCT della Honda. Quanto ho iniziato ad informarmi per cambiare il mio mezzo avevano a disposizione per un test di guida un NC DCT. Io non mi sono trovato bene, come ti hanno detto il passaggio di marcia si sente, anche con l'opzione S manuale non ho avuto la sensazione di poter regolare io a mio piacimento giri e cambiate. Per me questo era un aspetto importante, quindi ho preso sì la NC ma con cambio tradizionale. Di nuovo, dipende dalle tue esigenze. Vero che il mio vecchio scooter era più protettivo in termini di freddo e pioggia, anche se con parabrezza maggiorato, paramani e il taglio del vano serbatoio che ti ripara un pò le gambe non vedo questa grossa differenza per ora. Devo aspettare l'inverno icon_lol.gif
Io però per l'uso quotidiano non devo fare molti km, avessi una trasferta casa-lavoro di 20 km il fattore protettività conterebbe di più, avendone 5 non mi sconvolge l'idea di prendere più freddo o più acqua per un tempo limitato. In termini di comfort io mi trovo bene con le sospensioni, decisamente in grado di meglio filtrare le buche rispetto a quello cui ero abituato con lo scooter.

Di integra usate ne ho viste anch'io. Personalmente io cercavo una moto, meno ibrido possibile, proprio perchè volevo ritornare a quel tipo di mezzo.
 
15860997
15860997 Inviato: 11 Ago 2017 11:07
 

Per Luk: in realtà il dtc è fluido come un variatore infatti Honda questo sistema lo adotta anche su i mezzi da fuoristrada che in caso di grip precario devono permettere un controllo molto preciso della potenza altrimenti il mezzo non sarebbe guidabile con questo tipo di fondi, il problema che il variatore deve gestire un unico rapporto e quindi non ci sono proprio a livello meccanico delle vere interruzioni il dtc anche in modalità automatica i rapporti ci sono e deve anche cambiarli quindi quando col gas parzializzato ci si trova a regime dove bisognerebbe passare tra un rapporto e l'altro a volte non si fa trovare subito pronto perchè nelle situazioni di apri e chiudi per esempio nel traffico il cambio non individua nell'imediatezza se si vuole continuare a rallentare oppure accelerare nuovamente ma con la seconda serie hanno diminuito notevolmente queste incertezze anche se in casi particolari potrebbero ripresentarsi nuovamente appunto per quello hanno deciso fin dall'inizio che si potesse intervenire in qualsiasi momento sul tasto di controllo dei rapporti, non dovendo per forza prima cambiare modalità di guida...
il t -max è più agile per via delle sospensioni più rigide e delle ruote di più piccolo diametro, se li montassi delle ruote da 17 come le moto risulterebbe per forza di cose anche lui più stabile e meno agile visto e considerato che peso ed impostazione del motore nel telaio sono molto simili...
 
15861001
15861001 Inviato: 11 Ago 2017 11:12
 

[quote="pico73"#15860976]Ma le ruote piccole non sono più pericolose sul viscido?

Le ruote piccole sono pericolose sul viscido e tengono meno ma solo se parliamo di 10 pollici come la Vespa per esempio con una ruota media da 13 o 14 questo fenomeno e mitigato anche dal fatto che le sezioni sono più abbondanti, per esempio su un ruote alte con ruote da 17 si montano normalmente sulla ruota posteriore dei pneumatici con sezione da 130 su un ruote medie da 14 si usa una gomma da 150 (sempre in linea di massima a parità di peso e prestazioni ovviamente...) questo fa si che le cose si pareggino ovviamente una ruota più e grande più e facilitata a superare buche ed ostacoli per questo sulle moto da fuoristrada si usa l'anteriore da 21" o come minimo una 19" mentre sul posteriore basta un diametro più piccolo altrimenti si perderebbe troppo in agilità...
 
15861002
15861002 Inviato: 11 Ago 2017 11:13
 

vale5-0 ha scritto:
il dtc anche in modalità automatica i rapporti ci sono e deve anche cambiarli quindi quando col gas parzializzato ci si trova a regime dove bisognerebbe passare tra un rapporto e l'altro a volte non si fa trovare subito pronto perchè nelle situazioni di apri e chiudi per esempio nel traffico il cambio non individua nell'imediatezza se si vuole continuare a rallentare oppure accelerare nuovamente


senza stare a perderci nella definizione grammaticale di fluidità, confermi anche tu che il DCT a volte presenta queste "caratteristiche", definiamole così.. del resto, lo confermano anche i possessori.. per questo motivo continuo a sostenere che in certi frangenti (es in città) il cambio a variatore resta la migliore soluzione, e quindi dire che il DCT non ha nulla di meno rispetto a un variatore per me è inesatto.

Ad alcuni, questa mancanza di prontezza/precisione della marcia può dar fastidio.. mica è cosa da poco..io ad esempio, avendo avuto la moto, ho imparato ad apprezzare il fatto di decidere quando cambiare, se dovessi trovarmi su un integra che in un tornante stretto mi mette una marcia di troppo mi girerebbero tanto le scatole, per una questione proprio di piacere di guida..mi smorzerebbe l'entusiasmo.. le marce voglio cambiarle io, altrimenti se voglio qualcosa di più comodo, preferisco un variatore classico.

vale5-0 ha scritto:

il t -max è più agile per via delle sospensioni più rigide e delle ruote di più piccolo diametro, se li montassi delle ruote da 17 come le moto risulterebbe per forza di cose anche lui più stabile e meno agile visto e considerato che peso ed impostazione del motore nel telaio sono molto simili...


le motivazioni non è che le reputi granchè importanti, così come dire che se il t-max avesse le ruote da 17 allora.. la realtà dei fatti è che come equilibrio su strada, velocità nei cambi di direzione, agilità in generale il t-max è avanti a tutto il resto..ovviamente non ne sto facendo una questione di tifoseria, era solo per specificare che ogni mezzo ha pro e contro e va dato a cesare quel che è di cesare..
 
15861015
15861015 Inviato: 11 Ago 2017 11:26
 

Non so come si pone rispetto a Burgman o Integra, ma l'unico scooter diverso dal mio che ho provato è stato Majesty 400 e non mi è piaciuto proprio perché al momento di fare una inversione a U mi è sembrato avesse un passo infinito e non dico di avere avuto difficoltà ma è stata una vera e propria manovra, mentre col mio Scarabeo lo avrei fatto senza nemmeno mettere un piede a terra.
Spero che sia solo un problema di abitudine o che il Burghi sia migliore in tal senso
Un mio amico senza mai avere avuto nemmeno un motorino, alla primissima esperienza ha comprato un Burgman 200 e si è subito trovato bene...
 
15861021
15861021 Inviato: 11 Ago 2017 11:30
 

Sia il variatore che il dtc sono dei compromessi per aggiungere comodità di guida a scapito del piacere stesso di guidare un motore dotato di cambio tradizionale, tutte e due hanno dei difetti ma sono maggiori quelli del variatore in quanto se a basse velocità si comporta bene ad aumentare della stessa fa lavorare il motore sempre in prossimità della coppia massima costringendolo ad un carico meccanico non indifferente perchè per avere una velocità elevata occorrono sempre un numero di giri elevato con il dtc si tolgono questi difetti perchè si sfruttano un ampia gamma di rapporti e la possibilità di usarlo in manuale ed abbassare il numero di giri motore alle velocità di crociera, poi le piccole incertezze del cambio che possono verificarsi si contano sulle dita di una mano e questo avviene in qualsiasi tipo di cambio automatico pure in quelli tradizionali da auto, ma oramai siamo vicini alla perfezione con l'avvento dei doppia frizione che il dtc assomiglia in quanto anche lui mette i rapporti pre innestati a coppie di due alla volta.
 
15861024
15861024 Inviato: 11 Ago 2017 11:35
 

pico 73 tutti questi mezzi di cui stiamo parlando sono più lunghi del tuo scarabeo e quindi di base nelle inversioni andranno sicuramente peggio ma solo in quelle poche circostanze! Poi sulle inversioni incide tantissimo l'angolo di sterzo di cui sono dotati per esempio a volte un mezzo più lungo ma dotato di più sterzo si gira in meno spazio rispetto ad uno più corto ma la linea di massima è quella ed è logico che se sali di dimensioni,pesi ed ingombri queste caratteristiche peggiorano un pochino, ma molto fa anche l'abitudine di usare un mezzo sono sicuro che se sul quel Majestic lo usava uno pratico di quello scooter lo girava lo stesso con molta facilità perchè lo conosceva alla perfezione...
 
15861027
15861027 Inviato: 11 Ago 2017 11:37
 

vale5-0 ha scritto:
Sia il variatore che il dtc sono dei compromessi per aggiungere comodità di guida a scapito del piacere stesso di guidare un motore dotato di cambio tradizionale, tutte e due hanno dei difetti ma sono maggiori quelli del variatore in quanto se a basse velocità si comporta bene ad aumentare della stessa fa lavorare il motore sempre in prossimità della coppia massima costringendolo ad un carico meccanico non indifferente perchè per avere una velocità elevata occorrono sempre un numero di giri elevato con il dtc si tolgono questi difetti perchè si sfruttano un ampia gamma di rapporti e la possibilità di usarlo in manuale ed abbassare il numero di giri motore alle velocità di crociera, poi le piccole incertezze del cambio che possono verificarsi si contano sulle dita di una mano e questo avviene in qualsiasi tipo di cambio automatico pure in quelli tradizionali da auto, ma oramai siamo vicini alla perfezione con l'avvento dei doppia frizione che il dtc assomiglia in quanto anche lui mette i rapporti pre innestati a coppie di due alla volta.


beh questa è una tua opinione, che rispetto ovviamente, ma rimane una tua opinione.. per me il fatto di far lavorare il motore sempre ad alti giri non è un problema, e non lo reputo un difetto anzi.. quale sarebbe la controindicazione, che richiede più manutenzione? basta sapere a cosa si va incontro, del resto anche un auto sportiva consuma più di un utilitaria, basta sapere a cosa si va incontro per fare delle scelte consapevoli in base ai propri gusti.

Di contro, quella dell'incertezza sulla marcia lo trovo si un difetto di una tecnologia che imho, ancora non è matura al livello di quella delle auto.. come mai i possessori di Alfa Giulia con cambio AT8 non si lamentano di queste cose, mentre i possessori di integra quanto meno ne parlano? evidentemente ancora di strada da fare ce n'è..tu dici che gli episodi si contano sulle dita di una mano.. dipende anche dal tipo di strada che fai.. se guidi principalmente sul veloce è come dici tu, se guidi quasi esclusivamente in città succederà molto spesso..
 
15861035
15861035 Inviato: 11 Ago 2017 11:57
 

beh questa è una tua opinione, che rispetto ovviamente, ma rimane una tua opinione.. per me il fatto di far lavorare il motore sempre ad alti giri non è un problema, e non lo reputo un difetto anzi.. quale sarebbe la controindicazione, che richiede più manutenzione? basta sapere a cosa si va incontro, del resto anche un auto sportiva consuma più di un utilitaria, basta sapere a cosa si va incontro per fare delle scelte consapevoli in base ai propri gusti.

Non è un opinione ma un dato di fatto, oltre al maggiore consumo meccanico con il crescere della velocità la possibilità di non potere passare al rapporto successivo implica che la spinta in avanti diminuisce praticamente il motore gira di più di quanto servirebbe senza guadagnare la velocità di cui sarebbe capace quindi non si riesce a sfruttare a pieno le capacità velocistiche di cui il motore sarebbe capace, il dtc non tiene conto di fattori come la presenza di strada in salita o situazioni di apri e chiudi continui per quello a volte fallisce le auto per ovviare oramai montano cambi con molti più rapporti che diminuiscono già di base queste situazioni, dove non arrivano i cambi ci pensa l'abbondante coppia dei motori a sopperire queste situazioni mentre sul nc parliamo di propulsori dalla coppia modesta e di potenze intorno ai 50 cavalli... infatti sui motori Honda di cilindratate maggiori questo non avviene quasi mai...
 
15861048
15861048 Inviato: 11 Ago 2017 12:17
 

vale5-0 ha scritto:


Non è un opinione ma un dato di fatto, oltre al maggiore consumo meccanico con il crescere della velocità la possibilità di non potere passare al rapporto successivo implica che la spinta in avanti diminuisce praticamente il motore gira di più di quanto servirebbe senza guadagnare la velocità di cui sarebbe capace quindi non si riesce a sfruttare a pieno le capacità velocistiche di cui il motore sarebbe capace, il dtc non tiene conto di fattori come la presenza di strada in salita o situazioni di apri e chiudi continui per quello a volte fallisce le auto per ovviare oramai montano cambi con molti più rapporti che diminuiscono già di base queste situazioni, dove non arrivano i cambi ci pensa l'abbondante coppia dei motori a sopperire queste situazioni mentre sul nc parliamo di propulsori dalla coppia modesta e di potenze intorno ai 50 cavalli... infatti sui motori Honda di cilindratate maggiori questo non avviene quasi mai...


per opinione mi riferivo al fatto che dicevi che gli svantaggi del variatore sono maggiori di quelli del DCT.. questa è una tua opinione.. se però non c'è l'umiltà di far precedere i post con un bell'imho e si cerca di far passare le proprie idee come verità assolute allora non ha neanche senso continuare a parlarne..

io non stavo negando gli svantaggi di un variatore.. però sappiamo tutti com'è fatto uno scooter a variatore, quello che potrebbe sembrare un difetto (il non spingere quanto il motore potrebbe) in realtà è una caratteristica costruttiva.. c'è differenza.. il variatore è fatto così, non potrà mai sfruttare al massimo il motore come un cambio tradizionale (manuale o robotizzato che sia)..

mentre nel caso del DCT, il non rilevare le pendenze, sbagliare marcia ecc non è una caratteristica intrinseca della tecnologia, ma un difetto vero e proprio dovuto al fatto che la tecnologia non è ancora abbastanza matura.. del resto, dalla prima versione dell'integra a quella successiva il discorso è stato migliorato, con x-adv se non sbaglio è migliorato ancora..quando la cambiata sarà impeccabile allora si potrà dire che non ha nulla da invidiare ad un variatore. sempre imho, ci tengo a ribadirlo.
 
15861268
15861268 Inviato: 12 Ago 2017 0:34
 

Ho studiato un po'....
Integra proprio non la digerisco a livello estetico.
Prima scelta resta Xadv. Quando torno dalle ferie vedo se riesco a provarlo.
E con l'occasione anche NC se possibile, giusto per curiosità.
Seconda scelta il Burgman.
Però dicono che il 650 sia un altro pianeta rispetto al 400 e non mi riferisco ovviamente alle prestazioni quanto alla comodità, gli accessori, le finiture, la qualità ed un motore molto più corposo in quanto bicilindrico.
Certo è grosso, ma non vedo tutta sta differenza col 400.
Tra l'altro considererei il my 2013.
Il nuovo 400 appena uscito proprio non fa per me. Hanno fatto di tutto per farlo assomigliare al Tmax a scapito persino di 20 litri del sottosella...
 
15862251
15862251 Inviato: 15 Ago 2017 11:44
 

pico73 ha scritto:
Ho studiato un po'....
Integra proprio non la digerisco a livello estetico.
Prima scelta resta Xadv. Quando torno dalle ferie vedo se riesco a provarlo.
E con l'occasione anche NC se possibile, giusto per curiosità.
Seconda scelta il Burgman.
Però dicono che il 650 sia un altro pianeta rispetto al 400 e non mi riferisco ovviamente alle prestazioni quanto alla comodità, gli accessori, le finiture, la qualità ed un motore molto più corposo in quanto bicilindrico.
Certo è grosso, ma non vedo tutta sta differenza col 400.
Tra l'altro considererei il my 2013.
Il nuovo 400 appena uscito proprio non fa per me. Hanno fatto di tutto per farlo assomigliare al Tmax a scapito persino di 20 litri del sottosella...


Ciao, da quando abbandonai definitivamente la macchina ho avuto diverse moto e scooter ma alla mia attuale età (67) ero stanco di montare su naked che hanno una postura vicino alle moto sportive, quindi pedane rialzate e arretrate, peso spostato sull'anteriore con conseguente pressione sui polsi. Quindi decisi di acquistare una Ducati scrambler icon, postura molto comoda, bassa da terra e perché no anche prestante. Feci l'errore più grave della mia vita motociclistica, naturalmente per me. La moto presentava sospensioni di marmo e percorrendo un tratto del G.R.A. presi una buchetta quasi invisibile, probabilmente profonda, e non persi il controllo della moto per puro miracolo. Nel tentativo di non farmi sfuggire il manubrio mi sono slogato il pollice della mano sinistra. Così a distanza di neanche un anno l'ho venduta. Avendo avuto note positive su precedente esperienze con marchio Kymco, in questi giorni ho acquistato un AK 550. Pagato 9.080 Euro tutto compreso. Percorsi 300 Km non ho altro che note positive. Sella un poco duretta ma alla distanza risulta comoda, posizione e postura corretta, partenza da fermo non eccezionale ma accelerazione entusiasmante, in pochi secondi si raggiungono i tuoi 100 Km l'ora, freni Brembo da vera moto, se piove puoi impostare in "rain" ed in inverno puoi scaldare le manopole, il sound ricorda una Harley e in rilascio ti da i brividi. Personalmente, sottolineo personalmente, trovo il mezzo ottimo per le mie esigenze, certo bisognerà vedere nel tempo.
 
15862266
15862266 Inviato: 15 Ago 2017 13:35
 

Grazie Tomic, ma quanto a sospensioni come è tarato il Kymco?
Da quello che dici mi pare sportivo come un Tmax. Considera che a me le prrstazioni non interessano.
Guardo solo confort e maneggevolezza....
 
15862329
15862329 Inviato: 15 Ago 2017 18:22
 

pico73 ha scritto:
Grazie Tomic, ma quanto a sospensioni come è tarato il Kymco?
Da quello che dici mi pare sportivo come un Tmax. Considera che a me le prrstazioni non interessano.
Guardo solo confort e maneggevolezza....


Che dire, le sensazioni sono personali. Le sospensioni le ho trovate corrette, ad esempio su strada ammalorata, e la via Pontina ne è un campione eccezionale, si viaggia quasi senza scossoni però non sono eccessivamente morbide e la prova in staccata non presenta bruschi affondamenti, come ad esempio erano presenti sia sulla Fazer che sulla Hornet. Il confort per me è ottimo, calcola che soffro di un continuo mal di schiena ma dopo 140 Km mi sentivo ancora bene. Per me le prestazione sono importanti e se tu pretendi di viaggiare a 100 e sentire il mezzo con zero sofferenze, credo che siano importanti anche per te. Per quanto riguarda la sportività, si è un mezzo anche sportivo ma la sua definizione e sport Touring. Per ultimo è meglio che non ti fidi di nessuno e per tua sicurezza vai a provarli tutti. icon_smile.gif icon_smile.gif
 
15862411
15862411 Inviato: 15 Ago 2017 22:24
 

Ok.... altra domanda...
Qual è secondo voi lo scooter con maggiore protezione da vento e pioggia?
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Maxi-ScooterMaxiscooter oltre i 300cc

Forums ©