Leggi il Topic


Indice del forumParla con Motociclismo

   

Pagina 1 di 1
 
Sorpresa: la Panigale R va più piano della S...
14213974
14213974 Inviato: 20 Mar 2013 22:54
Oggetto: Sorpresa: la Panigale R va più piano della S...
 


 
14214074
14214074 Inviato: 20 Mar 2013 23:24
 

Beh,i rilevamenti sono indicativi perchè comunque ci possono esssere differenze anche sostanziali con la stessa moto tra una prova e l'altra,figuriamoci con moto diverse e con allestimenti diversi...
La R più che altro è stata realizzata come base per partecipare alla SBK anche se in un primo tempo probabilmente si pensava di fare solo la S,se non ho capito male...
La mia conclusione è che preferirei la entry level vista la mostruosa differenza di prezzo e l'esiguo incremento prestazionale della R.
Io credo che uno smanettone della domenica non sentirebbe nessuna differenza e per il mio modo di vere le cose sia la S che soprattutto la R sono un'occasione di ostentazione.
Sono contro le varie versioni,preferisco il modello unico come per quasi tutte le jap(R1 SP a parte),perchè poi chi si compra la "base"sembra che sia il morto di fame che si è svenato per averla,ma che non aveva i soldi per una delle versioni più costose...
 
14214090
14214090 Inviato: 20 Mar 2013 23:29
 

Con un controllo di impennata elettronico sono sicuro che l'accelerazione ne avrebbe giovato e non poco. Per quel lieve guadagno in ripresa offerto dalla R, la spesa (come dice Broglia) non è assolutamente giustificata.
Difatti dovendo scegliere, comprerei senza alcun dubbio la S. 0509_up.gif
 
14214098
14214098 Inviato: 20 Mar 2013 23:32
 

che vada più piano rispetto alla s non mi sembra un problema visto che è rapportata più corta, continuo a non capire il senso di produrre la r, visto che come base di partenza in sbk usano la rs
 
14214119
14214119 Inviato: 20 Mar 2013 23:38
 

Il senso? Costa di più e qualcuno per "prestigio" la comprerà! icon_asd.gif
 
14214340
14214340 Inviato: 21 Mar 2013 1:01
 

Drakan ha scritto:
Il senso? Costa di più e qualcuno per "prestigio" la comprerà! icon_asd.gif


....il mondo va così icon_asd.gif
Ducati fa bene a spennarli e beati quelli che possono permettersi di farsi spennare (a volte probabilmente consapevoli) per acquistare questi meravigliosi giocattoli icon_smile.gif

Ricordo un'intervista in tv di una agente immobiliare russa che si occupava di fare da tramite fra le agenzie locali italiane che vendevano ville di lusso (non ricordo se in sardegna o versilia) e i clienti russi interessati a comprarle.
Beh, disse che spesso i russi rinunciavano all'acquisto perchè ritenevano il prezzo troppo basso e quindi in certi casi lei consigliava in anticipo le agenzie di alzare il prezzo icon_asd.gif

Scusate l'ot

doppio_lamp.gif
 
14214399
14214399 Inviato: 21 Mar 2013 2:21
 

ragazzi..
le versioni R delle superbike Ducati vengono prodotte per omologare la moto che corre in SBK, non certo per venderle ai comuni mortali. Mi sembra che ne hanno prodotte solo 500 1199R (o comunque in quest'ordine di grandezza), molte delle quali saranno comprate da squadre per gareggiare, non per fare il giretto a mare.

Quindi dato che hanno fatto uscire questa versione R, vuol dire che avevano bisogno di piccole modifiche che saranno molto utili alla moto di Checa. State tranquilli che 500 giri in piu' li sanno sfuttare come si deve, come dimostra la pole di Philips Island.

e poi.. se l'articolo dice chiaramente che la R ha i rapporti accorciati... che senso ha fare il paragone con una versione con i rapporti piu' lunghi? per verificare la differenza di motore tra la R e la S dovevano usare gli stessi rapporti... o almeno qualcosa di equivalente

Sappiamo tutti che differenza fanno un paio di denti sulla corona, o uno sul pignone. Figuriamoci i rapporti del cambio
 
14214416
14214416 Inviato: 21 Mar 2013 3:36
 

Simon85 ha scritto:
ragazzi..
le versioni R delle superbike Ducati vengono prodotte per omologare la moto che corre in SBK, non certo per venderle ai comuni mortali. Mi sembra che ne hanno prodotte solo 500 1199R (o comunque in quest'ordine di grandezza), molte delle quali saranno comprate da squadre per gareggiare, non per fare il giretto a mare.

Quindi dato che hanno fatto uscire questa versione R, vuol dire che avevano bisogno di piccole modifiche che saranno molto utili alla moto di Checa. State tranquilli che 500 giri in piu' li sanno sfuttare come si deve, come dimostra la pole di Philips Island.

e poi.. se l'articolo dice chiaramente che la R ha i rapporti accorciati... che senso ha fare il paragone con una versione con i rapporti piu' lunghi? per verificare la differenza di motore tra la R e la S dovevano usare gli stessi rapporti... o almeno qualcosa di equivalente

Sappiamo tutti che differenza fanno un paio di denti sulla corona, o uno sul pignone. Figuriamoci i rapporti del cambio


Con ordine.
Le versioni per la SBK sono le RS13.

Dici di non fare confronti tra due versioni diverse e poi paragoni una moto di serie, non dico con una Stock, ma addirittura con una SBK? E poi, dai, i rapporti si cambiano da pista a pista...

Infine: il senso della prova è verificare se quanto dichiarato da Ducati è realistico o no. La Casa ha infatti dichiarato che i 500 giri in più e gli organi interni del motore alleggeriti avrebbero compensato l'accorciamento del rapporto finale, consentendo di avere più "tiro percepito" senza rinunciare alla velocità massima. Invece il risultato è che la moto impenna in continuazione e in accelerazione non guadagna nulla. Anzi, perde. In velocità perde 10 km/h, mentre in ripresa guadagna 2 decimi.

Poi le modifiche introdotte sulla R riguardano anche la ciclistica e l'erogazione, ma le dichiarazioni erano ben precise. Si possono trovare qui Link a pagina di Motociclismo.it e qui Link a pagina di Motociclismo.it .

Comunque hanno anche dichiarato che la R guadagna un secondo al giro rispetto alla S al Mugello, quindi evidentemente i miglioramenti sono globali e non da leggere solo attraverso i numeri dei rilevamenti. Ma verificheremo pure quelli.
 
14214769
14214769 Inviato: 21 Mar 2013 12:01
 

A me questo topic ricorda un pò i discorsi che si fanno al bar...

Ma quanto fa? Quanti cavalli ha? A quanto l'hai portata? Mio cugino ha un amico che con qualche modifica ha portato l'hayabusa a 340 km/h...

...io invece sono andato sulla Luna e sono tornato in giornata.



Io credo che vada valutato il comportamento complessivo di una moto, non il singolo dato strumentale.
Anche se la R perde qualcosa in velocità massima, magari guadagna nel comportamento globale e così tra i cordoli il tempo sul giro si abbassa.

Detto ciò, a me non interessa un fico secco se in prova sia più veloce la S o la R perchè:
- su strada sono velocità che non si toccheranno mai;
- in pista, la rapportatura del cambio viene modificata sulla base della morfologia del tracciato, dunque il rilevamento della prova lascia il tempo che trova;
- il dato non mi da nemmeno un minimo di orientamento sul rendimento della SBK, visto che trattasi di moto assolutamente differente.

Il pregio di questa prova è che adesso avremo un argomento in più al bar e magari qualche "grande intenditore" si farà un sorrisetto davanti a chi ha comprato una R invece di una S.
 
14214954
14214954 Inviato: 21 Mar 2013 13:32
 

ma i giri in più li prende davvero tutti anche in sesta???

e la prova al banco cosa dice??
 
14214995
14214995 Inviato: 21 Mar 2013 13:51
 

Alcune info in più:

la Panigale R NON MONTAVA i deflettori aerodinamici ai lati del cupolino (la S da noi provata li aveva)

La Panigale R al banco ha raggiunto il limitatore a 11.900 giri. La velocità max rilevata dal centro prove di Motociclismo è stata raggiunta a 11.250 giri. Probabilmente insistendo un po' si riesce a prendere qualche centinaio di giri in alto. Ma intervengono molti fattori, ad esempio la stazza del pilota, il vento, il terreno, ecc. Noi comunque i rilevamenti li facciamo sempre a Balocco e sempre con lo stesso pilota, quindi i risultati sono omogenei

Per il resto concordo con _UBER_, relativamente alla parte dove dice che una moto si giudica in toto, non certo solo sui numeri dei rilevamenti. Il resto delle cose che dice, in realtà, mi sembrano pure quelle discorsi da bar icon_asd.gif
 
14215188
14215188 Inviato: 21 Mar 2013 15:06
 

tolgiati ha scritto:
Alcune info in più:

la Panigale R NON MONTAVA i deflettori aerodinamici ai lati del cupolino (la S da noi provata li aveva)

La Panigale R al banco ha raggiunto il limitatore a 11.900 giri. La velocità max rilevata dal centro prove di Motociclismo è stata raggiunta a 11.250 giri. Probabilmente insistendo un po' si riesce a prendere qualche centinaio di giri in alto. Ma intervengono molti fattori, ad esempio la stazza del pilota, il vento, il terreno, ecc. Noi comunque i rilevamenti li facciamo sempre a Balocco e sempre con lo stesso pilota, quindi i risultati sono omogenei

Per il resto concordo con _UBER_, relativamente alla parte dove dice che una moto si giudica in toto, non certo solo sui numeri dei rilevamenti. Il resto delle cose che dice, in realtà, mi sembrano pure quelle discorsi da bar icon_asd.gif




quanti km aveva percorso?? magari il motore doveva ancora "slegarsi" bene......

e all'appello mancano quei 650 giri che all'atto pratico penso proprio che diano ben più di quei 10 km/h mancanti.... e probabilmente anche i deflettori fanno la loro parte, anche perchè altrimenti cosa li hanno messi a fare????
 
14215874
14215874 Inviato: 21 Mar 2013 19:21
 

pazuto ha scritto:
quanti km aveva percorso?? magari il motore doveva ancora "slegarsi" bene......

e all'appello mancano quei 650 giri che all'atto pratico penso proprio che diano ben più di quei 10 km/h mancanti.... e probabilmente anche i deflettori fanno la loro parte, anche perchè altrimenti cosa li hanno messi a fare????


I deflettori sulla S erano optional. La Casa ha fornito la moto così.
 
14215905
14215905 Inviato: 21 Mar 2013 19:33
 

Anche secondo me le versioni R sono fatte per i Ducatisti col portafoglio bello imbottito e ben consapevoli di farsi spennare,tanto più che quello che si trova sulle versioni R dopo un anno lo trapiantano sulle versioni un po'meno costose...
Le differenze sono minime:le bielle in titanio dovrebbero garantire un salire di giri più rapido e 500 giri in più una maggior cavalleria in alto che stando ai rilevamenti c'è,ma non credo che si possano gistificare i 10000€ in più rispetto alla S.
 
14215954
14215954 Inviato: 21 Mar 2013 19:48
 

possiamo anche parlarne così tra noi anche se non apprezzeremo quei decimi di secondi in accelerata come pure non ce ne facciamo niente di 10km\h in meno, ma questa moto, forse inutile dirlo, è fatta per la pista e per i professionisti che cercano quel cavallo in più in una moto. a noi basterebbe e avanzerebbe anche la versione base... ma anche il modellino hehehehe se la ducati l'ha progettata, ha speso soldi per progettarla non penso che l'abbiano fatto per un capillo da togliersi, ovvero una moto con più ripresa, perche queste sono operazioni che potrebbe fare anche un normalissimo appassionato che con qualche centinaio di euro lo fa e che non cerca le bielle in titanio o gli organi in movimento alleggeriti di 700grammi con 10mila euro in più.. avranno i motivi loro, e se l'hanno fatta vuol dire che funziona.. icon_biggrin.gif
 
14216348
14216348 Inviato: 21 Mar 2013 22:14
 

La R comunque verrà usata nella stock finchè esisterà ed a quanto ho capito l'hanno fatta proprio perchè la PANIGALE S ha avuto qualche problema di affidabilità all'inizio perchè è già stata impiegata in qualche formula minore...
In ogni caso 32000€ sono davvero tanti!
 
14216450
14216450 Inviato: 21 Mar 2013 22:55
 

Broglia ha scritto:
La R comunque verrà usata nella stock finchè esisterà ed a quanto ho capito l'hanno fatta proprio perchè la PANIGALE S ha avuto qualche problema di affidabilità all'inizio perchè è già stata impiegata in qualche formula minore...
In ogni caso 32000€ sono davvero tanti!


Formula minore? Il Mondiale Stock?
Mondiale Stock 1000 (per la precisione Coppa FIM Superstock 1000) dove la Panigale di Eddi LA Marra è arrivata seconda in classifica collezionando anche 5 podi di cui una vittoria. Inoltre con Salvadori ha fatto altri 3 podi di cui una vittoria.
 
14218734
14218734 Inviato: 22 Mar 2013 23:12
 

Comunque è una formula minore rispetto alla SBK anche se Ezpeleta farà diventare il mondiale Stock la SBK e l'attuale SBK verrà cestinata con la speranza(sua)che così la gente inizierà a seguire di più la MotoGP...Non è riuscito a distruggere la SBK in 20 anni,allora l'ha comprata e tra un paio d'anni la cancellerà...
Sò che la Panigale ha dominato nella Stock,ma non è che se ne senta fare una gran pubblicità di queste formule "minori",al contrario della MotoGP...
Se non ho capito male la R è stata introdotta per essere ancora più competitiva in questa categoria e le modifiche apportate sono state necessarie per aumentare l'affidabilità del motore in configurazione gara che comunque dovrebbe essere praticamente di serie,ma in realtà solitamente questi motori stock riescono ad esprimere prestazioni decisamente superiori se alle spalle c'è una squadra particolarmente capace e con un buon supporto economico icon_asd.gif ...
Effettivamente,visti i costi,nemmeno un trofeo tipo quello per le Gladius può essere considerato minore perchè un giovane per poterselo permettere deve avere almeno il papi con la fabbrichetta:il figlio di un operaio difficilmente si può permettere trofeo e trasferte a meno che la famiglia non sia disposta ad ipotecare i propri beni come fecero i genitori di Capirossi.A loro per fortuna è andata bene,ma sicuramente c'è tanta gente che è rimasta in mutande...
Se hai il "vecchio"proprietario di un circuito e di una multinazionale,anche se sei un fermone puoi permetterti la MotoGP semi ufficiale,ma se sei veloce e senza soldi puoi permetterti di correre soltanto a piedi...Son finiti i tempi di Agostini in cui ci si preparava la moto in cantina e si poteva vincere i mondiali...
Scusate l'OT eusa_shifty.gif ...
 
14218769
14218769 Inviato: 22 Mar 2013 23:31
 

Broglia ha scritto:
Comunque è una formula minore rispetto alla SBK anche se Ezpeleta farà diventare il mondiale Stock la SBK e l'attuale SBK verrà cestinata con la speranza(sua)che così la gente inizierà a seguire di più la MotoGP...Non è riuscito a distruggere la SBK in 20 anni,allora l'ha comprata e tra un paio d'anni la cancellerà...
Sò che la Panigale ha dominato nella Stock,ma non è che se ne senta fare una gran pubblicità di queste formule "minori",al contrario della MotoGP...
Se non ho capito male la R è stata introdotta per essere ancora più competitiva in questa categoria e le modifiche apportate sono state necessarie per aumentare l'affidabilità del motore in configurazione gara che comunque dovrebbe essere praticamente di serie,ma in realtà solitamente questi motori stock riescono ad esprimere prestazioni decisamente superiori se alle spalle c'è una squadra particolarmente capace e con un buon supporto economico icon_asd.gif ...
Effettivamente,visti i costi,nemmeno un trofeo tipo quello per le Gladius può essere considerato minore perchè un giovane per poterselo permettere deve avere almeno il papi con la fabbrichetta:il figlio di un operaio difficilmente si può permettere trofeo e trasferte a meno che la famiglia non sia disposta ad ipotecare i propri beni come fecero i genitori di Capirossi.A loro per fortuna è andata bene,ma sicuramente c'è tanta gente che è rimasta in mutande...
Se hai il "vecchio"proprietario di un circuito e di una multinazionale,anche se sei un fermone puoi permetterti la MotoGP semi ufficiale,ma se sei veloce e senza soldi puoi permetterti di correre soltanto a piedi...Son finiti i tempi di Agostini in cui ci si preparava la moto in cantina e si poteva vincere i mondiali...
Scusate l'OT eusa_shifty.gif ...


Vabbé, se adesso un mondiale è una formula minore... Non è molto "motociclistico" limitarsi a considerare la SBK e la MotoGP. e comunque un mondiale è un mondiale.
Comunque sì, hai divagato parecchio.

P.S.: ai tempi di Agostini c'erano piloti, tipo appunto Agostini o Hailwood (già ricco di famiglia e abbondantemente foraggiato da papà), che navigavano nell'oro serviti e riveriti da case con reparti corse che, in proporzione, erano perfettamente paragonabili a quelli di oggi. Infatti erano proprio quelli i piloti che vincevano mondiali a ripetizione. Magari c'era qualcuno che vinceva con una moto artigianale, ma si limitava a qualche gara. Oppure sì al titolo, ma in qualche... formula minore.
 
14218951
14218951 Inviato: 23 Mar 2013 1:04
 

tolgiati ha scritto:
Vabbé, se adesso un mondiale è una formula minore... Non è molto "motociclistico" limitarsi a considerare la SBK e la MotoGP. e comunque un mondiale è un mondiale.
Comunque sì, hai divagato parecchio.

P.S.: ai tempi di Agostini c'erano piloti, tipo appunto Agostini o Hailwood (già ricco di famiglia e abbondantemente foraggiato da papà), che navigavano nell'oro serviti e riveriti da case con reparti corse che, in proporzione, erano perfettamente paragonabili a quelli di oggi. Infatti erano proprio quelli i piloti che vincevano mondiali a ripetizione. Magari c'era qualcuno che vinceva con una moto artigianale, ma si limitava a qualche gara. Oppure sì al titolo, ma in qualche... formula minore.


Parole sante....
 
14243423
14243423 Inviato: 2 Apr 2013 10:05
 

Panigale da comprare? per me sicuramente la base ... ha già una ciclistica di riferimento senza le sospensioni elettroniche che ... bah ... serviranno davvero? Trovare la taratura su una SS è già piuttosto impegnativo e richiede tempo e "orecio" ... figuriamoci se mi metto a smanettare dal cruscotto ogni 10 minuti .. senza poi considerare l'affidabilità generale, la possibilità di essere revisionate facilmente, i costi per riparare eventuali guasti (se poi nelle corse NESSUNO li usa per me è sintomatico). Quindi ... Panigale Base con ABS, pochi fronzoli e tanto gas (in pista) e i soldi in più si spendono in gomme icon_asd.gif icon_asd.gif

Poi per carità, le altre sono versioni da "collezione" o comunque da amatori e quindi pienamente giustificate, vorrei vedere un PILOTA a fare tempi sul giro sulle 3 versioni ... penso ci sarebbe da riflettere...

IMHO
 
14243703
14243703 Inviato: 2 Apr 2013 11:39
 
 
14246161
14246161 Inviato: 2 Apr 2013 23:11
 

gabem3 ha scritto:
Panigale da comprare? per me sicuramente la base ... ha già una ciclistica di riferimento senza le sospensioni elettroniche che ... bah ... serviranno davvero? Trovare la taratura su una SS è già piuttosto impegnativo e richiede tempo e "orecio" ... figuriamoci se mi metto a smanettare dal cruscotto ogni 10 minuti .. senza poi considerare l'affidabilità generale, la possibilità di essere revisionate facilmente, i costi per riparare eventuali guasti (se poi nelle corse NESSUNO li usa per me è sintomatico). Quindi ... Panigale Base con ABS, pochi fronzoli e tanto gas (in pista) e i soldi in più si spendono in gomme icon_asd.gif icon_asd.gif

Poi per carità, le altre sono versioni da "collezione" o comunque da amatori e quindi pienamente giustificate, vorrei vedere un PILOTA a fare tempi sul giro sulle 3 versioni ... penso ci sarebbe da riflettere...

IMHO


Sono assolutamente d'accordo con te!A me tutte ste versioni non piacciono,preferisco che ce ne sia una sola,ma evidentemente a Ducati conviene così icon_asd.gif ...Solitamente le S sono le più vendute!Magari alcuni che hanno preso la S l'anno scorso adesso andranno a comprare la R e qualcuno potrà accaparrarsi una S ad un prezzo un po'più appetibile...
Sarebbe bello che le riviste facessero delle prove comparative coi tre modelli così i potenziali acquirenti potrebbero farsene un'idea,ma dati alla mano mi sà che il miglior compromesso per uno smanettone della domenica sarebbe la "base"e per Ducati sarebbe controproducente...
Le differenze secondo me le può sentire soltanto un tester di un certo livello o comunque uno che và veramente forte,praticamente un mezzo pilota,ma per uno che usa anche e soprattutto la moto su strada come dici tu,i soldi risparmiati è meglio spenderli in gomme e benzina icon_asd.gif .
In effetti su una rivista che non citerò comparve una comparativa tra 1198, 1198S e le due versioni della KTM RC8R(il primo modello base e quella che costava oltre 20000€)e ne risultò che la 1198 era quella col miglior rapporto qualità/prezzo e che tutto sommato le sospensioni dorate della sorella più costosa non erano poi tanto migliori da giustificare la differenza di prezzo...
 
14246419
14246419 Inviato: 3 Apr 2013 0:59
 

d'accordissimo con voi, la base per un utilizzo strada /pista basta ed avanza, ma siccome adesso il numero dei pilotoni è in aumento ecco il nascere di versione s.... r...
 
14250015
14250015 Inviato: 4 Apr 2013 10:00
 

Se ne vale la pena comprare una S o una base?
Certamente la base potrebbe appagare qualunque pilota amatore o medio, ma le differenze con la base si sentono eccome!
Prima di tutto i cerchi sono sensibilmente più leggeri e questo influisce notevolmente nella guida, senza il bisogno di essere piloti per accorgersene. Poi il monoammortizzatore Ohlins è di un altro livello rispetto al Sachs della base. La forcella Marzocchi sulla carta è ottima, ma presenta degli evidenti problemi di tenuta della pressurizzazione, che la portano a perdere l'idraulica. So per certo da chi le prepara, che la forcella Ohlins della S è una forcella dorata "Vera" come non se ne vedevano da tempo sulle moto bolognesi.
Le regolazioni elettroniche delle sospensioni sono un gadget che personalmente trovo utilissimo, pechè permette di cambiare l'idraulica senza necessità di attrezzi. In pista basta uscire, accostare in pit lane, smanettare con la dashboard e rientrare.

Riguardo la R, È LA MOTO OMOLOGATA PER LA SBK, dalla quale si può partire per partecipare al campionato sbk. La Ducati vende anche la RS, ma altro non è che una R allestita dalla casa madre. Ovviamente non è a livello delle F (factory, che sono sempre omologate come R).
La R vale certamente la pena, ma di questi tempi 10000-12000 € più la mia sono proprio troppi.
 
14252221
14252221 Inviato: 4 Apr 2013 22:13
 

..domanda a Motociclismo semplice che gradisce analoga semplice, onesta , risposta..

ma Motociclismo è per chi và in pista ed è interessato a decimini, a quanto impenna e a chi "piscia" più lontano ?? (perdonatemi il linguaggio figurato)

se sì...
smetto di comprarlo..
se no.. tutto questo non ha senso..
se invece , all'Italiana,si vuol fare tutto...
..smetto di comprarlo ..chi non ha una precisa strategia e vuol fare tutto..rischia di fare tutto "benino=malino" e alla fine non è ne carne ne pesce e dà il fianco a facili critiche da "stadio"..

scusate il modo diretto ma leggendo i post mi sono cadute le braccia e credo che anche un utente "normale" abbia diritto di dire la usa..
certo ora si scatenerà la bagarre che in ogni caso Motociclismo da "ampio spazio" a tutto il mondo due ruote..
ed esattamente dove voglio arrivare..
la caduta delle vendite del mensile porta inevitabilmente a cercare , con affanno, di accontentare TUTTI credendo così di mantenere un certo numero di copie vendute..
è davvero così ??
..non credo.... altrimenti non avreste i problemi che avete..

Auguri in ogni caso..

PS : io salto a piè pari molti articoli fuori dal contesto della moto " normale"..
ovvio il normale per mè è diverso da quello di Tolgiati & Co...ma qui entra in campo chi ha la responsabilità di dare la direzione della testata..
 
14252626
14252626 Inviato: 5 Apr 2013 0:42
 

silqua1955 ha scritto:
..domanda a Motociclismo semplice che gradisce analoga semplice, onesta , risposta..

ma Motociclismo è per chi và in pista ed è interessato a decimini, a quanto impenna e a chi "piscia" più lontano ?? (perdonatemi il linguaggio figurato)

se sì...
smetto di comprarlo..
se no.. tutto questo non ha senso..
se invece , all'Italiana,si vuol fare tutto...
..smetto di comprarlo ..chi non ha una precisa strategia e vuol fare tutto..rischia di fare tutto "benino=malino" e alla fine non è ne carne ne pesce e dà il fianco a facili critiche da "stadio"..

scusate il modo diretto ma leggendo i post mi sono cadute le braccia e credo che anche un utente "normale" abbia diritto di dire la usa..
certo ora si scatenerà la bagarre che in ogni caso Motociclismo da "ampio spazio" a tutto il mondo due ruote..
ed esattamente dove voglio arrivare..
la caduta delle vendite del mensile porta inevitabilmente a cercare , con affanno, di accontentare TUTTI credendo così di mantenere un certo numero di copie vendute..
è davvero così ??
..non credo.... altrimenti non avreste i problemi che avete..

Auguri in ogni caso..

PS : io salto a piè pari molti articoli fuori dal contesto della moto " normale"..
ovvio il normale per mè è diverso da quello di Tolgiati & Co...ma qui entra in campo chi ha la responsabilità di dare la direzione della testata..


Motociclismo è per tutti i motociclisti. Infatti parla di tutte le moto. Dalla minimoto alla race replica, dalla trial alla Boss Hoss, dalla Vespa alla 350 di Cairoli, dal Ciao alla Panigale R, dalla moto d'epoca all'ultima novità elettrica.

Ogni moto viene provata perlopiù nel suo contesto, quindi di una race replica si valutano e misurano (eccome) le prestazioni, pure al millesimo. Allo stesso moto la Stelvio non viene portata in pista. Al massimo a fare qualche sterratino, come si vedrà nel numero di maggio.

Questo è il marchio di Motociclismo. Lo è da 100 anni. Non si può piacere a tutti. Comunque nello stesso numero (aprile) dove ci sono i famigerati millesimi della Panigale, ci sono anche la Borile Multiuso, la Duke 200, la California 1400, le maxi tourer... devo continuare o si è capito il concetto?

Credo che basti come risposta, no?

Detto questo, se la tua intenzione è di svelare chissà quale verità, noi coi nostri (presunti) problemi siamo belli in piedi, altri hanno chiuso.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumParla con Motociclismo

Forums ©