Tecnica
Riparazione di emergenza pneumatici
Scritto da Rcurle - Pubblicato 04/07/2010 12:18
I metodi di riparazione degli pneumatici, dettagli d'uso del kit di riparazione con inserto a in gomma

Premesso che è sempre sconsigliato effettuare una riparazione su un pneumatico da moto, vediamo quali sono i rimedi attuabili in caso di foratura quando non c'è un gommista nelle immediate vicinanze e si vuole evitare di ricorrere al carro-attrezzi.



Una foratura è sempre una grossa scocciatura…


La prima, e più facile soluzione, consiste nell'utilizzare le famigerate bombolette che introducono una schiuma che va a sigillare i piccoli buchi. L'utilizzo è molto semplice, si inietta attraverso la valvola la schiuma venduta in recipienti sotto pressione e ci si reca immediatamente dal più vicino gommista. Il lato negativo di questo metodo è che non funziona per grossi fori e che la riparazione lascia dei residui sul cerchio che devono poi essere rimossi. Il vantaggio evidente è che non richiede particolari competenze e la gomma può essere rigonfiata più volte fino all'arrivo dal gommista. Altro fattore negativo, a volte trascurato, è che la bomboletta potrebbe perdere a causa di un urto, sporcando pesantemente il nostro mezzo.


La seconda soluzione che ora andrò a descrivere è, secondo me, più efficiente anche se richiede un pizzico di manualità in più e consiste nel dotarsi di un kit che permette l'inserimento nella gomma di un piccolo "vermicello" tramite un apposito attrezzo.



A sinistra kit Touratech costo circa 21,00€ da notare l'attrezzo alesatore incorporato nell'inseritore.

Vediamo in dettaglio come occorre procedere.

Per prima cosa occorre individuare il chiodo o la vite che ha causato la perdita, e procedere alla rimozione. Questa è un operazione banale, ma può essere difficoltosa se non si dispone di una pinza e/o cacciavite.

Il secondo e più cruento passaggio consiste nell'allargare tramite utensile alesatore, fornito con il kit, il foro. Questa operazione è necessaria in quanto permette il successivo inserimento del "vermicello" senza particolari sforzi.



II terzo passaggio consiste, finalmente, nell'inserzione del "vermicello".

Il vermicello va posizionato sull'apposito utensile inseritore fornito con il kit, va poi cosparso con l'apposito mastice, sempre fornito, e introdotto con decisione nel foro. L'utensile va poi estratto e il vermicello tagliato con una lama.



Sopra: il vermicello posizionato sull'attrezzo inseritore.

Sotto: siamo pronti a inserirlo nel pneumatico...





Ecco come si presenta il vermicello inserito e pronto per essere rifilato.


Se la riparazione ha avuto successo voi non dovrete più fermarvi in quanto sarà definitiva e potrete tranquillamente raggiungere il vostro gommista per il cambio gomma.

Questo metodo è particolarmente efficace e, in teoria, permette di fare moltissimi chilometri, ma la velocità andrebbe mantenuta sotto i 40Km/h.

Nota importante: Non cercate di riparare gomme danneggiate sulla spalla. Non e' assolutamente consigliabile.

Buoni viaggi a tutti!!
 

Commenti degli Utenti (totali: 25)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Tropik il 04-07-2010 14:32
io sapevo che la bombola a schiuma è perfetta per i pneumatici a camera d'aria............ma la schiuma va inserita dalla foratura o dalla valvola dove si gopnfia?
Commento di: Castel90 il 04-07-2010 14:46
dalla valvola dove si gonfia ;)
Commento di: Tropik il 04-07-2010 14:52
ma quella bomboletta ginfia anche o ripara solo il buco e continuo ad avere la gomma a terra?
Commento di: Castel90 il 04-07-2010 16:25
La bomboletta usala solo se la tua moto ha la camera d'aria. Perchè sennò dopo è un casino togliere tutti i residui di schiumetta. Comunque le bombolette sono gonfia e ripara, quindi immette aria per gonfiare e schiuma che poi si indurisce per chiudere il buco. Per i tubeless cmq è molto meglio il kit!
Commento di: Tropik il 04-07-2010 16:40
sisi io ho la camera d'aria
Commento di: kruski il 04-07-2010 16:40
Ma se non ho capito male il secondo metodo (la riparazione con vermicello) comporta lo sgongiamento pressochè totale della gomma, no?
Commento di: Castel90 il 04-07-2010 16:57
Esattamente! Perchè deve essere rimosso il corpo estraneo, allargato il buco, e poi deve essere messo il tappo! Poi il tutto va gonfiato con le 3 ( che però non sono abbastanza per far tornare a una pressione decente lo pneumatico) bombolette di co2 compressa!
Commento di: kruski il 04-07-2010 21:29
Ma la riparazione è da considerarsi definitiva o la gomma va cambiata in ogni caso?
Commento di: Castel90 il 04-07-2010 22:32
Ci sono opinioni discordanti! Secondo me dipende anche dal tipo di kit di riparazione che si usa. Alcuni ti diranno che dopo la riparazione in teoria puoi circolare anche fino alla fine dello pneumatico. In realtà nelle istruzioni c'è scritto di non andare oltre i 60 km all'ora e di cambiarla appena possibile. Mio papà con la gomma riparata ha fatto, mannaggia a lui, i 200 e non è successo niente e dopo 400 km l'ha cambiata su mio consiglio.
Commento di: SunFun il 04-07-2010 17:21
Scusate ma qual'è la spalla della gomma?
Commento di: Castel90 il 04-07-2010 19:59
La spalla è la parte + lontana dal centro, ovvero ai lati! Se si buca in prossimità della spalla è buona norma non riparare perchè in piega si potrebbe perdere aderenza in corrispondenza della zona che è stata "riparata"!
Commento di: traste il 04-07-2010 21:55
vabbe', ma se uno ripara la gomma di solito e' meglio che non faccia il "valentino" :)
Commento di: XcrazyfoX il 05-07-2010 01:24
Il secondo metodo è definitivissimo.. Basta tranciare il pezzo di "vermicello" che fuoriesce. Lasciandone sempre almeno 1 cm che sporge fuori. Con un po' di km la riparazione si noterà ma molto poco... Prenderà perfettamente la forma della gomma.


Parlo da esperto, ho bucato 3 volte la ruota dietro, 2 volte quella davanti e ho cambiato 3 valvole dei pneumatici che si sono bucate per motivi ignoti ! Tutto questo nell'arco di pochi mesi, ho seriamente pensato che ci fosse qualcuno che mi inseguisse e di nascosto mi tirasse i chiodi sotto le ruote XD

Levando le 3 valvole che sono state sostituite, le altre riparazioni sono state effetutate con il "vermicello", sempre dal gommista... Tutto perfetto!
Commento di: GinoPistone il 05-07-2010 20:45
Molto utile grazie. Lo scorso anno il gommista mi ha riparato con un vermicello una gomma che ha perfettamente funzionato per l'uso citta-citta'. Quando si e' trattato di andare in ferie pero' ho preferito cambiare la gomma ( anche perche' era quasi a fine corsa). La mia opinione personale con un uso piu' stressante, specialmente con le gomme da 180 e i 1000, e' che sia meglio non fidarsi troppo.
Commento di: FiglioDelFuoco il 06-07-2010 00:50
Confermo pienamente le parole di XcrazyfoX.Ho fatto riparare le mie ruote ben 4 volte con il vermicello e non mi hanno mai dato alcun problema.. quindi andate tranquilli con il vermicello senza cambiare la gomma
Lamps!
Commento di: Castel90 il 06-07-2010 14:18
Sì è vero è efficace, però spesso e volentieri la gomma perde uno due tre decimi di bar al giorno e bisogna gonfiarla molto + spesso! Per non avere problemi di alcun genere è meglio cambiarla! Soprattutto se si ha intenzione di andare forte!
Commento di: biondob il 06-07-2010 18:12
Premesso che ognuno fa come gli pare, io non andrei mai in giro con una gomma riparata, se non per il tempo strettamente necessario ad andare dal gommista. secondo il mio modesto parere se c'è una cosa in cui le motorette devono essere a posto al cento per cento sono gomme e freni.
A certe velocità devi essere più che sicuro che la sotto funzioni tutto alla perfezione
Commento di: XcrazyfoX il 06-07-2010 20:46
Sinceramente io nonostante ho la gomma con diverse riparazioni fatte con il vermicello non noto questi sgonfiamenti...
Commento di: Castel90 il 06-07-2010 22:40
Può succedere! Non sempre, ma sono inconvenienti che capitano!
Commento di: marchettotuning il 09-07-2010 17:18
Beh io ho fatto tre riparazioni con i vermicelli sulle mie ex gomme e devo dire che dopo averle fatte ho fatto altri 5000 km sia a velocità sostenute 140/150 kmh sia in città senza aver avuto problemi!
Commento di: Doc74 il 15-07-2010 13:48
Limite dei 40Km/h?????????
A me l'ha riparata in quel modo il gommista, come riparazione definitiva!!!!!!!
Commento di: shiftyhornet il 15-07-2010 18:15
anche a me 2 anni fa è capitato di forare la ruota posteriore e il gommista ha riparato la gomma con il vermicello in cauciù, la gomma ha retto per 4000km poi ha iniziato a perdere pressione dal foro, ovviamente a quel punto l'ho cambiata!!!
Commento di: enrrico il 06-03-2012 16:50
Salve ho un problema scuter yamha aerox 50cc ho applicato il trapano al filo del contagiri
il filo gira bene e pure il contagiri il problema e nella ruota anteriore il filo dentro alla ruota non gira cosa puo essere attendo consiglio grazie.










































Commento di: Raidan93 il 22-06-2012 01:27
è successo una volta al mio scooter, potrbbe essere la vite del distanziale che si è smangiata quindi non trasmette più la rotazione
Commento di: Vale7 il 10-11-2012 17:49
Ragazzi io sapevo che questo metodo riparava buchi solo fino ad una certa grandezza. Mi confermate? Domani devo comprarlo pure io! :/