Leggi il Topic


reperibilità ricambi (costi possibilmente bassi) in viaggio
15560639
15560639 Inviato: 20 Feb 2016 13:43
Oggetto: reperibilità ricambi (costi possibilmente bassi) in viaggio
 



Ciao a tutti!
Non so se sia la sezione giusta ma provo a spiegare il mio problema: ho deciso di intraprendere un viaggio in moto per l’Europa e forse anche in America. Mi sono documentato un po' e sono arrivato alla conclusione che, per i miei ritmi, mi basterebbe un mezzo di 250, 300, massimo 400 di
cilindrata. Ho letto un gran bene della yamaha ybr 250 ma vorrei sapere da voi, che ne sapete di più, se la reperibilità dei ricambi di questa moto sono facilmente trovabili! Avevo una mezza idea di prendere la Beta Alp 4.0 ma questo particolare mi ha un po’ scoraggiato. ..Che dite?icon_smile.gif

ps ho preso anche in esame altri mezzi tra cui suzuki dr 350 (ci sarebbe il 650 di cui parlano gran bene anche per i consumi), drz400, yamaha tt350 wr250 e xt250 kawasaki klr 250 klx 250 honda xr250 ma devo chiarirmi ancora bene le idee..Alla fine mi basta che consumi poco, che sia affidabile e che si trovino facilmente e magari ad un prezzo economico i ricambi!
 
15560775
15560775 Inviato: 20 Feb 2016 19:41
 

l'unica moto del quale trovi tutto dovunque è l'harley davidson,poi vengono le giapponesi (e non per tutti i modelli) . STOP.-

Quando avevo l'elefant 750 dopo 10 anni già per i ricambi dovevo attaccarmi al tram,e sembra che i conce vari si divertissero pure a farmi correre tutti i momenti o arrivare la roba sbagliata. E ancora peggio andava per i vari gileristi della zona. Si trovano meglio i ricambi degli scuter coreani che non della roba italiana in giro. Spesso il ricambio non varca la frontiera (ho rovinato un estate per la mancanza delle pastiglie mtb. Grimeca pù pù pù...hayes le trovi ovunque)

Tutto quello che NON è harley (perchè modificano ogni 20 anni i modelli) o giapponesi (perchè molto diffuse) è da considerare a rischio ricambi tutto l'anno.

Paradossalmente è più facile trovare i ricambi di moto da off road che varie stradali perchè hanno meno roba che si può rompere.

Poi la cosa più bella è che di certi modelli quasi manco si trovano le gomme. Prendi per esempio il DRZ400 motard. Gomma dietro di misura stupida,come era stupida la misura dell'anteriore del Dr 600 (100/80 con codice di velocità alto) . Difatti stavo per prendere un'africa twin vecchia ma poi ho saputo la storia della pagliacciata della gomme da 120 che faceva solo dunlop e allora vaffa. Idem se compri un diavel....

Sembra che lo scuter habana non si trovi più la gomma dietro
 
15561096
15561096 Inviato: 21 Feb 2016 12:58
 

ybr250 la trovo una buona scelta: motore molto diffuso.

Se sei in Europa occidentale direi che il problema ricambi, stando su marchi consolidati, è il minore dei mali.
Piuttosto conta l'affidabilità intrinseca del mezzo.

Se vai in Europa orientale o sudAmerica le cose cominciano a diventare complesse proprio a causa di mercati in cui sono pochi i modelli importati dai vari produttori.
Ma la base della ybr250 credo ci arrivi tranquilalmente.

in nordAmerica non vedo particolari problemi sopratutto con enduro jap.

Apro e chiudo una parentesi: motore escluso , il resto della ciclistica parlando di moto "semplici" è praticamente riparabile in quasi ogni angolo del mondo anche con soluzioni di "fantasia".
 
15561098
15561098 Inviato: 21 Feb 2016 12:59
 

ybr250 la trovo una buona scelta: motore molto diffuso.

Se sei in Europa occidentale direi che il problema ricambi, stando su marchi consolidati, è il minore dei mali.
Piuttosto conta l'affidabilità intrinseca del mezzo.

Se vai in Europa orientale o sudAmerica le cose cominciano a diventare complesse proprio a causa di mercati in cui sono pochi i modelli importati dai vari produttori.
Ma la base della ybr250 credo ci arrivi tranquilalmente.

in nordAmerica non vedo particolari problemi sopratutto con enduro jap.

Apro e chiudo una parentesi: motore escluso , il resto della ciclistica parlando di moto "semplici" è praticamente riparabile in quasi ogni angolo del mondo anche con soluzioni di "fantasia".
 
15561257
15561257 Inviato: 21 Feb 2016 18:26
 

A questo punto escludo la Alp a priori( peccato perché mi piaceva molto), l'Harley non credo di potermela permettere e poi pesano troppo.



La ybr mi piace proprio e da quello che ho letto è molto affidabile, inoltre ha un serbatoio capiente e consuma poco, spero solo che il motore non si affatichi troppo: la mia percorrenza media sarà di un 200/300 km al giorno con una velocità di crociera di 80 90 km/h..Ci sarebbe anche il discirso di affrontare tutte quelle strade sterrate in Ushuaia ma non penso che la ybr sia così delicata...No?icon_biggrin.gif

Poi ho preso molto in simpatia la Dr650 ( quella post 96)e la sorella minore 350 e da quanto ho letto anche loro sono molto affidabili, consumano poco e sono leggere. La cosa strana è che come prezzi la ybr e le dr non si discostano molto..
 
15561283
15561283 Inviato: 21 Feb 2016 19:14
 

la DR prenderei in considerazione solo la 350 ... ma ha un'impronta abbastanza enduristica.
Ho avuto in passato la 650r primi dei primi '90 (mi pare 93), gran motore ma molto più stradista di quel che l'aspetto lascia intendere.

A quel punto una bella xt-tt e ovunque trovi chi conosce il motore.

Scegliere enduro può essere un limite o un pregio. dipende dal tuo percorso.

I piccoli 4T raffreddati ad aria sono dei muli, ma devi stare attento al carico.
per comodità l'avviamento elettrico è consigliato, ma per l'affidabilità la pedivella è obbligatoria.
Ovvio che una cilindrata maggiore ti dà maggiori garanzie di "tenuta" sotto sforzo. Ma anche maggiori costi di gestione e peso.

Hai valutato la TRANSALP 600/650? complicazione del bicilindrico ma motore eterno, comoda, adatta a tutti i percorsi, ottima protezione sul veloce... ciclistica semplice.
Usata si trova bene in buone condizioni.

Non ho esperienze con viaggi "avventurosi" del tipo che descrivi.

Prendi qualcosa con un motore già a posto, e come detto preoccupati più di quello che della ciclistica.
Se pensi di fare tante strade bianche e polverose rivedi un po' il discorso filtro.

Meglio quelli in carta di quelli in spugna.
Qualsiasi moto che prenderai direi di affrontare alcune modifiche:
- comparto illuminazione . lampadine ad alta efficienza .Ma niente che richieda la modifica dei cablaggi... nel caso non tu trovassi le lampadine di ricambio in giro per il mondo potrai montare le standard. Prendile di qualità, non "cinesate". I watt in meno a parità di luce ti saranno utili per eventuali sistemi di ricarica per accessori gsm/gps
- protezione motore con filtro olio di qualità
- verifica tenuta manicotti e cassa filtro, come detto , filtri in carta da preferire
- modifica le tubazioni carburante: filtri benzina esterni e ben visibili e manutentabili.
Verifica il sistema del rubinetto benzina, meglio se meccanico e di facile smontaggio.

Altro ti verrà in mente quando avrai di fronte la moto scelta. 0509_up.gif
 
15561322
15561322 Inviato: 21 Feb 2016 20:30
 

La Transalp mi piace solo che, riapetto alle altre, consuma di più ed è un po' più pesante, stessa cosa vale per l'elefant e l'Africa twin tanto per citare modelli simili (?)




Grazie delle dritte comunque, essendo un super profano del genere credo di averne veramente bisogno icon_biggrin.gif La mia paura piu grossa (soprattutto per i modellinpiu datati) è quella di prendere una cantonata con qualche moto che all'apparenza sembra perfetta ma che poi..Portarla a fare un controllo prima di acquistarla non so quanto possa servire...No?
 
15561334
15561334 Inviato: 21 Feb 2016 20:39
 

Arghhh elefant prendi in considerazione solo il 125 le altre hanno il motore ducati... 0509_down.gif

Con il 125 sono andato ad amsterdam,grecia passando dall'albania ( e all'epoca si sparava) e poi con la stessa moto walter me la ha comprata ed è tornato in calabria dai suoi dopo 2 anni che era con me.
 
15561338
15561338 Inviato: 21 Feb 2016 20:43
 

beh, l'elefant ha i problemi del fatto di essere "Italiana" e un modello che credo non sia tanto noto all'estero. condivido il dubbio di DOC-express (anche se non disdegno come lui i ducati...semplicemente non lo trovo in linea con ciò che cerchi).

La affricatwin (quella classica) è un colosso...

sull'usato c'è poco da dire... va a fortuna . Ma spesso anche sul nuovo. icon_asd.gif

La transalp è un po' più snella... però non voglio insistere su questa linea. Mi piaceva di più la tua scelta iniziale per 4t di semplice costruzione di cilindrata medio/piccola.

Da quello che dici credo che l'appoggio di un buon meccanico di cui hai gran fiducia sia indispensabile. 0509_up.gif
 
15561388
15561388 Inviato: 21 Feb 2016 21:48
Oggetto: Re: reperibilità ricambi (costi possibilmente bassi) in viaggio
 

Love_in_Vain ha scritto:
Ciao a tutti!
Non so se sia la sezione giusta ma provo a spiegare il mio problema: ho deciso di intraprendere un viaggio in moto per l’Europa e forse anche in America. Mi sono documentato un po' e sono arrivato alla conclusione che, per i miei ritmi, mi basterebbe un mezzo di 250, 300, massimo 400 di
cilindrata. Ho letto un gran bene della yamaha ybr 250 ma vorrei sapere da voi, che ne sapete di più, se la reperibilità dei ricambi di questa moto sono facilmente trovabili! Avevo una mezza idea di prendere la Beta Alp 4.0 ma questo particolare mi ha un po’ scoraggiato. ..Che dite?icon_smile.gif

ps ho preso anche in esame altri mezzi tra cui suzuki dr 350 (ci sarebbe il 650 di cui parlano gran bene anche per i consumi), drz400, yamaha tt350 wr250 e xt250 kawasaki klr 250 klx 250 honda xr250 ma devo chiarirmi ancora bene le idee..Alla fine mi basta che consumi poco, che sia affidabile e che si trovino facilmente e magari ad un prezzo economico i ricambi!


per i ricambi, affidabilità, basso costo etc prendi suzuki. il bandit (in tutte le cilindrate, dal 400 al 1000) ha venduto molto in europa, costa poco ed è indistruttibile.
Non capisco tanto bene questa passione per le piccole cilindrate in ogni caso. Se l'obbiettivo è la poca manutenzione e i ricambi facili, andrei su un bel bandit 650 , che anche a livello di comfort si pappa tutte le altre (provalo e capirai!!)
 
15561403
15561403 Inviato: 21 Feb 2016 22:16
 

un motore semplice si ripara ovunque.
Una Transalp 650 la ripari ovunque: diffusissima, comoda, buona per tutto.
Io valuterei anche un bmw f650gs: semplice, comoda. parsimoniosa, se ne trovano tante usate.
Il tipo di moto però deve essere scelto in base al tipo di viaggio, alle tue chiappe, alla tua preferenza.

Anche Kawa ER5 e ZZr250 sono diffusissime, semplici e toste.

0509_pernacchia.gif 0510_abbraccio.gif
 
15561457
15561457 Inviato: 21 Feb 2016 23:20
 

per quello che vuol fare, parla pure di sudAmerica, non prenderei niente con più di due cilindri.

ecco altra cosa nn detta prima: che abbia poca elettronica.
iniezione semplice o, meglio carburatori .
carburatori che dovranno essere ben revisionati prima di partire e con un kit revisione nel taschino.
 
15562120
15562120 Inviato: 22 Feb 2016 20:18
 

@Doc di quel percorso lì ho solo visto la grecia e farsela in macchina cin tutte quelle montagne (da igoumenutza) era una sfacchinata, adesso con l'autostrada ci metti uno schiocco di dita icon_biggrin.gif Certo perdi tutta la bellezza del viaggio però.Io se riesco le autostrade le evito



Comunqyue sul transalp non siete gli unici a pensarla così purtroppo essendo alle prime armi non vorrei che tutto quel peso mi si ritorcesse contro

[quote="federosso"#15561457
ecco altra cosa nn detta prima: che abbia poca elettronica.
iniezione semplice o, meglio carburatori .
[/quote]

Questo punto è fondamentale: la ybr250 ad esempio non ha la pedivella! Maronn'..Purtroppo a malincuore la devo escludere.

Stessa cosa vale per la Drz, che mi sembrava veramente interessante, visto che ha il raffreddamento liquido.


La tt (350?)mi sembra di aver letto che ha un motorr piu delicato rispetto alle altre, che ne dite?

Per quanto riguarda il kilometraggio, secondo voi
35 40 mila km sono troppi per un 350 ? Dovrei stare sotto i 30000?
 
15562163
15562163 Inviato: 22 Feb 2016 21:16
 

beh, su un piccolo 250 in caso di defaillance dell'avviamento elettrico una spinta la riesci pure a dare... se è per quello. Su un mono 600 la cosa dell'avviamento a spinta è "mooooolto" complessa.

La transalp è un po' gonfia, ma non pesante in senso assoluto... dipende anche dalla tua corporatura.

Il raffreddamento a liquido potrebbe essere una debolezza, ma non prenderlo come condizione troppo restrittiva. Meglio ad aria... ma se trovi la moto giusta a liquido valutalo.

Per il kmtraggio totale secondo me di 30.000-40.000 non è troppo in senso assoluto, ma ovviamente molto dipende da come sono stati fatti.
E si torna al punto in cui ti dicevo, visto il viaggio che vuoi fare, di appoggiarti ad un meccanico di fiducia valido e competente. Sia per l'acquisto che per la revisione/preparazione per il viaggione.

Ma insomma, tu su che modelli ti stai orientando?
 
15562989
15562989 Inviato: 23 Feb 2016 21:48
 

Ormai ho circoscritto la mia ricerca au 4t di piccola/media cilindrata, il problema è che dalle mie parti purttoppo non ho ancora trovato niente, ci sono annunci interessanti in Sicilia ed in Sardegna ma non è che posso portarmi ol meccanico di fiducia fino a lì ahah Potrei appoggiarmi ad un meccanico del posto ma non so quanto sia affidabile la cosa
 
15567031
15567031 Inviato: 29 Feb 2016 16:26
 

Vi aggiorno un attimo perché ho cambiato NUOVAMENTE idea ahahahah! Ma capitemi sono un motociclista alle prime armi e ho le idee molto confuse

Andando al sodo sto cercando questi due modelli: il kawasaki kle 500, con cui hofatto.qualche guida prima di prendere la patente e mi ci sono trovato molto bene, e il bmw f 650 gs , non so bene né se il dakar né da quale anno[/u]...Tutto qui.

Che ne dite? A consumi mi sembrano ok pure come affidabilita e intervalli di manutenzione buoni

Il prezzo: spero di trovare qualcosa non più di 2000 euro!
 
15567040
15567040 Inviato: 29 Feb 2016 16:38
 

CoffeeWolf ha scritto:
e semplice si ripara ovunque.
Una Transalp 650 la ripari ovunque: diffusissima, comoda, buona per tutto.
Io valuterei anche un bmw f650gs: semplice, comoda. parsimoniosa, se ne trovano tante usate.
Il tipo di moto però deve essere scelto in base al tipo di viaggio, alle tue chiappe, alla tua preferenza.

Anche Kawa ER5 e ZZr250 sono diffusissime, semplici e toste.

0509_pernacchia.gif 0510_abbraccio.gif



Ottimo!il gs per l'appunto mi sembra una moto.con i fiocchi

Per quanto riguarda l'er non è troppo pesante? Mi dirai che la gs e la kle pesano di piu ma secondo me essendo una naked deve avere un baricentro veramente basso...Gia con la sv650 mi trovavo poco a mio agio agli inizi, con la kle invece il peso non si avvertiva minimamente..Un altro ragazzo mi ha detto.addirittura di prendere la er6n che andav.bene per quello che devo fare ma mi sembra che a quel prezzo non se ne trovino


ps la zzr250 esteticamente ė veramente una bella moto!! :-0
 
15567232
15567232 Inviato: 29 Feb 2016 21:33
 

per quello che mi pare che tu voglia fare direi di evitare le moto con impostazione di guida stradale. Prediligere le enduro/stradali... le dual.

la kle la preferirei alla BMW f650 , ma solo per gusto personale.
 
15567307
15567307 Inviato: 29 Feb 2016 23:14
 

Perché è un bicilindrico vero? icon_smile.gif Un proprietario della gs mi ha detto che in curvala si sente pproprio che è un mono
 
15567452
15567452 Inviato: 1 Mar 2016 8:27
 

no, no... è solo che mi piace di più.

In realta un mono per te sarebeb più adatto.

Non comprendo la differenza dinamica fra mono e bicilindrico che dici.
Ad un caso senti molto il cardano... o i motori non simmetrici (tipo k100).
Ma lo dico a idea o per sentito dire, mai provati.
 
15567573
15567573 Inviato: 1 Mar 2016 12:01
 

Mi ha detto che il monocil in entrata in curva è molto più aggressivo e bisogna prestare un po' più attenzione col freno motore, il bicilindrico è più dolce



federosso ha scritto:
no, no... è solo che mi piace di più.

In realta un mono per te sarebeb più adatto.
.


per una questione di manutenzione o di delicatezza del.motore?
 
15567604
15567604 Inviato: 1 Mar 2016 12:40
 

ah, ok, capito il discorso. Pensavo fosse per motivi di stabilità in percorrenza.

Il mono (meglio se a aria) lo consiglio per questioni di manutenzione e semplicità costruttiva.
Penso sopratutto al viaggio in sud america.

Domanda che esula un po' dal topic:
mi pare di capire che hai poca esperienza motociclistica.
Non ti pare un po' avventato intraprendere un viaggio "avventuroso" come prima esperienza?
Magari ho capito male.

Perchè, anche se OT, non apri un parentesi per raccontarci un po' di più di questa tua idea? curiosità personale, niente che ha a che fare con la discussione in corso. 0509_up.gif
icon_lol.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©