Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
frenare per bene con una moto due tempi
7258627
7258627 Inviato: 27 Mar 2009 13:52
Oggetto: frenare per bene con una moto due tempi
 



Salve a tutti, ho letto tantissimi topic su questo argomento ma ho ancora delle perplessità.
C'è chi da espertone dice che il freno di dietro non serve, chi tutt' e due, chi dice di più dietro e meno avanti.
Sono alla mia prima esperienza su una moto 2t, dopo qualche anno di scooter. Non riesco a capire come frenare in sicurezza perchè se freno troppo dietro sgomma (e addirittura una volta che ho lasciato la frizione si è spenta pure), invece frenando davanti (e poco dietro) sono caduto.
Che mi dite? Quale deve essere la giusta e definitiva tecnica di frenata?E' diversa dalle moto grandi 4t vero?

Grazie in anticipo
 
7258708
7258708 Inviato: 27 Mar 2009 14:03
 

Nei 4 tempi hai molto freno motore che aiuta... comunque se è una frenata leggera puoi anche usare quello di dietro da solo.. se è una frenata a velocità più sostenute io ti consiglio di usare entrambi i freni ma con moderazione ovviamente! A quanto scrivi tu freni così tanto da bloccare la ruota!
 
7258817
7258817 Inviato: 27 Mar 2009 14:16
 

anche le 2t hanno il freno motore
 
7258876
7258876 Inviato: 27 Mar 2009 14:24
 

derbigpr125 ha scritto:
anche le 2t hanno il freno motore

Si ma è ridicolo rispetto a quello di una moto più grossa!!

Comunque, parliamo di frenate estreme a moto diritta? In questo se il fondo è buono usa solo il freno anteriore agendo con progressività sul comando in modo da permettere il trasferimento di carico. Puoi permetterti di strizzare la leva fino a far sollevare la ruota dietro e qui capisci che il freno dietro se anche lo premi non serve a niente. Se invece il fondo è meno buono è meglio spostare la frenata sempre più sul freno dietro che se anche dovesse bloccare la ruota è di facile gestione.

In curva invece in generale non si dovrebbe mai frenare, in ogni caso non c'è un modo univoco: è una questione di sensibilità e di assetto della moto in genere è meglio usare il posteriore, ma in alcuni casi può essere conveniente rialzare la moto e dare una bella pinzata di anteriore! Dipende molto, comunque riguardo a quest'ultimo argomento ci sono molti topic icon_wink.gif
 
7259192
7259192 Inviato: 27 Mar 2009 15:03
 

si, ma io non ho mai guidato niente con questo assetto, non voglio far alzare nessuna ruota voglio imparare a frenare.
 
7259582
7259582 Inviato: 27 Mar 2009 15:39
 

derbigpr125 ha scritto:
si, ma io non ho mai guidato niente con questo assetto, non voglio far alzare nessuna ruota voglio imparare a frenare.


non hai capito la risposta di urano (con cui sono d'accordo), in pratica se l'asfalto è buono puoi usare solo l'anteriore che è piu che sufficiente perchè la ruota davanti non si bloccherà mai, è inutile il posteriore perchè puoi avere piu margine per frenare con quello davanti finchè non si alza la ruota.

se invece l'asfalto non è buono qui si che il posteriore aiuta perchè altrimenti il troppo carico sull'anteriore porterebbe al bloccaggio della ruota con conseguente caduta.
 
7260723
7260723 Inviato: 27 Mar 2009 17:50
 

ammettendo che la strada è perfetta per frenare maggiormente è utile caricare l'anteriore
cioè spostarsi in avanti eusa_think.gif
 
7260792
7260792 Inviato: 27 Mar 2009 17:59
 

DSA ha scritto:
ammettendo che la strada è perfetta per frenare maggiormente è utile caricare l'anteriore
cioè spostarsi in avanti eusa_think.gif

No, tutt'altro, l'anteriore si carica da solo frenando, se ti ci metti pure tu rischi solo di capottarti in anticipo. Basta vedere come anche i piloti di GP e SBK nelle staccate si tengono ben indietro icon_wink.gif
 
7262264
7262264 Inviato: 27 Mar 2009 21:00
 

Se devo frenare su un asfalto molto liscio uso particolarmente il posteriore e faccio molta attenzione con l'anteriore, perchè ho imparato sulla mia pelle che se perdi per un attimo il posteriore non succede nulla, se l'anteriore perde aderenza e si chiude sei a terra senza rendertene conto. Classico errore da pivello che ho fatto nei miei primi km, ma è stata una lezione molto utile...
 
7263971
7263971 Inviato: 27 Mar 2009 23:41
 

quindi alla fine?
 
7277952
7277952 Inviato: 30 Mar 2009 9:03
 

Il concetto è questo, quello che ti fa fermare è il freno anteriore, quello dietro serve a bilanciare la moto o poco altro. Basta che guardi le dimensioni dei due impianti. Per imparare ad usarlo come si deve è necessario però che ci prendi la mano. Infatti più è scivoloso il fondo più tirare le staccate di anteriore è pericoloso, soprattutto a moto piegata. Io personalmente su strada uso due dita per il freno davanti e mi sono sufficienti per il 90% delle frenate, anche perchè ritengo che tirare le staccate alla morte su strada sia da fessi più che altro. Certo ci sono condizioni in cui sei costretto a farlo nel qual caso scoprirai che strizzando la leva e tenendo il corpo dove deve stare la moto si fermerà tranquillamente senza problemi.

Il problema del freno motore è diverso se parli di frenate al limite o di frenate tranquille. Nel senso che se vai per strada tranquillamente senza particolari esigenze di frenate di una certa intensità, sulle 4t basta chiudere il gas per fermarti, sulle 2t devi usare di più i freni. Se però giri il discorso, cioè se fai frenate serie, allora il discorso cambia, è facile che l'alleggerimento del posteriore unito al freno motore innechi sbandate o saltellamente della ruota dietro causate dal suo bloccaggio. Sul 2t questo non succede quasi mai, quindi la moto si mantiene neutra e in linea anche nelle staccate più violente, salvo scompensi di altra natura (cioè generati tipo dall'assetto o dall'asfalto dissestato). E' per questo che hanno inventato le frizioni antisaltellamento dopotutto.
 
7296101
7296101 Inviato: 1 Apr 2009 17:41
 

da quello che so io invece il freno motore è + potente quello del 2T....
basta guardare i grafici di potenza...i 4T hanno un'erogazione molto lineare e progressiva...l'erogazione di un 2T sembra il profilo del monte bianco e quindi logicamente scendendo di giri la discesa del 2T è molto + brusca rispetto a quella del 4T....----->quindi maggior potenza di freno motore x il 2T icon_wink.gif
 
7296204
7296204 Inviato: 1 Apr 2009 17:54
 

The_Hurricane ha scritto:
da quello che so io invece il freno motore è + potente quello del 2T....
basta guardare i grafici di potenza...i 4T hanno un'erogazione molto lineare e progressiva...l'erogazione di un 2T sembra il profilo del monte bianco e quindi logicamente scendendo di giri la discesa del 2T è molto + brusca rispetto a quella del 4T....----->quindi maggior potenza di freno motore x il 2T icon_wink.gif

Non centra niente, i grafici ti danno la potenza erogata dal motore in funzione del regime e col GAS SPALANCATO.

Il freno motore ce l'hai a gas chiuso ed è sostanzialmente dovuto alla resistenza al trascinamento del motore: il 2T ha solo il pistone da muovere, mentre il 4T ha anche le valvole e tutta la distribuzione quindi oppone molta più resistenza quando deve essere messo in moto dall'esterno = più freno motore icon_wink.gif
 
7300808
7300808 Inviato: 2 Apr 2009 8:38
 

Oltre a questo ha una fase del tutto passiva rispetto al 2t.

A parità di cilindri e di giri, il 2t riceve il doppio degli scoppi rispetto al 4t, quindi il doppio degli aiuti per funzionare. Il freno motore infatti è garantito dalle fasi passive del propulsore, cioè da quanta potenza riesce a tirare via dalle ruote il motore dovendo essere "trainato".

Scusate la terminologia non proprio tecnica è per dare l'idea.
 
7302546
7302546 Inviato: 2 Apr 2009 14:21
 

al di la del tecnico basta provare 2 moto della stessa cilindrata 2t e 4t e le conclusioni si traggono da sole.
 
7375932
7375932 Inviato: 14 Apr 2009 17:33
 

A mio avviso per strada (asciutta e con fondo normale) è meglio usare entrmbi i freni ... ovviamente più quello davanti e meno quello dietro che aiuta a rallentare (poco a fermarsi) e a stabilizzare il posteriore. Una valida indicazione la danno le dimensioni dei freni: più sono grossi, più sono e più pistoncini hanno e più sono da utilizzare.
Dopodichè su moto a 2T o a 4T la tecnica è la medesima, con l'aggiunta che per avere un maggior aiuto dallo scarsissimo freno motore del 2T bisogna sclare di più.
Cioè se arrivando alla frenata con un 4T o non scali o butti giù una marcia, col 2T sicuramente devi buattarne giù una se non due ... in modo che anche il motore aiuti a frenare. Dopo di che il minor peso di un 2T compensa abbastanza il minor freno motore
 
7377887
7377887 Inviato: 14 Apr 2009 21:39
 

blackie ha scritto:
Dopodichè su moto a 2T o a 4T la tecnica è la medesima, con l'aggiunta che per avere un maggior aiuto dallo scarsissimo freno motore del 2T bisogna sclare di più.
Cioè se arrivando alla frenata con un 4T o non scali o butti giù una marcia, col 2T sicuramente devi buattarne giù una se non due ... in modo che anche il motore aiuti a frenare. Dopo di che il minor peso di un 2T compensa abbastanza il minor freno motore

Insomma, bisogna sempre usare la marcia giusta: se arrivi un po' tirato e butti giù due marce di botto ti becchi un fuorigiri da trascinamento da paura, ok che non ci sono valvole a piantarsi nei pistoni, però gli imbiellaggi non ringraziano di certo!
In ogni caso concordo sul fatto che un motore sbiellato ha molto freno motore icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
7380736
7380736 Inviato: 15 Apr 2009 11:43
 

urano88 ha scritto:

Insomma, bisogna sempre usare la marcia giusta: se arrivi un po' tirato e butti giù due marce di botto ti becchi un fuorigiri da trascinamento da paura, ok che non ci sono valvole a piantarsi nei pistoni, però gli imbiellaggi non ringraziano di certo!
In ogni caso concordo sul fatto che un motore sbiellato ha molto freno motore icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif


Non intendevo di piantare dei fuorigiri ... semplicemente di far lavorare di più il motore a 2T rispetto a quello a 4T a regimi più alti
 
7518792
7518792 Inviato: 5 Mag 2009 18:40
 

ciao a tutti
aldila' di come freni sarebbe interessante sapere come usi la frizione..
e' una cosa che ho notato nei miei amici
io tendo a usarla in maniera morbida in scalata senza mai mollarla del tutto finche non sono a centro curva praticamente regolo il freno motore in base a quello che sento

dei miei amici la mollano troppo velocemente e spesso hanno il posteriore che salta e va da tutte le parti..
 
7519019
7519019 Inviato: 5 Mag 2009 19:04
 

blackie ha scritto:


Non intendevo di piantare dei fuorigiri ... semplicemente di far lavorare di più il motore a 2T rispetto a quello a 4T a regimi più alti


piu che altro secondo me con il 2t avendo solo 2000 giri utili di coppia o poco piu è essenziale per andare forte entrare con il motore a giri giusti, ne troppo alti ne troppo bassi, altrimenti nel primo caso sei piantato in uscita perchè il motore mura, nel secondo sei piantato in percorrenza perchè devi aspettare che entri la coppia icon_wink.gif
 
7519211
7519211 Inviato: 5 Mag 2009 19:28
 

POPOHELL ha scritto:
ciao a tutti
aldila' di come freni sarebbe interessante sapere come usi la frizione..
e' una cosa che ho notato nei miei amici
io tendo a usarla in maniera morbida in scalata senza mai mollarla del tutto finche non sono a centro curva praticamente regolo il freno motore in base a quello che sento

dei miei amici la mollano troppo velocemente e spesso hanno il posteriore che salta e va da tutte le parti..

Bah con un 125 il posteriore che salta da tutte le parti?! La mia non l'ha mai fatto, a meno che proprio non le sollevassi la ruota dietro. Comunque è scorretto con qualsiasi moto tenere la frizione fino al centro curva, se per caso dovesse servirti un po' di trazione ti troveresti in difficoltà icon_confused.gif
 
7519798
7519798 Inviato: 5 Mag 2009 20:30
 

urano88 ha scritto:

Bah con un 125 il posteriore che salta da tutte le parti?! La mia non l'ha mai fatto, a meno che proprio non le sollevassi la ruota dietro. Comunque è scorretto con qualsiasi moto tenere la frizione fino al centro curva, se per caso dovesse servirti un po' di trazione ti troveresti in difficoltà icon_confused.gif


dipende da che animale c'e' in sella icon_asd.gif
anche a me non e' mai successo sto fatto

torniamo alla frizione
su una sportiva concordo sul fatto della frizione ti devi inserire in curva gia con la marcia giusta
con motard e enduro di piccola cilindrata i fattori cambiano
non avendo tanti cavalli a disposizione se lasci la frizione del tutto nel momento in cui acceleri migliori l'uscita di curva evitando di avere la frizione in mano nei metri successivi
poi comunque ognuno ha il suo stile icon_mrgreen.gif

parlo di curve lente dove ci sono scalate e frenate generose solo la per il resto guido normalmente anche io
 
7529798
7529798 Inviato: 6 Mag 2009 21:09
 

Tempo fa qualcuno aveva segnalato alcune guide molto ben fatte, e che anche secondo me risultano molto utili. Una riguarda appunto la frenata, l'altra la guida sicura della moto più in generale.
Colgo l'occasione per segnalarle a mia volta:

Braking Point
Ride Safe

In fondo alle pagine è possibile scaricarle in formato PDF.

ciaos
doppio_lamp_naked.gif
 
7530555
7530555 Inviato: 6 Mag 2009 22:03
 
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©