Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo
 
Piegare in discesa [cerco consigli]
10018206
10018206 Inviato: 10 Giu 2010 23:36
 



Io mi sporgo in avanti durante la frenata, in modo da caricare maggiormente l'avantreno della moto; poi pizzico il freno di dietro in modo violento e controsterzo.Appena la ruota inizia a scivolare all'esterno della curva e l'anteriore si indirizza verso l'interno della curva stessa,col busto sempre basso caricato in avanti, scalo una o più marcie fino a sentire l'urlo del mio 6 cilindri e do più gas possibile in modo da fare tutta la curva in deraparta controllata!! 0509_campione.gif

0509_campione.gif 100 punti di drifting Miei!! 0509_campione.gif

0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif
 
10019254
10019254 Inviato: 11 Giu 2010 9:25
 

io adoro le discese, mi ci butto a capo fitto, ricordati che in discesa hai ancora più carico sull'anteriore e quindi più tenuta

la tua è solo una cosa psicologica...se non puoi entrare più forte vuol dere che al momento stai entrando alla velocità giusta, inutile forzare, ti perdi tutto il divertimento, tanto piano piano ti viene naturale 0509_up.gif
 
10020105
10020105 Inviato: 11 Giu 2010 11:46
 

si credo sia una cosa mentale in salita tengo sempre in tiro il motore e mi sembra di avere il controllo in discesa invece non posso tenere in tiro e mi trovo a disagio....
 
10021966
10021966 Inviato: 11 Giu 2010 15:44
Oggetto: Re: Piegare in discesa [cerco consigli]
 

Bekkman ha scritto:
Ciao a tutti
Volevo chedere qualche consiglio per imparare a piegare meglio in discesa... è più forte di me... fin quando si tratta di salire và tutto a meraviglia, ma quando comncia la discesa divento rigido come un pezzo di legno.
Che posso fare?


e allora non scendere... sempre più in altoooo
 
10022158
10022158 Inviato: 11 Giu 2010 16:12
Oggetto: Re: Piegare in discesa [cerco consigli]
 

tritagomme ha scritto:


e allora non scendere... sempre più in altoooo


icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif



comunque credo che continuando a macinare km ti verrò sempre meglio...non dare mai troppa confidenza altrimenti ti troverai col rischiare di finire contro il muretto in uscita per entrerai troppo forte tie.gif


io ti consiglio un bel corso di guida in pista e vedrai che ti smolla parecchio e ti sarà più facile guidare in strada in tutta sicurezza!! icon_wink.gif

Buon divertimento!!
 
10024745
10024745 Inviato: 11 Giu 2010 23:51
 

unheardlupo ha scritto:
ma tecnicamente una discesa comporta spostamenti di peso....e questo cosa comporta nel comportamento della moto ?cioe piu tenuta nell anteriore o minor tenuta?qualcuno me lo sa dire? eusa_think.gif



in discesa si ha maggior trasferimento di carico sull' avantreno , e questo aumenta l' impronta a terra della ruota anteriore , aumentandone il livello di tenuta.......
per contro , il retrotreno rimane mediamente più scarico , quindi con un minor livello di tenuta......, come si saranno sicuramente accorti coloro che usano molto il freno posteriore........

molti hanno difficoltà in discesa anche perchè in tale situazione si trovano a guidare una moto "diversa" , ciclisticamente parlando..........
il maggior caricamento sull' anteriore porta una dimunuizione dei valori di avancorsa ed interasse , principali fautori della stabilità e direzionalità del mezzo.......

io consiglio , a chi non ha ancora buona confidenza in discesa , di provare a far "sedere" un poco la moto , operazione effettuabile in vari modi , in modo da avere una moto più direzionale.......
questo dovrebbe garantire maggior confidenza con l' avantreno (.....maggior avancorsa.....) , oltre ad aumentare l' aderenza al posteriore , in modo da poter usare con più decisione il freno posteriore......., nel malaugurato caso la velocità d' ingresso fosse "un pelo" eccessiva.......
 
10025087
10025087 Inviato: 12 Giu 2010 0:47
 

ansetup ha scritto:



in discesa si ha maggior trasferimento di carico sull' avantreno , e questo aumenta l' impronta a terra della ruota anteriore , aumentandone il livello di tenuta.......



con l'abbassamento dell'anteriore però potrebbe anche diminuire l'avancorsa come hai detto e di conseguenza risulterebbe un avantreno molto più instabile,no?Ovvero risulterebbe come se sfilessi un pò gli steli,l'avantreno potrebbe chiudersi su se stesso,no?Ma non sono sicuro...forse il discorso vale se già hai pasticciato con le altezze sfilando gli steli delle forcelle,come il sotto scritto....moto molto più reattiva,ma molto difficile perchè nervosa e veloce nei cambi di direzione,troppo precaricata per far fronte ad un'eccessivo affondamento dell'avantreno durante l'entrata in curva col freno ancora tirato....
 
10025300
10025300 Inviato: 12 Giu 2010 7:05
 

Nap_636 ha scritto:



con l'abbassamento dell'anteriore però potrebbe anche diminuire l'avancorsa come hai detto e di conseguenza risulterebbe un avantreno molto più instabile,no?Ovvero risulterebbe come se sfilessi un pò gli steli,l'avantreno potrebbe chiudersi su se stesso,no?Ma non sono sicuro...forse il discorso vale se già hai pasticciato con le altezze sfilando gli steli delle forcelle,come il sotto scritto....moto molto più reattiva,ma molto difficile perchè nervosa e veloce nei cambi di direzione,troppo precaricata per far fronte ad un'eccessivo affondamento dell'avantreno durante l'entrata in curva col freno ancora tirato....



......infatti ho consigliato di "far sedere" la moto (.....in gergo significa abbassare il posteriore.....) , utilizzando le possibilità date dalle regolazioni presenti sul mezzo , proprio per aumentare , in fase dinamica , la direzionalità della moto.......

la sensazione di "chiusura" dell' anteriore , a meno che non si tratti di "vera" chiusura , cioè di perdita di aderenza , la si ha proprio quando si eccede con le regolazioni della ciclistica , "andando" verso tarature che portano maggiore "reattività" (.....ad esempio sfilando la forcella verso l' alto , come hai fatto tu , oppure alzando il posteriore.....)......

l' avantreno "si chiude su se stesso" (....il classico "low-side" , dove la ruota anteriore se ne va per la tangente....) perchè si è ecceduto con la velocità d' inserimento.....

in alternativa al "far sedere" la moto , si potrebbe alzarla davanti , sfilando verso il basso la forcella......, il risultato è (.....quasi.....) lo stesso........


doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
10025320
10025320 Inviato: 12 Giu 2010 7:44
 

ansetup ha scritto:



in discesa si ha maggior trasferimento di carico sull' avantreno , e questo aumenta l' impronta a terra della ruota anteriore , aumentandone il livello di tenuta.......
per contro , il retrotreno rimane mediamente più scarico , quindi con un minor livello di tenuta......, come si saranno sicuramente accorti coloro che usano molto il freno posteriore........


Già... il freno posteriore... questo sconosciuto eusa_think.gif

qui ci sarebbe da aprire un topic... io ho l'abitudine di pelarlo sempre, soprattutto in discesa per evitare che la traiettoria si allarghi troppo, peccato che gli impianti di serie del 90% delle moto ormai puntino solo sull'anteriore, la conseguenza è che dopo 20 km di curve discesa il povero 220 mm a 2 pistoncini sia viola paonazzo e proprio non ce la fa più 0510_sad.gif , ma forse questa è un' altra storia 0510_saluto.gif
 
10028953
10028953 Inviato: 13 Giu 2010 0:48
 

ansetup ha scritto:



......infatti ho consigliato di "far sedere" la moto (.....in gergo significa abbassare il posteriore.....) , utilizzando le possibilità date dalle regolazioni presenti sul mezzo , proprio per aumentare , in fase dinamica , la direzionalità della moto.......

la sensazione di "chiusura" dell' anteriore , a meno che non si tratti di "vera" chiusura , cioè di perdita di aderenza , la si ha proprio quando si eccede con le regolazioni della ciclistica , "andando" verso tarature che portano maggiore "reattività" (.....ad esempio sfilando la forcella verso l' alto , come hai fatto tu , oppure alzando il posteriore.....)......

l' avantreno "si chiude su se stesso" (....il classico "low-side" , dove la ruota anteriore se ne va per la tangente....) perchè si è ecceduto con la velocità d' inserimento.....

in alternativa al "far sedere" la moto , si potrebbe alzarla davanti , sfilando verso il basso la forcella......, il risultato è (.....quasi.....) lo stesso........


doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


ho capito! 0509_doppio_ok.gif

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
10263325
10263325 Inviato: 20 Lug 2010 12:41
 

il problema della discesa è che c'è la gravità che ti porta avanti. tu freni e arrivi troppo sparato in curva perchè avresti dovuto iniziare a frenare 5 metri prima. almeno questo era quello che mi succedeva.

di sicuro frenare col posteriore (parzialmente) aiuta poichè il carico si distribuisce meglio tra ant e post.

io scalo forte in modo da usare tutti il freno motore del bicilindrico. poi correggo pinzando e poi cerco di affidarmi alla moto.

Diciamo che su strade che conosco bene non ho alcun problema a meno che non siano curve strette dopo un belò rettilineo in cui prendi velocità. allora c'è da stare attenti perchè il dritto è dietro l'angolo...

penso comunque che la cosa migliore sia fare tanto esercizio (magari prima su strade conosciute). poi un po' alla volta fai l'occhio a quando e quanto frenare e riesci a modulare bene la velocità in relazione alla curva.

in salita è più facile sia per la posizione della moto (col peso sulla gomma dietro che quindi ti da più aderenza) sia perchè quando molli il gas la gravità ti fa da freno aggiuntivo.

Essenzialmente devi arrivare a calcolare la gravità così come in salita anche in discesa. e poi fidandoti del mezzo butti giù e regoli col gas..

poi magari è sbagliato ma io mi ci trovo abbastanza bene... 0509_doppio_ok.gif
 
10264603
10264603 Inviato: 20 Lug 2010 15:34
 

Vi dico la mia,

io vivo in una zona di montagna, e le mie esperienze di guida sono nate sui passi di montagna.

la mia esperienza mi ha insegnato che la salita è più facile della discesa in quanto i freni non sono cosi importanti come per la discesa.

in salita c'è il motore che comandiamo con la manetta ... in discesa non possiamo dire altrettanto.

quando mi trovo ad affrontare le discese cerco di usare più il freno motore scalando bene prima dell'inserimento, cosi da non dover usare troppo il freno anteriore.

Sconsiglio l'uso del freno posteriore "almeno in discesa" perché il posteriore è molto scarico e si rischia di andare in bloccaggio. (ci sono passato e mi è successo di fare come per il motard..)

dunque io faccio cosi: arrivo allegretto prima della curva scalo deciso e se necessario freno con l'anteriore e poi butto giù, il più che posso la moto.

la mia esperienza di guida è sua una hornet con pignone con 1 dente in meno, il beneficio oltre che in salita lo sento pure in discesa, certo non si può paragonare al freno motore del bicilindrico.

confermo che la guida sportiva in discesa può risultare più difficile.

per esercitarmi: effettuo più volte la stessa curva finché non mi viene naturale farla senza pensarci troppo

vi siete mai chiesti perché fanno le corse in salita e non le corse in discesa?

verificate sul sito della fmi.

Saluti
 
10264701
10264701 Inviato: 20 Lug 2010 15:54
 

FRED1979 ha scritto:
Vi dico la mia,

io vivo in una zona di montagna, e le mie esperienze di guida sono nate sui passi di montagna.

la mia esperienza mi ha insegnato che la salita è più facile della discesa in quanto i freni non sono cosi importanti come per la discesa.

in salita c'è il motore che comandiamo con la manetta ... in discesa non possiamo dire altrettanto.

quando mi trovo ad affrontare le discese cerco di usare più il freno motore scalando bene prima dell'inserimento, cosi da non dover usare troppo il freno anteriore.

Sconsiglio l'uso del freno posteriore "almeno in discesa" perché il posteriore è molto scarico e si rischia di andare in bloccaggio. (ci sono passato e mi è successo di fare come per il motard..)



dunque io faccio cosi: arrivo allegretto prima della curva scalo deciso e se necessario freno con l'anteriore e poi butto giù, il più che posso la moto.

la mia esperienza di guida è sua una hornet con pignone con 1 dente in meno, il beneficio oltre che in salita lo sento pure in discesa, certo non si può paragonare al freno motore del bicilindrico.

confermo che la guida sportiva in discesa può risultare più difficile.

vi siete mai chiesti perché fanno le corse in salita e non le corse in discesa?

verificate sul sito della fmi.

Saluti


bhe dai, allora quel che faccio ha senso...nel senso che la mia frenata in discesa di freno motore (col bicilindrico se non stai attento ti pianti) è una cosa sensata.

personalmente ho notato (ma devo dire quando ero con mia moglie) che trovavo parecchio giovamento a usare parzialmente anche il posteriore (sul dritto) per regolare la velocità pre curva. In quel modo evitavo di dover sorreggere con le braccia (e caricando quindi un sacco l'anteriore) sia il mio che il suo peso. Andando da solo il posteriore non lo tocco praticamente mai..piuttosto arretro un po' col sedere prima di una scalata cattiva o di una pinzatona. Il bello è che per capire come mi muovevo sulla moto ho dovuto prestarci attenzione, nel senso che ero convinto di essere fermo a centro sella come imbullonato. Invece prestando attenzione mi accorgo che non sto fermo un attimo, tranne che in rettilineo. Ovvio, non mi sporgo come i pistaioli, anche perchè non provo nemmeno a metter giù il ginocchio (se per caso ci riuscissi coi pantaloni da moto in cordura e senza saponette, potrebbe essere un'esperienza poco simpatica) però accompagno sempre le pieghe col corpo e parzialmente col sedere. stessa cosa quando accelero o freno: il corpo si muove a controbilanciare il movimento della moto....

comunque tornando al problema discesa a mio avviso c'è essenzialmente il fatto che devi far l'occhio alla frenata (ed anticipare un casino rispetto alla salita) e devi abituarti ad una certa accelerazione aggiuntiva (che non dai tu col gas ma che ti viene dalla pendenza) durante la curva. Questo a mio avviso spesso fa irrigidire il pilota che si sente un legno e non se la gode come in salita...

Conclusione: sempre la solita! PRATIC, PRATICA E POI ANCORA PRATICA
 
10264832
10264832 Inviato: 20 Lug 2010 16:18
 

quella è la mia esperienza.. ognuno fa la sua e guida a modo suo icon_smile.gif

io mi affido molto all'anteriore perché sento la moto sicura, monto le super corsa pro, e quando sono calde e l'asfalto è caldo, sono meglio della locktite icon_smile.gif

per il resto io peso poco, sto su 80kg ed in discesa il posteriore si alleggerisce molto, se scalo di brutto senza frenare troppo a volte mi diverto a metterla di traverso, ma è solo un gioco niente di più..
 
10264876
10264876 Inviato: 20 Lug 2010 16:26
 

bhe non è che ti stessi dando torto...anzi.

consideriamo che se vado via con la zavorrina sulla moto ci sono oltre 150 Kg di carico (85 miei 55 suoi e il resto di attrezzatura zaino e cavolate varie) quindi il posteriore è bello carico e se freno sta giù bene. Da solo infatti il post non lo tocco praticamente mai...

converrai con me che, specie le prime volte che provi la discesa, quando molli il freno prima della curva e senti la moto che accelera come se stessi dando gas non è proprio una gran belle sensazione....

poi impari e riesci a gestire la cosa ogni volta un po' meglio 0509_banana.gif
 
10264992
10264992 Inviato: 20 Lug 2010 16:47
 

attila01 ha scritto:


converrai con me che, specie le prime volte che provi la discesa, quando molli il freno prima della curva e senti la moto che accelera come se stessi dando gas non è proprio una gran belle sensazione....



avoja!!!!

i primi anni era davvero un disastro...

pensa che mi stavo rassegnando e dicevo dentro di me " la moto è fatta solo per correre in salita" ahahah, poi pian piano ho imparato..


attila01 ha scritto:


bhe non è che ti stessi dando torto...anzi.



ho detto in quel modo perché non tutti guidiamo allo stesso modo, quindi ognuno sceglie come fare.

del resto qui nessuno corre in moto GP e siamo tutti più o meno esperti icon_smile.gif
 
10265160
10265160 Inviato: 20 Lug 2010 17:23
 

si beh..inoltre è interessante vedere che non c'è un modo univoco di andare in moto.

mettendo insieme la varie esperienze e consigli (con un po' di discernimento e qualche conoscenza di fisica) vedo che almeno riesco a capire il perchè di certe cose.

Andare ad istinto è una buona cosa ma se sai anche perchè fai le cose in un modo piuttosto che in un altro credo sia comunque meglio! 0509_doppio_ok.gif
 
11575554
11575554 Inviato: 26 Mar 2011 22:42
 

Io in discesa non riesco proprio ad andare,mi sembra di capottarmi in avanti di continuo e le curve sembra che diventino una tromba di scale.Non che in salita sia un fulmine,però...Ho provato a percorrere più volte la stessa strada prima in salita e poi al contrario in discesa e mi sembra un altro mondo.Probabilmente perchè mi ritrovo con tutto il peso in avanti concentrato sui polsi,sta di fatto che prendo paga da tutti.Proprio oggi ho dato strada ad uno con un GS1200 ed in tre secondi è sparito... icon_redface.gif Veramente non ho neanche capito da dove è saltato fuori,perchè prima dietro avevo un CBR1000F,che poi avendo rallentato mi ha ripreso,ma in salita l'ho staccato di brutto eusa_think.gif ...Ad esempio in discesa guidando lo scooter non avviso la stessa sensazione di capottamento icon_question.gif Che dite,è meglio che mi compro una naked?O la play-station?Che sia anche dovuto alla mia stazza?(1,85/90Kg con tuta, casco e tutto il resto). 0510_help.gif
 
11575792
11575792 Inviato: 27 Mar 2011 0:24
 

dipende anche dalla posizione in moto. chi parte molto caricato in avanti a causa di manubri bassi o moto piccola sicuramente soffre di piu' la pendenza.
c'e' da dire che in discesa ripida e guidata il motore conta quasi nulla, quando troviamo una moto piu' adatta o un pilota piu' tecnico ci stacca senza possibilita' di recupero.
in salita invece chi e' non vuole farsi staccare puo' recuperare sui rettilinei sfruttando di piu' il motore.
il gs forse era adatto al percorso ma non ti e' sparito in 3secondi solo grazie alla moto icon_smile.gif
 
11578819
11578819 Inviato: 27 Mar 2011 20:36
 

No per carità io ho visto che mi incalzava e l'ho lasciato passare;ho proprio mollato,andavo ad andatura più che turistica.Se avessi voluto avrei potuto tenere il suo passo,però in discesa non mi sento sicuro.Non è una strada con particolare pendenza,però è piuttosto veloce.Con la mia CBR600FS metti seconda e sia in salita che in discesa il cambio non lo usi più,tanto non riesci ad andare a limitatore,anche perchè si superano abbondantemente i 100Km/h!Purtroppo è una strada molto bella,ma molto pericolosa e non puoi permetterti di sbagliare.Ci sono dei begli allunghi alternati sia da tornanti non particolarmente stretti che da curvoni veloci,però in discesa per tenere la traiettoria bisognerebbe rischiare troppo ed in un paio di rettilinei ci sono delle cunette causate da radici o cedimenti(non so di preciso)che se li prendi un po'forte non è tanto bello...Questa strada è quanto di più simile ad una pista che si possa trovare dalle mie parti,ma purtroppo è una normale strada aperta al pubblico...Sono diversi Km di asfalto completamente al di fuori dai centri abitati frequentatissimi da ogni sorta di motociclista ed anche dalle forze dell'ordine eusa_doh.gif ...
Mi capita spesso di vedere gente che guida ginocchio a terra in sicurezza eusa_liar.gif 0510_inchino.gif ;io probabilmente ho molta più FIFA!La colpa è mia e non della moto.Anni fa uno con la moto uguale alla mia mi ha dato una di quelle sverniciate 0510_sad.gif 0510_sad.gif 0510_sad.gif che volevo quasi scambiarla con uno scooter tanta è stata la vergogna icon_redface.gif !
 
11579110
11579110 Inviato: 27 Mar 2011 21:22
 

io non capisco tutta questa voglia di toccare il gionocchio con la moto nelle strade pubbliche... quando uno è in piega e riesce a toccare il ginocchio basta anche un sassolino che vola in terra, se vuoi imparare a piegare per bene inscriviti ad un cosrdo di guida sicura in pista e fai qualche uscite...

per il problema della frenata in discesa è che devi acquistare moltà più fiducia e controllo della moto e man mano che le farai le curve in discesa, meglio piegherai... è questione di tempo... io di mi diverto più in discesa e preferisco questa visto che in salita con il mio 50ino sono inchiodato, però posso comprendere i disagi visto che una cbr600f pesa un pò di più e non è maneggevole come un 50cc...

il consiglio che ti do è di, anche se è molto difficile, controllare la tua sensazione di cappottamento e dominarla... per il tuo problema non esiste una tecnica particolare per andare in discesa, devi solo dominare il tuo disagio

bye
 
11580733
11580733 Inviato: 28 Mar 2011 11:13
 

Salita 100%!!


la discesa mi intrippa meno.

comunque per chi ha i bicilindrico è più facile!

a me in discesa mi capita di arrivare un po lungo.. ma è solo questione di pratica..

doppio_lamp_naked.gif
 
11583717
11583717 Inviato: 28 Mar 2011 20:24
 

Purtroppo vincere la mia paura è un bel problema e piuttosto che farmi male preferisco essere sverniciato.Forse la mia fifa dipende dai tanti voli presi col motorino quando ero un adolescente.Posseggo questa moto da dieci anni ed ho percorso più di 60000Km,quindi l'esperienza non mi manca.E' stato amore a prima vista,ma dal primo giro che ci ho fatto mi sono reso conto che non era la moto per me:troppo piccola!Perseverare è diabolico...La prossima che comprerò(quando avrò i soldi)sarà una comoda naked!Per il resto della mia moto non posso che parlarne bene;è quasi perfetta.Difetti?Sella troppo scivolosa,pedane troppo avanzate e sospensioni di serie mollaccione...Io ho cambiato mono,pedane ed idraulica forcella ed ora è praticamente pronto pista.Purtroppo è il pilota che non va bene. icon_redface.gif eusa_naughty.gif 0510_sad.gif Vi ringrazio per i vostri consigli;comunque c'è anche gente più piantata di me icon_asd.gif ...
 
11590410
11590410 Inviato: 29 Mar 2011 22:41
 

io cerco di stare col sedere più indietro portando più peso sul posteriore chiudo le ginocchia sul serbatoio cosi non scivolo in avanti , gli spostamenti uso maggiormente il corpo ,cerco di usare le traettorie nel modo migliore e cerco di esser più fluido e più dolce tranne che nei tornanti,
 
11590842
11590842 Inviato: 29 Mar 2011 23:54
 

ecco un altro ciociaro 0510_saluto.gif ...

FRED1979 ha scritto:
Vi dico la mia,
Sconsiglio l'uso del freno posteriore "almeno in discesa" perché il posteriore è molto scarico e si rischia di andare in bloccaggio. (ci sono passato e mi è successo di fare come per il motard..)


mi è capitato poco tempo fa di fare un corso di guida sicura e sulle curve in discesa, inspecial modo per i tornantini, "pizzicare" il freno posteriore mentre si percorre la curva da maggiore stabilità e ti porta alla corda molto più in fretta.Provare per credere 0509_up.gif



Tengo a precisare che prima di questo corso io il freno dietro non l'ho mai utilizzato, adesso non riesco più a non frenare (scusate il gioco di parole icon_asd.gif ) con il posteriore nelle curve in discesa,mi da molta più sicurezza
 
11594561
11594561 Inviato: 30 Mar 2011 20:36
 

A me è persin venuta voglia di montare il kit manubrio alto prodotto da una ditta tedesca(ABM o AMB),ma costa un botto ed a questo punto cambio davvero la moto...Quando avrò una maggior sicurezza economica icon_question.gif Spero prima di finire all'ospizio... 0510_sad.gif
 
11621176
11621176 Inviato: 5 Apr 2011 15:15
 

questo topic mi rallegra..pensavo fosse un limite mio e invece è così per molti...io in discesa non mi sono mai trovato bene,ne con la vecchia moto,ne con la nuova(per quest'ultima c'è la scusante che ci devo prendere la mano!)...cercherò con l'esercizio di migliorare!soprattutto con la gsina che è più alta ho la senzazione di cappottarmi...(ovvio che non succede,parlo di senzazioni)..spero che col tempo arrivi non dico a essere un alberto tomba a motore,ma fare come facevo con la moto vecchia...almeno non faccio traffico dietro di me!
 
11623151
11623151 Inviato: 5 Apr 2011 21:10
 

Qualche sera fa ho cliccato "guidare la moto in pista"o qualcosa del genere ed ho trovato un sito che parlava di posizione in sella...Mi sono reso conto che sono tra quelli che fanno l'errore di tenere i piedi a papera!Lì consiglia di poggiare i piedi sulla punta della pedana in modo di avere la stessa tra alluce e primo dito,tipo infradito.Così facendo ti ritrovi a spingere col bacino sul serbatoio e con i piedi inclini la moto quanto ti pare.In sostanza sto imparando ad usare i piedi,cosa che prima non facevo...Praticamente la posizione corretta dei piedi ti consente anche una giusta angolazione delle gambe e di conseguenza puoi scegliere di inclinare la moto come ti pare.Ora devo imparare a far scivolare il sedere sulla sella:spero di non impiegare altri dieci anni icon_asd.gif ...comunque anche in discesa mi sento più fluido.Il problema è che per ora devo pensare ai movimenti che faccio,non mi viene ancora in automatico,però anche in discesa mi sono sentito più fluido.L'ideale comunque sarebbe frequentare un corso di guida in pista.Io sono anni che ci penso,ma l'€ è sempre scarso e mi tocca sempre rimandare.Tra l'altro dalle mie parti c'è CFpromotion.Anni fa li ho conosciuti e mi hanno fatto un'ottima impressione,ma per un motivo o per l'altro ho sempre rimandato il battesimo della pista eusa_wall.gif 0510_sad.gif ...Una volta sono senza soldi,l'altra perdo il lavoro,l'altra arriva una spesa improvvisa...Comunque ne parlano tutti molto bene!Organizzano corsi in diversi circuiti italiani ed europei e mi sembra che costi 250€!Comunque se vuoi approfondire consulta il loro sito!In ogni caso la strada non è la pista,però acquisire maggiore padronanza del mezzo non fa mai male 0509_up.gif
 
11626198
11626198 Inviato: 6 Apr 2011 14:45
 

davidemastro ha scritto:
ecco un altro ciociaro 0510_saluto.gif ...

FRED1979 ha scritto:
Vi dico la mia,
Sconsiglio l'uso del freno posteriore "almeno in discesa" perché il posteriore è molto scarico e si rischia di andare in bloccaggio. (ci sono passato e mi è successo di fare come per il motard..)


mi è capitato poco tempo fa di fare un corso di guida sicura e sulle curve in discesa, inspecial modo per i tornantini, "pizzicare" il freno posteriore mentre si percorre la curva da maggiore stabilità e ti porta alla corda molto più in fretta.Provare per credere 0509_up.gif



Davide se hai fatto il corso alzo le mani, io ho imparato da solo...

alla fine ho trovato la mia tecnica, ma non è detto che sia la migliore anzi...

se ci facciamo qualche uscita, butterò l'occhio alla tua tecnica cosi da imparare cose nuove.


per riportare un esempio, scendendo da c.catino, una delle ultime curve a gomito, beh li ci ho lasciato una bella strisciata con il posteriore, non so dirti la velocità a cui andavo perché guardo solo il conta marce ed i giri, ma posso dirti che non andavo molto veloce (sotto i 100km/h di sicuro), in staccata mi è successo di strisciare il posteriore, cosi per ora lo uso solo per correggere la traiettoria ma in staccata in discesa, non lo uso + icon_smile.gif))
 
11627100
11627100 Inviato: 6 Apr 2011 17:32
 

FRED1979 ha scritto:

Davide se hai fatto il corso alzo le mani, io ho imparato da solo...


Ci mancherebbe...chiamarlo corso è uno sfregio icon_asd.gif ...diciamo che era un uscita...
Comunque non è che freno con il posteriore, io la frenata la faccio solo con l'anteriore, solo che in percorrenza di curva se si "tocca" la pedana del freno posteriore la moto si abbassa un pochettino,e da un effetto sovrasterzante, oltre a stabilizzare la moto
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©