Leggi il Topic


Finalmente qualcuno si sta muovendo! [controlli sulla Futa]
10234601
10234601 Inviato: 15 Lug 2010 12:35
Oggetto: Finalmente qualcuno si sta muovendo! [controlli sulla Futa]
 

0509_mitra.gif Fine settimana di controlli, coordinati dalla Prefettura di Bologna, sulla strada provinciale della Futa per prevenire e reprimere eventuali condotte di guida pericolose, in particolare nei confronti di quegli utenti che alla guida di moto di grossa cilindrata la percorrono nei weekend con comportamenti contrari alle norme del codice della strada. I controlli - programmati in un incontro in Prefettura d'intesa con Provincia, Amministrazioni Comunali di Loiano, Monghidoro, Monzuno e Pianoro - sono stati condotti da Polizia Stradale, Carabinieri e Polizie Municipali, con l'ausilio di funzionari della Motorizzazione Civile per la verifica della regolarità tecnica dei motocicli.

Nel primo weekend di controlli, che sulla Futa proseguiranno anche nei prossimi fine settimana, sono stati fatti 250 controlli e sono state elevate 77 sanzioni. Ampio il ventaglio delle infrazioni: targa inclinata, modifica delle caratteristiche costruttive, mancanza di documenti, inosservanza delle condizioni di sicurezza per il sorpasso, mancata revisione, rumore oltre il limite, mancato uso luci, dispositivi alterati o non funzionanti.

L'alto numero di violazioni - commenta la Prefettura - "dà la misura di un comportamento spesso non rispettoso del Codice della Strada, e pertanto dell'esigenza di continuare il monitoraggio sulla Provinciale della Futa". Il Prefetto Angelo Tranfaglia, che ha espresso soddisfazione "per l'efficace coordinamento dimostrato da tutti gli attori coinvolti nell' iniziativa di controllo", richiama automobilisti e motociclisti "a una condotta di guida responsabile, prudente e conforme alla legge, e più in generale a comportamenti tali da garantire la propria e l'altrui incolumità". 15 luglio 2010
 
10234758
10234758 Inviato: 15 Lug 2010 12:54
 

ogni volta penso che le leggi servono per proteggerci ma quando sono troppo restrittive servono solo a opprimerci...
 
10234778
10234778 Inviato: 15 Lug 2010 12:57
 

Mah eusa_wall.gif
 
10234783
10234783 Inviato: 15 Lug 2010 12:58
 

drcrysto ha scritto:
ogni volta penso che le leggi servono per proteggerci ma quando sono troppo restrittive servono solo a opprimerci...
la legge ci vuole altrimenti se ognuno fa quel che vuole esce un casino dannoso per tutti...
ma in sti casi serve a fare cassa icon_rolleyes.gif
 
10234810
10234810 Inviato: 15 Lug 2010 13:02
 

Sulle luci sono d'accordo, non ci vuole niente ad accenderle. Sul rumore meno... spero che perlomeno l'abbiano misurato con uno strumento apposito e non l'abbiano contestato su base soggettiva. Per quanto riguarda il sorpasso non so, non ne faccio spesso avendo un 50...
Sui documenti sono d'accordo, meno sulle elaborazioni. Io penso che certe sanzioni siano esagerate... chiaramente i componenti dovrebbero essere omologati e soprattutto è importante che i freni sappiano gestire le nuove velocità e la nuova coppia in gioco, e che soprattutto il pilota ci sappia fare, però non condivido i divieti categorici alle modifiche che, specialmente sulle moto più piccole, sono praticamente la norma!
 
10234889
10234889 Inviato: 15 Lug 2010 13:09
 

Io sono d'accordo con i controlli ma temo che ai controlli "a tutto spiano" di questo genere i veri meritevoli di punizione riescano a farla franca... e non vorrei che poi si usasse il pugno duro anche nei confronti di chi è stato pizzicato in quell'attimo sfortunato dove andava un po' di più del dovuto o dove ha tagliato la curva.

Comunque confido nel buonsenso delle FdO icon_wink.gif
 
10234899
10234899 Inviato: 15 Lug 2010 13:10
 

E' il vecchio dilemma, stanno facendo sicurezza o cassa?

I controlli, mi spiace dirlo, ma in questi casi sono dovuti agli stessi motociclisti che vanno ben oltre il semplice ignorare il codice della strada, usando letteralmente le strade come piste.
Non scaglio la prima pietra e non voglio fare il santerellino, soltanto le cose stanno così.
E' vero che siamo pieni di strade fuori dai paesi dov'é assurdo il limite dei 50 all'ora, ma altrettanto assurdo percorrerle ai 150 attirando l'attenzione dei residenti, degli automobilisti e delle forze dell'ordine.

Lamps!
 
10234959
10234959 Inviato: 15 Lug 2010 13:16
 

Sono d'accordo HGH 0509_up.gif
 
10235100
10235100 Inviato: 15 Lug 2010 13:32
 

HGH ha scritto:
E' il vecchio dilemma, stanno facendo sicurezza o cassa?

I controlli, mi spiace dirlo, ma in questi casi sono dovuti agli stessi motociclisti che vanno ben oltre il semplice ignorare il codice della strada, usando letteralmente le strade come piste.
Non scaglio la prima pietra e non voglio fare il santerellino, soltanto le cose stanno così.
E' vero che siamo pieni di strade fuori dai paesi dov'é assurdo il limite dei 50 all'ora, ma altrettanto assurdo percorrerle ai 150 attirando l'attenzione dei residenti, degli automobilisti e delle forze dell'ordine.

Lamps!


si ma percorrerle a 90 non c'è nulla di male...infatti in spagna strade in cui bisogna andare a 50 in italia le si fa a 100...(c'è scritto proprio limite di 100) e non sono superstrade...
 
10235301
10235301 Inviato: 15 Lug 2010 14:01
 

drcrysto ha scritto:


si ma percorrerle a 90 non c'è nulla di male...infatti in spagna strade in cui bisogna andare a 50 in italia le si fa a 100...(c'è scritto proprio limite di 100) e non sono superstrade...


immagino che tutti voi abbiate visto i crash test ai 50 km/h, sconvolgenti!
quoto HGH
0510_saluto.gif
 
10235540
10235540 Inviato: 15 Lug 2010 14:29
 

drcrysto ha scritto:
si ma percorrerle a 90 non c'è nulla di male..

Se c'e' un limite dei 50 qualcosa di male c'e'... si infrange una regola, e da che mondo e' mondo chi infrange una regola paga. Punto

L'errore (secondo me!) sta nel come si affronta una legislazione (o un singolo regolamento) che si ritiene ingiusta.

Sul tratto X-Y della strada Z c'e' un tratto il cui limite e' ridicolmente basso (e anch'io sostengo che di casi simili ce ne sono a bizzeffe...)?
Bene, invece di andare a +40 sul limite e incazzarci se poi ci pinzano, perche' non ci organizziamo e facciamo un giro in zona ATTENENDOCI SCRUPOLOSAMENTE alla velocita' codice?
Il modo migliore per combattere il "sistema" e' quello di sfruttare la debolezza dello stesso... icon_wink.gif
 
10235819
10235819 Inviato: 15 Lug 2010 15:03
 

42 ha scritto:

Sul tratto X-Y della strada Z c'e' un tratto il cui limite e' ridicolmente basso (e anch'io sostengo che di casi simili ce ne sono a bizzeffe...)?
Bene, invece di andare a +40 sul limite e incazzarci se poi ci pinzano, perche' non ci organizziamo e facciamo un giro in zona ATTENENDOCI SCRUPOLOSAMENTE alla velocita' codice?


Nell'ottobre del 2005 venne indetta una manifestazione nazionale proprio di questo tipo.
Qui si possono vedere le foto e leggere gli articoli dei giornali che ne parlarono.
icon_arrow.gif Link a pagina di Uffissima.it

Ovviamente non portò a nulla icon_sad.gif , sarebbe necessario viaggiare tutti e sempre a velocità codice per ottenere (forse) attenzione al problema.
In quel caso coi limiti che abbiamo credo si creerebbero ingorghi mica male, dopo qualche mese... chissà.


Lamps!
 
10249870
10249870 Inviato: 17 Lug 2010 22:10
 

Per principio sono contrario ad una maggior repressione da parte delle F.d.O. a favore della sicurezza.. repressione non sta a maggior sicurezza, le F.d.O. dovrebbero sempre fare prima prevenzione per favorire la sicurezza stradale.. però sembra che i primi a non capirlo (e a volerlo) siamo proprio noi Motociclisti.. porto un'esempio: se sto percorrendo una statale qualsiasi a passo turistico vengo sorpassato in curva da un paio di Motociclisti stile Valentino Rossi, il mio primo pensiero è quello di sperare che dopo la curva ci sia un posto di blocco delle F.d.O. e che li facciano tornare a casa a piedi..

Voglio dire che determinati comportamenti ti portano a ragionare in un determinato modo.. trovo molto triste pensare che per una mia maggior sicurezza devo sperare in una maggior severità da parte delle F.d.O. e non dal buon senso..
 
10256239
10256239 Inviato: 19 Lug 2010 11:23
 

bè certo...come se prendere una multa per targa inclinata o revisione per marmitta senza db killer servano a non farti fare gli incidenti.....ahahahahaha bella questa...questi controlli se cosi si possono chiamare servono solo a fare cassa...pensate che oramia non li scrivono nemmeno piu i verbali....ci attaccano direttamente il prestampato sopra....e con questo ho detto tutto... icon_evil.gif 0509_down.gif
 
10256289
10256289 Inviato: 19 Lug 2010 11:30
 

Targa inclinata e moto senza db killer non sono consentiti.. quì cè poco da fare.. non è questione di far cassa o meno ma di infrangere quello che è il C.d.S. sapendo di farlo.. quindi una multa o il sequestro della moto uno può anche aspettarselo.
 
10256537
10256537 Inviato: 19 Lug 2010 12:04
 

ma dai alcune multe non stanno ne in cielo ne in terra....che vadano a multare chi usa le strade come piste e non un povero cristo che cambia il portatarga semplicemente per un fattore estetico.... 0509_down.gif icon_evil.gif
 
10257407
10257407 Inviato: 19 Lug 2010 13:36
 

Il dibattito mi interessa moltissimo.

E' innegabile che l'italiano, motociclista o automobilista, per la maggior parte, tende a guidare da killer. I limiti sono sempre definiti ridicoli e ognuno si regola da sè pensado di potersela cavare in qualsiasi situazione. Non parliamo delle distanze di sicurezza: inesistenti.

Sui controlli delle FDO io devo spezzare una lancia a loro favore, al di fuori di spiacevoli esperienze che ognuno in passato possa aver avuto: sono pochi e hanno poche risorse. Il controllo se possiamo definirlo così di routine è difficile farlo nelle condizioni in cui lavorano. Capita sovente che sotto la pressione di cittadini, comuni, etc, facciano un giro di vite che normalmente si risolve in una cascata di multe per qualche settimana e poi ricomincia tutto da capo.
Quindi vorrei capire: quando qualcuno dice che le FDO dovrebbero far prevenzione e non cassa, cosa intende dire ?
E' ovvio che se ti pinzano sopra i limiti, e soprattutto se hanno avuto disposizione di tolleranza zero a seguito di continui comportamenti esagerati sulle strade, ti fanno il verbale. Di sicuro non si metteranno a discutere se davvero i 50 km/h sono appropriati per quel tratto di strada o no. C'è scritto 50 ed eri ai 60 ? ti becchi la multa.
Personalmente penso che in Italia manchi totalmente l'educazione stradale: ho sentito che in alcuni paesi europei, per prendere la patente, si è obbligati a fare un corso di guida sicura. Perchè non farlo anche qui ?
E in secondo luogo sono d'accordo sui maggiori controlli. Anche alzando alcuni limiti, nelle condizioni di adesso, non servirebbe a nulla: se da 50 si passasse a 70, questi diventerebbero subito stretti e ci si sentirebbe autorizzati ad andare ai 90.
Mi sembra incredibile che in alcuni paesi basti un minimo sgarro per venire saccagnati mentre qui si guida come killer per anni e alla prima multa giù lamentele e ricorsi.
Ho visto qualche tempo fa un programma, non ricordo cosa fosse, dove un tizio raccontava di essere andato a trovare suo cognato negli USA. Il risultato dei primi 15 gg in auto erano state una 20ina di multe se non ricordo male. Abituato a guidare all'italiana, raccontava che ad ogni sgarro saltava fuori la pattuglia appostata dietro il cartellone, dietro il cespuglio, etc etc. Vi immaginate una cosa del genere qui?
 
10258278
10258278 Inviato: 19 Lug 2010 15:30
 

Citazione:
Quindi vorrei capire: quando qualcuno dice che le FDO dovrebbero far prevenzione e non cassa, cosa intende dire ?


A mio vedere.. fare prevenzione significa non essere fiscali.. se uno sta correndo 100 km/h sopra al limite imposto con la targa della moto alzata e senza db killer, per me la moto possono (devono) anche sequestrarla e farli tornare a casa a piedi.. però troppe volte ho visto gruppi di Motociclisti con andatura a codice che venivano fermati e stilati verbali andando a cercare il pelo nell'uovo.. tipo specchietti non omologati, targa non leggibile.. quando si era appena usciti da aver preso un nubifragio e passato per strade di montagna..

Se le F.d.O. ti sequestrano la moto perchè stai palesamente facendo il pirla.. questa è prevenzione.. se ti fanno una multa perchè la targa non è leggibile dopo esser passati attraverso un temporale su strade di montagna questo è fare cassa.. e non prevenzione

Ovviamente è il mio pensiero -IMHO-
 
10258648
10258648 Inviato: 19 Lug 2010 16:32
 

A me finora ( e mi tocco icon_asd.gif ) le volte che mi han fermato per il portatarga e le frecce non han detto nulla, nonostante sia + di 30° (mi sembra sia 35 o poco più). C'è da dire che non lo hanno mai misurato con il goniometro. Magari il contesto gli spinge ad agire diversamente...io giro sempre solo e piano, con un gruppo più numeroso magari hanno il dente più avvelenato ma sono ipotesi.
E' vero che cercano il pelo nell'uovo, però come dicevo sovente credo che si trovino a fare queste battute di caccia al motociclista a seguito di pressioni della gente e dei comuni. Dalle mie parti, a Susa, nelle curve del belvedere so che ultimamente han fatto strage verbalizzando di tutto e di più (dal db killer, alle frecce, al portatarga, alla guida pericolosa). Questo a seguito delle continue telefonate degli abitanti della zona per la guida di certi folli su quella strada. E io ne conosco anche personalmente.
Ovvio che quando vengono mandati per castagnare lo fanno attaccandosi a tutto, perchè se dovessero fare 2 ore di appostamento senza stilare un verbale come lo giustificherebbero con le continue lamentele degli abitanti? Sono magari ipotesi campate in aria , e non dico che sia giusto, però cerco di vedere la cosa nella sua causa -> effetto.
E' lo stesso discorso dell'alcol. Per colpa di pochi adesso basta uno 0.6 per prendersela in quel posto. E non dico che sia un sistema corretto: dico solo che con l'attuale stato delle cose non possiamo aspettarci altro.
Io credo che se si cominciasse a lavorare sulla mentalità anche con una pattuglia ogni 100 metri le cose potrebbero cambiare: si potrebbe fare educazione stradale già a scuola, in quinta superiore ad esempio, correlandola con lo stile di vita dei giovani, ovvero sballo da alcol e quant'altro, per far conoscere quali sono i rischi sulle strade, magari con incontri con le istituzioni (Polstrada, CRI, VVF)
E poi corsi di guida sicura per i neo patentati, che ultimamente almeno qui in piemonte (finchè convenzionati con la regione) stavano avendo un discreto successo.
Non è un po' lo stesso discorso dell'educazione sessuale ? A scuola non la si vuole fare per bigottismo, poi ci si incazza perchè si prende la pillola del giorno dopo. Anche lì, con lo stato attuale delle cose, non ci sono altre strade.
Credo che si debba lavorare proprio sulla mentalità della gente. La gente non sa nulla, pensa che un'auto ai 120 km/h possa essere fermata in caso di pericolo nei 5 metri che ci separano da quella che precede.
Ho fatto un romanzo un po' confuso, sintetizzo:
allo stato attuale delle cose penso che ci possa solo essere repressione. Inutile stupirsi di questo.
La prevenzione dovrebbe partire lavorando sulla mentalità della gente, facendola incontrare con chi opera per la sicurezza, facendogli vedere quali sono le conseguenze di un incidente.
Può essere che con un decremento dei morti e delle segnalazioni di folli sulle strade le FDO siano più propense a chiudere un occhio sule frecce a led?
 
10258738
10258738 Inviato: 19 Lug 2010 16:50
 

Citazione:
allo stato attuale delle cose penso che ci possa solo essere repressione. Inutile stupirsi di questo.


Purtroppo è così.. non mi stupisco, ma la cosa non mi lascia sereno.. icon_rolleyes.gif e non perchè temo per me stesso di incappare in qualche controllo, guido sempre usando il buon senso.. anche se delle volte non basta.. in ogni caso se me la cerco e trovo chi mi fa un bel verbale.. pago e sto zitto!

Porto rispetto per le F.d.O. che fanno un lavoro encomiabile.. purtroppo si trova qualcuno troppo zelante..
 
10292509
10292509 Inviato: 25 Lug 2010 17:35
 

Scusate, forse sbaglio io che l'argomento non l'ho seguito molto e sulla futa non ci sono mai stato... fino ad un mese fa leggevo "pazzi scatenati sulla futa" "missili omicidi sulle due ruote sulla futa" "servono maggiori controlli sulla futa"...


... ed ora che li mettono tutti a criticare che fanno i controlli? spero che mi stia sbagliando sul luogo in questione, altrimenti c'è da ridere...

doppio_lamp_naked.gif
 
10295791
10295791 Inviato: 26 Lug 2010 11:18
 

ti rispondo io che la frequento con i miei amici...
allora la futa/raticosa sono due strade che portano su al passo della raticosa che sono spesso frequentate da motociclisti in quanto sono tutte curve e tornanti e la strada è direi discretamente messa bene(in confronto ad altre)quegli articoli che hai letto ovviamente li hanno scritti per far felici gli abitanti che ovviamente non sono contenti di tutto quel via vai di moto...con questo non vuol dire che hanno ragione....semplicemente hanno colto l occasione per come si suol dire prendere due piccioni con una fava....da un lato fanno vedere agli abitanti del posto che ci sono questi famigerati nuovi controlli(che poi controlli non sono) e dall altro fanno lievitare le casse del comune/stato con multe idiote e insensate...ecco svelato l arcano... 0509_down.gif
 
10297120
10297120 Inviato: 26 Lug 2010 13:58
 

Non condivido Cento40...le forze dell'ordine devono soprattutto punire i trasgressori, solo così ( a mio avviso ) si fa prevenzione...

In altri stati è la "certezza della pena" che fa rispettare le regole...se vai in Svizzera e butti le cartacce per strade, sai che prima o poi sarai multato, e quindi non lo fai. Basta vedere come si comportano i civilissimi tedeschi nella loro patria ed in Italia...ho visto turisti a Roma comportarsi come l'ultimo dei maleducati perchè sanno che difficilmente saranno puniti.
 
10298330
10298330 Inviato: 26 Lug 2010 16:49
 

Non confondiamo repressione con certezza della pena.. sono favorevolissimo alla certezza della pena.. certezza della pena senza scappatoie e vie alternative.. applicata ad iniziare dai casi più gravi a scalare nel tempo sono convinto che certe cose su strada non si vedranno più..

Per quanto riguarda fare la repressione non sono convinto che le F.d.O. devano fare prima prevenzione e cercare di mediare fra le varie situazioni che possono capitare.. senza reprimere ad ogni costo
 
10298586
10298586 Inviato: 26 Lug 2010 17:46
 

tutto giusto quello che dici, cento40, ma si tratta di portare l'Italia in una utopia!

mi spiego bene: per poter risolvere il problema alla radice, bisogna insegnare il senso civico fin da piccoli, bisogna avere una corretta educazione familiare, fare corsi sui segnali stradali nelle scuole... c'è tanto ed ancora di più che dovrebbe essere fatto.

Anni addietro, tutto questo ancora si insegnava a scuola, ma adesso? io forse sono l'ultimo della "stirpe del senso civico" in senso educativo (ancora mi ricordo dei carabinieri venuti in aula a fare lezione sui segnali stradali ed il comportamento da tenere).

chi lo fa più oggi? è possibile farlo più oggi? non me ne vogliono, ma se al nord diventa difficile farlo, figuriamoci al sud... (nulla di personale al "sud", vado in vacanza in puglia 2 settimane da sabato questo 0509_up.gif ) è un dato di fatto, ammettiamolo.

Cercare di far capire alla teste di legno che girano adesso sulle 2 ruote che il loro comportamento è scorretto, è pressoché impossibile. basti vedere certi argomenti o risposte su questa board.

Leggevo anche di corsi di prevenzione (eri tu cento40?), cosa buona e giusta, ma che vengono ascoltati e seguiti soltanto da coloro che la testa a posto già cel'hanno, perchè le teste matte "a che vuoi che glie ne freghi di quelle cazzate?"

L'unica soluzione, a mio avviso, a breve termine è fare sul serio ed effettuare questi benedetti controlli, senza fare multe da 2000€ se si supera il limite di 20km/h se tanto poi nessuno sta a vedere a quando vai. Anzi, l'aumento delle multe è controproducente, perchè se io prendo per 3 volte di fila una multa da 80 euro per il limite, poi sto attento a quanto vado ma con serenità, se so che in un attimo mi possono aprire in 2 con multozzi galattici, giro in strada solo con apprensione e paura, il che ci porta in un regime del terrore.

Nel lungo termine, c'è poco da dire... reinserire i corsi di educazione civica, avere famiglie che educhino come si deve i bambini.... se, ipoteticamente, domani cominciasse tutto questo, i primi risultati si vedrebbero tra 70 anni.

Fate un po voi...
 
10299634
10299634 Inviato: 26 Lug 2010 20:41
 

Cento40 ha scritto:
Per quanto riguarda fare la repressione non sono convinto che le F.d.O. devano fare prima prevenzione e cercare di mediare fra le varie situazioni che possono capitare.. senza reprimere ad ogni costo

Mi fai un esempio?
Perche' per quanto sforzi faccia non riesco ad immaginare come...

EDIT: nella mia visione del "sistema" la prevenzione la devono fare:

le istituzioni scolastiche insegnando a scuola come ci si comporta per strada, invece di un corso di arti ceramiche, ad esempio (l'1% diventera' ceramista, il 99% prendera' la patente)

le amministrazioni comunali migliorando il servizio "strada" (viabilita', servizi allutente della strada, etc.)

le famiglie insegnando il rispetto per "le regole" e non il disprezzo per qualsiasi normativa (fiscale, legislativa, etc.)
 
10299867
10299867 Inviato: 26 Lug 2010 21:11
 

Lorenzo a parte che solo ora mi accorgo che ho sbagliato a postare il messaggio.. in realtà volevo srivere..

Citazione:
Per quanto riguarda fare la repressione sono convinto che le F.d.O. devano fare prima prevenzione e cercare di mediare fra le varie situazioni che possono capitare.. senza reprimere ad ogni costo


Avevo inserito un "non" di troppo che cambiava completamente il senso del mio pensiero.. ma tu conoscendolo bene lo hai colto..

le F.d.O. devano fare prima prevenzione e cercare di mediare fra le varie situazioni che possono capitare.. senza reprimere ad ogni costo

Di esempi ne posso portare più di qualcuno.. in sostanza intendo dire che fare prevenzione non vuol dire per forza di cose essere repressivi.. se percorro una strada, in assenza di traffico a 90 Km/h con limite a 70 km/h sto infrangendo il codice e sono sanzionabile.. mentre se percorro la stessa strada con presenza di traffico a 180 e magari ingarellandomi con un'altro Motociclista, anche qui sto sicuramente infrangendo il codice.. ma in entrabi i casi al 90% delle volte me la cavo con una sanzione.. e magari anche uguale (ho riportato la mia persona solo come esempio, ma sono fatti veri), mentre sono dell'idea che nel primo caso il verbale ci può anche stare, ma l'agente valutando chi si trova di fronte potrebbe essere meno fiscale e fare una bella ramanzina, mentre nel secondo applicherei alla lettera e nel massimi quanto previsto dal codice.

Questo è quello che intendo per fare prevenzione, come riporto nei miei esempi non sono contrario alla repressione.. tutt'altro, prevenire per reprimere e non repirmere per prevenire.. meglio di così non riesco a spiegarmi
 
10299896
10299896 Inviato: 26 Lug 2010 21:13
 

Citazione:
EDIT: nella mia visione del "sistema" la prevenzione la devono fare:

le istituzioni scolastiche insegnando a scuola come ci si comporta per strada, invece di un corso di arti ceramiche, ad esempio (l'1% diventera' ceramista, il 99% prendera' la patente)

le amministrazioni comunali migliorando il servizio "strada" (viabilita', servizi allutente della strada, etc.)

le famiglie insegnando il rispetto per "le regole" e non il disprezzo per qualsiasi normativa (fiscale, legislativa, etc.)


Concordo, ma io mi ero soffermato alla prevenzione riguardo le F.d.O. e non in un contesto generale che deve sicuramente avvenire prima delle F.d.O.
 
10300098
10300098 Inviato: 26 Lug 2010 21:37
 

Cento40 ha scritto:
se percorro una strada, in assenza di traffico a 90 Km/h con limite a 70 km/h sto infrangendo il codice e sono sanzionabile.. mentre se percorro la stessa strada con presenza di traffico a 180 e magari ingarellandomi con un'altro Motociclista, anche qui sto sicuramente infrangendo il codice.. ma in entrabi i casi al 90% delle volte me la cavo con una sanzione..


Beh, sai meglio di me che 20 Km in piu' p 110 Km in piu' fanno una discreta differenza a livello di sanzione... e nel secondo caso anche il ritiro della patente e se riescono aa provare che ti stavi ingarellando la CONFISCA del mezzo ed una denuncia penale.

Accostare poi questo esempio alla "prevenzione da parte delle FdO" e' sbagliato.
La legge che stabilisce le sanzioni non le fanno ne' Polizia neì CC ne' GdF... ma lo Stato.
Le FdO applicano le leggi dello Stato, o meglio... fanno in modo che chi non le rispetta venga sanzionato come dal legge... punto.

Cento40 ha scritto:
l'agente valutando chi si trova di fronte potrebbe essere meno fiscale e fare una bella ramanzina


A volte si viene sanzionati per una inezia... 6 o 7 Km oltre il limite, una targa pochi cm piu' in basso... e in quei casi si invoca discrezionalita'.... e leggi che "le FdO dovrebbero essere meno rigidi... poter valutare caso per caso".... ma guai se qualcuno si becca in "141"... le forze dell'ordine "non possono decidere se io stavo andando troppo forte senza velox... e' un abuso..."
O, ancora, telefonare agli agenti Schnautzer e LoRusso per un consulto al volo sul da farsi?

Viene quindi richiesta una discrezionalita' a senso unico.

Altro esempio... l'agente Pautasso ferma Pinco Pallino sulla Regionale 23 perche' va ai 70...
Prepara il verbale e Pico Pallino comincia a dire che la settiamana prima l'agente LoRusso, sulla tengenziale di Napoli gli ha invece solo fatto un rimbrotto, e che addirittura l'agente Schnautzer di Bolzano l'ha fermato in Val di Non e sono andati a bersi insieme un caffe' chiacchierando dei nuovi modelli 2010.

Cosa deve fare l'agente Pautasso?
Fargli la paternale come gli altri o rifilargli il verbale perche' in una settimana e' gia' la terza volta che lo fermano per lo stesso motivo?
E se Pinco Pallino non avesse detto nulla... l'agente Pautasso avrebbe dovuto lasciarlo andare (trasformado "de facto" un limite dei 50 in 70) o fargli il verbale per poi sentirsi dire su un forum che e' uno "sbirro di m.." perche' Schnautzee e LoRusso l'avevano lasciato andare?

E gli agenti Schnautzer e LoRusso, la prossima volta che lo fermano ai 70, che dovranno fare?
Dovranno ricodarsi di averlo gia' fermato per lo stesso motivo e dirgli che ha finito il bonus o continuare a rimbrottarlo?

Citazione:
io mi ero soffermato alla prevenzione riguardo le F.d.O. e non in un contesto generale che deve sicuramente avvenire prima delle F.d.O.


Il fatto e che SECONDO ME e' sbagliato il concetto di "prevenzione" associato alle fdo.

L'unico tipo di prevenzione che puo' fare la Polizia (o i CC o la Finanza) e' quello di essere presente e "percepibile come possibile deterrente".
Una volta che hanno fatto questo il loro unico compito preventivo... basta.
 
10300301
10300301 Inviato: 26 Lug 2010 22:02
 

Lorenzo ci stiamo girando intorno senza capirci.. le F.d.O. facciano quanto sono preposti a fare.. ma quando bastonano per il gusto di bastonare questo non va bene... se devono confiscare una mezzo, che lo confiscano.. se devono fare una sanzione perchè si suprerava di 30 km/h il limite previsto che applichino quanto previsto.. in troppi casi si è visto perdonare chi sfrecciava a 200 km/h e in altri bastonare chi aveva la targa inclinata.. un metro di misura uguale per tutti e CERTEZZA DELLA PENA SEMPRE!!! Commisurata alla gravità dell'infrazione... ma CERTA.

Io dalle F.d.O. voglio essere tutelato SEMPRE e non avere paura che mi fermano perchè ho gli specchietti aftermarket non omologati.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneIniziative sulla Sicurezza

Forums ©