Leggi il Topic


Corte Giustizia Europea, RCA sempre obbligatoria
16005718
16005718 Inviato: 5 Set 2018 13:27
Oggetto: Corte Giustizia Europea, RCA sempre obbligatoria
 



Una pericolosa sentenza della Corte di Giustizia Europea ha di fatto sancito che le polizze sospendibili non sarebbero legali in quanto il veicolo deve sempre essere assicurato anche se è fermo in una proprietà privata. Le assicurazioni non aspettano altro e ho il vago timore che nel nostro paese presto l'RCA perenne sarà obbligatoria. 0509_mitra.gif

Fonte:
Link a pagina di Ilsole24ore.com
 
16005729
16005729 Inviato: 5 Set 2018 13:40
 

eusa_think.gif eusa_think.gif

quindi, tutte le assicurazioni che prevedono la sospensione non sono più valide?
oppure, mi basta togliere una gomma, almeno dimostro che non si pò utilizzare?
 
16005733
16005733 Inviato: 5 Set 2018 13:46
 

Sentenza potenzialmente devastante. eusa_think.gif Anche, ad esempio, nel campo dei veicoli d'epoca.

Seguo interessato gli sviluppi, anche se l'assicurazione non l'ho mai sospesa. icon_lol.gif
 
16005740
16005740 Inviato: 5 Set 2018 14:00
 

Trovo che la decisione sia stata un po' drastica, alla fine il danno l'ha fatto il figlio della signora, usando l'auto pur sapendo della mancanza di assicurazione. Io la sospendo, normalmente, così risparmio due soldi, e questa cosa mi recherebbe una bella spesa...
Spero che la questione venga ri vista in maniera più accurata, altrimenti sarà un bel pasticcio
 
16005758
16005758 Inviato: 5 Set 2018 14:27
 

Parla di autoveicoli, non di veicoli generalmente. Quindi le moto possono continuare con la sospensione... icon_rolleyes.gif

Ed eventualmente anche il garage chiuso è soggetto a questa direttiva oppure solo gli spazi privati chiusi, tipo parcheggio condominiale?
 
16005779
16005779 Inviato: 5 Set 2018 15:14
 

Oltretutto applicando questa giurisprudenza anche le auto ferme nei piazzali dei concessionari dovrebbero essere coperte da RCA, anzi sin dall'uscita della linea produttiva.

Bah
 
16005793
16005793 Inviato: 5 Set 2018 15:45
 

Blueyes ha scritto:
Oltretutto applicando questa giurisprudenza anche le auto ferme nei piazzali dei concessionari dovrebbero essere coperte da RCA, anzi sin dall'uscita della linea produttiva.

Bah


Dipende se sono già immatricolate o no.
Quindi quelle usate o km0 sarebbero in contravvenzione.
Il nuovo non ancora immatricolato, non potendo circolare, andrebbe bene icon_asd.gif
 
16005794
16005794 Inviato: 5 Set 2018 15:46
 

Qui c'è la sentenza completa e motivata:
icon_arrow.gif Link a pagina di Curia.europa.eu

Il succo del discorso è:
Citazione:
la stipulazione di un contratto di assicurazione della responsabilità civile relativa alla circolazione di un autoveicolo è obbligatoria qualora il veicolo di cui trattasi, pur trovandosi, per sola scelta del suo proprietario, che non ha più intenzione di guidarlo, stazionato su un terreno privato, sia tuttora immatricolato in uno Stato membro e sia idoneo a circolare.


Che in parole povere significa: se il veicolo (quindi ocio che forse riguarda pure noi) è targato ed è idoneo a circolare, va assicurato anche se per scelta del proprietario non viene utilizzato.

Dunque sì, teoricamente chi ha una collezione di mezzi d'epoca dovrebbe assicurarli tutti, e le sospendibili potrebbero diventare un lontano ricordo. Tutto ciò a patto che il mezzo sia "idoneo a circolare", definizione che richiederà senz'altro un chiarimento, perché sennò veramente basta smontare una ruota alla bisogna icon_asd.gif

In ogni caso, calma. Non è che la Corte Europea delibera oggi e domani scatta l'obbligo. Questa è una sentenza su un caso singolo, che può gettare un precedente estendibile al generale, che potrebbe essere preso in considerazione per una normativa europea, la quale dovrebbe poi essere recepita dall'Italia. Un po' diverso da come l'han messa giù i giornali, no? icon_smile.gif

Tanto per fare un esempio concreto di cosa comporti quella selva di formule dubitative che ho utilizzato: la riforma delle patenti di inizio 2013 è stata decisa in una direttiva del 2006. Sette anni, più tutto il tempo necessario per arrivare all'approvazione di tale direttiva. Capace che per quando l'obbligo diventa fattuale, hanno già inventato il teletrasporto icon_asd.gif

Per di più, su queste cose gli Stati membri hanno un certo margine di manovra, vedi ad esempio la patente AM che da noi si può conseguire a 14 anni mentre secondo la normativa europea si potrebbe ottenere a partire dai 16. Certo il "magine di manovra" è in ambo i sensi, quindi una legge europea "soft" può diventare una mazzata allucinante per gli italiani, ma in ogni caso è presto per preoccuparsi.
 
16005795
16005795 Inviato: 5 Set 2018 15:51
 

TommyTheBiker ha scritto:
Qui c'è la sentenza completa e motivata:
icon_arrow.gif Link a pagina di Curia.europa.eu

Il succo del discorso è:


Che in parole povere significa: se il veicolo (quindi ocio che forse riguarda pure noi) è targato ed è idoneo a circolare, va assicurato anche se per scelta del proprietario non viene utilizzato.

Dunque sì, teoricamente chi ha una collezione di mezzi d'epoca dovrebbe assicurarli tutti, e le sospendibili potrebbero diventare un lontano ricordo. Tutto ciò a patto che il mezzo sia "idoneo a circolare", definizione che richiederà senz'altro un chiarimento, perché sennò veramente basta smontare una ruota alla bisogna icon_asd.gif


Per una moto, il problema è risolvibile banalmente.
Tolgo entrambi gli specchietti, la moto NON è idonea alla circolazione. 0509_banana.gif
 
16005797
16005797 Inviato: 5 Set 2018 15:56
 

In effetti, la prima cosa che ho pensato leggendo quell'"idoneo alla circolazione", è stata: che problema c'è, basta elaborare il veicolo... icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif
 
16005798
16005798 Inviato: 5 Set 2018 16:07
 

anche ai ladri d'auto perche' nella fuga potrebbero causare un incidente icon_asd.gif
 
16005811
16005811 Inviato: 5 Set 2018 16:36
 

threnino ha scritto:
Per una moto, il problema è risolvibile banalmente.
Tolgo entrambi gli specchietti, la moto NON è idonea alla circolazione. 0509_banana.gif




seguendo il tuo ragionamento, anche ad un'auto se togli gli specchietti diventa "non idonea a circolare"...
troppo semplicistico il discorso.... vedi che magari la "lobby dell'assicurazione" non si sia lamentata per i minori introiti (dovuti alle sospensioni, con conseguente allungo dei mesi coperti e non pagati) e non stia tentando di riavere il "maltolto"... tanto, per quelle due lirette che costano le assicurazioni.... icon_confused.gif
 
16005814
16005814 Inviato: 5 Set 2018 16:37
 

Beh, più o meno il caso oggetto della sentenza è quello. Solo che il ladro era il figlio della proprietaria dell'auto...

("era" perché nell'incidente ci ha lasciato le penne)
 
16005817
16005817 Inviato: 5 Set 2018 16:42
 

Ma infatti nessuno dubita che dalla sentenza alla regola ce ne passi, però siamo in Italia e le lobbies la fanno da padrone. Qui le cose utili ai cittadini arrivano dopo anni, ma se c'è la possibilità di incassare di più il sistema Italia diventa efficientissimo (e ricordatevi che lo Stato incassa il 22% del premio pagato).

Speruma bin. tie.gif
 
16005818
16005818 Inviato: 5 Set 2018 16:46
 

pazuto ha scritto:
oppure, mi basta togliere una gomma


in effetti nel caso specifico, se mancavano due ruote non sarebbe successo niente icon_smile.gif

prima di leggere l'articolo immaginavo fosse un caso di incendio: l'auto/moto non assicurata va a fuoco da sola per un corto e incendia il palazzo... danni per milioni, e chi paga? Mi sembra un motivo molto più valido per obbligarci ad assicurare anche i mezzi fermi in garage... speriamo che nessuno mi legga icon_smile.gif

ciao

WK
 
16005830
16005830 Inviato: 5 Set 2018 17:16
 

Alla fine anche circolare in strade private, potrebbe recare danni a terzi (se voli giù da una fascia e fai danni? In più in questi casi potresti anche non avere la patente).
PS. Vivendo in Liguria ho pensato alla fascia, ma forse non ci sono in tutta Italia e non si capisce, comunque intendo i terrazzamenti che ci sono sulle colline/montagne per poterci coltivare
 
16005831
16005831 Inviato: 5 Set 2018 17:20
 

abbastanza assurdo effettivamente lo potrebbe anche essere...
ma altrettanto folkloristica anche la soluzione all'italiana di "togliere una ruota/specchi"... oltretutto soluzione non constatabile se uno ha la moto/auto in una proprietà privata (per constatarlo servirebbe un mandato di perquisizione). Se così fosse, banalmente potrebbero dire che l' "idoneità" è data dall'aver passato la revisione, questo è un dato in chiaro riscontrabile oggettivamente..

EDIT: ovviamente è un fantaesempio come altri, anche perchè dall'acquisto alla prima revisione passerebbero 4 anni...
 
16005862
16005862 Inviato: 5 Set 2018 19:29
 

Ze ha scritto:
Se così fosse, banalmente potrebbero dire che l' "idoneità" è data dall'aver passato la revisione, questo è un dato in chiaro riscontrabile oggettivamente..

EDIT: ovviamente è un fantaesempio come altri, anche perchè dall'acquisto alla prima revisione passerebbero 4 anni...
Si dà per scontato che un veicolo uscito dal conce, in quanto omologato e nuovo, sia super in regola e super efficiente in tutto. Donde il senso dei 4 anni anziché i 2 normali, peraltro.

(...sì, non ha molto senso, però quante cose ne hanno, nel CdS? icon_asd.gif )

Poi se così fosse, tutti i veicoli da collezione statica o solo uso pista sarebbero immuni dall'ipotetico balzello dell'RCA obbligatoria, perché quelli non circolando non hanno bisogno della revisione.
 
16006016
16006016 Inviato: 6 Set 2018 8:42
 

Ze ha scritto:
abbastanza assurdo effettivamente lo potrebbe anche essere...
ma altrettanto folkloristica anche la soluzione all'italiana di "togliere una ruota/specchi"... oltretutto soluzione non constatabile se uno ha la moto/auto in una proprietà privata (per constatarlo servirebbe un mandato di perquisizione). Se così fosse, banalmente potrebbero dire che l' "idoneità" è data dall'aver passato la revisione, questo è un dato in chiaro riscontrabile oggettivamente..

EDIT: ovviamente è un fantaesempio come altri, anche perchè dall'acquisto alla prima revisione passerebbero 4 anni...


Si, molto probabilmente farà fede la revisione in quanto unico parametro verificabile facilmente.
La mia era una provocazione all'italiana 0509_up.gif

wkowalski ha scritto:
in effetti nel caso specifico, se mancavano due ruote non sarebbe successo niente icon_smile.gif

prima di leggere l'articolo immaginavo fosse un caso di incendio: l'auto/moto non assicurata va a fuoco da sola per un corto e incendia il palazzo... danni per milioni, e chi paga? Mi sembra un motivo molto più valido per obbligarci ad assicurare anche i mezzi fermi in garage... speriamo che nessuno mi legga icon_smile.gif

ciao

WK


ah guarda, fosse per me metterei anche una RC sulle biciclette.
 
16006045
16006045 Inviato: 6 Set 2018 9:43
 

threnino ha scritto:
ah guarda, fosse per me metterei anche una RC sulle biciclette.


prima o poi ci si arriverà, in Svizzera è così da decenni... ora poi con le biciclette elettriche...

ciao

WK
 
16013374
16013374 Inviato: 1 Ott 2018 9:11
Oggetto: Obbligo assicurazione veicoli fermi in area privata.
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Buongiorno,
la Corte di Giustizia dell’Unione europea con la sentenza C-80/17, ha decretato l'obbligo di assicurazione NON SOSPENDIBILE anche per i veicoli fermi in aree private.
Ciò vuol dire che, dal momento in cui anche l'Italia recepirà tale disposizione (e sarà obbligata a farlo, quindi non si tratta di SE, ma QUANDO recepirà....) chi ha un qualsiasi veicolo immatricolato, anche se lo terrà fermo in garage, dovrà assicurarlo. In pratica l'assicurazione diventerà obbligatoria come il bollo.
A mio avviso si tratta dell'ennesima ingerenza da parte dell'Unione Europea negli affari dei propri sudditi (credo che suddito sia una qualifica più appropriata di cittadino ormai....).
Il tutto prende avvio quando un ............................. portoghese, dopo aver preso l'auto non assicurata della madre, si è schiantato, ammazzando se stesso (trattasi di selezione naturale della specie), e purtroppo altre 2 persone (ed in questo sta la tragedia).
L'Europa è rimasta così umanamente colpita da tale tragedia ("com'è umana lei!" cit. Fantozzi), che ha ben pensato, tramite la propria corte di Giustizia, di entrare nelle nostre case e di obbligarci appunto ad assicurare veicoli inutilizzati e fermi IN CASA NOSTRA per tutto l'anno.
La cosa non tangerà minimamente chi ha una sola moto che usa tutto l'anno, ma chi come me blocca l'assicurazione nel periodo invernale per risparmiare qualcosina....sei stato europeizzato baby!!
Io non sono mai stato contro all'Unione Europea, anzi... ma ho come l'impressione che adesso si stia alquanto esagerando.
Certo, io parlo così anche perchè non lavoro nel campo delle assicurazioni....ad ogni modo, dato che i soldi non te li porti in tomba, non ci rovineranno certo questi (ennesimi) € in più all'anno no?
 
16013378
16013378 Inviato: 1 Ott 2018 9:24
 

C'è probabilmente un cavillo al quale, da buoni "fatta la legge, trovato l'inganno", ci si può appellare:

La sentenza dice "veicolo in grado di circolare".
Se stacco la batteria, il veicolo non è in grado di circolare.
Se stacco le ruote e lo lascio sui ceppi, il veicolo non è in grado di circolare.
Se rimuovo uno qualsiasi dei dispositivi di sicurezza, il veicolo non è in condizione di circolare.
Se ha la revisione scaduta, il veicolo non è in condizione di circolare...

Vediamo come verrà recepita la sentenza... immagino che delle rimostranze dei motociclisti al nostro governo non freghi nulla (siamo una minoranza e nemmeno tanto amata purtroppo), credo però che i venditori di auto usate non siano molto entusiasti di dover assicurare tutte le auto in vendita...
 
16013382
16013382 Inviato: 1 Ott 2018 9:34
 

pazuto ha scritto:
eusa_think.gif eusa_think.gif

quindi, tutte le assicurazioni che prevedono la sospensione non sono più valide?
oppure, mi basta togliere una gomma, almeno dimostro che non si pò utilizzare?



riporto quello che avevo scritto un mesetto fa......
 
16013383
16013383 Inviato: 1 Ott 2018 9:34
 

bastiancontrario ha scritto:
C'è probabilmente un cavillo al quale, da buoni "fatta la legge, trovato l'inganno", ci si può appellare:

La sentenza dice "veicolo in grado di circolare".
Se stacco la batteria, il veicolo non è in grado di circolare.
Se stacco le ruote e lo lascio sui ceppi, il veicolo non è in grado di circolare.
Se rimuovo uno qualsiasi dei dispositivi di sicurezza, il veicolo non è in condizione di circolare.
Se ha la revisione scaduta, il veicolo non è in condizione di circolare...


premesso che sono in disaccordo con la sentenza...

l'unica condizione non discrezionale e "pubblica" (nel senso alla luce del sole) facilmente riscontrabile è la revisione.
Le altre non sono assolutamente riscontrabili perchè servirebbe un mandato di perquisizione...
 
16013404
16013404 Inviato: 1 Ott 2018 10:06
 

Ze ha scritto:
premesso che sono in disaccordo con la sentenza...

l'unica condizione non discrezionale e "pubblica" (nel senso alla luce del sole) facilmente riscontrabile è la revisione.
Le altre non sono assolutamente riscontrabili perchè servirebbe un mandato di perquisizione...


Infatti il problema più grosso sarà per i concessionari auto/moto che storceranno il naso per tenere veicoli immatricolati a km0.
L'unica alternativa, per loro, sarà avere veicoli esposti, ma non immatricolati.
Per le moto/auto il problema sarà per al massimo 2 anni.
Per i veicoli pronto pista, il problema non si pone.

La questione sospensione assicurazione è quella che più mi preme capire.
3 mesi di stop all'anno sono euro risparmiati!
 
16013452
16013452 Inviato: 1 Ott 2018 11:58
 

Chiedo scusa per aver aperto una doppia discussione.

Non lo so...è visibilmente una norma atta a nascondere dell'altro.
Cioè, non sembra nemmeno avere un senso (al contrario di molte altre norme europee emanate fin'ora).
Cioè perchè uno causa un'incidente senza assicurazione....improvvisamente bisogna assicurare anche i passeggini?
Se dovesse diventare legge, l'Unione Europea sarebbe autorizzata ad emanare QUALSIASI legge, anche la più stupida, pur di farci pagare....questa cosa mi preoccupa non poco sinceramente.
Poi è ovvio che ci sono correnti antieuropeiste che stanno prendendo sempre più piede in tutti i paesi. Questa sarà un'inezia (e neanche tanto poi....), ma resta sempre un''invasione non da poco della sfera privata delle persone.
 
16013475
16013475 Inviato: 1 Ott 2018 12:46
 

Zohan ha scritto:
Chiedo scusa per aver aperto una doppia discussione.

Non lo so...è visibilmente una norma atta a nascondere dell'altro.
Cioè, non sembra nemmeno avere un senso (al contrario di molte altre norme europee emanate fin'ora).
Cioè perchè uno causa un'incidente senza assicurazione....improvvisamente bisogna assicurare anche i passeggini?
Se dovesse diventare legge, l'Unione Europea sarebbe autorizzata ad emanare QUALSIASI legge, anche la più stupida, pur di farci pagare....questa cosa mi preoccupa non poco sinceramente.
Poi è ovvio che ci sono correnti antieuropeiste che stanno prendendo sempre più piede in tutti i paesi. Questa sarà un'inezia (e neanche tanto poi....), ma resta sempre un''invasione non da poco della sfera privata delle persone.


la doppia discussione l'abbiamo accorpata, ma rimaniamo aderenti all'argomento, senza generalizzare, ne parlare di politica, argomento vietato sul forum. Grazie della collaborazione. icon_cool.gif
 
16013522
16013522 Inviato: 1 Ott 2018 14:01
 

Ribadisco nuovamente quanto scritto alcuni post fa: calma.

Questa è una sentenza, non hanno approvato una legge. Perché realmente ci sia una legge, dovrebbero passare svariati anni e dovrebbero venire superati tutta una serie di paletti burocratici. Altro che fasciarsi la testa prima di rompersela: questo è fasciarsi la testa prima che venga eretto il muro contro cui eventualmente un giorno si andrà a sbattere icon_wink.gif

Ciò detto, ci tengo a fare due precisazioni:
Zohan ha scritto:
l'Unione Europea sarebbe autorizzata ad emanare QUALSIASI legge, anche la più stupida
Mi spiace darti questa notizia, ma è già così. Una legge europea, salvo specifiche deroghe, "vale" più di una legge ordinaria di uno degli Stati membri. Si chiama "principio di preferenza comunitaria".

Ricordo inoltre che l'Italia ha, tra i suoi valori fondativi, la volontaria rinuncia a parte della propria sovranità nazionale in favore di entità sovranazionali (quali appunto l'UE). Articolo 11 della Costituzione icon_wink.gif

Zohan ha scritto:
Questa sarà un'inezia (e neanche tanto poi....), ma resta sempre un''invasione non da poco della sfera privata delle persone.
Come tutte le leggi passate, presenti e future nella storia dell'uomo. Sfido a trovare un solo controesempio icon_wink.gif

Una legge per definizione è un'imposizione "dall'alto" che serve a disciplinare, ordinare, consentire o vietare un qualche tipo di comportamento. Di conseguenza ci saranno delle persone che si sentiranno "invase" nella propria "sfera privata", perché prima facevano come pareva a loro, mentre con la legge X devono sottostare a una imposizione. È così che funziona una società civile.
 
16013577
16013577 Inviato: 1 Ott 2018 15:36
 

TommyTheBiker ha scritto:

Ribadisco nuovamente quanto scritto alcuni post fa: calma.

-cut-


SANTO, SUBITO! 0510_inchino.gif 0510_inchino.gif 0510_inchino.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiInformazioni generali sulle assicurazioni

Forums ©