Moto
Una ad una, le piste da cross vengono chiuse.
Scritto da grifon - Pubblicato 21/01/2010 21:36
Discussione sulla proposta di chiusura del crossodromo Ciciano di Marsciano, in provincia di Perugia...

In questo articolo cercherò di essere il più chiaro e preciso possibile, come forse qualcuno avrà notato (mi rivolgo soprattutto ad enduristi/crossisti), anno dopo anno molteplici piste da cross e da enduro in Italia vengono chiuse, molte delle quali senza precisi motivi e precise spiegazioni, altre con la semplice e stupida scusa che le moto con il loro rombo "assordante" danno fastidio a qualche famigliola nei dintorni...

L'ennesimo reato lo stanno commettendo nel crossodromo della mia città, il crossodromo CICIANO di Marsciano (provincia di Perugia), i motivi per cui vogliono chiudere questa pista ci sembrano molto banali, imprecisi e senza alcun fondamento, la scusa che è ormai nota, è quella del "rumore assordante" delle moto, che si sente soprattutto la domenica. Questo crossodromo è abbastanza noto, nonché utilizzato per delle competizioni regionali.

Ora veniamo al dunque, nei dintorni del crossodromo, ci saranno al massimo 3 o 4 case (lo dico per davvero), di queste, non tutte si lamentano del rumore, chiaramente se non vi è già venuto in mente, la causa di questa prevista chiusura, è un signorotto, che vive proprio li vicino, che ha soldi, che si lamenta.

Vogliamo chiudere un impianto che in Umbria ha una certa importanza almeno a livello regionale, per cosa?!?!
Questo è un vero delitto allo sport!

II giornali, con la loro grande capacità di persuasione, hanno sbattuto in prima pagina un brodo di cavolate, vi mando all'articolo di un giornale.


Vi invito ad iscrivervi al gruppo nato su facebook (siamo già a quota 4.300 iscritti) contro la chiusura del crossodromo.

e di visitare, se volete, il sito ufficiale del crossodromo.

Dobbiamo sostenere queste cause, vogliono rendere in Italia il cross uno sport obsoleto!
 

Commenti degli Utenti (totali: 19)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: carenasan il 22-01-2010 14:06
ma dai vergognoso!
come chiudere le discoteche perch fanno casino....
sono luoghi fatti apposta...
almeno se li chiudono basta che li riaprono dove non danno fastidio...
Commento di: tabiotto il 22-01-2010 14:22
Purtroppo sta succedendo anche da me, le piste create da ragazzi nei prati abbandonati come magari un luogo disabitato che stato ripulito da noi da spini e tutto per girare stato chiuso. Comunque purtroppo capita
Commento di: davidem3 il 22-01-2010 17:14
purtroppo, e come al solito, uno che ha i soldi e quindi potere pu fare quello che vuole anche se in netta minoranza!! va a finire che il terreno dove sorge la pista suo e quindi ritiene pi redditizio buttare su qualche palazzina...
che schifo di italia!
Commento di: grifon il 24-01-2010 16:11
Ragazzi nel gruppo creato su facebook, potrete trovare le foto del crossodromo, dov' situato e maggior informazioni.
Per ora porto buone notizie, il sindaco di Marsciano si mobilitato dicendo NO alla chiusura dell'impianto... Fa bene avere dalla nostra parte almeno qualche istituzione che conta qualcosa.
Commento di: grifon il 24-01-2010 16:21
Si lamentano anche del fatto che i gas di scarico inquinano l'ambiente circostante, e invece ecco cosa inquina l'ambiente! http://img168.imageshack.us/img168/7415/19264120461871128111030.jpg una vera discarica quasi abusiva nelle immediate vicinanze del crossodromo, dovrebbero lamentarsi di quella roba!
Commento di: LoryCre94 il 24-01-2010 21:24
veramente una vergogna, anche da me vogliono farci smettere di girare nel nostro campetto, alla fine giriamo il weekend in orari pi che tollerabili, ma il comune continua nella sua opera di cementificazione dell'ambiente e st costruendo case sempre pi vicine alla pista e dunque porteranno persone con le loro lamentele, anche colpa dei comuni che pensano solo al guadagno e basta!
Commento di: Ospite il 25-01-2010 13:24
E' una vergogna! E' dappertutto cos!
Da noi hanno spianato la pista di Mombisaggio da un giorno all'altro senza dire nulla.
Le solite scuse, il rumore e l'inquinamento.
Quando spesso vicino alla pista c' poco o nulla e quando spesso esistono vere discariche abusive oppure scarichi delle fogne e delle industrie nei fiumi.
Poi si lamentano se la gente va nei boschi con le moto da cross. Io non lo farei, se ne avessi la possibilit!

La repressione porta frustrazione e poi lo sfogo.
Dovrebbero saperlo.

Meno male che almeno da voi il comune dalla vostra parte, vi auguro d tenere aperto il vostro crossodromo.
Commento di: reditutto il 25-01-2010 13:28
Inesorabilmente i crossodromi solo destinati alla chiusura. Aim cos!
Per fortuna c' qualcuno che continua a credere in questo sport e continua a sfidare il fato aprendo nuovi impianti. Cos facendo lo sport, almeno fi'ora, non s' estinto!

In pochissimi luighi il piano regolaore prevede la realizzazione di questi impienti e solo questi sono realmente tutelati dalle lamentele dei vicini!!
Commento di: Kattivik il 25-01-2010 14:12
Non vorrei essere contro corrente, ma non sarebbe pi semplice correre con le moto silenziate? Alla fine se tutti avessero le moto meno rumorose, la competizione sarebbe pari per tutti, inoltre nessuno avrebbe da lamentarsi. Una soluzione semplice che non farebbe torto a nessuno. Perch bisogna fare baccano perforza? Solo perch piace il rombo? Con la scusa di sentire quello dietro? Per non scaldare il motore? Per guadagnare qualche centesimo? Sono tutte cose superabili alla grande se solo ci fosse la volont di farlo. Meglio una moto silenziosa che una moto zittita.

Ciao a tutti.
Commento di: grifon il 25-01-2010 15:46
Apparte che anche con le moto silenziate il rumore c' comunque, nelle vicinanze non c' praticamente nelle immediate vicinanze del crossodromo non c' nessuno... Allora chi ha la casa che si affaccia alle autostrade? L il rumore 24 h su 24 ed incessante (giorno e notte), invece la pista praticabile SOLO il sabato e la domenica nelle ore diurne...

Ribadisco inoltre che questo impianto uno dei pochi in Umbria, usato a livello Regionale e quindi di un certo rilievo, cosa facciamo li chiudiamo tutti per motivi banali e futili?
Commento di: Kattivik il 25-01-2010 16:26
Mi chiedo cosa avete contro le moto silenziate. Insomma, se non c' nessuno, il motivo della chiusura non sar certo la lamentela delle gente che non c', se c' qualcuno dovrebbe essere rispettato. Chi abita vicino l'autostrada non deve vedersela con auto senza scarico o con il baccano assurdo di un mono aperto. Se i motivi sono "futili" e bisognerebbe vedere cosa futile per te e cosa per gli altri, trovo inutile la chiudere l'impianto, se i motivi sono quelli del rumore non penso sia giusto dire "beccati il rumore" e non far nulla per risolvere il problema, visto che possibile. Che devo dire..... preferisco cercare una soluzione piuttosto che combattere a spada tratta una battaglia che si sta perdendo in ogni pista.
Commento di: Ospite il 25-01-2010 18:49
Certo, se le moto silenziate fossero una soluzione, ben venga, io sono ben disposto a farlo.
Poi un rumore assordante non necessariamente bello, e viceversa.
Ma spesso non cos.
A Mombisaggio il rumore fu una scusa. Era poco frequentato e solo in ore non fastidiose. pi che crossisti, ci andavano gli enduristi con scarichi e moto in regola con il Cds a fare 2 salti. Di gare se ne facevano poche.
Eppure il motivo ufficiale della chiusura stato proprio il rumore.
Commento di: Matthew-95 il 25-01-2010 16:59
si vero!!!! mi iscrivo ankio al gruppo su fb!!!!

oggi pomeriggio ho ritrovato chiusa la pista dove si facevano gare cn le minimoto, e sar chiusa definitivamente ( cos dicono ) e oggi niente corsa :( ( sempre in umbria!!! )
Commento di: bonelliandrea il 27-01-2010 08:29
Si, sono daccordo, ormai per fare un po' di cross non si sa piu' dove andare, fuori pista ti multano, le piste spariscono....pero' anche quelli che ci abitano vicino hanno ragione, le piste vanno costruite dove non abita nessuno....
Commento di: rilmaster il 27-01-2010 16:30
ciao ragazzi,

nella provincia di Bergamo hanno cancellato l'ultima pista circa 10 anni f, 1 anno dopo al suo posto ecco apparire un parcheggio e relativo minicentro commerciale abbastanza isolato nei campi!!

Diamoci da fare, cerchiamo di ottenere una pista riconosciuta ufficialmente dai vari comuni, una ogni cento campi di calcio! una pista ogni cento piscine, una pista ogni cento campi da tennis, una sola pista per ogni comune con almeno 10.000 abitanti, che la facciano dove vogliono ma che poi la piantino di rompere.

Le piste di cross non inquinano nulla, non rovinano la vegetazione, se per motivi vari si smette di praticare una percorso qualsiasi, nel giro di 6 mesi la vegetazione si riprende il possesso di tutto.

Qualcuno conosce la pista di Bagnolo Mella? sei mesi dopo la chiusura era gia invasa dalla vegetazione, fatevi un giro per vedere cosa doventata dopo due anni di stop.

Il rimore? ma ci facciano il piacere, quande decolla un aereo ci sono migliaia di persone che per alcuni secondi non riescona nemmeno a parlare al telefono, pensate alla pista di Orio (bergamo) decine e decine di aerei che decollano proprio sopra la abitatissima periferia sud ovest, e l'odore di cherosene? si disperde su un'area vastissima ma newssuno pu dire A, troppi interessi in gioco.

Qui dalla mie parti esiste l'aeroporto di Val Brembo, molto trafficato da alianti che devono essere trascinati in quota, Il rumore del motore dell'aereo che traina sentito da migliaia di persone, altro che un motorino smarmittato che passa sulla strada.

Il fatto che i crossisti sono troppo buoni ed allora facile prenderli a pesci in faccia!

Fatevi sentire, non dobbiamo cedere mai, ammetto di non essere mai riuscito a concludere nulla anche se da oltre quarant'anni che protesto, ma siamo troppo pochi che protestiamo.

Ci sono alcune proposte portate avanti con i vari sindaci, anche in parlamento qualche coraggioso a osato dire la sua, ma poi tutto rimane come prima, se vi interessa davvero il fuori strada fatevi sentire!

ciao


Commento di: robyracing il 27-01-2010 18:38
solo una parola..vergognaaaaaaaaaaaaaa..nn avete altro da fare che romperci il c***o............
Commento di: Sperk il 21-03-2010 10:21
Grifon, il crossodromo stato riaperto... sono strafelicissimo. :D
Commento di: grifon il 23-03-2010 20:08
si l'ho saputo anche io!!! Molto meglio cos :D
Commento di: docelektro il 28-01-2011 14:44
osoleto a chi? ....quando avevo 20 anni (quindi 20 anni fa a barge) CN c'era un crossodromo chiuso e io arrivavo con il vespone ,la donzella e una coperta a fare esercizi erotico motociclistici. Poi stato riaperto (e con un altra donzella andavamo a vedere la gente girare) per poi richiuderlo di nuovo dopo a causa degli eco eco eco. Gli stessi che si inventano mille cose per rendere la vita a chi non amante dei motori molto difficile. Che si tratti di van,auto,moto o kart c' sempre il finto ambientalista di turno che fomenta la massa. Gli stessi "difensori dell'ambiente " che hanno la moglie con pelliciia e gioielli che lascia il suv acceso per differenziare i rifiuti nei bidoni . Ovvio che quando si tolgono alberi per fare case o autostrade tutti zitti.....