Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Dissequestro MOTO aiuto urgente [sequestro per targa sporca]
2731718
2731718 Inviato: 18 Ott 2007 0:01
Oggetto: Dissequestro MOTO aiuto urgente [sequestro per targa sporca]
 



Salve mi serve un consiglio urgente. Nel gennaio 2007 mi ha fermato la polizia la quale senza foto o indaggini trovando la targa sporcata e una lettera C che effettivamente somigliava ad un G mi ha sequestarto lo scooter 250. In questi 9 mesi nessuna indaggine malgrado il mio avvocato abbia scritto al giudice dicendo di ridarmi lo scooter e mantenere la targa se non altro per non pagare il deposito, solo ora dopo 9 mesi il giudice decide di ridarmi lo scooter ma manterrebbe la targa perche e prova d'indaggine, in quanto quando mi hanno sequestrato lo scooter non hanno fatto ne foto ne altro. Io dal mio canto, gia da subito ho dichiarato di aver la targa sporca di grasso e quindi mi sarei preso le mie responsabilita gia 9 mesi fa. Insomma il giudice ora vuole vedere se davvero sporca di grasso o di vernice come hanno scritto i polizziotti "presumibilmente con vernice"... Le mie domande sono queste:

1) Il giudice spinto dall'avvocato ha accettato di restituirmi lo scooter ma manterebbe la targa per le successive indaggini. Il giudice sembra aver chiesto di fare un duplicato della targa per poi andare a riprendere lo scooter al deposito, e possibile?

2) E possibile riprenderlo senza targa magari portandoselo a casa con un furgone?

3) E possibile eventualmente lasciarglielo li e non pagare il deposito?

4) E possibile che malgrado io mi sia preso le mie responsabilita e malgrado la polizia abbia "presunto" si e dovuto aspettare 9 mesi per fare quello che forse si poteva fare in 9 giorni?

5) Nell'eventualita che io lagassi per rieprenderla e poi risultasse che la targa e sporca di grasso come dico io, mi ridarebbero i soldi del parcheggio?

6) Non e possible fare giustizia e richiedere i danni morali e di disagio che mi hanno arrecato con questa cosa?

7) mi consigliate il modo meno doloroso per uscirne e non fare un prestito per riprendere uno scooter di 5 anni ridotto alla rottamazione...

Grazie a chi vorra aiutarmi.
 
2731846
2731846 Inviato: 18 Ott 2007 0:56
Oggetto: Re: Dissequestro MOTO aiuto urgente [sequestro per targa sporca]
 

ranokkiuz ha scritto:
Salve mi serve un consiglio urgente. Nel gennaio 2007 mi ha fermato la polizia la quale senza foto o indaggini trovando la targa sporcata e una lettera C che effettivamente somigliava ad un G mi ha sequestarto lo scooter 250. In questi 9 mesi nessuna indaggine malgrado il mio avvocato abbia scritto al giudice dicendo di ridarmi lo scooter e mantenere la targa se non altro per non pagare il deposito, solo ora dopo 9 mesi il giudice decide di ridarmi lo scooter ma manterrebbe la targa perche e prova d'indaggine, in quanto quando mi hanno sequestrato lo scooter non hanno fatto ne foto ne altro. Io dal mio canto, gia da subito ho dichiarato di aver la targa sporca di grasso e quindi mi sarei preso le mie responsabilita gia 9 mesi fa. Insomma il giudice ora vuole vedere se davvero sporca di grasso o di vernice come hanno scritto i polizziotti "presumibilmente con vernice"... Le mie domande sono queste:

1) Il giudice spinto dall'avvocato ha accettato di restituirmi lo scooter ma manterebbe la targa per le successive indaggini. Il giudice sembra aver chiesto di fare un duplicato della targa per poi andare a riprendere lo scooter al deposito, e possibile?

2) E possibile riprenderlo senza targa magari portandoselo a casa con un furgone?

3) E possibile eventualmente lasciarglielo li e non pagare il deposito?

4) E possibile che malgrado io mi sia preso le mie responsabilita e malgrado la polizia abbia "presunto" si e dovuto aspettare 9 mesi per fare quello che forse si poteva fare in 9 giorni?

5) Nell'eventualita che io lagassi per rieprenderla e poi risultasse che la targa e sporca di grasso come dico io, mi ridarebbero i soldi del parcheggio?

6) Non e possible fare giustizia e richiedere i danni morali e di disagio che mi hanno arrecato con questa cosa?

7) mi consigliate il modo meno doloroso per uscirne e non fare un prestito per riprendere uno scooter di 5 anni ridotto alla rottamazione...

Grazie a chi vorra aiutarmi.


Rispondo alle domande che so:
1) non credo si possa fare un duplicato per queste ragioni

2) assolutamente si', se te lo puoi riprendere portalo a casa con un furgone.

3) sarebbe davvero strano

4) certamente siamo in Italia

5) non credo proprio

6) Mah...alla fine non hanno fatto niente di sbagliato o fuori legge. Si sono comportati in una certa maniera (da stronzi) pur sempre all' interno della legge. Comunque consultati con un avvocato esperto in materia.

7) non saprei
 
2734381
2734381 Inviato: 18 Ott 2007 13:30
 

è solo il mio parere per cui prendilo con le molle, magari andreas o alman o crazimik diranno qualcosa di sicuro.

credo che il tuo sia un sequestro penale. hanno ritenuto che giravi con un mezzo munito di "targa contraffatta".

pertanto ilveicolo non puotrà circolare anche dopo la restituzione (se te lo restituiranno) fino alla conclusione delle indagini e dibattimento.

potrebbe essere la violazione del 100/14°

Link a pagina di Codicestradainfantino.it

clicca in alto a sx su codice della strada e visualizza l'articolo che interessa
 
2734945
2734945 Inviato: 18 Ott 2007 14:29
Oggetto: si in effetti...
 

in effetti e una denuncia penale, anche se io gia da subito ho detto che la targa era sporca di grasso e non contraffatta con vernice come hanno scritto sil verbale. Il fatto della restituzione dello scooter e solo per non pagare ancora il deposito. Stamattina sono andato al deposito e quello che ci lavora mi ha detto di fare "l'istanza di distruzione" in modo da far rottamare lo scooter e non pagare ne il deposito, ne il carro attrezzi... sapete qualcosa in merito?

Mi ha anche detto quello del deposito che non esiste una tariffa ufficiale, ma che la custodia varia da 1 euro a 5 euro a seconda della decisione del giudice che emette il dissequestro. Per non sapere ne leggere ne scrivere ho chiamato un altro deposito e mi hanno detto che i prima 40 giorni costa 1,50 euro e i restanti 60 centesimi al giorno + 120 euro di servizio carro notturno!

A dire il vero mi proccupano piu i soldi da sborsare che non la denuncia penale, in quanto sono una persona pulita, non ho mai fatto del male a nessuno e ne tantomeno giravo con la targa sporca per andare ad ammazzare qualcuno, solo perche mi sono rotto di prendere contravvenzioni in una giungla come roma.

Del resto l'ho ammesso subito, quindi a che servono tutte ste indaggini?
Ma come quello che ha ammazzato il ragazzino sulla pista ciclabile, malgrado si sia andato a nascondere per giorni interi e ci sia un omicidio, oltre a farlo uscire di prigione gli hanno ridato anche la moto e i paesani gli hanno fatto la festa. Ed io che non ho fatto male a nessuno, che mi hanno fermato al ritorno dal lavoro con tanto di tesserino e con moglie al seguito, a me che hanno gia fatto un grave danno quello di togliermi lo scooter per 9 mesi... non basta? **canc**

**canc**

Che devo fare ora?

Indagato per i reati:
CP ARTT. 477, 482


SEQUESTRO MOTOCLICLO CONVALIDATO, IN QUANTO RICORRONO I PRESUPPOSTI DI CUI ART. 253, 259, 354, 356 CPP ART 113 DISP ATT CPP .... quindi?
 
2739687
2739687 Inviato: 18 Ott 2007 21:53
 

Art. 477
Falsita' materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati o autorizzazioni amministrative
Il pubblico ufficiale, che, nell'esercizio delle sue funzioni, contraffa' o altera certificati o autorizzazioni amministrative, ovvero, mediante contraffazione o alterazione, fa apparire adempiute le condizioni richieste per la loro validita', e' punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.

Art. 482 Falsita' materiale commessa dal privato
Se alcuno dei fatti preveduti dagli articoli 476, 477 e 478 e' commesso da un privato, ovvero da un pubblico ufficiale fuori dell'esercizio delle sue funzioni, si applicano rispettivamente le pene stabilite nei detti articoli, ridotte di un terzo.



C.P.P.

Art. 253 (Oggetto e formalità del sequestro) - 1. L’autorità giudiziaria dispone con decreto motivato il sequestro del corpo del reato e delle cose pertinenti al reato necessarie per l’accertamento dei fatti.

2. Sono corpo del reato le cose sulle quali o mediante le quali il reato é stato commesso nonché le cose che ne costituiscono il prodotto, il profitto o il prezzo.

3. Al sequestro procede personalmente l’autorità giudiziaria ovvero un ufficiale di polizia giudiziaria delegato con lo stesso decreto.

4. Copia del decreto di sequestro é consegnata all’interessato, se presente

Art. 259 (Custodia delle cose sequestrate) - 1. Le cose sequestrate sono affidate in custodia alla cancelleria o alla segreteria. Quando ciò non è possibile o non è opportuno, l’autorità giudiziaria dispone che la custodia avvenga in luogo diverso, determinandone il modo e nominando un altro custode, idoneo a norma dell`art. 120.

2. All’atto della consegna, il custode è avvertito dell’obbligo di conservare e di presentare le cose a ogni richiesta dell’autorità giudiziaria nonché delle pene previste dalla legge penale per chi trasgredisce ai doveri della custodia. Al custode può essere imposta una cauzione. Dell’avvenuta consegna, dell’avvertimento dato e della cauzione imposta è fatta menzione nel verbale. La cauzione è ricevuta, con separato verbale, nella cancelleria o nella segreteria.

Art.354 (Accertamenti urgenti sui luoghi, sulle cose e sulle persone. Sequestro) - 1. Gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria curano che le tracce e le cose pertinenti al reato siano conservate e che lo stato dei luoghi e delle cose non venga mutato prima dell'intervento del pubblico ministero.

2. Se vi è pericolo che le cose le tracce e i luoghi indicati nel comma 1 si alterino o si disperdano o comunque si modifichino e il pubblico ministero non può intervenire tempestivamente, ovvero non ha ancora assunto la direzione delle indagini (1), gli ufficiali di polizia giudiziaria compiono i necessari accertamenti e rilievi sullo stato dei luoghi e delle cose. Se del caso, sequestrano il corpo del reato e le cose a questo pertinenti.

3. Se ricorrono i presupposti previsti dal comma 2, gli ufficiali di polizia giudiziaria compiono i necessari accertamenti e rilievi sulle persone diversi dalla ispezione personale. Se gli accertamenti comportano il prelievo di materiale biologico, si osservano le disposizioni del comma 2-bis dell'articolo 349. (2)

(1) Parole aggiunte dall’art.9 L.26 marzo 2001 n.128, in G.U. n. 91 del 19 aprile 2001
(2) Periodo aggiunto dall'art.10 comma 1 L. 31 luglio 2005 n.155 in G.U.n.177del 1 agosto 2005

Art.356 (Assistenza del difensore) 1. Il difensore della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini ha facoltà di assistere, senza diritto di essere preventivamente avvisato, agli atti previsti dagli artt. 352 e 354 oltre che all'immediata apertura del plico autorizzata dal pubblico ministero a norma dell'art. 353 comma 2.

--

E’ anche il caso di evidenziare che i soggetti abilitati all’accertamento di cui si discute ed all’eventuale sequestro, sono i soli Ufficiali di p.g. e, residualmente, ma nelle sole ipotesi riconducibili alla “necessità ed all’urgenza” (art. 113 Disp. Att.), gli Agenti di p.g.: va evidenziato, in tal senso, che si parla di Ufficiali e/o Agenti di p.g., nulla rilevando l’appartenenza di questi alla taluna o alla talaltra forza di polizia.
 
2744057
2744057 Inviato: 19 Ott 2007 14:56
 

ma io non sono un pubblico ufficiale! Quindi???
 
2744153
2744153 Inviato: 19 Ott 2007 15:05
Oggetto: Re: si in effetti...
 

ranokkiuz ha scritto:
in effetti e una denuncia penale, anche se io gia da subito ho detto che la targa era sporca di grasso e non contraffatta con vernice come hanno scritto sil verbale.


Il codice dice:
art.100 ha scritto:
Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate e' punito ai sensi del codice penale.


La tua targa è alterata? Sì. (che sia grasso o vernice poco importa)

Circolavi con una targa alterata? Sì. (lo dici tu stesso)

Ci aggiungerei che hai detto:
Citazione:
ne tantomeno giravo con la targa sporca per andare ad ammazzare qualcuno, solo perche mi sono rotto di prendere contravvenzioni in una giungla come roma.


Quindi ammetti anche il dolo - ovvero che quella targa è APPOSITAMENTE sporca...

EDIT: Si menziona l'art.477 perché il 482 dice:
"Se alcuno dei fatti preveduti dagli articoli 476, 477 e 478 e' commesso da un privato... le pene sono quelle dei relativi articoli ridotte di un terzo."
 
2745112
2745112 Inviato: 19 Ott 2007 16:34
 

il fatto di ammetterlo non aiuta?
E quanto sarebbe il reato?

In ogni caso se l'ammetto ( e non ti dico in che ignobile situazione di prepotenza e di abuso) che bisogno c'e di fare 10 mesi di indaggine?

E come se uno dice si ho rubato 3 banane e poi si va a cercare il ladro di banane... ma che giustizia e?


Eppoi calcola anche che ho detto il motivo per cui l'ho sporcata, non avendo precedenti ed essendo una persona pulita dovrebbe cambiare tutto, nel senso che se tu prendi un ladro, con 10 rapine a gioiellerie con 10 kg di oro addosso ti viene il dubbio che l'abbia rubato, ma se trovi un operaio con un bracciale da 10 milaeuro forse il dubbio del "regalo" alla fidanzata ti viene o no? Non so se mi sono spiegato! Sara che sono talmente in buona fede che mi sembra tutta una cazzata...


Dimenticavo, al momento del sequestro i poliziotti non hanno fatto ne foto ne altro, inoltre dichiaravano che la targa aveva i numeri su findo nero sporcato di vernice e che la lettera C era contraffatta in G per mezzo di un trattino nero, ora il dubbio che potrebbe venire e questo, ma se i numeri sono neri e la targa era nera, come si faceva a vedere il trattino della C in G? Se e tutta nera e nera, come faccio a fare un trattino nero su una targa nera? Ora il giudice a distanza di un anno ha chiesto di fare le foto ed ha trovato la targa bianca con un trattino nero sulla C che sembra una G, mi domando possibile che la targa si sia pulita e il trattino si sia definito in questo modo? In sede di processo potrebbe essere un punto a mio favore? ... tra l'altro mi e arrivata una multa 1 mese prima che mi fermassero, ammesso e non concesso che io l'abbia sporcata la targa si leggeva bene... o no?
 
2745416
2745416 Inviato: 19 Ott 2007 17:07
 

ranokkiuz ha scritto:
il fatto di ammetterlo non aiuta?
E quanto sarebbe il reato?


Per questa e altre domande lascio la parola a un avvocato icon_smile.gif

Citazione:
In ogni caso se l'ammetto ( e non ti dico in che ignobile situazione di prepotenza e di abuso) che bisogno c'e di fare 10 mesi di indaggine?
E come se uno dice si ho rubato 3 banane e poi si va a cercare il ladro di banane... ma che giustizia e?


La giustizia italiana è lenta, è noto. Qui non è questione di indagini, a mio parere, ma semplicemente dei tempi della giustizia.

So che è brutto a dirsi: ma d'altra parte hai compiuto un reato penale, e i reati penali vengono pagati cari. In Italia, anche prima del processo.
 
2747130
2747130 Inviato: 19 Ott 2007 20:22
 

la legge come al solito non e uguale per tutti... povero mondo...
e intanto gli assassini vanno in giro ad ammazzare la gente..

e la pula c'ha paura e ferma i coglioni come me...
 
2756163
2756163 Inviato: 21 Ott 2007 15:45
Oggetto: up... allora???
 

up... allora???
 
2756517
2756517 Inviato: 21 Ott 2007 17:03
 

ranokkiuz ha scritto:
la legge come al solito non e uguale per tutti... povero mondo...
e intanto gli assassini vanno in giro ad ammazzare la gente..

e la pula c'ha paura e ferma i coglioni come me...

Che pallle, sta frase.... tu mettiti nelle condizioni di non essere fermato.... vedrai che funziona...
 
2757291
2757291 Inviato: 21 Ott 2007 19:20
Oggetto: Re: si in effetti...
 

Calimar ha scritto:
ranokkiuz ha scritto:
in effetti e una denuncia penale, anche se io gia da subito ho detto che la targa era sporca di grasso e non contraffatta con vernice come hanno scritto sil verbale.


Il codice dice:
art.100 ha scritto:
Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate e' punito ai sensi del codice penale.


La tua targa è alterata? Sì. (che sia grasso o vernice poco importa)

Circolavi con una targa alterata? Sì. (lo dici tu stesso)

Ci aggiungerei che hai detto:
Citazione:
ne tantomeno giravo con la targa sporca per andare ad ammazzare qualcuno, solo perche mi sono rotto di prendere contravvenzioni in una giungla come roma.


Quindi ammetti anche il dolo - ovvero che quella targa è APPOSITAMENTE sporca...

EDIT: Si menziona l'art.477 perché il 482 dice:
"Se alcuno dei fatti preveduti dagli articoli 476, 477 e 478 e' commesso da un privato... le pene sono quelle dei relativi articoli ridotte di un terzo."


perdonami Calimar...ma in questo caso sia il codice della strada che la lingua italiana mi sembrano molto chiari:

1) targa alterata = targa che non può più tornare alla sua indicazione originaria(es: cancellare i numeri)

2) targa falsificata = che mostra un'altra sequenza alfanumerica rispetto a quella di serie(es: modificare un 3 in un 8)

tutto il resto è articolo 102 comma 7


Citazione:
7. Chiunque circola con targa non chiaramente e integralmente leggibile è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 36 a euro 148.


ciò non toglie che nel caso dell'autore del topic, se in effetti una C sembrava una G allora si applica il 100 comma 14

Citazione:
14. Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate è punito ai sensi del codice penale.
 
2757476
2757476 Inviato: 21 Ott 2007 19:40
Oggetto: Re: si in effetti...
 

L'articolo 102 potrebbe essere usato contro chi usa bandane per coprire la targa, cosa non prevista dall'articolo 100 perchè effettivamente non è stata alterata o falsificata o manomessa la targa.


Ma come al solito aspetto che Al mi smentisca, la legge non fatta di ragionamenti sensati...

Ultima modifica di Teo86x il 22 Ott 2007 11:55, modificato 1 volta in totale
 
2757608
2757608 Inviato: 21 Ott 2007 19:53
 

alterare..

Link a pagina di Etimo.it

Citazione:
mutare una cosa dal suo essere; farla diventare altra da quello che è


per fortuna la leggi in italia sono scritte talmente male che le stesse autorità che le dovrebbero far rispettare una volta le applicano in una maniera e una volta nell'altra... icon_lol.gif icon_lol.gif
 
2757718
2757718 Inviato: 21 Ott 2007 20:03
 

Link a pagina di Dizionario-italiano.it

è appunto per questo che ho detto che la legge non è fatta da ragionamenti sensati... ci sono fin troppi articoli che sono soggetti a interpretazione (da quel che mi risulta, tutto il cds icon_lol.gif )
 
2759754
2759754 Inviato: 22 Ott 2007 8:31
 

neeko è un dizionario ETIMOLOGICO quello icon_wink.gif

neeko72 ha scritto:
1) targa alterata = targa che non può più tornare alla sua indicazione originaria(es: cancellare i numeri)


E' una tua interpretazione arbitraria.

Garzanti:
Citazione:
1 rendere diversa una cosa, per lo più peggiorandola; adulterare, guastare: l'umidità altera i colori
2 contraffare, falsificare: alterare i fatti, le voci


Preferisci manomettere? Sempre garzanti:
Citazione:
v. tr. [coniugato come mettere]
1 mettere indebitamente le mani su qualcosa, manipolandola, alterandola o danneggiandola, per lo più con fini illeciti: manomettere la serratura, un documento


In entrambi i casi, l'articolo è il 100 comma 14, come ho precedentemente citato:
Citazione:
Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate (vedi dizionario per sapere cosa significa "alterate") è punito ai sensi del codice penale.


Per altro, giusto per completare l'excursus nell'italiano: falsificare dal garzanti.
Citazione:
v. tr. [io falsìfico, tu falsìfichi ecc.] alterare o imitare qualcosa per fini illeciti: falsificare una firma, un'opera d'arte | falsificare una notizia, travisarla, inventarla.


E visto che l'italiano come dici tu è molto chiaro:
1. Falsificare: nel caso io usi una targa finta imitandone una vera;
2. Manomettere: nel caso io prenda una targa vera e la modifichi alterandola;
3. Alterare: nel caso io prenda una targa vera e ne cambi la sequenza numerica.

Non ho ben capito qual'è la tua obiezione a quanto scrivo. Ritieni che ricadiamo nel primo caso invece che nel terzo specificato dal 100/14?
Va bene, ammettiamolo. Quindi?
 
2760775
2760775 Inviato: 22 Ott 2007 11:27
 

Calimar ha scritto:
neeko è un dizionario ETIMOLOGICO quello icon_wink.gif

neeko72 ha scritto:
1) targa alterata = targa che non può più tornare alla sua indicazione originaria(es: cancellare i numeri)


E' una tua interpretazione arbitraria.

Garzanti:
Citazione:
1 rendere diversa una cosa, per lo più peggiorandola; adulterare, guastare: l'umidità altera i colori
2 contraffare, falsificare: alterare i fatti, le voci


Preferisci manomettere? Sempre garzanti:
Citazione:
v. tr. [coniugato come mettere]
1 mettere indebitamente le mani su qualcosa, manipolandola, alterandola o danneggiandola, per lo più con fini illeciti: manomettere la serratura, un documento


In entrambi i casi, l'articolo è il 100 comma 14, come ho precedentemente citato:
Citazione:
Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate (vedi dizionario per sapere cosa significa "alterate") è punito ai sensi del codice penale.


Per altro, giusto per completare l'excursus nell'italiano: falsificare dal garzanti.
Citazione:
v. tr. [io falsìfico, tu falsìfichi ecc.] alterare o imitare qualcosa per fini illeciti: falsificare una firma, un'opera d'arte | falsificare una notizia, travisarla, inventarla.


E visto che l'italiano come dici tu è molto chiaro:
1. Falsificare: nel caso io usi una targa finta imitandone una vera;
2. Manomettere: nel caso io prenda una targa vera e la modifichi alterandola;
3. Alterare: nel caso io prenda una targa vera e ne cambi la sequenza numerica.


Non ho ben capito qual'è la tua obiezione a quanto scrivo. Ritieni che ricadiamo nel primo caso invece che nel terzo specificato dal 100/14?
Va bene, ammettiamolo. Quindi?


la mia obiezione consiste nel fatto che se una targa è sporca di vernice o fango, e tale cosa ne rende difficoltosa la lettura ma non ne altera la sequenza alfanumerica facendo sembrare un 3 un 8 o una C una G si applica il 102 comma 7.....più in alto dicevi che se la targa era sporca di vernice o fango si applicava il penale

in ogni caso, purtroppo per lui, questo non è il caso del ragazzo che ha aperto il topic la cui targa presentava una C che sembrava una G...icon_wink.gif

ps: quanto dico è la risultanza delle decine di verbali a tema che ho potuto consultare da parte di amici e conoscenti....nel caso di targa sporca è SEMPRE stato applicato il 102 comma 7...

pps: sicuramente sarai a conoscenza di una vecchia sentenza che ha assolto un motociclista che aveva coperto mezza targa con l'elastico....assolto perchè la modifica era reversibile e non aveva alterato le caratteristiche fisiche della targa stessa

ppps: si, già so che ora te ne uscirai con "una sentenza non fa giurisprudenza"...e bla bla bla....però intanto c'è...e non è la sola....

pppps: non capirò mai perchè avete questo gusto sadico di terrorizzare sti poveri ragazzi sventurati che incappano nelle maglie del nostro FARRAGINOSO E MAL SCRITTO codice della strada....bah..
 
2761009
2761009 Inviato: 22 Ott 2007 12:04
 

neeko72 ha scritto:
la mia obiezione consiste nel fatto che se una targa è sporca di vernice o fango, e tale cosa ne rende difficoltosa la lettura ma non ne altera la sequenza alfanumerica facendo sembrare un 3 un 8 o una C una G si applica il 102 comma 7.....più in alto dicevi che se la targa era sporca di vernice o fango si applicava il penale


Non ho detto niente del genere, forse mi son spiegato male - in questo caso mi dispiace.
Mi sono limitato a dire che non ha nessuna importanza se hai modificato la C in una G col fango, col grasso, o con la marmellata - sempre di una alterazione della sequenza numerica si tratta icon_smile.gif

Citazione:
pps: sicuramente sarai a conoscenza di una vecchia sentenza che ha assolto un motociclista che aveva coperto mezza targa con l'elastico....assolto perchè la modifica era reversibile e non aveva alterato le caratteristiche fisiche della targa stessa


No, non ne ero a conoscenza, ma è una cosa abbastanza evidente di per se: la targa non era stata manomessa o alterata, ma OCCULTATA... che è ben diverso icon_smile.gif

Citazione:
pppps: non capirò mai perchè avete questo gusto sadico di terrorizzare sti poveri ragazzi sventurati che incappano nelle maglie del nostro FARRAGINOSO E MAL SCRITTO codice della strada....bah..


Sarà farraginoso e mal scritto, ma è applicabile e applicato e si tratta di una legge del nostro stato.
Gusto sadico nel terrorizzare un povero ragazzo?
Qui abbiamo una persona che, potenzialmente, ha fatto prendere a QUALCUN'ALTRO (quello che ha la targa con la G) una quantità di multe a lui indirizzate - costringendolo a difendersi, il che non è sempre facile o possibile.
E non è un caso: lui stesso ha ammesso con noi e (a suo dire) con la polizia che la sporcizia che tramuta una C in una G è stata messa lì ad arte per evitare di prendere multe. A questo punto, *dopo averlo ammesso*, non è più configurabile il 102 (ovvero Smarrimento, sottrazione, deterioramento e distruzione di targhe).

Non vedo, francamente, una povera vittima del sistema farraginoso: e visto che è già stato imputato, dietro sua richiesta ho semplicemente spiegato il perché le cose andavano così.
Lungi da me l'idea di fare terrorismo.
 
2761357
2761357 Inviato: 22 Ott 2007 12:59
 

Calimar ha scritto:
neeko72 ha scritto:
la mia obiezione consiste nel fatto che se una targa è sporca di vernice o fango, e tale cosa ne rende difficoltosa la lettura ma non ne altera la sequenza alfanumerica facendo sembrare un 3 un 8 o una C una G si applica il 102 comma 7.....più in alto dicevi che se la targa era sporca di vernice o fango si applicava il penale


Non ho detto niente del genere, forse mi son spiegato male - in questo caso mi dispiace.
Mi sono limitato a dire che non ha nessuna importanza se hai modificato la C in una G col fango, col grasso, o con la marmellata - sempre di una alterazione della sequenza numerica si tratta icon_smile.gif

Citazione:
pps: sicuramente sarai a conoscenza di una vecchia sentenza che ha assolto un motociclista che aveva coperto mezza targa con l'elastico....assolto perchè la modifica era reversibile e non aveva alterato le caratteristiche fisiche della targa stessa


No, non ne ero a conoscenza, ma è una cosa abbastanza evidente di per se: la targa non era stata manomessa o alterata, ma OCCULTATA... che è ben diverso icon_smile.gif

Citazione:
pppps: non capirò mai perchè avete questo gusto sadico di terrorizzare sti poveri ragazzi sventurati che incappano nelle maglie del nostro FARRAGINOSO E MAL SCRITTO codice della strada....bah..


Sarà farraginoso e mal scritto, ma è applicabile e applicato e si tratta di una legge del nostro stato.
Gusto sadico nel terrorizzare un povero ragazzo?
Qui abbiamo una persona che, potenzialmente, ha fatto prendere a QUALCUN'ALTRO (quello che ha la targa con la G) una quantità di multe a lui indirizzate - costringendolo a difendersi, il che non è sempre facile o possibile.
E non è un caso: lui stesso ha ammesso con noi e (a suo dire) con la polizia che la sporcizia che tramuta una C in una G è stata messa lì ad arte per evitare di prendere multe. A questo punto, *dopo averlo ammesso*, non è più configurabile il 102 (ovvero Smarrimento, sottrazione, deterioramento e distruzione di targhe).

Non vedo, francamente, una povera vittima del sistema farraginoso: e visto che è già stato imputato, dietro sua richiesta ho semplicemente spiegato il perché le cose andavano così.
Lungi da me l'idea di fare terrorismo.


bene...scusami se ti ho frainteso... icon_wink.gif
 
2761577
2761577 Inviato: 22 Ott 2007 13:32
 

non avevo posto nulla della sentenza della cassazione di quest'estate.
scusate ma non l'ho posta volutamente per evitare che qualche "testina calda" usasse l'elastico per scatenare i cavalli e far/si del male a qualcuno.
forze dell'ordine in primis.

appena la ritrovo la posto
 
2763628
2763628 Inviato: 22 Ott 2007 17:28
Oggetto: QUINDI?
 

Morale della favola? A quanto ammonta la pena e qual'e il reato piu giusto?

Attendo notizie non ci dormo la notte...
 
2763790
2763790 Inviato: 22 Ott 2007 17:45
 

ranokkiuz ha scritto:
Morale della favola? A quanto ammonta la pena e qual'e il reato piu giusto?

Attendo notizie non ci dormo la notte...


Art.477 e 482: da quattro mesi a due anni di reclusione.

Sospesi con la condizionale o oblabili (è un reato oblabile?). Più il ritiro della targa e forse la confisca del veicolo - se non erro, il codice sancisce la confisca quando il veicolo sia stato usato per compiere un reato, ma non ho idea se la cosa si applichi a questo caso (avvocatiiii? :p)
 
2766673
2766673 Inviato: 22 Ott 2007 22:01
 

Calcolando che il mezzo e sequestrato assieme alla targa da oltre 10 mesi credo che l'obolo di cui parli sia gia stato scontato in quanto lo scooter non e mezzo di reato e quindi non necessitava il sequestro... almeno credo...

2 anni con la condizionale per una targa sporca?

... va a finire che e andata meglio la franzoni di me ...
 
2768085
2768085 Inviato: 23 Ott 2007 7:56
 

ranokkiuz ha scritto:
Calcolando che il mezzo e sequestrato assieme alla targa da oltre 10 mesi credo che l'obolo di cui parli sia gia stato scontato in quanto lo scooter non e mezzo di reato e quindi non necessitava il sequestro... almeno credo...


Nono non hai capito: quella targa non la rivedi più, se applicano il codice così come è scritto. Devi reimmatricolarlo - se lo restituiscono.

Citazione:
2 anni con la condizionale per una targa sporca?


No, per targa sporca sono 78 euro mi pare.

Per fare arrivare a qualcun'altro le tue multe, invece, c'è quanto sopra.

Citazione:
... va a finire che e andata meglio la franzoni di me ...


Omicidio volontario è da 21 anni all'ergastolo... io non farei a cambio. icon_wink.gif
 
2776049
2776049 Inviato: 23 Ott 2007 22:56
Oggetto: ALLUR...
 

Ma come il giudice vorrebbe ridarmi il mezzo ma mi ha chiesto di fare una copia della targa in motorizzazione io glio ho risposto che puo pure rottamarlo...


quindi...

2 anni di reclusione???
c'e anche la possibilita di una multa???

chi e che decide e su che basi???
 
2781180
2781180 Inviato: 24 Ott 2007 16:24
 

La targa è stata sequestrata penalmente essendo corpo di reato.

Il veicolo è satato sequestrato amministrativamente, ai fini della confisca, per il combinato disposto dell'art. 213/2° sexies C.d.S.

La confisca sarà decisa dal Tribunale con sentenza di condanna (potrà anche non applicarla e disporre la restituzione qualora vi siano fondati motivi).

Art. 100 C.d.S.
12. Chiunque circola con un veicolo munito di targa non propria o contraffatta è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.754 ad euro 7.018.

Pagamento in misura ridotta non consentito (vedi art. 202) quindi per la determinazione dell'importo ci si rifà alla legge 689/81 che prevede il doppio del minimo o 1/3 del massimo secondo quale più favorevole (in questo caso 2339,33€ cioè 1/3 del massimo).

Questo per la sola circolazione.

Per il fatto invece di averla alterata:

Art. 100 C.d.S.
14. Chiunque falsifica, manomette o altera targhe automobilistiche ovvero usa targhe manomesse, falsificate o alterate è punito ai sensi del codice penale.

I reati penali sono quelli contestati.

Per la violazione degli art. 477 e 482 essendo commessa da un privato la sanzione va da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 1 anno di reclusione.

Il Tribunale può trasformare la pena detentiva, se non hai precedenti penali, in sanzione amm.va (non so quantificarti l'importo con certezza ma credo ipoteticamente intorno ai 500€ più le spese di giudizio).

In questo caso la targa non si può considerare sporca o coperta quindi si configurano giustamente i reati contestati in virtù del fatto che c'è stato dòlo.

Dòlo = dir.pen., volontà cosciente di compiere un reato, in quanto vi è consapevolezza che la propria azione od omissione provocherà un fatto delittuoso.
 
2781231
2781231 Inviato: 24 Ott 2007 16:29
Oggetto: azz..
 

senza parole...

eppoi a quelli che hanno ammazzato il ragazzino e sono scappati a nascondersi gli hanno fatto pure la festa, che mondo di m***a!

e se uno non ha da pagare che fanno ti mandano ai lavori forzati???
 
2781283
2781283 Inviato: 24 Ott 2007 16:34
 

Veramente erano stati arrestati con l'accusa di omicidio volontario e poi scarcerati perchè derubricato a preterintenzionale (che prevede arresto facoltativo e non più obbligatorio).

Resta il fatto che il capo di imputazione prevede l'arresto da 10 a 18 anni.

Non credo abbiano molto da festeggiare.
 
2782559
2782559 Inviato: 24 Ott 2007 18:28
 

Scusa ora apparte gli scherzi, tu che sei cosi gentile, dammi una risposta definitiva.

Allora quando mi hanno fermato, dopo vari abusi di potere e stanco di stare li ho firmato il foglio che diceva che la targa era stata alterata per evitare multe.

Ora sono passati 9 mesi e il giudice con molta lentezza ha richiesto le foto della targa sulla quale risulta una stangetta che fa sembrare la C una G.

SUl verbale hanno scritto che la targa era completamente nera cioe lettere e fondo erano state sporcate. Invece dalle foto risulta che la targa e pulita (o sporca normale) c'e solo questa stangetta che fa sembrare la C una G.

Il giudice ora ha richiesto la perizia sul materiale perche loro i polizziotti hanno scritto "presunta vernice nera" invece io sostengo che sia grasso e non vernice... so di certo peò che e lucido da scarpe a base d'acqua!


Ora come proseguira?
Ho chiesto all'avvocato su consiglio del guardiano del deposito giudiziale di inviare la "richiesta di distruzione del mezzo" in quanto non posso pagare il deposito. Ora il giudice con i risultati dell'esame sul materiale come si muovera? Quali sono le tecniche difensive piu adatte?

Premetto che quella sera che mi hanno fermato tornavo dall'ospedale nel cui avevo una situazione familiare molto grave e che come testimoniano gli atti mi hanno tenuto 3 ore in caserma solo per notificare il sequestro.

Ovviamente il mio unico scopo era quello di andarmene il piu presto per poter tornare in ospedale a far la notte. Questo mi ha fatto firmare senza pensarci e mi ha fregato.

Dall'altro canto sono sicuro che la targa era sporca di grasso e non di vernice e che la targa anche se leggermente contraffatta si vedeva benissimo in quanto come da multe allegate solo nei due mesi sntecedenti al sequestro si leggeva benissimo in quanto multato proprio sulla corsia dell'autobus davanti all'ospedale.

Ora mi chiedo come faccio per uscirne?
So di aver fatto la "cappellata" ma non merito tutto sto casino che stanno facendo sti zozzoni!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiMulte e Ricorsi

Forums ©