Leggi il Topic


Pesante tributo sulle strade trentine questo w/e
15407484
15407484 Inviato: 21 Lug 2015 13:14
Oggetto: Caramon
 

Non confondere la depressione ,con problemi psichiatrici seri !!! Fidati sulla parola , a volte l'alcol nasconde tante altre cause molto ma molto gravi . Abito in un posto piccolo e ci conosciamo tutti ,e le cose qua anche se vuoi nasconderle ....non si può !! Se sotto a gli occhi di tutti ....e sanno tutto ...e sai tutto !!! Rompono le scatole su cretinate e fanno i buonisti e democratici fasulli....a spese di poveri cristi !!! Domenica scommetto sicuro al 90% che la signora in questione aveva manifestato problemi da molto tempo . Credo poco al caso isolato e riconducile esclusivamente al bere !! Non entri follemente in un senso unico e proseguì tra le macchine contrarie al tuo senso a zig zag ,solo in preda ad una ciuca colossale !! C'è altro per me
 
15407701
15407701 Inviato: 21 Lug 2015 16:00
 

Caramon77 ha scritto:
- Il fumo NON altera la percezione come l'alcool. Se non consideriamo l'entità del problema allora parliamo di niente. E' però vero che la distrazione dovuta all'uso della sigaretta ha causato incidenti anche gravi. E' anche vero che quasi tutti noi motociclisti abbiamo ricevuto in faccia cenere o cicche. Se vuoi un mio parere il fumo alla guida dovrebbe essere proibito, ma è una cosa che mi coinvolge meno dell'alcool.


Ma chi l'ha detta sta cazzata? Io dopo una birra media sono ancora in condizioni di guidare e sono ampiamente dentro il limite, provato perché hanno provato a fermarmi e all'etilometro risultava 0.39; al contrario se mi fumo una sigaretta per l'ora successiva non sono assolutamente in grado di guidare, per 10 minuti mi gira talmente tanto la testa che faccio fatica anche solo a stare in piedi.

Il fatto che TU sia un fumatore astemio non giustifica le tue accuse e proposte insensate.
 
15407844
15407844 Inviato: 21 Lug 2015 17:41
 

Davieon ha scritto:
Ma chi l'ha detta sta cazzata? Io dopo una birra media sono ancora in condizioni di guidare e sono ampiamente dentro il limite, provato perché hanno provato a fermarmi e all'etilometro risultava 0.39; al contrario se mi fumo una sigaretta per l'ora successiva non sono assolutamente in grado di guidare, per 10 minuti mi gira talmente tanto la testa che faccio fatica anche solo a stare in piedi.

Il fatto che TU sia un fumatore astemio non giustifica le tue accuse e proposte insensate.


Non sono astemio e non fumo da anni. Il mio lavoro è conoscere queste cose.

Ecco uno dei primi siti che ho trovato al volo, con una tabella interessante :

Link a pagina di Alcol.dronet.org da cui cito:

tra 0,2 e 0,4, si incorre in : "Rallentamento delle capacità di elaborazione mentale delle percezioni".

da 0.5 a 0.7 : "Forte prolungamento dei tempi di reazione da 0,75 sec. a 1,5 sec".

Per semplicità facciamo un solo secondo. Quanta strada in più percorrete grazie al bicchiere?

In un secondo agli 80 all'ora sono 22 metri in più, oltre a quelli normali, circa altrettanti, prima di reagire. Potete verificare (velocità in km/h *10 / 36 ed avete i metri al secondo).

Dividete pure a metà perché avete bevuto poco o reggete bene o non credete alla tabella. Sono comunque 11 metri, un enormità, la differenza tra una tragedia ed arrivare a casa.

Ripeto : ogni goccia di alcool ha effetto, chi dice il contrario porti dati e fonti, non sensazioni.

Altre fonti :

Link a pagina di Beviresponsabile.it da cui cito che a 0.2 abbiamo : "guida imprudente per riduzione della percezione del rischio"

Link a pagina di Spaziogiovani.ausl.pr.it da cui cito : "il massimo livello di alcolemia si raggiunge in mezz'ora, se digiuni, un ora se non digiuni".

Link a pagina di Slideshare.net tutto interessante, pieno di conferme.

Non voglio provocare e mi dispiace che qualcuno mi attacchi per ciò che dico, ma ci sono abituato da anni, il cambiamento da attuare è abbastanza importante e ne vale la pena.
 
15407968
15407968 Inviato: 21 Lug 2015 19:51
 

Il problema è che quei test sono risultati di medie, ovvio che per un bestione una birra sarà molto meno per un magrolino, dipende da questo e anche dal proprio apparato digerente, e come dice davieon non è detto che sia solo per l'alcool, io non fumo ma se mi faccio una sigaretta passiva poi gira pure a me la testa per qualche minuto...
 
15407969
15407969 Inviato: 21 Lug 2015 19:52
 

Caramon77 ha scritto:

Per rispondere anche al Doc ci sarebbero modi per risolvere eventuali malfunzionamenti : il sistema dice che stai a 1,8 anche se sei sobrio? Ok schiacci un pulsante, risolvi un operazione logica alla portata di tutti (i sobri) e dopo 5 minuti il sistema ti permette di avviare il motore, avendo però una sottile striscia di led arancioni sul parabrezza che avvisa eventuali forze dell'ordine dell'anomalia.
.


puoi ingannare i sensori "SOFFIANDO" con una pompetta da canotto,lo ho già visto fare....ma è inutile che ne parlo qui...

Immaginiamo che sta succedendo qualche cosa di serio...supponi che DEVI accendere la macchina e sei sobrio e il sistema fa le bizze. Magari c'è la batteria giù.... Cause? quelle che vuoi . Dal gatto che sta male ,ti sta bruciando la casa,è caduto un aereo...di esigenze vere ce ne sono tante. E NON TUTTI hanno il telefono dietro (io sono uno di quelli) ,non c'è una legge che ti obbliga ad averlo. Come fai? Devi attendere 5 minuti? E poi? Il gatto ti è morto,la casa è bruciata e l'aereo ti è caduto addosso?.
Se succede a me e se sopravvivo prendo l'ideatore del sistema e ne faccio cibo per gatti...ok? Sulle mie moto il motore non si spegne a cavalletto giù e il motorino di avviamento è sempre disponibile eppure sono ancora vivo. Perchè lo ho fatto? perchè su una di queste in un guado mi ha mollato...per una stupida sicurezza 0509_mitra.gif ma del resto su un enduro se riesci a partire col cavalletto giù senza che all'affondo della sospensione la moto si corichi dal lato opposto sei molto bravo...Sull'americana per non avere problemi ho messo un cavalletto auto rientrante,non so di che moto sia,ha un elefantino sopra simile alla cagiva. Alzi la moto e lui è già rientrato...zero interruttori e zero problemi. Tecnologia americana....

Per quanto riguarda 42,finora NESSUNO mi ha fatto soffiare in provincia di TO ,e che la patente A l'ho presa nel 1986.

se vuoi ti racconto il perchè una volta A MIO AVVISO per alcool si moriva relativamente di meno. Quando si faceva festaccia "seria" si andava da qualche parte,si faceva il pieno e si stava lì fino al giorno dopo quando passato il più grosso si tornava.
Ora? si comincia con l'apericena ,poi si va laggiù poi laddietro,poi ancora nel club e poi?....squilla il telefono....si mammina torno subito....e spesso si fa il botto.

Molti anni fa FORSE per alcol ho perso 4 miei amici,stavamo finendo una tavernetta e loro alla sera era andati a ballare in una curva la renault 19 è uscita di strada ha preso un pilastro ed scoppiata come una bomba. 4 morti bruciati...forse il sensore li avrebbe salvati...ma io continuo a non essere convinto...scusami
 
15408128
15408128 Inviato: 21 Lug 2015 22:04
 

Caramon77 ha scritto:
Non voglio provocare e mi dispiace che qualcuno mi attacchi per ciò che dico, ma ci sono abituato da anni, il cambiamento da attuare è abbastanza importante e ne vale la pena.

Seppure marginalmente (non ho attaccato te, ma le proposte che fai, ed è diverso icon_wink.gif ) mi sento tirato per la giacchetta, quindi cercherò di spiegarmi.

Con il doc mi trovo spesso in disaccordo, ma il suo approccio di base, seppur smentito dalla realtà dei fatti, sarebbe quello corretto: la responsabilizzazione personale.

Io, ad esempio, non bevo nemmeno una goccia d'alcol se so che da lì a 6/8 ore devo guidare (quando ad esempio vado a fare un weekend in montagna, bevo un bicchiere o due a pranzo, ma a cena mi limito all'acqua fresca... e quando vado a qualche raduno, l'ultima birra è sempre quella della sera prima del giorno del ritorno).

Ma, se non devo guidare, il piacere di bere un buon bicchiere di vino (o un cicchetto) credo di avere il diritto di levarmelo... stiamo sempre parlando di gustare, non di marinare il fegato.


Fatta la premessa, il riferimento al grassettato del tuo messaggio è condivisibile come principio, ma non (a mio parere) il modo di pilotare questo cambiamento. Non proibire "la cosa" in se', ma insegnare (o imparare, se visto dall'altra parte) quando "la cosa" è tollerabile e quando no.
 
15408500
15408500 Inviato: 22 Lug 2015 10:22
 

42 ha scritto:
Fatta la premessa, il riferimento al grassettato del tuo messaggio è condivisibile come principio, ma non (a mio parere) il modo di pilotare questo cambiamento. Non proibire "la cosa" in se', ma insegnare (o imparare, se visto dall'altra parte) quando "la cosa" è tollerabile e quando no.


Che è esattamente parte del mio lavoro. Ci si scontra però con due credenze diffuse dure come il marmo a frantumarsi:

1) Se bevo poco non ho conseguenze [ricordiamoci : 0.5->+10mt prima di reagire, non è una media, è un valore, uno grosso avrà bisogno di un bicchere in più per arrivare a 0,5 ma una volta raggiunto il valore questa è la condizione]
2) La coscienza globale sta migrando verso un consumo responsabile [invece il consumo è in crescita anche tra i giovanissimi Link a pagina di Vocidicitta.it

Alcuni riferimenti interessanti :

OMS : l'alcool fa più morti di AIDS, tubercolosi e violenze: Link a pagina di Video.ilsole24ore.com

Secondo "Lancet" è peggio di tutte le altre droghe (forse anche perché non ce ne rendiamo conto) :

Link a pagina di Corriere.it

Uno stralcio : "Nel nostro Paese le morti attribuibili all'alcol sono fra le 21 e le 25mila all'anno, contro alcune centinaia di morti per droga. Lo spiega Emanuele Scafato, direttore dell'Osservatorio nazionale alcol dell'Istituto Superiore di Sanità e presidente della SIA, la Società italiana alcologia."

Ovviamente si parla di morti, per semplicità, mancherebbero le vite rovinate, ma non terminate per : diabete, cirrosi, incidenti non mortali, violenze generiche, violenze domestiche...

Ho lavorato anche nell'ambito di un progetto europeo sulle violenze contro le categorie più deboli. Lo immaginate, no, per quante botte migliaia di donne ringraziano il loro uomo E la disponibilità di alcool ogni anno? Quanti bambini ringraziano un loro genitore E la disponibilità di alcool? Persone tranquille da sobrie, pericolose da "bevute". Valle a sensibilizzare...

Quindi : noi siamo in grado di controllarci, ma altri no. Quanti dobbiamo schivarne per le strade ogni anno di quelli che non hanno accolto i consigli?

Questi se ne fregano della sensibilizzazione (infatti il problema è in aumento , le attuali soluzioni non funzionano).

Non mi sono sentito attaccato da te, si tratta di scambiarsi opinioni, se sono differenti tanto meglio, non si impara niente quando si è tutti d'accordo.
 
15408507
15408507 Inviato: 22 Lug 2015 10:26
 

Ste robe mi fanno incavolare.
Ma sta st****a non aveva un minimo di cervello? Ma se è depressa intanto via la patente, ma poi stai a casa tua, bevi impasticcati finché vuoi e poi al max lanciati dalla finestra, non metterti in strada.
ora la cosa che merita sarebbe il carcere duro a vita,lasciarla in isolamento da sola con la sua coscienza e che gli mettessero in cella le foto dei due ragazzi che ora sono senza genitori.........invece ? Domiciliari eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif
 
15408569
15408569 Inviato: 22 Lug 2015 11:09
 

Caramon77 ha scritto:
Questi se ne fregano della sensibilizzazione (infatti il problema è in aumento , le attuali soluzioni non funzionano).


Ok, fin qui (in senso letterale... non ho riportato tutto per non appesantire il post) sono d'accordo con te.
Ho però forti (fortissimi) dubbi sull'efficacia di una messa al bando degli alcolici tout-court.
Non funzionò negli USA degli anni '20 (anzi... il consumo clandestino divenne uno dei settori più fiorenti della malavita organizzata), figuriamoci nel XXI secolo...


Caramon77 ha scritto:
Non mi sono sentito attaccato da te, si tratta di scambiarsi opinioni, se sono differenti tanto meglio, non si impara niente quando si è tutti d'accordo.

0509_up.gif
 
15408745
15408745 Inviato: 22 Lug 2015 12:59
 

Doc_express ha scritto:
Caramon77 ha scritto:

Per rispondere anche al Doc ci sarebbero modi per risolvere eventuali malfunzionamenti : il sistema dice che stai a 1,8 anche se sei sobrio? Ok schiacci un pulsante, risolvi un operazione logica alla portata di tutti (i sobri) e dopo 5 minuti il sistema ti permette di avviare il motore, avendo però una sottile striscia di led arancioni sul parabrezza che avvisa eventuali forze dell'ordine dell'anomalia.
.


puoi ingannare i sensori "SOFFIANDO" con una pompetta da canotto,lo ho già visto fare....ma è inutile che ne parlo qui...

Immaginiamo che sta succedendo qualche cosa di serio...supponi che DEVI accendere la macchina e sei sobrio e il sistema fa le bizze. Magari c'è la batteria giù.... Cause? quelle che vuoi . Dal gatto che sta male ,ti sta bruciando la casa,è caduto un aereo...di esigenze vere ce ne sono tante. E NON TUTTI hanno il telefono dietro (io sono uno di quelli) ,non c'è una legge che ti obbliga ad averlo. Come fai? Devi attendere 5 minuti? E poi? Il gatto ti è morto,la casa è bruciata e l'aereo ti è caduto addosso?.
Se succede a me e se sopravvivo prendo l'ideatore del sistema e ne faccio cibo per gatti...ok? Sulle mie moto il motore non si spegne a cavalletto giù e il motorino di avviamento è sempre disponibile eppure sono ancora vivo. Perchè lo ho fatto? perchè su una di queste in un guado mi ha mollato...per una stupida sicurezza 0509_mitra.gif ma del resto su un enduro se riesci a partire col cavalletto giù senza che all'affondo della sospensione la moto si corichi dal lato opposto sei molto bravo...Sull'americana per non avere problemi ho messo un cavalletto auto rientrante,non so di che moto sia,ha un elefantino sopra simile alla cagiva. Alzi la moto e lui è già rientrato...zero interruttori e zero problemi. Tecnologia americana....

Per quanto riguarda 42,finora NESSUNO mi ha fatto soffiare in provincia di TO ,e che la patente A l'ho presa nel 1986.

se vuoi ti racconto il perchè una volta A MIO AVVISO per alcool si moriva relativamente di meno. Quando si faceva festaccia "seria" si andava da qualche parte,si faceva il pieno e si stava lì fino al giorno dopo quando passato il più grosso si tornava.
Ora? si comincia con l'apericena ,poi si va laggiù poi laddietro,poi ancora nel club e poi?....squilla il telefono....si mammina torno subito....e spesso si fa il botto.

Molti anni fa FORSE per alcol ho perso 4 miei amici,stavamo finendo una tavernetta e loro alla sera era andati a ballare in una curva la renault 19 è uscita di strada ha preso un pilastro ed scoppiata come una bomba. 4 morti bruciati...forse il sensore li avrebbe salvati...ma io continuo a non essere convinto...scusami

doc, come al solito mi ritrovo pienamente in ciò che dici; l'idea di non avere controllo sul MIO veicolo mi fa impazzire.
io la MIA auto o la MIA moto la uso come mi pare e piace nei limiti del possibile e della legge.
se voglio farmi un giro in pista con l'alito infiammabile sono affari miei, se non faccio male a nessuno non vedo cosa ci sia di male.
se c'è una tormenta (dalle mie parti non è nemmeno raro) rimango bloccato una notte nella neve e voglio scolarmi mezza bottiglia per star caldo la macchina si deve accendere per il riscaldamento e/o i fari.
finché parliamo di sistemi salvavita tipo TCS, ASR, ABS o airbag posso essere d'accordo (anche se a mio avviso devono sempre essere disattivabili) ma addirittura un sistema elettronico che mi impedisce di spostare il veicolo secondo dei parametri che non posso nemmeno stabilire io mi sembra eccessivo.
la pericolosità di un individuo dipende dal buon senso, se voglio ubriacarmi sono io che lascio a casa le chiavi o sempre io che esco con amici che non berranno e mi riaccompagneranno incolume.
anziché limitare sempre più il libero arbitrio secondo me bisognerebbe sensibilizzare le persone affinché siano loro a fare la scelta giusta.
in autobahn non c'è limite di velocità eppure gli incidenti sono meno che sulle autostrade comuni; sarà che li i conducenti rispettano la distanza di sicurezza? o che si regolano in base alle condizioni della strada? che usano le segnalazioni opportune e che rispettano il codice?
boh, come sempre è un opinione e in quanto tale opinabile.
Lamps!
 
15408854
15408854 Inviato: 22 Lug 2015 14:18
 

Blackmamba98 ha scritto:
se c'è una tormenta (dalle mie parti non è nemmeno raro) rimango bloccato una notte nella neve e voglio scolarmi mezza bottiglia per star caldo la macchina si deve accendere per il riscaldamento e/o i fari.

Ecco, visto che si parla di buon senso: se ti dovesse capitare di rimanere bloccato in macchina sotto la neve, sappi che l'alcol è un vasodilatatore, aumenta quindi la dispersione del calore corporeo e in tali situazioni è particolarmente insidioso icon_smile.gif
 
15408932
15408932 Inviato: 22 Lug 2015 15:16
 

sigsegv ha scritto:
Ecco, visto che si parla di buon senso: se ti dovesse capitare di rimanere bloccato in macchina sotto la neve, sappi che l'alcol è un vasodilatatore, aumenta quindi la dispersione del calore corporeo e in tali situazioni è particolarmente insidioso icon_smile.gif


Mi hai preceduto. E' esattamente così.

Trovate qui : Link a pagina di Dronet.org un elenco di false credenze sull'alcool.
 
15409063
15409063 Inviato: 22 Lug 2015 16:51
 

Tralasciando i commenti sull'accaduto, tecnicamente il problema in se non è l'alcol ma il mezzo di trasporto.
Se proprio bisognasse vietare qualcosa bisognerebbe vietare auto e moto perchè sono quelle causano i morti, non l'alcol.
Avete mai visto uno ubriaco che camminando compleatemente ubriaco è andato addosso a qualcuno e l'ha ucciso??? io no, mentre ho visto gente ubriaca che usando auto o moto ha ucciso qualcuno, quindi il problema non è l'alcol ma le auto moto.
Basterebbe vietarle e usare tutti il treno o meglio ancora andare a piedi e si risolverebbero ancora più problemi, ma l'industria dell'auto/moto è molto più potente di quella dell'alcol.
se proprio non si vuole arrivare a qualcosa di così drastico si potrebbero fare varie cose
si potrebbe fare è vendere mezzi che non facciano più di 130 all'ora, ma poi chi li comprerebbe???
si potrebbero integrare sistemi gps sui veicoli che in funzione della strada limitino la velocità, esempio, sei in citta, vai a 30 all'ora. oppure impedire alle persone di prendere in contromano le strade.
E altre varie possibilità, ma non si fa nessuna di queste cose...
 
15409078
15409078 Inviato: 22 Lug 2015 17:01
 

Muoversi è, oramai un bisogno primario, bere no.

In più perché togliere auto e moto ai sobri? Un ubriaco può fare cattivo uso di moltissime cose (comprese le sue mani), il problema è l'alcool.
 
15409261
15409261 Inviato: 22 Lug 2015 19:25
 

Ci ho pensato mentre tornavo a casa a questo incidente ma qualcosa non torna.

Questa ha fatto il pieno,ok,dimostrato scientificamente dai numeri. Ma non è che c'era anche altro?... eusa_think.gif

E'solo un dubbio,forse una raspa mentale ma quando qualcuno ci lascia la pelle per gli errori di un altro a me girano...perdonatemi
 
15409376
15409376 Inviato: 22 Lug 2015 21:23
 

Caramon77 ha scritto:
Muoversi è, oramai un bisogno primario, bere no.

In più perché togliere auto e moto ai sobri? Un ubriaco può fare cattivo uso di moltissime cose (comprese le sue mani), il problema è l'alcool.

Semplicemente perchè anche da sobri, senza bisogno di essere ubriachi le persone corrono, vanno contromano e non rispettano gli altri.. essere ubriachi è solo un'aggravante...
 
15409408
15409408 Inviato: 22 Lug 2015 22:07
 

Caramon77 ha scritto:
Muoversi è, oramai un bisogno primario, bere no.


Non certo la domenica per andare a fare una gita... allora fermiamo qualsiasi mezzo a motore e se i conducenti non dimostrano che il carburante che stanno bruciando viene sacrificato per una buona causa (lavoro, assistenza medica, operazioni di polizia)... sequestro e a casa.

Caramon77 ha scritto:
In più perché togliere auto e moto ai sobri?

E perché togliere un bicchiere di vino o di birra a chi poi non si mette alla guida (o magari non ha nemmeno la patente)?


Caramon77 ha scritto:
Un ubriaco può fare cattivo uso di moltissime cose (comprese le sue mani)

Guarda che di incidenti ne fanno anche i sobri.... e tanti.

Caramon77 ha scritto:
il problema è l'alcool.

Il problema si verifica quando l'alcol è nelle vene di chi guida
 
15409551
15409551 Inviato: 23 Lug 2015 1:18
 

Caramon77 ha scritto:
Muoversi è, oramai un bisogno primario, bere no.
Se muoversi è un bisogno primario, l'auto (o la moto) no: ci sono i mezzi pubblici

Caramon77 ha scritto:
In più perché togliere auto e moto ai sobri?
Già, e perchè togliere un bicchiere di vino o una birra a chi non guida e se ne va a piedi?

Caramon77 ha scritto:
Un ubriaco può fare cattivo uso di moltissime cose (comprese le sue mani)
Quello chiunque.

Caramon77 ha scritto:
il problema è l'alcool.
A me sembra che il problema sia l'accoppiata alcool+guida. Questa sera, ad esempio, mi sono bevuto la mia birrozza (assieme a weisswurst, patate e crauti) fuori casa tra amici. Il rientro? 20/30 minuti a piedi... Forse ti sembrerà strano ma:
- non ho attraversato col rosso
- non ho scontrato nessuno
- non ho molestato nessuno
- non ho rovinato nulla se non un po' la suola delle mie scarpe
- non ho gridato
- non ho sporcato
Sarà perchè non ne ho abusato? Perchè qualcuno si ubriaca non devo bere nemmeno io? Allora dato che c'è gente che (da sobria) guida male ed è pericolosa proibiamo la guida a tutti? E la gente che pur da sobria e non alla guida fa delle stragi? Ci auto-estinguiamo?
 
15409690
15409690 Inviato: 23 Lug 2015 9:45
 

Ok siamo all'empasse.

Io continuerò a farmi la mia birretta (o due) nelle giuste condizioni e sperare che prima che mia figlia guidi il mondo sia cambiato e gli alcolici siano proibiti ovunque dalle 21 in avanti e sempre in autostrada e discoteca, voi potete sperare il contrario.

Ci becchiamo qui tra 15 anni e vediamo icon_razz.gif
 
15410084
15410084 Inviato: 23 Lug 2015 13:29
 

Caramon77 credo che nessuno di noi qui speri che il mondo rimanga così com'è ma nemmeno così come lo desidereresti tu.
A mio parere la legge deve intervenire nel limitare la libertà altrui solo nel momendo in cui i comportamenti di questo possono andare ad interferire con la libertà di un'altro. Io non sono mai stato fermato per un test alcolemico in più di 10 anni di patente e dei miei amici solo uno è stato controllato. Ecco cos'è che secondo me non va!
 
15410147
15410147 Inviato: 23 Lug 2015 14:12
 

Caramon77 ha scritto:
sperare che prima che mia figlia guidi il mondo sia cambiato e gli alcolici siano proibiti ovunque dalle 21 in avanti e sempre in autostrada e discoteca

Gli stupefacenti sono vietati sempre, non solo dopo le 21 o in autostrada o in discoteca... ti senti di affermare che il divieto (o l'effetto deterrente di una denuncia) abbia evitato che la gente si metta alla guida fatta (di giorno o di notte che sia?
 
15410185
15410185 Inviato: 23 Lug 2015 14:46
 

42 ha scritto:
Gli stupefacenti sono vietati sempre, non solo dopo le 21 o in autostrada o in discoteca... ti senti di affermare che il divieto (o l'effetto deterrente di una denuncia) abbia evitato che la gente si metta alla guida fatta (di giorno o di notte che sia?


Non è che "mi sento" ci sono dati ufficiali riguardo i sinistri che interessano i due problemi : 5000 per l'alcool e 1000 per la droga (all'anno, in Italia). Dati ISTAT.

Questi numeri, inoltre, sono sottostimati, viene spiegato qui : Link a pagina di Famigliacristiana.it

Ovviamente potrete immaginare la difficoltà di raccogliere tali dati, in primis per l'esigenza di un'analisi effettuata da personale adeguato nel brevissimo periodo seguente al sinistro.

Credo sia più difficile nascondere l'uso di droghe che quello di alcool, credo che dopo poche ore non ci sia traccia del consumo di questo.
 
15410188
15410188 Inviato: 23 Lug 2015 14:50
 

davidsnow ha scritto:
Caramon77 credo che nessuno di noi qui speri che il mondo rimanga così com'è ma nemmeno così come lo desidereresti tu.
A mio parere la legge deve intervenire nel limitare la libertà altrui solo nel momendo in cui i comportamenti di questo possono andare ad interferire con la libertà di un'altro. Io non sono mai stato fermato per un test alcolemico in più di 10 anni di patente e dei miei amici solo uno è stato controllato. Ecco cos'è che secondo me non va!


Hai certamente ragione. Purtroppo va guardata la realtà in faccia : non avremo mai la possibilità di controllare ogni guidatore due volte all'anno.

Riguardo alla libertà : hai perfettamente ragione. Il diritto all'incolumità di tutti dovrebbe sopravanzare il diritto al bicchiere. Laddove non vi siano ragionevoli basi per ipotizzare una potenziale lesione del diritto all'incolumità ben venga la libertà.

L'alcool uccide, come le armi (nel nostro paese assai di più, ma perché queste ultime non si comprano sotto casa), però queste sono super regolamentate.
 
15410232
15410232 Inviato: 23 Lug 2015 15:20
 

Caramon77 ha scritto:
Hai certamente ragione. Purtroppo va guardata la realtà in faccia : non avremo mai la possibilità di controllare ogni guidatore due volte all'anno.

Riguardo alla libertà : hai perfettamente ragione. Il diritto all'incolumità di tutti dovrebbe sopravanzare il diritto al bicchiere. Laddove non vi siano ragionevoli basi per ipotizzare una potenziale lesione del diritto all'incolumità ben venga la libertà.

L'alcool uccide, come le armi (nel nostro paese assai di più, ma perché queste ultime non si comprano sotto casa), però queste sono super regolamentate.

Parliamoci chiaro, l'unico caso in cui si può imputare all'alcol la morte di qualcuno è quando uno beve troppo, va in coma etilico e poi muore.
Tutti gli altri casi sono legati alle singole persone all'utilizzo che fanno del proprio cervello. Se uno guida ubriaco, non è colpa dell'alcol se investe qualcuno è solo colpa della persona. Vietando l'alcol si otterrebbe solo di finanziale la criminalità con questo commercio.
Anche perchè come ho detto in un post precedente si potrebbe anziche vietare l'alcol vietare le automobili e se uno si deve spostare usa i mezzi pubblici.
Tornando a ragionamenti sensati molto più senso avrebbero campagne volte ad insegnare alle persone la pericolosità del bere, per esempio nelle scuole, non ai bambini ma ai genitori a partire dall'asilo. PErchè se un ragazzo, fin da piccolo, vede il padre che non beve quando deve guidare, e lo vede bere quando non deve guidare imparerà a sua volta a comportarsi in questo modo...
 
15410238
15410238 Inviato: 23 Lug 2015 15:26
 

Caramon77 ha scritto:
Il diritto all'incolumità di tutti dovrebbe sopravanzare il diritto al bicchiere. Laddove non vi siano ragionevoli basi per ipotizzare una potenziale lesione del diritto all'incolumità ben venga la libertà.

Quello che continuo a non condividere è il diritto al bicchiere leda il diritto all'incolumità altrui:
è l'abuso di alcool a comportare questo pericolo oppure l'accoppiata alcool+guida. Quindi è questo che va impedito.
L'alta velocità è la principale concausa degli incidenti stradali. Mettiamo nelle macchine/moto un sistema che non consenta il superamento dei limiti e che la cui alterazione comporti confisca del mezzo e revoca a vita della patente? O magari intensifichiamo un po' i controlli ed evitiamo queste pagliacciate della privacy per le foto frontali e della contestazione differita?
 
15410243
15410243 Inviato: 23 Lug 2015 15:28
 

davidsnow ha scritto:
Quello che continuo a non condividere è il diritto al bicchiere leda il diritto all'incolumità altrui:
è l'abuso di alcool a comportare questo pericolo oppure l'accoppiata alcool+guida. Quindi è questo che va impedito.
L'alta velocità è la principale concausa degli incidenti stradali. Mettiamo nelle macchine/moto un sistema che non consenta il superamento dei limiti e che la cui alterazione comporti confisca del mezzo e revoca a vita della patente? O magari intensifichiamo un po' i controlli ed evitiamo queste pagliacciate della privacy per le foto frontali e della contestazione differita?

perfettamente d'accordo...
Qui si associa l'alcol al pericolo, ma non è così...
 
15410300
15410300 Inviato: 23 Lug 2015 16:00
 

bognagol ha scritto:
Parliamoci chiaro, l'unico caso in cui si può imputare all'alcol la morte di qualcuno è quando uno beve troppo, va in coma etilico e poi muore.


Errato. Anche in questo caso è la persona ad aver bevuto. Questo che significa?

Non discuto sulla responsabilità, che è OVVIAMENTE sempre di chi assume la droga (si l'alcool è una droga, secondo l'OMS Link a pagina di Alcol.dronet.org , ovvio che non è bello ammetterlo), discuto sull'entità del problema. Che poi è ciò che interessa a chi viene investito da uno dei moltissimi tizi meno responsabili di voi che scrivete.

Fossimo tutti integerrimi il mondo sarebbe assai diverso, ma non lo siamo. E' per questo che esistono leggi, regole e limiti. Se fossimo tutti integerrimi non servirebbero...

Comunque il mondo è bello perché è vario, io continuerò ad avere la mia speranza. Sull'alcool ho già detto, poi vorrei che in tutti i veicoli ci fosse un inibitore di reti cellulari, un limitatore di velocità basato sul GPS e tarato per rallentare ulteriormente di notte, un rilevatore di attenzione che rallenti il veicolo quando non si guarda avanti (tipo tutti quei minorati che chattano su WA mentre guidano)... la strada non è un parco giochi.
 
15410332
15410332 Inviato: 23 Lug 2015 16:23
 

Caramon77 ha scritto:
Errato. Anche in questo caso è la persona ad aver bevuto. Questo che significa?

Non discuto sulla responsabilità, che è OVVIAMENTE sempre di chi assume la droga (si l'alcool è una droga, secondo l'OMS Link a pagina di Alcol.dronet.org , ovvio che non è bello ammetterlo), discuto sull'entità del problema. Che poi è ciò che interessa a chi viene investito da uno dei moltissimi tizi meno responsabili di voi che scrivete.

Fossimo tutti integerrimi il mondo sarebbe assai diverso, ma non lo siamo. E' per questo che esistono leggi, regole e limiti. Se fossimo tutti integerrimi non servirebbero...

Comunque il mondo è bello perché è vario, io continuerò ad avere la mia speranza. Sull'alcool ho già detto, poi vorrei che in tutti i veicoli ci fosse un inibitore di reti cellulari, un limitatore di velocità basato sul GPS e tarato per rallentare ulteriormente di notte, un rilevatore di attenzione che rallenti il veicolo quando non si guarda avanti (tipo tutti quei minorati che chattano su WA mentre guidano)... la strada non è un parco giochi.

si è la persona, ma la causa della morte è da attribuire all'alcol,
tornando al discorso principale, sono d'accordo con te sul fatto che se fossimo tutti integerrimi non ci sarebbero problemi e bisogno di limitazioni.
La cosa che non capisco è perchè saresti d'accordo vietare completamente l'alcol e non a vietare l'uso della macchina o il consumo di carne o altre cose simili...
 
15410349
15410349 Inviato: 23 Lug 2015 16:36
 

bognagol ha scritto:
perfettamente d'accordo...
Qui si associa l'alcol al pericolo, ma non è così...


E' scientificamente dimostrato (senza briciole di dubbio) che l'alcool, sin dalle piccolissime concentrazioni (0.2 e più) riduce il senso del pericolo e aumenta l'attitudine al rischio. Non solo aumentano i tempi di reazione, ma anche, mediamente, la velocità.
 
15410356
15410356 Inviato: 23 Lug 2015 16:42
 

Caramon77 ha scritto:
E' scientificamente dimostrato (senza briciole di dubbio) che l'alcool, sin dalle piccolissime concentrazioni (0.2 e più) riduce il senso del pericolo e aumenta l'attitudine al rischio. Non solo aumentano i tempi di reazione, ma anche, mediamente, la velocità.

certo, ma nel nostro caso il pericolo è guidare una macchina dopo aver bevuto, se uno beve e non guida non è un pericolo...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneNotizie dalla Cronaca

Forums ©