Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 1 di 1
 
La "ricetta" per risollevare il settore motociclistico...

Risultati del sondaggio

125/250
8% [ 3 ]
250/500
67% [ 23 ]
500/800
23% [ 8 ]
1000...
0% [ 0 ]

Voti Totali : 34

12456419
12456419 Inviato: 24 Set 2011 13:02
Oggetto: La "ricetta" per risollevare il settore motociclistico...
 

Si parla sempre di problemi, di crisi, di baratri, di punti di non ritorno e chi più ne ha più ne metta! Ma le soluzioni? Dove sono? Dato che anche il settore delle nostre amate è in crisi, oserei dire nera, voi che soluzioni proporreste ai capoccioni di turno?

Ora questa è la mia personale ricetta:

PATENTI:
- innalzamento della cilindrata massima guidabile con patente B a 200 cc
- eliminazione di quella ridicola prova con i birilli a favore di un più accurato esame su strada
- mantenimento del passaggio automatico alla patente A senza limiti dopo due anni dal
conseguimento, e mantenimento dei 21 anni come età per poter fare la patente A senza limiti
- eliminazione del limite fiscale per la potenza dei 125
ASSICURAZIONI:
- creazione di una fascia assicurativa che vada dai 125cc ai 500cc fino a un massimo di 30 kw
con prezzi calmierati

A tutto questo deve poi aggiungersi una radicale revisione dei costi legati alla motorizzazione .

Con provvedimenti di questo tipo si andrebbe incontro alle esigenze di chi ha bisogno di un mezzo di trasporto quotidiano e si permetterebbe il ritorno delle cilindrate medie o medio/basse, queste ultime più alla portata dei giovani che intendono avvicinarsi al mondo delle moto.
È logico presumere che le case risponderebbero con l' importazione di moto come l' SR 400 della Yamaha, che in Giappone viene prodotta ininterrottamente da oltre 30 anni, o con la reintroduzione di cilindrate ormai scomparse, vedi 250 o 350 (chi non ricorda il mitico V35 della Moto Guzzi).

Se vogliono risollevare il mercato della moto devono puntare sulla persona media, non sul quarantenne che non sa come impiegare i 20'000 euri che gli ballano in tasca, possibilmente con un età compresa fra i 18 e i 30 anni, perché sono proprio queste le persone che un domani compreranno una seconda o anche una terza moto.
Voglio andare a correre in pista con un 1000 SS? Liberissimo di farlo!
Voglio una motoretta, magari un 200 che non sia il solito scooter, per sfuggire al traffico quotidiano? Vorrei essere libero di fare anche questo!!
 
12456590
12456590 Inviato: 24 Set 2011 13:42
 

c'è gia in programma un pacco di leggi per modificare l'attuale situazione patenti moto.

Non mi ricordo bene ma prevede un esame piu accurato e sensato, limitazioni meno limitanti e un incentivo a iniziare con le moto piccole.

Per quanto riguarda la produzione di moto secondo me bisognerebbe incentivare la produzione di cilindrate medie, come 600 o 400, in quanto bene o male sono le piu sfruttabili, sono un ottimo mezzo per imparare e una via di accesso sicuro a moto piu grosse.
 
12456592
12456592 Inviato: 24 Set 2011 13:42
 

MIO parere, il mercato delle moto non ha bisogno di essere risollevato... Sono le moto nuove che non vengono acquistate, mentre il mercato dell'usato è sempre ben avanti...

La gente in europa non compra perchè non ha soldi. non ha soldi perchè le stesse società che vendono, licenziano personale per cercar di far quadrare i conti, invece di cercare di investire più denaro.

La richiesta di posti di lavoro aumenta e molti se ne approfittano, come per esempio nei call center dove se lavoravi 8 ore al giorno, 1000 euro li riuscivi a portare a casa mentre ora fanno contratti da 400.

Non tutti hanno genitori i parenti che possono fare da garante per l'acquisto di una moto finanziabile e quelli che hanno un contratto tempo indeterminato, non tutti comprano moto e quelli che lo fanno non ne comprano 1 all'anno scome sprerebbero le case costruttrici...

Tutti i restanti motociclisti puntano sull'usato.

La ricetta per risollevare il mercato motociclistico?
Che le case, per esempio, diano assistenza full a tutti quelli che comprano moto nuove.
Es. Tagliandi gratuiti e treni di gomme nuove per 3 anni dall'acquisto della moto.
 
12457189
12457189 Inviato: 24 Set 2011 16:47
 

Teo86x ha scritto:

La gente in europa non compra perchè non ha soldi. non ha soldi perchè le stesse società che vendono, licenziano personale per cercar di far quadrare i conti, invece di cercare di investire più denaro.

Bingo icon_exclaim.gif icon_exclaim.gif
 
12458387
12458387 Inviato: 24 Set 2011 21:48
 

la ricetta per risollevare il mercato motociclistico (del nuovo)?
magari legislativamente??

Dai che ci arrivate...

L' EURO 6 !

E poi una bella legge nazionale che restringa la circolazione.

Così tutti i furbetti come me che sono contenti di andarsene in giro con la propria moto euro 2, e che cercano di mantenersela in ordine, e che pagano quasi 1000 euro di insensata assicurazione perchè "quest'anno si è alzata, mi dispiace" ... Devono comprarsela nuova, o andare a piedi.

Benvenuti in Italia! 0510_saluto.gif
 
12458527
12458527 Inviato: 24 Set 2011 22:57
 

gnappoman ha scritto:
la ricetta per risollevare il mercato motociclistico (del nuovo)?
magari legislativamente??

Dai che ci arrivate...

L' EURO 6 !

E poi una bella legge nazionale che restringa la circolazione.

Così tutti i furbetti come me che sono contenti di andarsene in giro con la propria moto euro 2, e che cercano di mantenersela in ordine, e che pagano quasi 1000 euro di insensata assicurazione perchè "quest'anno si è alzata, mi dispiace" ... Devono comprarsela nuova, o andare a piedi.

Benvenuti in Italia! 0510_saluto.gif



Sono un idiota! Non c'avevo pensato!! rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif

Ma cancella sta roba!! che se la leggono lo fanno davvero!!! rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif
 
12458869
12458869 Inviato: 25 Set 2011 0:43
 

eh caro mio, speriamo di no..
Però sembra essere l'unica strada che i nostri politici conoscono! 0510_abbraccio.gif
 
12458916
12458916 Inviato: 25 Set 2011 1:18
 

il settore motociclistico???

Oggi, in Italia noi 20/30enni non abbiamo praticamente futuro, per me il domani è incertezza. Voi 50enni nati e cresciuti nel boom del paese forse non capirete MAI l incertezza della nostra generazione; è inutile dire che voi alla nostra età non avevate internet,la play station e l ipod e roba del genere...qui la situazione è tragica, fugurati caxxo mene frega del settore motociclistico?!?! Sia chiaro, amo la moto, amo la mia moto ed amo il motociclismo ma onestamente della crisi del settore non so cosa farmene. Poi parliamo di crisi quando tra le moto più vendute vi sono moto da 15 mila euro??? Uno schiaffo in faccia a motociclisti che come me si trovano a pagare 1000 euro di assicurazione l anno per mantenere la loro moto (che tra l altro è anche abbastanza absoleta) e che per continuare a coltivare una sana passione si trovano dinnanzi a sacrifici enormi. Poi vogliamo parlare di come ci trattano le case? Zero assistenza e costi spaziali per venderci delle moto fatte con pezzi cinesi e costruite in paesi dove la madopera non costa nulla...

Detto questo non ho nulla contro quello che proponi tu anzi...è solo che in questo periodo queste situazioni,chi vive con 1000 euro scarsi al mese, nemmeno le calcolano.
 
12460447
12460447 Inviato: 25 Set 2011 15:20
 

Teo86x ha scritto:
MIO parere, il mercato delle moto non ha bisogno di essere risollevato... Sono le moto nuove che non vengono acquistate, mentre il mercato dell'usato è sempre ben avanti...

Tutti i restanti motociclisti puntano sull'usato.

La ricetta per risollevare il mercato motociclistico?
Che le case, per esempio, diano assistenza full a tutti quelli che comprano moto nuove.
Es. Tagliandi gratuiti e treni di gomme nuove per 3 anni dall'acquisto della moto.


Un'altra ricetta sarebbe che le case dessero più importanza all'usato facendolo diventare un busines.
Contratti di manutenzione, vendita scontata di ricambi, assistenza stradale gratuita etc.
Le moto durerebbero di più e darebbero guadagno per lungo tempo; non ci sarebbe bisogno di cambiare moto ogni 2 anni, che è uno spreco di risorse e un obbligo per le case di sfornare continuamente nuovi modelli, con forti spese di sviluppo e svalutazione dei vecchi modelli.
 
12460630
12460630 Inviato: 25 Set 2011 16:31
 

Ora facciamo una bella distinzione fra un mercato che tira avanti e un mercato dinamico e forte; per adesso quello della moto è un mercato che tira avanti, e di certo il settore dell' usato non farà miracoli in futuro, o sbaglio? Se le vendite del nuovo crollano fra dieci anni che facciamo? Non vorremmo mica fare la fine dei cubani...
Sarebbe invece ora di prendere delle decisioni forti, e magari di far cadere qualche testa (in senso metaforico icon_xd_2.gif ) nel settore delle assicurazioni...
 
12460745
12460745 Inviato: 25 Set 2011 17:14
 

wingsoftime ha scritto:
Ora facciamo una bella distinzione fra un mercato che tira avanti e un mercato dinamico e forte; per adesso quello della moto è un mercato che tira avanti, e di certo il settore dell' usato non farà miracoli in futuro, o sbaglio? Se le vendite del nuovo crollano fra dieci anni che facciamo? Non vorremmo mica fare la fine dei cubani...
Sarebbe invece ora di prendere delle decisioni forti, e magari di far cadere qualche testa (in senso metaforico icon_xd_2.gif ) nel settore delle assicurazioni...


aspetta a fine anno che riaumenta la benzina e vedremo sempre meno moto in giro icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif
 
12461493
12461493 Inviato: 25 Set 2011 20:28
 

topo ha scritto:


aspetta a fine anno che riaumenta la benzina e vedremo sempre meno moto in giro icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif icon_rolleyes.gif



Se aspetti fine anno, ne trovi meno che fa freddo 0510_amici.gif
 
12462475
12462475 Inviato: 25 Set 2011 23:48
 

la mia 125 4t fa più di 30km con un litro...e mettere benzina ai prezzi odierni non mi va giù, posso immaginare per chi va in giro con un 1200..
 
12463009
12463009 Inviato: 26 Set 2011 9:16
 

adrians ha scritto:
la mia 125 4t fa più di 30km con un litro...e mettere benzina ai prezzi odierni non mi va giù, posso immaginare per chi va in giro con un 1200..



io riesco a fare in citta anche 55 km/h al litro incredibile andando a 60-70 , comunque metto la benzina hai distributori dove la benzina non è " firmata " perciò costa di meno per incederti tipo martina che costa parecchio di meno e sinceramente il pieno lo faccio ogni settimana che con 5 euro ci faccio 200 km incredibile

io già mi immagino il futuro dove non si sentirà più i rumore dei motori icon_neutral.gif se si continua cosi molto presto la benzina sarà solo per ricchi
 
12476148
12476148 Inviato: 28 Set 2011 15:27
 

la benzina diventerà una cosa per ricchi in Italia...
 
12476929
12476929 Inviato: 28 Set 2011 17:03
 

L'aumentare del prezzo dei carburanti può aiutare il settore dei 250...oppure far sparire completamente le moto. Se devo essere sincero penso che a nessuno al potere sia mai fregato qualcosa delle due ruote, nè prima nè ora nè mai.

P.S. Anche io avevo il Marauder 250, faceva sempre i 30 km/l! icon_biggrin.gif Bei tempi
 
12478625
12478625 Inviato: 28 Set 2011 22:30
 

il problema non è la ancora la benza, ma il costo delle assicurazioni! tra l'altro per il discorso benza, le moto vecchie consumano meno di quelle nuove
 
12479807
12479807 Inviato: 29 Set 2011 10:44
 

Che la benzina non sia un problema.... icon_rolleyes.gif meglio non urlarlo troppo forte e comunque lo è. Un pieno alla moto mi costava sui 20 euro, ora non meno di 25. Poi a parità di potenza ed utilizzo le moto nuove consumano eccome di meno, se non altro perchè hanno l'iniezione.
 
12480056
12480056 Inviato: 29 Set 2011 11:47
 

sarà ma con le moto di grossa cilindrata se vai piano consumi parecchio, le vecchie non tutte e c'è più di qualche caso....
inoltre io intendevo dire che la benzina non è un problema per chi usa la moto come utente medio... quelli che la prendono il week e qualche volta per andare al lavoro... certo che se uno piglia la moto e si fa 50km al giorno questa può diventare un problema. inoltre il discorso consumi puo disincentivare l'acquisto di questa o quella moto, nn la moto in generale

ribadisco invece il discorso assicurazioni, probabimente avrei forse più di una moto se nn ci fossero questi premi assurdi, ma questa ce la siamo anche un po cercata (vedi truffe su truffe).. per colpa di pochi pagan tutti.
 
12487559
12487559 Inviato: 30 Set 2011 19:08
 

Blueyes ha scritto:
L'aumentare del prezzo dei carburanti può aiutare il settore dei 250...oppure far sparire completamente le moto. Se devo essere sincero penso che a nessuno al potere sia mai fregato qualcosa delle due ruote, nè prima nè ora nè mai.

P.S. Anche io avevo il Marauder 250, faceva sempre i 30 km/l! icon_biggrin.gif Bei tempi


Credo invece che la moto importi ai nostri governanti, ma a modo loro.
I morti in moto sono troppi, in proporzione al numero, così l'UE continua a insistere con i governi perchè facciano qualcosa.

Il modo migliore è aumentare le tasse sulle grosse cilindrate per farle sparire dal mercato e, di conseguenza, abbassare le velocità. Le maximoto diventeranno presto uno sfizio per pochi sboroni con i soldi.

Con una 250-400 si può passeggiare e viaggiare secondo il Codice (che è il modo più sensato di divertirsi in moto) ma passa dalla testa l'idea di fare le garette ai semafori e di correre troppo.
Ma forse mi illudo.Ricordo che le garette le facevo anche con una 125. Certo un incidente a 90 all'ora fa molto meno danni che a 200.
 
12487959
12487959 Inviato: 30 Set 2011 20:13
 

gatobrujo ha scritto:


Credo invece che la moto importi ai nostri governanti, ma a modo loro.
I morti in moto sono troppi, in proporzione al numero, così l'UE continua a insistere con i governi perchè facciano qualcosa.

Il modo migliore è aumentare le tasse sulle grosse cilindrate per farle sparire dal mercato e, di conseguenza, abbassare le velocità. Le maximoto diventeranno presto uno sfizio per pochi sboroni con i soldi.

Con una 250-400 si può passeggiare e viaggiare secondo il Codice (che è il modo più sensato di divertirsi in moto) ma passa dalla testa l'idea di fare le garette ai semafori e di correre troppo.
Ma forse mi illudo.Ricordo che le garette le facevo anche con una 125. Certo un incidente a 90 all'ora fa molto meno danni che a 200.


prendendo rs 125 i 160 km\h li fa eusa_think.gif

avevo letto due cose
una che era la limitazione della velocità della moto max 200 km\h ed anche un controllo più restrittivo sull'uso delle accelleratore in strada
e un altro era quello di dotare le moto in particolare ma anche le auto di un sistema che limitasse la velocitò nelle strade normali tra i 100-130 km\h e nelle autostrade a 180km\h max
quando si entra in autostrada si attiva e quando si esce si disattiva come se fosse un telepass
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©