Tecnica
Il rapporto di compressione (RdC)
Scritto da Dono - Pubblicato 15/06/2006 14:27
Definizione di questa grandezza, caratteristiche del motore in base al suo valore e modalità di calcolo teorico

Una delle caratteristiche più importanti dei motori è il Rapporto di Compressione.

Infatti, i motori con un rapporto di compressione basso risultano regolari nel loro funzionamento, con coppia e potenza regolari a tutti i regimi anche se non molto sostanziose.

I motori con RdC molto alti sono i motori più spinti, però l'aumento della compressione interna in un motore non assicura solo vantaggi, infatti i motori con alto RdC hanno queste caratteristiche:

  • necessitano di benzine ad alto numero di ottani.
  • ai bassi regimi di rotazione offrono un funzionamento non ottimale
  • forniscono comunque sempre una maggior potenza ed una maggior coppia a tutti i regimi di rotazione.
  • un RdC particolarmente alto impedisce al motore di guadagnare molti giri oltre il regime di potenza massima (poco allungo)

Il rapporto di compressione è il rapporto tra il volume del cilindro addizionato a quello della camera di combustione, il tutto diviso il volume della camera di combustione
eccovi la formula:

(V1 + V2)/V1 = RdC

dove:

V1 = Volume della camera di combustione
V2 = Volume del cilindro


Esempio di applicazione della formula:

  • Volume della Camera di Combustione (V1): 7cc
  • Volume del Cilindro (V2): 70cc

sostituiamo i valori ed otteniamo:

Rapporto di Compressione = (7 + 70)/7 = 11:1 (si legge UNDICI a UNO)

 

Commenti degli Utenti (totali: 11)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Tere il 16-06-2006 10:02
a partire da quale valore il RdC viene considerato alto?
Commento di: de_corsa il 17-06-2006 17:03
Non esiste nessun valore assoluto del RdC ma solo relativo, e principalmente al tipo di carburante usato.

Così, ad esempio, per una benzina "verde" un 10:1 effettivo è da considerarsi (molto) alto mentre per l'alcool metilico è un valore addirittura insufficiente per sfruttare le sue caratteristiche.
...
Commento di: Tere il 17-06-2006 21:34
non so se è il posto giusto dove porre la domanda, ma mi hanno detto che è a causa del RdC del mio 125 12:1 che a volte quando ho il gas completamente aperto e poi lo chiudo bruscamente sento un piccolo scoppio. si rovina il motore a farlo? io di solito uso la benzina verde con meno ottani (costa meno).
grazie per le spiegazioni! :D
Commento di: Dono il 21-06-2006 14:26
No tranquillo non si rovina, anche nello scooter mio succede, comunque il numero di ottani influenza il rapporto di compressione: più il numero è alto più aumenta questo rapporto
Commento di: de_corsa il 24-06-2006 09:33
ATTENZIONE: il RdC è assolutamente INDIPENDENTE dal Numero di Ottano: come già descritto si tratta solo di un rapporto GEOMETRICO.

Gli scoppi avvertibili in rilascio (Scoppi da Smagrimento) sono da imputare esclusivamente a carburazione eccessivamente povera di benzina.

Ma si possono verificare anche in caso d'incompleta chiusura di una valvola di aspirazione oppure di errori di fasatura.
Commento di: gio1960 il 17-09-2007 16:21
Il rendimento del motore è direttamente proporzionale al RdC, cioè se lo portiamo da 10:1 ad 11:1 la potenza aumenta in modo proporzionale (vado a braccio, potrebbero esserci inesattezze).
Allora perchè non portiamo tutto a 20:1?? come i diesel?? perchè fa autodetonazione e si distrugge ... il numero alto di ottani aiuta a ritardare questo fenomeno, un basso numero di ottani fa sentire il "battito in testa" non lo scoppi allo scarico.
Lamps!!
Commento di: Morkettone il 22-10-2007 18:29
scusate, ma se la matematica non è un opinione, il rapporto tra 2 volumi (o tra due altri valori qualsiasi, anche numeri puri), uno di 70 e l'altro di 7 è di 10 a 1, ovvero 10:1, il che mi indica QUANTE VOLTE un valore (normalizzando l'altro, cioè portandolo a 1) è maggiore o minore. Ed infatti, in questo caso specifico la camera di combustione col pistone nel punto + basso è 10 (70/7) volte + capiente di quando il pistone è su.
Mi sembra davvero strano (se poi per convenzione è così alzo le mani) che una formula che mi serve per calcolare un rapporto preveda la somma dei due numeri che è anche un controsenso matematico.

CMQ ripeto, in matematica 70 e 7 sono in rapporto di 10 a 1...se poi si è deciso diversamente per rapporto di compressione questo non so :)
Commento di: Davide il 22-10-2007 22:49
70 è la cilindrata, 7 il volume della camera di combustione; quindi 70+7 è il volume totale del cilindro quando il pistone si trova al PMI, perciò per calcolare il rapporto devi fare (70+7)/7
Commento di: Morkettone il 26-10-2007 15:37
mea culpa, ho confuso la cilindrata col volume totale della camera di scoppio nel pmi....ecco cosa non tornava....

penitenza: S.marinella/Tolfa 10 volte sotto la pioggia
Commento di: Viola89 il 30-09-2008 20:56
La prossima volta che mi passano uno al telefono che mi chiede come si calcola il rapporto di compressione saprò rispondere!!!!!

:) davvero grazie..
Commento di: p966225 il 07-02-2015 21:33
se ho un rapporto 11,5:1 e faccio la misura di compressione con gli apparecchi che si mettono al posto della candela, misuro 8,6 Kg/cm2.
e' un liberty 50 4t. Come si passa dal rapporto alla pressione che dovrei misurare? cosi' capiro' se 8,6 e' il valore corretto o no.