Moto
Come convincere i genitori a comprarci la moto
Scritto da Ospite - Pubblicato 05/01/2007 10:50
Spesso e volentieri ci si trova a dover combattere contro tutti e tutto per far sì che il lato "pratico" della nostra passione per le "due ruote" inizi a nascere o continui...

Peggiore è il caso in cui gli "appassionati" siano giovani di 14-16 anni i quali, occupati nella scuola, ovviamente non possono condurre un proprio lavoro ed acquistare autonomamente una moto. L'unica soluzione che rimane è quindi CONVINCERE I GENITORI! Ed è qui che iniziano i problemi...

Iniziamo subito col dire che l'"operazione di convincimento" dei genitori si divide in 3 fasi:

  1. Il momento in cui chiediamo ai nostri genitori di comprarci una moto;

  2. Il processo di convincimento dei genitori;

  3. La riuscita nell'intento e la moto è acquistata.


Premessa: Convincere un genitore è tutt'altro che facile... è un'arte! E come tutte le arti, per esserne padroni, bisogna avere pazienza!


Fase 1: Il momento in cui chiediamo ai nostri genitori di comprarci una moto.

Diciamo che è la parte più significativa di tutta l'"operazione" in quanto bisogna dare un primo impatto decisivo ed efficace. E' importante però non usare ASSOLUTAMENTE l'arroganza: la prima risposta da parte dei nostri genitori sarà un secco "NO" al 90%; è importante quindi non lasciarsi scoraggiare dall'esito negativo, bensì occorre insistere costantemente ma senza infastidire, altrimenti è finita!

Andiamo ora al lato pratico: un consiglio personale è quello di non andare dai propri genitori e dire "Mi compri la moto?"! Sbagliatissimo! Bisogna iniziare con un approccio più "educato" se così può essere definito... tanto per fare un esempio "Pà... cosa ne dici di una moto?".

Per farla breve, dovete instaurare un vero rapporto confidenziale, basato sulla conversazione e sull'analisi da più punti di vista! Ripeto: se il genitore risponderà di no, non arrendetevi e fategli capire che per voi è importante ma senza fare scenate e infastidire!


Fase 2: Il processo di convincimento dei genitori.

Ok. Passiamo al succo della questione! Lo scopo di questa fase è far capire ai vostri genitori di avere una passione innata per le "2 ruote" e che per voi è davvero importante, ma ripeto, tutto ciò dev'essere fatto SENZA FARE SCENATE in quanto dovrete dimostrare di essere persone mature! E' noto oramai a tutti che se vogliamo ottenere qualcosa dai genitori, anche loro vogliono ottenere qualcosa da noi! Per dirla in poche parole, questo ciclo è come il classico cane che si morde la coda!

Perciò, la prima mossa la faremo noi, per metterci in buona... anzi ottima luce dinnanzi agli occhi dei nostri genitori! Dovete quindi iniziare a porre delle "condizioni" ai vostri genitori, ma ciò dev'essere fatto implicitamente! Non vi venga in mente di andare da vostra madre e dirle "Se io ti sparecchio tu mi compri la moto?". NO! ;)

Per fare un esempio pratico... dovete iniziare a sparecchiare automaticamente, dovete riordinare assiduamente la vostra camera, aiutare (quando è possibile, possibilmente senza intralciare la scuola la quale fa il 90% del lavoro!) in qualche lavoretto domestico...

Il grosso c'è da dire che lo fa la scuola... riportare una buona/ottima pagella è sinonimo di "Quasi quasi ti compriamo la moto!". Altro "trucco" utilissimo è entrare nell'ottica del genitore e scavare profondamente nella loro psicologia! Dovete capire come ragionano i vostri genitori, cosa vogliono sentirsi dire, cosa vogliono che voi facciate e di conseguenza contrattaccarli con una mossa psicologica molto efficace! Vi giuro che io, usando questo metodo, ho avuto la moto in 3 giorni mentre prima mi ostinavo a convincerli nel modo "classico" (non sto scherzando...).

Altro punto fondamentale è questo: tocca a voi impegnarvi a cercare l'occasione che più vi si addice! Cercate tra tanti annunci dell'usato (se volete un usato) e girate tanti concessionari alla ricerca dell'offerta migliore (in caso vogliate un nuovo). Questo dev'essere fatto durante l'opera di convincimento perché, se i genitori si decidessero a comprarvi la moto, voi sareste pronti per presentare le migliori occasioni e valutare INSIEME il da farsi!


Fase 3: La riuscita dell'intento e la moto è acquistata.

Spendo due parole su questa fase... L'importante è: NON ADAGIARSI SUGLI ALLORI! Se i genitori vedessero che, una volta riusciti nell'intento, voi ve ne infischiaste di tutte le promesse fatte in precedenza, essi si adopereranno affinché voi la moto non la tocchiate per l'eternità! ;) Prima di potersi "distaccare" dai compiti "obbligatori" è meglio far passare del tempo... 1 mese... 2 mesi... questo è a vostra discrezione!


Riassumendo... Le 10 regole del bravo figliolo! ^^

  1. Partire con tanta pazienza;

  2. Avere carattere e non scoraggiarsi al primo "NO";

  3. Iniziare la questione del "mi compri la moto" con un approccio quasi amichevole e senza arroganza;

  4. Non fare scenate per tentare di convincere INUTILMENTE i propri genitori;

  5. Mostrarsi maturo dinnanzi agli occhi dei propri genitori;

  6. Impegnarsi a scuola e nell'aiutare i vostri genitori (meglio se autonomamente) nelle varie faccende...;

  7. Cercare di capire la psicologia di entrambi i genitori per poterli contrattaccare sul piano "mentale";

  8. Durante il processo di convincimento è bene impegnarsi a cercare le migliori offerte sul mezzo che desiderate;

  9. Continuare ad assecondare i genitori una volta ottenuta la moto;

  10. Divertitevi ed usate la testa quando siete in sella! ;)


Syon

 

Commenti degli Utenti (totali: 52)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Fulgenzio il 05-01-2007 16:51
Secondo me questo articolo deve essere preso con le pinze...
La situazione è soggettiva, cambiano troppi fattori per ogni situazione.
Io non condivido alcuni punti, e ripeto che secondo me la cosa è troppo soggettiva; non si può scrivere un articolo del genere.
Commento di: bomba92 il 05-01-2007 21:30
Sono d'accordo con Fulgenzio... l'articolo è troppo soggettivo, cmq è sempre meglio avere una guida per cercare di convincere i nostri vecchi!
Commento di: cicco88 il 05-01-2007 22:20
secodo me invece è un buon articolo ,è logico che ogni situazione è diversa e non c'è un unico modo di affrontarla ma come linee generali le cose da fare sono quele scritte nell ' articolo ,sta poi ad ognuno di noi adattarle ai propri genitori .

ciao
Commento di: mecenate il 18-01-2007 11:36
Per me è un buon articolo, anche molto simpatico...certo che ogni situaqzione è soggettiva, ma quaste vale per qualsiasi cosa o per qualsiasi articolo si voglia scrivere. Il metodo da "lecchino" è quello che funziona meglio, sicuramente meglio di un comportamento arrogante e impositivo...chi ancora non c'è riuscito continui a provare...io sono riuscito a convincere mio padre iniziando a comprare la rivista per moto "in sella" e fargliela leggere ogni mese...si è appassionato anche lui alle moto (gia lo era ma l'aveva abbandonata) e cosi un giorno glie l'ho buttata l'ha che volevo farmi la moto...il giorno dopo siamo andati dal concessionario e l'abbiamo presa...certo gli devo ridare 300 euro al mese perchè lui mi ha anticipato i soldi...però ci sono riuscito...!
Commento di: bber il 06-01-2007 12:18
a giugno la moto...ke bello!!!!!!!!!!!!!!!1
Commento di: bber il 06-01-2007 12:18
a giugno la moto...ke bello!!!!!!!!!!!!!!!
Commento di: giusema il 06-01-2007 22:16
Parole sante....

Peccato che dopo un SI sudato 4 mesi, e scelto anche il colore, mi sono venuti a dire che la paura nn li fà dormire la notte, e che decidono di posticipare l'acquisto fra qualche anno...

Non vi dico le bestemmie...
Commento di: la_marty il 08-01-2007 21:00
e se ti dico ke è un anno e mezzo ke ci provo e ci devo ancora riuscire??...caspita!!! e sì ke ce la metto tutta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Commento di: gimmy-nrg-89 il 08-01-2007 22:12
secondo me i genitori devono capire sia l'esigenza di una moto ke la passione...ma soprattutto devono avere l'assoluta fiducia nei confronti del proprio figlio.
poi quello ke dico io...al mondo ci sono numerosissimi pericoli dove un ragazzo ingenuo potrebbe cascarci...la moto è anke un pericolo ma non mi sembra giusto privare la passione di un ragazzo quando al mondo ci sono pericoli ben + grandi
Commento di: Bandit_1993 il 18-01-2007 14:47
Voi non sapete nemmeno quanto ho lottato io per potermi prendere una ER6 nuova... Ma insistendo in altre vie, e anche per problemi di pagamento (certo che se devo comprarmi una moto da 5900 euro in bollettini per 24 mesi al costo superiore di 300 euro su un reddito medio di 16.000,00 / anno è durissima...) ho dovuto rinunciare per forza... E cosi mi sono dovuto accontentare di un Majesty 150 del 2003...
Raga un consiglio: Se siete di prima patente della A2 come me, avendola toccata solo il giorno dell'esame, partite con qualcosa di più contenuto! Sennò se inconsapevolmente sinistrate una moto nuova, vi viene l'angoscia assoluta... E vi dico che sarà un delirio totale! Io aspetterò onestamente l'anno prossimo per la ER6... Cioè la mia passione per le moto la comincio proprio da qui, a 18 anni!! (e dire che ho rifiutato proprio la B perchè le macchine non mi piacciono per niente... E anche per avere la A2 ho lottato come pochi! non scherzo! tra pregiudizi e imprecazioni, gli ho fatto rimangiare tutte le ingiurie che mi hanno tirato alle spalle! alla faccia loro! tiè! :D)

Saluti raga!
Commento di: Minky80 il 19-01-2007 14:50
Concordo, non è bello scroccare tanti soldi ai genitori come mocciosi capricciosi, se pensate di prendere una moto invece che uno cinquantino è giusto che ve la paghiate da soli.
Io comunque vi consiglio di farvi prima una buona cultura tecnica di base e di prendere un buon usato, si risparmia davvero tanto e si hanno meno ansie. La moto nuova e più potente prendetela quando avrete un lavoro serio e tanti soldi da spenderci.
Ad ogni modo se vi capita un buon affare su una media cilindrata che abbia costi di manutenzione e di assicurazione accettabili, potete anche azzardarvi a partire subito con qualcosa di grosso, può volerci magari solo un po' di forza in più nel manovrare da fermo, poi circa la sicurezza, le moto più grosse offrono sicuramente una migliore frenata ed una ciclistica più sana, l'unico rischio può dipendere dalla vostra inprudenza nell'aprire il gas. Come ho scritto più giù mi sono rotto le ossa cadendo da un 125 da 120kg a bassa velocità, per un freno a tamburo difettoso, poi ho fatto anche viaggi lunghi con moto di grossa cilidrata e non ho mai avuto problemi.
Commento di: Dex82 il 19-01-2007 04:40
l'articolo e molto divertente, ma non lo condivido pienamente, come già detto in precedenza, non tutti i genitori sono uguali, le situazioni (economiche) famigliari possono essere differenti,

per il resto è ok!
Commento di: Dex82 il 19-01-2007 04:47
cmq intendo con il 50ino che potrebbe essere un modo utile per farsi comperare la moto, per la moto + grande credo che sia meglio che vi rimboccate le maniche e lavorate! crdo che non sia bello, e tanto meno gratificante far spendere ai genitori 5000 / 10000+ € per una nostra passione dopo che ci hanno cresciuti per vent'anni e più anni!
voi che ne dite?
Commento di: Minky80 il 19-01-2007 10:38
Sono rimasto molto colpito da questo articolo, mi ha davvero fatto ridere, lo trovo molto simpatico, però riflettendoci è anche rialistico.

Mia madre è sempre stata traumatizzata dalle 2 ruote perché in vita sua le è capitato di assistere personalmente, e diverse volte ad incidenti mortali capitati ad adolescenti senza casco sui motorini.
Io ho dovuto aspettare di essere grande per comprarmi la prima moto e l'ho fatto coi miei risparmi, dopo un mese, per un guasto hai freni, caddi e mi ruppi una caviglia, nonostante tutto mia madre sopravvisse al colpo ed ora addirittura qualche volta mi chiede dei passaggi.
La psicologia coi genitori conta moltissimo, vorrei aggiungere qualche consiglio oltre a quelli validissimi già citati nell'articolo.

1) Prima ancora di esprimere il vostro desiderio di possedere una moto mostratevi interessati alla guida in generale, soprattutto con i padri, chiedetegli consigli sulla guida sicura, chiedetegli informazioni tecniche, fatevi vedere disgustati e scandalizzati da qualsiasi violazione del codice stradale (che dovreste studiarvi un po'). MAAAIII Guardare uno che inpenna mentre siete in auto con loro o in tv e dire "FIGOOO!!!" MAAAIII, farsi vedere troppo spericolati da loro, neanche sullo skateboard o altro.
Per la maggior parte dei genitori le moto sono uno strumento di morte, e purtroppo non hanno neanche tutti i torti, mettersi alla guida significa essere responsabili per se stessi e per gli altri, anche un incidente lieve in cui nessuno si fa male può causare grosse ripercussioni economiche sui vostri genitori, tenetelo sempre a mente.

2) Spesso per convincere i genitori, specialmente le madri, che si lasciano meno coinvolgere dalla passione per la guida e per i motori, bisogna adottare una strategia diversa, la cosa migliore è sfruttare qualche evento particolare.
Per esempio, se abitate in una grande città, potreste lamentarvi del fatto che i mezzi pubblici non sono puntuali e vi fanno fare tardi a scuola, oppure che sono malfamati per cui temete per il portafogli e la vostra incolumità. I tg traumatizzano i genitori più con le rapine e gli omicidi avvenuti per futili motivi tra ragazzi che con gli incidenti di moto.
Una madre si lascia facilmente convincere a fornire suo figlio di un mezzo di trasporto autonomo se sa che questo è molto prudente, e che le alternative di trasporto pubblico hanno inconvenienti più gravi.
Non dovete avere fretta, dovete convincerli pian piano, con racconti quotidiani su quanto sia dura la vita senza un mezzo proprio, dovete convincerli al punto che l'idea di compararvi una moto o uno scooter deve sembrare presa da loro.

Detto tutto questo, aggiungerei un piccolo commento, tutta questa psicologia è decisamente subdola e meschina, ma dannatamente efficace, quindi il fine giustifica il mezzo.
Se avete una forte passione potete anche macchiarvi un po' la coscenza, però mi raccomando, una volta ottenuto il risultato non fate imprudenze, sareste principalmente voi a rimetterci.
Commento di: Gian il 19-01-2007 19:22
grazie a te a breve avro la moto...grazie syon! il metodo apparecchia la tavola è inimitabile!
Commento di: The_dudy il 14-02-2007 20:07
c'è qualche possibilità se il mio vecchio ne fa una questione di principio??
Commento di: THESTRIKEMAKER il 15-04-2007 19:23
STESSA IDENTICA SITUAZIONE......POI RIUSCITO NELL'INTENTO(RS 50)
Commento di: Dareios il 28-05-2007 18:57
ok ragazzi e se invece uno ha una madre che è da quando hai 3 anni che ti dice che non ti comprerà nessun tipo di moto come la mettiamo? cavoli!!!!!!!!!!!! ok al motorino posso anche rinunciare però un 125 tipo un misero jialing jh125-33 lo desidererei, almeno per girarci un po', visto che abito a 10 km da ancona, invece di prender l'autobus, potrei salire in sella alla mia motoretta e andare a scuola oppure usarla al sabato per girare in centro con gli amici. ps sto parlando di comprala a 18 anni, come possibile sostituta alla machina non mia che mi faranno usare (la punto di mia madre) in modo da essere un po' + libero, solo che mia madre dice che finchè vivo in casa sua devo rispettare le sue regole e mio padre non ha + libertà di me... aiutatemi per favore...
ah ps la sotria dei voti, dell'assecondarli con mia madre non funzia
Commento di: NaE il 13-10-2008 16:39
io ero nella tua stessa situazione. Ci ho rinunciato fino ai 35 anni.... ;) ... e ti assicuro che tutt'ora mio padre non ne vuole nemmeno sentir parlare. Ma tanto.... ormai sono un motociclista! :P
Commento di: MyGeneration il 19-07-2007 09:22
Concordo!
Sono motociclista e genitore di un ragazzo di 15 anni a cui abbiamo di recente comprato il 50ino (rigorosamente con le marce).
Nessuna insistenza visto che anche io lo ho avuto (niente scemate del tipo ai miei tempi era diverso!).
Comunque non mi vergogno a dire che quando esce sono sempre in tensione, anche se non glielo dico. Quando usciamo io e la mamma non credo si agiti. La vita è una ruota!!
Lamps a tutti
Commento di: Vity93 il 10-09-2007 12:54
ma se nn ce la vogliono comprare perche hanno paura dei rischi che corriamo in sella?
Commento di: Vity93 il 11-09-2007 11:20
grazie per qst consiglio che in due giorni mi ha fatto convincere i miei genitori a comprarmi il motorino...grazie ancora
Commento di: Ospite il 02-04-2008 19:44
Felice di esserti stato utile! :D
Commento di: shary il 15-09-2007 12:35
ciao,mi chiamo sharon e ho 14 anni..ho letto ciò che hai scritto e mi sembra un ottima guida,ma se mia madre mi dice da sempre e continuamente che nn me la comprerà mai qualunque cosa succeda,dici che devo provare lo stesso ad usare i metodi che hai scritto oppure è una cosa impossibile?..grazie mille..
Commento di: Ospite il 02-04-2008 19:44
Impossible is Nothing... ;)
Continua a rompere le balls ai tuoi... ;)
Commento di: Pigghy il 02-04-2013 19:04
bello, mia mamma odia le moto come odierebbe un assassino, e non sto scherzando. Per lei tutti i motociclisti sono pazzi..Il problema è che il figlio è uno di quelli Very Happy anche i miei, preferirebbero comprarmi un computer nuovo o l'iphone5 piuttosto di una "macchina di morte a due ruote" ...ora si sono arresi e a giugno (scuola permettendo) avrò la mia 125 ;)
non arrenderti mai!
Commento di: Stefy86 il 24-10-2007 14:23
mi sembra un buon articolo grosso modo e cosi anke se la situazione e troppo soggettiva,io cerchero di applicare alcune delle regole riposrtate.
Sono anke io nella stessa tua barca gioema, mio padre ha detto che possiamo iniziare a parlare di moto verso aprile.. (tra7 mesi) e fin al tutto bene alla fine posso aspettare ma poi ha a giiunto.. "per poi comprarla tra 3-4anni!!!" T.T ... che ho fatto di male?perche sono nata femmina?....
Commento di: Stefy86 il 24-10-2007 14:25
scusate nel mio msg di prima ho fatto un po di errorini... -.-'' ! e che mi tremano le mani sono un po nervosetta... nn sono disposta ad aspettare 3 anni!!!
Commento di: jack993 il 11-11-2007 19:25
A dire il vero io nn ho lottato...
ho kiesto 2-3 volte e mi sn bekkato dei no...
poi sn andato da mio nonno e c ha pensato lui a convincere mia madre...iih!!
ora xo dv aspettare tipo marzo xk nn ho manko il patentino...
Commento di: red_devil9212 il 02-09-2008 14:32
io ci sto riuscendo a convincerli dicendo a mia madre che se no lasciavo la scuola e lavoravo per prendermela se no studio e cerco di prendere buoni voti così mia madre si convince e convince a sua volta mio padre sempre così succede solo che mio fratello non mi auta per niente anzi al contrario m ci riuscirò lo stesso! devo avere per forza la moto dei mie sogni accanto!! :)
Commento di: Majky il 26-05-2009 19:18
Io ci provo da 1 anno e mezzo, ma niente...
Il problema è che ho 16 anni e mio fratello più grande (quasi 19 anni) non lo ha mai ricevuto, per questo secondo loro sarebbe ingiusto farlo a me...
Commento di: Phoemax il 27-05-2009 16:18
Anche se non sono Syon vi dò altri consigli.
La strada poi si divide in due direzioni, moto nuove e moto usate.

Per la prima strada vi consiglio di diventare figli modello come dice Syon, ma ci possono essere anche problemi di genere monetario, per spiegarmi meglio il prezzo.
Innanzi tutto consiglio di dire il prezzo della moto ai vostri genitori, anche se è facoltativo cioè potete anche non diglierlo cosi da non incappare nel secco "NO" che vi abbassa di molto le probabilità, se invece vi risponderanno con la cassica frase :"Vedremo..." o simili avrete da 0.59% a 1% in più di possibilità.
La strategia è semplicissima METTERLI CON LE SPALLE AL MURO!!
L'unica cosa che fa paura ai genitori è la diffamazione da parte di altri membri della famiglia, quindi voi dovete dire ai nonni, zie, zii, cugini, ecc. ecc. frasi del tipo :"I miei sono dei grandi, hanno detto che se prendo 10 ad Educazione Fisica (la prima cavolata che mi è venuta in mente) mi comprano la/il/lo moto/motirino/scuter sono proprio dei genitori fantastici!"
SE e dico SE funziona, cioè non vorranno fare la figura di me davanti la famiglia e se voi avrete rispettato le condizioni (infatti molte volte vi porranno condizioni come scritto nella frase sopra) riceverete il vostro mezzo a 2 ruote.

Per le moto usate c'è da fare un'altra divisione: usato a portata di mano, cioè nelle vicinanze e usato fuori la portata di mano.
Nella prima categoria le cose da fare sono 2
1 Far approvare il prezzo ai genitori
2 Comportarsi bene
Non è una cosa molto difficile, anzi dopo approvato l'1 e il 2 sarete al 100% di probabilità.
Però dovete essere attenti che non sia usato scadente e che l'ex proprietario non sia stato disonesto e sopratutto che non arrivino prima altri, quindi in una previsione totale avrete l'80-70% di portarvela a casa.

E adesso abbiate paura perchè le probabilità sono scarse.
Vi posto subito le regole ma la probabilità che ve la compriate sono del 40-30%:
1 Comportarsi bene
2 Sempre lei: far approvare il prezzo
3 Informarvi sulle condizioni della moto/scuter/motorino
4 Informarvi sulla spesa che dovrete fare per poterla portare a casa (cambio di proprietà, costo del trasporto o benzina se la guiderete)
5 Se avete possibilità contribuire nelle spese
6 Far capire che o vi trovano un'altra moto della stessa marca e anno o comprarla dal concessionario
7 Fargli capire che non devono tentennare sulla decisione perchè senno la perdono
Qui trucchetti come quelli scritti sopra non servono a molto infatti se una cosa non si può fare, non si può fare e capire che se vi ci portano è solo una gentile concessione dei vostri genitori.

Queste regole sono costruite su esperienze personali quindi ne affermo una certa affidabilità.
Un saluto di augurio dal vostro caro Phoemax
Commento di: KnoT il 03-09-2009 22:29
guarda posso dirvi una cosa? io davanti ai miei genitori faccio sempre capire che sono un appassionato di 2 ruote, ma lo faccio da quando ho 4 anni!!! e quindi i miei danno x scontato che mi compreranno la moto,anzi io ormai non lo chiedo piu perchè pensano prima loro di me XDD
Commento di: neburzori il 04-10-2009 21:30
Mio padre fanatico di moto, mi avrebbe preso sicuramente la moto però rigorosamente Yamaha (perchè è un fanatico di moto...) ma devo darti ragione sul fattore scuola! Il passo più importante in assoluto.
Commento di: edothebest94 il 30-11-2009 11:14
Aaaaahh! Sto andando in pazzia! Sto sbagliando metodo, perchè assillo i miei tutti i giorni, in più il mio babbo dice che se mi deve comprare un 125, mi prende un SH perchè un enduro NON GLI PIACE (A LUI!!! COME SE DOVESSE PRENDERLA X SE!) e poi dice viene a noia!

Come faccio???
Commento di: motobook il 07-01-2010 17:23
ne una paola di più ne una di meno......PERFETTO.....


è cosi che ho convinto i miei a farmi il 125....

cosi quando faccio la patente della macchina devo fare solo la pratica,
il 125(io ho un 4t) comsuma molto meno del 50ino e bla bla bla..... preciso....

penso che ogni appassionato abbia l'istinto dentro per convincere chiunque (anche i barboni) a farsi cmprare una moto
Commento di: liquidcooled il 18-02-2010 10:34
seeeeeeeeee ti piacerebbe i miei genitori sono trogloditi mio padre va in giro con un guzzi da 850 cc e nn mi vogliono prendere un misero 50cc ho fatto ieri il patentino e adesso mi tocca aspettare fno a chissà quando. l'unico ke sta dalla mia parte è mio nonno che xò senza il consenso dei miei nn me la prende è un anno che ionsisto ma niente...
Commento di: Wolfgang6012 il 15-04-2010 17:33
Alternativa: aspettare di avere 30 anni, di essere autonomi e di poter fare le cose senza chiedere il permesso di nessuno..
Costa fatica e sofferenza (nel frattempo i Figli di Papà ti spernacchiano alla grande..asd asd), ma volete mettere la soddisfazione?

A me è andata così, anche se in 4a superiore li avevo convinti a comprarmela a fronte della promozione...secondo voi come è andata?

Due esami a settembre e niente moto...sob!

Wolf
Commento di: dave_husky_sm il 26-05-2010 18:23
Ciao ragazzi sn nuovo volevo dirvi solo che i miei mi fanno fare la patente a1 tra 2 settimane ma la moto me la comprano solo se vado bene a scuola che è quello che sto facendo vorrei solo sapere come fare ha far uscire dalla bocca dei miei la parola "si" alla domanda mi comprate una moto!!!! GRAZIE IN ANTICIPO
Commento di: fonzy125 il 23-08-2010 12:44
salve a tutti.... come posso fare a convincerli... se mi dicono sempre di no?
Commento di: fonzy125 il 26-08-2010 10:36
potete aiutarmi a far convincere i miei a comprarmi la moto???? grazie in anticipo a chi risponde... XD
Commento di: Ruathard il 13-01-2011 20:51
Volete una moto? Tirate fuori un pò le palle e fatevi le ossa lavorando per prendere i soldi.
Non è giusto appesantire le spalle dei propri genitori chiedendogli di prendervi una moto, per un vostro interesse. Per gli anni che servono a guidare una Moto, tra i 18 ed i 21, si è grandi abbastanza per farlo.
E' la vostra passione? Dimostratelo! Fate vedere che siete responsabili VOI in primis, facendo vedere ai vostri che si possono fidare e che siete così maturi..
La mia visione è questa.
E' la vostra passione le due ruote? Conquistatevi la moto con il vostro sangue, oltre ad essere poi appagante esser autosufficienti ed aver un qualcosa di davvero vostro, non farete altro che confermare che siete pronti per averne una.
Non ci sono strategie che tengono, quando chiedete qualcosa ai vostri genitori, pensate al lavoro che fanno e a cosa fanno per avere quello che riescono all'ora.
Magari capireste che thread di questo genere e rischieste annesse "come li convinco?; Aiutatemi a convincerli!", sono una ricerca di escamotage per persone che non sono neancora pronte e che sono anche poco furbe secondome.
Od almeno per la maggioranza sono sicuro che il discorso sia così.

Matteo.
Commento di: -_PHOENIX_- il 25-02-2011 16:55
io mi ritengo abbastanza fortunato,nel senso che appena l'ho chiesto a mio padre lui ha acconsentito(avendo anche lui sempre guidato moto).in piu' mi è bastato poco per convincere mia madre:ora sto prendendo la patente a1,e giogno(PREGANDO DIO DI ESSERE PROMOSSO)RICEVERO' LA MIA MOTO(OVVIAMENTE USATE ; ) )
Commento di: Maurolive il 25-02-2011 16:58
non pregare Dio... studia, che è meglio :)
Commento di: booster2010 il 03-06-2011 15:55
A settembre faccio 14 anni e vorrei o un booster o un phantom f12 però non so proprio come convincere mio padre o mia madre perchè essendo tutti e due medici non vogliono trovarmi in ospedale perchè dicono di non voler essere partecipi.... gli ho mostrato la moto che vorreie ha detto che è bella cosa devo fare... sembra sempre intenzionato a non comprarla???!!!!!
Commento di: Cokku il 04-07-2011 23:05
l'articolo è bello.... ma è totalmente inutile se si hanno dei genitori meridionali che hanno paura se sali sulla moto.... quelli non li convincerai mai :(
Commento di: bob95tzr il 08-08-2011 16:45
Ciao ragazzi, allora purtoppo ho conosciuto questa guida troppo tardi... ma ho fatto la stessa cosa per lo scooter... ho 16 anni e ho lo scooter 50 da 2 settimane... ero stato 1 anno intero a convicnere i miei a farmi un scooterino...ed ora dopo 1 anno di combattimento senza mai arrendermi sono riuscito a convincergli!!! ora il problema è: come faccio a convincergli di farmi la moto a 18 anni? il problema non è per i soldi perchè volendo la posso comprare anche io..con i soldi sudati da me! il problema è convincerli a lascermela comprare!! dite di continuare a fare le cose che ho fatto per lo scooter? o fermarmi per un periodo e poi quando gli dico se mi lasciano comprare la moto ricomincio a fare tutte queste cose?
Commento di: meskino il 29-11-2011 14:51
eh be il problema si complica quando tua madre dice NO ad un rs 50 (io ho 16 anni, il 125 eccetto scooter non lo vogliono perchè hanno paura ) , nonostante io abbia tutti 7,8 e 9! , aiuti in casa e STIA METTENDO DA PARTE I SOLDI PER COMPRARMELA DA SOLO!
le ho detto senti mamma, la moto me la pago io , pago il passaggio di proprietà e la targa, x l'assicurazione tanto facciamo il passaggio da quella del mio scarabeo 50 alla moto, ma lei no!
dice che gli rode il fatto che il motorino ha solo 1 anno ed è stato comprato nuovo e quindi mi nega la possibilità di comprarmi una moto con i MIEI SOLDI che metto da parte da 1 anno!
io non so che devo fare!
Commento di: Drakan il 29-04-2012 02:32
La guida è del tutto relativa ed un pò come dire (senza offesa) presuntuosa. Mi spiego meglio..
Per quasi tutti noi la vita ha tre "grossi scalini": 1° ruolo di figlio, 2° ruolo di genitore, 3° ruolo di nonno. Questi mezzucci che vogliamo propinare ai genitori come fossero la scoperta dell'America, in realtà sono nè più nè meno gli stessi identici mezzi che usavano i nostri padri ed i nostri nonni prima di loro.

In tutto questo ragionamento però c'è un difetto (da qui la parola "presunzione"), ovvero pensare che i genitori siano degli stupidi facilmente manipolabili con quattro smancerie.
Se un genitore è presente nella vita dei propri figli, difficilmente NON ti conosce almeno quel tanto che basta per capire come ragioni tu. A volte cedono perchè non vogliono che li si detesti, o che li si paragoni ai genitori dei nostri amici etc etc.
Mentre a volte, lo fanno per viziarci o ancora perchè ci VOGLIONO dare fiducia.

Detto ciò, assumendo che il mio ruolo di figlio l'ho fatto e ricordo come ho fatto e cosa per convincerli per questo e quello, da genitore non è che mi rincretinisco. Quindi qualsiasi concessione avrebbe un motivo e sarebbe dettato da una mia precisa volontà.
Se uno non ha mai aiutato in casa, è stato sempre disordinato, ha preso voti medio-bassi e dall'oggi al domani inizia a diventare volenteroso, capirei subito che c'è sotto qualcosa e di solito quel qualcosa te lo aspetti sopratutto dai 14 anni in sù.

Poi per carità ogni genitore è un caso a sè. Se come diceva qualcuno c'è chi ha avuto un passato non proprio felice con le moto, è chiaro che AMANDO il/la proprio/a figlio/a non vuole che si schianti al primo muretto con una moto, con una bici o con altro. Non bisognerebbe vedere un rifiuto come un modo di esercitare il potere da genitore su di noi, ma come un gesto di apprensione ed amore.

Oggi con la crisi di mezzo, un figlio troppo pretenzioso peccherebbe anche di eccessivo egoismo e questo non sarebbe certo ben visto dai propri genitori. Crisi a parte, come dicevo poco sopra, ogni genitore è un caso a sè.
Io personalmente imporrei chiare scelte (insegnare a fare le scelte dovrebbe essere appunto un compito imprescindibile per un genitore).
Quali? Vuoi la Play3? Bene.. "Detrai dalla tua paghetta un tot al mese, quando arrivi a metà del costo ritorna da me e andiamo ad acquistarla".

Vuoi il motorino? Farei prima una serie di domande sul perchè lo vuole, cosa gli piace e sopratutto che conoscenze ha in materia (sicurezza, meccanica e rischi annessi).
Da buon genitore spiegherei rischi e sicurezza se li ignorasse, la meccanica vorrei che la apprendesse un pò da sè con riviste ed altro materiale che gli indicherei ben volentieri.
Rovescio della medaglia? Nella vita si fanno scelte, non si può sempre avere tutto (anche potendo averlo da un punto di vista economico), quindi la fatidica domanda: "Il 50cc subito o la moto a 16 anni? Scegline una ed abbandona per sempre l'altra idea!".
Il resto è in mano al figlio, forse la sua prima importante decisione. Qualsiasi sia la sua scelta avrebbe in me pieno appoggio, in più mi dovrebbe dimostrare di sapere risparmiare per pagarsi la patente, casco, guanti e paraschiena. E chiaramente aggiungerei: "Se prendi multe, le paghi TU!". :-)

Temo di essermi dilungato parecchio ma focalizzandomi forse un pò eccessivamente sul lato genitoriale dell'argomento. :P
Il mio consiglio è: prima ancora di dire "come faccio a farmi comprare quello o questo?" dovreste cercare di far comprendere ai vostri genitori che CAPITE il loro sacrificio e che siete disposti voi stessi a farne, e non sparecchiando o mettendo la camera in ordine (che sono cose da imparare per il VOSTRO futuro mica quello dei vostri genitori!), parlo quindi di un sacrificio anche economico. Cioè risparmiare dalla paghetta se ne avete una o dai soldini che regalano a volte nonni e zii.

E' più efficace chiedere un parere ad un genitore su come risparmiare (la parsimonia è sinonimo di maturità e ben vista) e come tenere i propri risparmi. Solo con questo guadagnate tanti punti! La scuola è un bene per voi stessi ed un investimento per il vostro futuro (i vostri genitori il lavoro ce l'hanno non è che gli fate un favore eh).

Per chi invece pensa che minacciando ottenga qualcosa... "O me la compri o lascio la scuola e lavoro" io gli farei na testa tanta (anche na faccia và :P ). Forse gli esporrei i rischi di una scelta piuttosto che un'altra, le difficoltà e le agevolazioni di entrambe e il grado di responsabilità che mi aspetterei da lui/lei a seconda della scelta fatta.
Le imposizioni non portano a nulla, far prendere delle decisioni invece a qualcosa porta.. Se non altro gli insegnerei (compito da genitore!) che le minacce non sono il mezzo giusto, mentre le scelte possono essere giuste o sbagliate, ma anche che ciò che è giusto ora potrebbe non esserlo domandi e vice versa.

Ogni motociclista sano di mente vi direbbe comunque: "A prescindere dalla moto che acquisterai, potente o meno, sportiva o enduro, ciò che conta è accendere il cervello prima di salirci sopra! Una volta in marcia, usa la testa ancor prima della mano destra".


Concludo (finalmente direte voi! Eheh) augurandovi una lunga e felice esperienza nel mondo delle due ruote. :-)
Commento di: Bob95 il 13-07-2012 11:33
Un Grandissimo saluto a tutti! Sono nuovo sul forum, ho 17 anni compiuti ad aprile e manca un po' al 18esimo... voglio cominciare da adesso a fare tutto ciò che c'è scritto sopra ma conoscendo i miei non accadrà presto! mi sono fatto il motorino l'estate scorsa, ho avuto la media del 7 (anche se un po' scrausa ma rispetto alle medie sono migliorato) e ho aggiunto anch'io un 25% del costo complessivo del motorino (1.800€ purtoppo nuovo..a me bastava uno usato ma non riuscivo a trovarlo e i miei hanno fatto " vabbeh te lo compriamo nuovo PERO' aggiungi anche te i tuoi soldi")
Ritornando al discorso, i miei non sono molto d'accordo col motorino...ma hanno fatto sto sacrificio e me lo hanno comprato...è da un po' di tempo che gli dico "eh guarda come stiamo nel traffico ad aspettare, se avevamo la moto saremmo già arrivati" e cose così.. oppure quando vado a fare la spesa in 10 minuti MAX ritorno a casa...mentre se andiamo in macchina minimo 30 minuti perchè non trovi parcheggio, c'è traffico .. e vabbeh... io ora ho 1.000€ risparmiati e continuerò a farlo! l'unico problema è che la moto non è l'unica passione, c'è in gioco anche la fotografia che ho sprecato un sacco di soldi!! Sicuramente scapperanno altri soldi per la fotografia ma MOLTO meno di quanti ne ho usati fin'ora (1.500€ in tutto circa).
Cercherò di vendere anche il motorino sperando di trovare altri soldi... magari 900-1000€ (dall'anno scorso ho fatto quasi 3.000km non sono tanti vero? ed è tutto originale, apparte che gli ho tolto i diaframmi e tenuto praticamente dentro casa!) Se trovassi un lavoro, ci andrei anche adesso!! kmq tornando al discorso...avrò sui 2.000€ sicuri (se non accade niente di grave in questo periodo :/ SPERO DI NO! ) inoltre i soldi che cercherò di risparmiare il più possibile come ho fatto fin'ora se non dippiù! La moto ovviamente non la voglio nuova e nemmeno la pretendo! Essendo straniero, i miei non è che hanno lavoro dove guadagnano 10.000€ al mese... stiamo anche in affitto quindi diciamo che non ho una condizione molto buona, ma ce la caviamo... affitto, macchina, motorino, 2 figli non è facile! quest'anno ho finito il 2° e la media è migliorata dal 7 scrauso al 7.48... quindi un piccolo miglioramento c'è stato! ora devo andare in terzo e cercherò di migliorare di più! (si ho 17 anni e devo andare in 3°... MAI bocciato, ho cominciato la scuola 1 anno dopo).
Le faccende di casa non le faccio spesso, ma comincerò a farle!


Tutto sommato è quello che ho fatto per il motorino, ma loro non sono contenti nè del motorino nè del futuro mio sogno.. mi dite cos'altro posso fare?
Grazie mille
Commento di: Renzino88 il 17-05-2013 17:33
Ahah ci sono passato anche io da ragazzino, il consiglio principale secondo me (che comunque ho avuto vita facile lo ammetto, sono figlio di un motociclista, non ho dovuto insistere troppo), è di dimostrare che siete realmente appassionati , e che comunque siete bravi e incontestabili nel vostro ruolo di figli. Quella della passione è una leva molto potente, perchè , nella mia esperienza, ha portato tanti genitori di miei amici alla conclusione: " se è così fissato, è meglio che ne abbia una sua, che guida lui, con il SUO cervello e la sua prudenza, piuttosto che salire dietro a qualche amico disattento e spericolato
Commento di: Clear il 26-08-2013 02:45
Io ho quasi 18 anni, ho imparato ad andare in bici (senza rotelle, ovvio) a 3 anni... Ancora ricordo quel giorno, giuro su quanto ho di più caro... Ho sempre avuto la passione per le due ruote, castrata e nascosta nei meandri del mio cuore per la paura e i pregiudizi non solo dei miei genitori ma di TUTTA la mia famiglia.

A 13 anni la buttavo lì sullo scherzo: "Beh, quando avrò 14 anni me lo comprereste lo scooter?" e loro rispondevano: "Se sarai maturo e responsabile SI".
Che dire, io ero un ragazzino abbastanza vivace, e mi capitava qualche volta di perdere il portafoglio o il cellulare... Ma a chi non è capitato?

Fatto sta che a 14 anni, dopo avermele fatte crescere per bene, mi hanno tagliato le ali. Niente scooter... All'inizio io provavo a convincerli con gentilezza, ma col passare del tempo la situazione peggiorava... Fin quando non avrei avuto un lavoro e una casa tutta mia, io non potevo comprarmi (si, comprarmi con i miei soldi... NON HO MAI CHIESTO SOLDI PER SODDISFARE LA MIA PASSIONE) le due ruote! Io esasperato dissi: "Bene, non risolverete così la situazione... Perché io a 18 anni tornerò a casa in scooter (o moto che sia) anche senza il vostro consenso". La risposta secca è stata (da mio padre, io in lacrime): "Bene, e io non ti faccio più dormire a casa mia".

Io allibito chiesi: "Posso capire che sei mio padre e hai paura che io vada in giro in scooter/moto, ma a 18 anni non credi che deve essere una MIA scelta mettere a rischio la mia vita?" e lui mi rispose: "No, fin quando vivi con noi è una scelta della famiglia"... Roba da matti...

Vi potrò sembrare un ragazzo viziato, forse, ma quello che non sapete è che io a scuola vado benissimo, sempre sulla media che sfiora l'8, sempre promosso senza debiti... In casa apparecchio e sparecchio tutti i giorni, carico e scarico la lavastoviglie... Pulisco per terra (non sempre), aiuto mio padre OGNI estate a fare qualcosa (a costruire la parte nuova della casa, a pulire fuori e OGNI inverno a tagliare legna costantemente per il camino, a riordinare, a montare quello, a smontare l'altro, a fare il cemento e chi più ne ha più ne metta) e questo per loro è anche poco... Vorrebbero che io seguissi la lavatrice, stendessi la roba (quello già lo faccio ogni tanto), mi occupassi della spazzatura, di riempire ogni giorno il bidone d'acqua (già lo faccio), mettere d'estate sempre l'acqua in fresco e controllare che ce ne sia (già lo faccio), riordinare il bagno (ogni tanto), riordinare la stanza (ogni tanto ahah), cucinare (già lo faccio) e moltissime altre cose... E io non avrei problemi a farle con felicità e volontà (queste cose ti insegnano i valori della vita) se almeno ricevessi qualcosa in cambio... Non dico che queste cose le devo fare SOLO perché devo ricevere qualcosa in cambio, perché sennò non le farei.. Ma loro si lamentano pure che mi scoccio quando me le chiedono...

E il massimo che faccio? Chiedergli 5-10 euro il Sabato quando esco con gli amici... E si scocciano anche per quello...

Prendo il pullman da quando ho 11 anni perché loro hanno due lavori e non hanno tempo.. Sono pendolare da 7 anni, e per OGNI cosa dipendo dal pullman.. Le volte che posso fare affidamento sui loro passaggi in macchina si possono contare sulle dita delle mani... Per colpa di questa cosa, se non rimango a dormire a casa dei miei amici o qualcosa di studiato, non posso rimanere in giro fino a tardi perché io abito in periferia e per arrivare nella città dove esco con i miei amici ci impiego 1 ora di pullman (stessa cosa per la scuola, infatti mi sveglio alle 5 e rientro alle 3 ogni giorno durante il periodo delle lezioni)...

Ho sempre voluto un mezzo per spostarmi ed essere autonomo, e ho sempre voluto che la mia passione per le due ruote fosse il metodo per ottenere questo mezzo.. Ma niente!

Mi dicono che devo aspettare ai 18 anni e mi prendo direttamente la macchina.. Si, magari... Neanche quella potrò avere, perché dovrò usare quella di mio padre (solo quando non la deve usare per andare a lavoro) e se avrò i miei soldi per la benzina...
Ora che mia sorella è grande e ha 22 anni, anche lei si mette in mezzo ai discorsi per avere la moto... È contraria anche lei.. Non solo, ma anche i miei diddini (che hanno un'Allianz assicurazioni e una passione osannata per le macchine), gli amici dei miei genitori, i miei zii, i miei cugini ecc.

Tutto questo mi da frustrazione... Leggere nell'articolo che per convincere i genitori bisogna apparecchiare e sparecchiare senza che loro glielo chiedano... Quando l'ho letto avevo un ghigno di frustrazione stampato in faccia.. Quasi ridevo per non piangere a sapere che le cose che per me sono normali per altri sono quasi assurde...

Al tutto si aggiunge una situazione economica disastrosa... Nonostante i miei genitori abbiano due lavori non hanno molti soldi da spendere come vogliono, anzi quasi nessuno...

Ora mi manca 1 mese ai 18 e il risultato di questa loro scelta (privarmi delle due ruote)?! Finisco la scuola, mi trasferisco nella penisola, studio all'università e lavoro... E mettendomi soldi da parte mi comprerò la moto dei miei sogni...

Cosa hanno risolto? Hanno solo ritardato la data in cui avrei avuto la moto! Conseguenza? Mi hanno complicato 4 anni della mia adolescenza!


Cari genitori che leggete questo articolo e questi commenti... La vita dei vostri figli è preziosa, ma negando loro una passione, gliela salvate in un modo e gliela rovinate in un altro... Il mondo è pieno di pericoli anche quando saliamo in macchina, in aereo, in nave, quando andiamo in bicicletta e quando siamo pedoni nelle strade... Quando mangiamo qualcosa di troppo o quando facciamo lavori pericolosi... Se sono responsabili e maturi, ascoltateli i vostri figli... Scendete a un compromesso.... Tutti siamo stati adolescenti e tutti abbiamo avuto un sogno nel cassetto!