La Community Ting'Avert
Mi faccio schifo da solo....
Scritto da shark89 - Pubblicato 19/07/2011 17:51
Sono andato contro a tutti i miei principi per cosa... Per uno s....

La mia storia inizia stamattina quando esco di casa alle 8:00 per andare a lavoro, indosso i miei guanti nuovi che mi sono arrivati ieri sera e salgo in sella, accendo la moto e mi viene in mente che devo andare in posta. Vabbè ci passo un attimo 5 minuti e scappo.

Andato in posta parto per il lavoro tutto contento perché mi sono arrivati finalmente i miei guanti nuovi, perché non ho trovato fila e quindi ho fatto prestissimo, e perché per andare alla posta mi sono fatto tutta una bella serie di curve come piacciano a me dove si piega tanto :D . Comunque arrivo in superstrada e vado ad andatura allegrotta per non far tardi a lavoro, come al solito arrivati a metà strada dal lavoro trovo la coda dalla mia parte di corsia mentre invece dalla parte opposta anche se ci sta traffico si scorre abbastanza spediti.

Come tutti i motociclisti credo accendo la freccia sinistra e mi metto a superare la fila senza dare fastidio a nessuno e senza mettere in pericolo nessuno zigzagando fra le auto. Ad un certo punto arrivo vicino ad una macchina rossa e come questo S****o vede che lo sto superando si allarga a sinistra, io sono costretto ad allargarmi a mia volta per non prenderlo ma finisco nello specchietto di un auto nella corsia opposta. Fortunatamente non perdo l'equilibrio e riesco a rimanere in sella, al quanto accosto la moto alla destra della carreggiata e mi avvio tutto imbestialito verso l'auto a cui ho rotto lo specchietto, come mi avvicino all'auto il proprietario un ragazzo sui 25 anni mi si avvicina tutto preoccupato chiedendomi come sto e se mi sono fatto male.

Io mi calmo un secondo gli spiego che non è stata colpa mia ma che è stata colpa di quell'essere ignobile, e mi offro di ripagargli lo specchietto seduta stante o di mandarmi la fattura per la sostituzione al mio indirizzo di casa. Al che il ragazzo sempre in modo gentile mi "dice se dai una lezione a quel b******o puoi pure lasciare stare il conto perché lo pago io volentieri" ecco che in me si accende una scintilla di pura follia e un velo nero mi si abbassa davanti agli occhi.

Ora prima di continuare voglio chiedervi perché la gente è così cattiva? Cosa gli ho fatto di male? Perché voleva che facessi incidente se non lo conoscevo neanche?

Comunque guardo il ragazzo con gli occhi infuocati dall'ira e con un sorriso beffardo e gli dico allora cambialo tu perché la paga. Vado alla moto e m'infilo il casco, mi guardo in torno la fila si è mossa lo devo andare a prendere prima che il traffico si diradi, accendo e parto mi metto in carreggiata e mi affianco alla fila per superare come prima, faccio un cenno al ragazzo e parto in impennata (da premettere che è la prima volta che lo facevo, e credo anche l'ultima perché non sono in grado di farlo) mi faccio 4-5 macchine su una ruota e metto a terra la moto solo quando sento da una macchina dietro una signora che mi urla DISGRAZIATO (meritato questa volta) e salto la fila a passo molto spedito rispetto al solito dato che sono sempre molto prudente.

Da lontano intravedo l'auto è ferma in mezzo al traffico la mia rabbia sale ancora di più, mi avvicino e metto la moto in folle mi fermo a fianco. Quando l'uomo un signore sulla quarantina mi vede sbianca, io alzo la visiera del casco lo guardo negli occhi pochi attimi poi giro il viso dall'altra parte e il dorso della mia mano destra coperta dal guanto con protezioni in carbonio sulle nocche colpisce il vetro del finestrino con tutta la forza che avevo in corpo. Inutile dire che il vetro è esploso, mi giro di nuovo verso l'uomo bianco dalla paura e gli dico "questo è per lo specchietto del ragazzo, e prova ad andare dai carabinieri e io ti denuncio per tentato omicidio e ci sta il ragazzo dell'auto come testimone che ci hai provato, un ultima cosa quando vedi una moto fatti a lato per farla passare perché se rifai di nuovo quello che hai fatto e becchi di nuovo me, beh questa volta il cazzotto lo prenderà la tua bella faccia da c****" metto la prima e parto per andare a lavoro.

Dopo 200mt mi fermo per pulire il guanto dai vetri e solo allora mi rendo conto di quello che ho fatto, ma oramai è troppo tardi per rimediare se torno indietro quello vede la mia fragilità e o mi denuncia o ancora peggio mi fa una rotta di ossa, quindi rimetto la prima e vado a lavoro.

Ora lo so che ho sbagliato, so che quello che ho fatto è una cosa ignobile, soprattutto da una persona che ha sempre sostenuto che la violenza non serve a nulla e che sono le parole a far vincere qualsiasi guerra. Ma mi sarò comportato così perché mi sono visto passare la vita davanti agli occhi, perché pensavo di finire sotto la macchina? Non chiedo giustificazioni il mio era solo uno sfogo scusate.

Un ultima cosa state attenti perché la fuori le persone sono cattive a priori senza che tu gli faccia nulla o le conosca cercano di farti del male ora anche io lo so. E ora di svegliarmi e di smettere di pensare che il mondo è tutto come una favola dove il bene vince sempre sul male. Purtroppo il nostro mondo funziona che a vincere e chi è più forte.
 

Commenti degli Utenti (totali: 139)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Davide il 19-07-2011 17:55
Cosa dire... di certo hai sbagliato.

Però hai un'attenuante: "L'aver agito in stato d'ira determinato da un fatto ingiusto (c.d. provocazione)"...

Inoltre tu hai "solo" centrato uno specchietto. Forse hai salvato qualcun altro dall'essere ucciso, da questo signore.

E forse, l'unico modo per far capire a questo signore che non era giusto farlo, era proprio questo...

Sarò drastico ma da parte mia non ti meriti nemmeno una sgridata :)
Commento di: Ospite il 20-07-2011 10:24
stato di provocazione? lui faceva il co....ne zigzagando in moto....l'altro faceva il co...ne stringendo con la macchina. l'unico che doveva incazzarsi era il ragazzo cui hai rotto lo specchietto. sarebbe stato più "civile" se questo ragazzo fosse sceso dall'auto e gli avesse spaccato il muso? infondo lui era l'unico non co...ne. gente come teche approva certi comportamenti non haneanche idea di quel che parla. Il fatto di avere un mezzo potenteed agile, non significa che possiamo permetterci di fare penne e zigzag tra le auto e gli automobilisti che devono avere 100 occhi per vedere co...ni che fanno certe cose. poi metterei un bell'accento sulla parola "andatura allegrotta". cosa significa? che in meno di un secondo il signore si è trovato a guardare nello specchietto e a non trovare nessuno e, dopo aver svoltato, si è ritrovato la tua moto a ridosso? perchè sappiamo tutti che capita anche questo. così come sappaiamo tutti che magari il signore si sarà anche fatto una risata pensando "ma va la,...sto co...ne ha avuto ciò che si meritava. così impara a sfrecciare tra le auto."
Commento di: shark89 il 20-07-2011 17:51
Allora carissimo vquero78 dato che parli tanto ma leggi male, come ho già detto anche in altre risposte io non facevo zigzag fra le auto perchè è pericoloso, io non so tu che moto hai o se porti il treciclo ma ti posso assicurare che per fare zigzag fra le auto con un cbr devi avere 10mt di spazio fra un auto e l'altra, ma a parte questo la mia andatura in sorpasso in fila è sempre più che moderata anche perchè se così non fosse la macchina l'avrei presa in pieno. Se il signore no lo aveva fatto con cattiveria si sarebbe fermato e si sarebbe accertato di quello che era successo e stavamo bene, ma tanto parlare con persone che non vogliono capire, ma che hanno la sola voglia di dire sempre il contrario degli altri non ci voglio perdere tempo, comunque su questo forum siamo tutte persone civili ed educate che non offendiamo gli altri senza conoscerli quindi cerca di regolarti grazie
Commento di: prickle81 il 21-07-2011 02:48
ho visto la gente che gira tranquilamente con i fari spenti e specchietti chiusi di notte, gente che ti sorpassa in curva e ti butta giu perche la loro percezione di volume della macchina è uguale a zero, gente che sorpassa in curva presso un dorso sulla strada di 2 corsie e teli trovi d'avanti, e nn parlo di gente che inchioda in mezzo alla rotonda con diritto di precedenza per dare la precedenza a quelli che si devono immetersi pero stanno fermi dando la precedenza, ti tamponano sul semaforo che è rosso da un ora perche stanno cercando qualcosa per terra, che girano a sinistra senza freccia stando a destra e viceversa, imbocca le strade contramano ecc... Vorrei vedere la tua reazione prima o poi...
Commento di: biondob il 19-07-2011 17:57
"Purtroppo il nostro mondo funziona che a vincere e chi è più forte."

E tu non hai perso l'occasione per dimostrarlo......



Commento di: Hellome il 19-07-2011 18:04
più di una volta ho provato l'istinto di fare ciò che hai fatto tu, protetta da un casco e i guanti...
ma ha sempre prevalso la paura che al di dà del vetro possa esserci qualcuno più cattivo di me, che magari mi rincorra e allora li puoi avere tutti i guanti che vuoi, con tutto il carbonio e le protezioni in titanio che c'è....




da mio piccolo però :twisted: ^?e:
Commento di: shark89 il 30-07-2011 21:20
Diceva mio nonno che per vincere un combattimento, devi mettere paura all'avversario. Solo allora avrai la possibilità di vincere perchè il tuo avversario sarà paralizzato dalla paura e troppo confuso per poter reaggire
Commento di: Ospite il 19-07-2011 18:16
Che dire... ci sarebbe da dire molto...

Iniziamo col dire che sorpassare contromano è sbagliato ma ti dico che lo faccio anche io ogni mattina e siccome so che ci sono i figli di puttana, contromano per contromano mi stacco molto dalla fila, anche perché dall'altra parte, di norma, non arriva nessuno. Un giorno però spunta un furgone e la fila alla mia destra era compatta e questo stronzo sul furgone ha cercato deliberatamente, nonostante tutto lo spazio possibile, il frontale che sono riuscito ad evitare all'ultimo: l'avessi avuto tra le mani l'avrei ammazzato a colpi di casco.

Detto questo, non cerchiamo attenuanti, hai fatto una cazzata.

Tutto quello che è successo dopo va sotto un altro registro.
Precisato che farsi giustizia da solo è sbagliato, personalmente sono contento per come ti sei comportato e mi sarebbe piaciuto esserci.

Ps. bel modo per inaugurare i guanti... ;o)
Commento di: shark89 il 31-07-2011 11:15
Avrei preferito non inaugurarli, ma a volte ci sono circostanze che ti portano a fare delle cose di cui ti pentirai sempre, e che ogni volta che ti varrà alla mente quell'episodio ti ricorderai di quanto sei stato stupido. Ma almeno da questo io ho imparato la lezione, spero l'abbia imparata anche lui
Commento di: Echoes91 il 19-07-2011 18:19
La violenza è sbagliata a prescindere, sono d'accordo, ma tu non hai veramente commesso un atto di violenza su di lui. Anzi, tu hai rischiato la vita mentre lui ha solo rischiato qualche graffio per i frammenti di vetro. Ne è uscito solo con un danno economico e una lezione che non dimenticherà.
Forse l'ingiustizia che hai commesso si ricambierà con vite di altri utenti della strada salvate, perchè se quello ha imparato a rispettare gli altri è a vantaggio di tanti "deboli", tra cui ciclisti e motociclisti.
Io giro sempre col pregiudizio nei confronti degli automobilisti o di più grossi (e ultimamente scooteristi) che siano tutti dei pericolosi criminali, così resto sempre all'erta e evito situazioni di pericolo. Questo mi ha permesso di viaggiare per oltre 20000 Km tra bici e moto senza mai un incidente.
Commento di: metallarofolk il 19-07-2011 19:00
Secondo me al tipo in macchina è andata mooolto bene perchè quando una persona è invasa dall'adrenalina non capisce più niente e può perdere veramente il controllo della situazione...non voglio assolutamente istigare qualcuno a fare una cosa simile, ma io sono dell'idea che a volte contro l'ignoranza funzionano solo le "buone maniere".

IO ti dico BRAVO perchè da questa situazione avete imparato in due...
Commento di: Ospite il 20-07-2011 10:14
BRAVO?....ma sei di fuori....
Commento di: metallarofolk il 20-07-2011 15:52
eheheheh davanti al pc a fare i perbenisti è facile...poi se capita che qualcuno intenzionalmente ti taglia la strada e ti guarda sghignazzando sperando di vedere un bel botto...beh allora ne riparliamo
Commento di: Ospite il 21-07-2011 10:35
hai ragione....ma fermarsi accanto ad un'auto se fodnargli il vetro con un pugno è diverso da affiancarsi ed urlargli contro
Commento di: valebiker78 il 24-07-2011 04:25
ti invidio, vquero78.... essere così fuori dal mondo da poterti permettere il lusso di porgere l'altra guancia sempre......!! mah.... meglio la tua guancia della mia....!!!! (io nn la porgo più da molto tempo...perchè di solito già prendi uno schiaffo, ma se porgi l'altra guancia sicuro che ne prendi 2!!!)
Commento di: shark89 il 31-07-2011 11:10
Porgere l'altra guancia? per fare cosa? Era una volta che l'onore valeva un qualcosa, ora non ci sono più ideali, quindi sono pienamente d'accordo con te valebiker78
Commento di: fuelmat il 19-07-2011 19:10
Giustificando: hai fatto bene! Criticando: hai fatto male!
A volte, le coincidenze della vita sono a dir poco sorprendenti! Mi spiego. Sei sicuro che quell'individuo abbia stretto lo spazio apposta per farti del male? E' vero che noi centauri siamo sempre considerati male ma chi ti dice che si sia spostato più a sinistra con cattiveria? Che ne sai cosa può essere successo nel suo abitacolo, nella sua testa, in quel frangente? Da quanto hai scritto non gli hai lasciato neanche il tempo di dire nulla a sua discolpa; hai colpito e basta! Se gliel'avessi domandato e la risposta fosse stata negativa allora potevi anche battezzarli tutti i vetri ma nel tuo caso... Capisco l'ira, ma penso che la lucidità alla guida sia fondamentale! La prossima volta fai le cose con la bilancia della giustizia. Se ritieni che penda dalla parte tua allora agisci come credi (è inutile prendere numeri di targhe, tanto non serve...) se però pende dalla sua o sta a metà, beh allora ringrazia che sei ancora in sella!! ;)
Commento di: shark89 il 19-07-2011 20:15
Ah ho dimenticato di scriverlo nell'articolo, ma quando ho accostato la moto quello s****o rideva, mentre stava andando avanti con la macchina, e poi nessuna coincidenza ti dico che non si è spostato leggermente si è proprio buttato con il muso fuori, guarda ti assicuro sono un tipo che guarda le cose sempre su diverse angolazioni,e tendo a giustificare anche i comportamenti più assurdi, ma ti assicuro questo era voluto lo ha fatto a posto purtroppo. mi fa male ammetterlo ma è così
Commento di: motodome62 il 19-07-2011 19:18
...sbagliato è sbagliato, capisco lo stato d'animo e la paura presa. Pensa però anche se alla scena hanno assistito bambini, forse la paura l'hanno provata anche loro. non mi sento di giudicarti, mi sono trovato sicuramente in situazioni analoghe. Rimane una lezione per tutti.
motodome
Commento di: kricriboss il 19-07-2011 19:28
non ti conosco, non conosci me, ma senza finti buonismi o altre amenità hai fatto bene e non mi vergogno di dire che avrei fatto lo stesso.meglio pentito che morto
Commento di: Ospite il 20-07-2011 10:15
"meglio pentito che morto..." perchè forse gli ha salvato quancolsa l'aver agito così?
Commento di: Echoes91 il 20-07-2011 13:13
Secondo me quello starà molto più attento nei prossimi giorni, e può significare vite salvate
Commento di: wingsoftime il 19-07-2011 20:07
gesto comprensibile...ma per i soliti motivi non scusabile, comunque pur sapendo che farsi giustizia da soli è sbagliato a volte qualche piccolo sassolino dalla scarpa possiamo anche togliercelo. personalmente sarei contento di beccarmi una denuncia per averla fatta pagare a uno di questi st...i
E lo dico da studente di legge!!!
Commento di: motomatto il 19-07-2011 20:41
Shark89 sei in torto marcio,per non andare oltre.

In primis non riesci a tenere un andatura che ti permetta di fermarti anziche' dover invadere la corsia opposta.

In secondo luogo,invece di prendertela con te stesso per la tua inettitudine ti sfoghi contro il vetro di uno che ti ha fatto "un torto"???? (in torto eri tu,che sia ben chiaro).

Che le persone la' fuori siano "cattive" lo sappiamo senza ce lo venga a dire tu,quello che mi fa' ribrezzo e' che ci sia qualcuno che scusi il tuo comportamento inaccettabile,admin compreso.

Tu quantomeno hai fatto autocritica,ma se l'amico a cui hai rotto il finestrino scendeva e ti piantava un cacciavite nella pancia (e' gia' successo,e per molto meno vai tranquillo) non aveva l'attenuante di "aver agito in stato d'ira" pure lui????

Poi ci lamentiamo se parlano male dei Motociclisti... A certa gente bisognerebbe bruciare Moto,patente A e pure i guanti nuovi,altro che "sono contento per te".... Ma per cortesia!!!
Commento di: shark89 il 19-07-2011 21:07
Inizialmente non volevo risponderti ma è più forte di me devo farlo.
1 che ero in torto non c'e certo bisogno che me lo dica tu perchè lo so benissimo e se hai letto il mio articolo credo che lo avresti dovuto anche leggere.
2 Chi sei tu per giudicare come guido, se non sai nemmeno chi sono, a meno che tu non abbia la sfera magica per vedere come guido non credo che tu mi possa vedere.
3 Chi sei tu per giudicare chi condivide e chi non condivide quello che ho fatto, ricordati che questo è un forum dove ognuno dice la sua, quindi avere il titolo di admin non significa che la deve vedere come la vedi tu.
4 Se come dici tu a certa gente dovrebberò togliere la patente, allora su questo forum ci sarebbe tanti appassionati ma nessuno con la moto perchè la patente non l'avrebbe nessuno, dato che credo che ognuno di noi non rispetta la fila e passa dal lato compreso te.
Quindi prima di puntare il dito contro gli altri che siano nel giusto o sbagliato puntalo contro di te.
5 Che il mondo è cattivo credo che lo sappiano tutti, e di certo non ve lo devo dire io, ma la mia era una riflessione per la frase che ho detto dopo, ma forse come cosa era troppo profonda e non tutti la capiscono.
Spero di non averti offeso in nessun modo a differenza tua, ma volevo chiarirti alcune cose ciao
Commento di: motomatto il 19-07-2011 22:14
Non giudico come guidi in generale,ma giudico il caso specifico.

Che pure io sfili la coda come tutti ci puoi scommettere,quello che cerco di evitare come la peste pero' e' di passare in mezzo a due macchine se non sono ferme (o quasi) di farlo comunque a passo d'uomo o poco piu' e ancor peggio,cerco di evitare di passare nell'altra corsia se sopraggiunge qualcuno.

Aldila' della malizia imbecille dello struzzo di turno,per una buca,un oggetto qualsiasi in mezzo alla strada,per lo "sbadato" al cellulare che svolta all'ultimo secondo,un margine di recupero vuole a mio avviso sempre tenuto nel caso qualche auto cambi improvvisamente corsia,capita a tanti tutti i giorni,con un po' di attenzione in piu',forse,tutto questo casino non sarebbe successo.

Poi la sfortuna e' cieca,ma se zizzagavi in mezzo alle macchine come tu stesso hai ammesso,ribadisco che hai poco da recriminare.

Poi se mi permetti,non condivido chi plaude ad un comportamento da palese denuncia.

Che ognuno esponga le proprie opinioni ci mancherebbe,io ho espresso la mia.

Buona Strada.
Commento di: Davide il 19-07-2011 22:35
Motomatto ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni, ci mancherebbe: io ho espresso la mia, tu esprimi la tua. Paragonare la rottura di un finestrino a un cacciavite piantato nella pancia è una cosa un po' forzata, però hai diritto di esprimere la tua idea.

Evita però di giudicare gli altri: non credo che tu possa giudicarmi, senza andare oltre. Questo ricordalo anche per il futuro, sia nei miei confronti che nei confronti degli altri. Grazie.
Commento di: shark89 il 19-07-2011 23:41
no aspetta io ho scritto che non zigzagavo fra le macchine perchè è da stupidi incoscienti, comunque non è stato un gesto maldestro oppure cxasuale, è stato fatto a posta ecco cosa in me ha scatenato la mia ira
Commento di: motomatto il 23-07-2011 00:36
Lungi da me giudicarti Davide,tra l'altro,sempre ospite tuo e dello staff sono,in questo spazio dedicato alle Moto.

Quello che mi da' noia e' che tanto ci si spreca,tanto si cerca di far capire alla pubblica opinione che i Motociclisti non sono "gente" che da' pugni a un parabrezza altrui per ritorsione,senza che di fatto ne tragga beneficio e poi si decade (a mio avviso) su queste censurabili vicende.

La strada e' "una guerra" si sa': Motociclisti Vs automobilisti Vs pedoni Vs ciclisti e viceversa.....ecc.... ecc..

Andando tranquilli c'e' spazio per tutti,chi va' in Moto da anni in citta',come il sottoscritto e senza alcuna presunzione sa' perfettamente che a distanza di tot ore (tipo manutenzione di un trial per intenderci) a un certo punto il fesso che gli sega la strada in due,per malizia o per incuria che sia lo trovera'.

Ci mancherebbe altro avessi sfondato finestrini di tutti quelli che mi hanno tagliato la strada. Avrei il tragitto casa/lavoro pieno di vetri.

Sta' alla sensibilita' del Motociclista evitarli. Se uno non ci riesce,come ho gia' affermato deve recitare solo un "mea culpa".

A presto in sella.

Commento di: Echoes91 il 20-07-2011 13:18
1 NON è vietato affiancare e sorpassare un veicolo nella stessa corsia, così come non è vietato per le automobili formare due colonne se la strada lo permette e sorpassare una moto o una bicicletta. Sono l'unico che passerebbe ancora l'esame teorico della patente?

2 Rompere un finestrino è un lieve danno economico, un cacciavite nella pancia è tentato omicidio
Commento di: Broglia il 19-07-2011 20:53
Hai fatto bene,quando ci vuole ci vuole;se il suo comportamento sei sicuro che è stato intenzionale meritava anche una bella riga sulla fiancata,comunque credo che non lo farà più:col tuo gesto scriteriato probabilmente hai salvato la vita a qualcun'altro.Bravo!
Commento di: lukeS2R il 19-07-2011 21:11
Shark89, secondo me sei in torto perchè...sei ripartito facendo una penna lungo una fila di macchine, insomma hai appena rischiato la vita per colpa di una persona inetta e vai a rischiarla di nuovo per voler fare il figo? Io però al posto tuo gli avrei distrutto lo specchietto anzichè il finestrino
Commento di: shark89 il 19-07-2011 23:44
La penna non è stata voluta la moto si è alzata da sola, era più imbestialita di me, io mi convinco sempre di più che le moto hanno un anima e un giorno se mi verrà la vena ispiratrice scriverò un articolo su questo
Commento di: Zag il 20-07-2011 15:57
quoto.
legge del contrappasso, via lo specchietto.

x la penna.......beh, potevi evitarla, ma è partita in seguito ad un'incazzatura immane, mentre c'è gente che si compra la moto solo x quello, quindi giustificatissimo......

partendo dal presupposto che l'automobilista l'abbia fatto con cattiveria......cosa che non può essere cmq certa.....
Commento di: lilit il 19-07-2011 22:03
uhm... quello che hai fatto... io lo chiamo appoggiare il culo sulle pedate...
se ti è sembrato giusto comunque sei libero di farlo ancora (tanto probabilmente ti andrà quasi sepre bene), e non capisco di che ti lagni.
se non ti è sembrato giusto e cerchi qualcuno che ti rassicuri che invece era giusto sei nel posto sbagliato.
Commento di: shark89 il 19-07-2011 23:47
Non voglio qualcuno che mi rassicuri,o qualcuno che mi dia una pacca sulla spalla e mi dica sei stato grande. Ma dato che oramai considerò il tinga come una grande famiglia mi sono semplicemente confidato e sfogato
Commento di: lilit il 20-07-2011 13:46
anni fa un tizio con cui stavo aveva fatto una cosa del genere, e gli ho detto: sei un coglione, perchè a parte le considerazioni morali potevi farti male seriamente per una bravata. non è che ho cambiato idea da allora.
i motoclicisti li considero miei fratelli... quando qualcuno fa cose palesemente stupide (oltre che illegali) però non posso fare a meno di pensare sconsolatamente: ho un fratello pirla :((((
Commento di: Broom il 31-07-2011 19:34
E' una considerazione saggia. Purtroppo la strada è così e bada che io capisco benissimo quello che hai raccontato. Lilit ha ragione secondo me. Nonostante io possa capire quanto ci si possa sentire giustificati sul momento nel fare un gesto del genere, credo sia d'obbligo mantenere sempre un certo rigore. Quello che ti è capitato, per quanto brutto possa sembrare a dirsi, fa parte dei normali rischi della giornata tipo di un motociclista in area urbana. Per non parlare di chi ti ha scritto, giustamente, di specchietti chiusi e fari spenti.

Fai come me, quando hai questi momenti, accosta per due minuti, scendi e sbollenta. La moto non va guidata con la rabbia ma con la lucidità. Di idioti in giro ce ne sono troppi, non aggiungerti alla lista...
Commento di: Titti74 il 19-07-2011 22:10
"per vedere una persona veramente cattiva,devi fare arrabbiare uno veramente bravo"..e questo è quanto è successo a te..io nn appoggio la violenza fine a se stessa,ma la tua violenza è partita da un fatto che l'ha scatenata.. non faccio la pseudobuonista,ma la tua reazione la giustifico ampiamente.
Commento di: Desdes84 il 19-07-2011 22:30
Ma scusate.. Siam qui a farci queste domande giusto o sbagliato??? Ma scherziamo!!! E se non era così fortunato da restare in sella??? Qui ora che discorso facevamo??? Hai fatto bene.. Forse anche poco!!! E forse sul serio hai salvato la vita ad un altro...
Commento di: Titti74 il 19-07-2011 22:42
Quotone..il tipo della macchina è un delinquente.... spesso e volentieri a me succede che certi automobilisti si risentano del fatto che magari io li sorpassi magari mentre sono fermi al semaforo...fanno di tutto per nn farti rientrare in caso di necessita,come se li defraudassi di chissa quale diritto perchè li sorpassi! sembra quasi che ti vogliano buttare a terra..spesso e volentieri mi succede che d,istinti signori alla guida di Suv,vogliano ingaggiare scianche in partenze brucianti... molti guidatori di auto mancano di senso civico ,mettendo a repentaglio la nostra incolumità...
Commento di: shark89 il 31-07-2011 11:13
Non posso fare altro che quotarti sono pienamente d'accordo con te
Commento di: Shangri-La il 19-07-2011 22:42
Forse e' facile giudicare in un senso o nell'altro.
Io, ma e' un fatto personale, non credo di riuscire ad andare oltre la reazione verbale.
Poi a trovarsi in quelle situazioni.....
A freddo, come stai facendo tu, penso che quello che hai fatto non si fa.
Il problema da considerare, e lo vorrei far notare a chi pensa che la reazione e' stata proporzionata, non e' chi sono "loro". Il problema e' chi siamo noi.
Facendo quello che hai fatto (non intendo rincarare la dose, a fine post capirai) pensi di essere
profondamente diverso da lui ?
Credo di percepire un senso di amarezza in te per non aver contato fino a 10 e poi fino a 100 e poi ancora fino a 1000 prima di agire (e il titolo del post la dice lunga).
E quello che succede a quelli che non hanno nel DNA esattamente quel modo di fare che hai messo in essere.
Mi dispiace che ti sia successo. Credo che sara' una di quelle vicende che ti porterai dentro
e ti verra' la voglia di sbattere la testa contro il muro e dire "che stupido" ogni volta che ti tornera' in mente.
Commento di: shark89 il 19-07-2011 23:53
caro shangri-la non mi conosci ancora ma hai capito perfettamente il mio stato d'animo e la situazione, sono sicuro che sabato 23 sarà una gran giornata
Commento di: Ocsecnarf il 19-07-2011 22:50
Il traffico di oggi rende impossibile l' adulterio nell' ora di punta, osservava uno spirito sottile.
Parafrasato direi che se si avesse (tutti, non mi riferisco a te) l' abitudine di partire per tempo, il problema del traffico, e degli inconvenienti ad esso legati, si ridurrebbe drasticamente.
Mi rendo conto che questa è un' altra storia, ma quanti più la seguiremo come regola, tanto meglio sarà.
Commento di: Narukage il 19-07-2011 23:10
Certo hai sbagliato, ma non starne a farne una pianta, anche io dopo aver agito di violenza qualche volta mi pento e ci sto male abbastanza, ma non devi pensarci..

Non si è fatto male nessuno per fortuna..
Commento di: Skripach il 19-07-2011 23:16
fai bene a farti schifo... ho fato anche io cose del genere anni fa... a che pro? poi magari hai tutte le ragioni del mondo, becchi un matto che tira fuori un coltello o peggio e ti ritrovi sotto un cipresso per uno specchietto o per uno sprazzo d'orgoglio?

ragazzi andate piano e fate i buoni.
Commento di: Duepercento il 19-07-2011 23:34
Sinceramente questo perbenismo da non violenza trovo sia un'ipocrisia troppo diffusa oggigiorno. Anzitutto io mi sarei comportato sullo stampo di shark89, non per fare il figo o il gradasso, non sarei il tipo, ma per far capire all'altro deficiente che con la vita delle persone non si scherza. Lo avrei anche tirato fuori dalla macchina fino a farlo ca*are letteralmente in mano, ma forse in quel caso avrei esagerato sul serio. Sono dalla tua parte, violenza sarebbe stato ben altro, ad esempio prenderlo a ceffoni, ma comunque ci stava. Sei stato bravo a controllarti, sarebbe potuta finire peggio. E' capitato anche a me di vedere un trailer della mia vita quando ad esempio un coglione in autostra mentre stavamo sorpassando si è buttato fuori col monovolume senza guardare (mi auguro -altrimenti avrebbe fatto apposta-), senza freccia e noi a 130 all'ora ad evitare un ostacolo da due tonnellate con macchine davanti dietro e ai lati. Posso capire il tuo stato d'animo di quel momento. E va bene, l'automobilista ci ha rimesso un finestrino andato in briciole, ma se ad andare in briciole fosse stata la vita di un giovane? Quale l'arma del delitto? L'irrefrenabile voglia di divertirsi alle spalle di un biker che ti sta sorpassando? Il movente? La frustrazione di essere fermo immobile nell'ingorgo, tutti i giorni identici a se stessi, con l'infelicità di non esser libero, di non esser motociclista ma relegato su quattro gomme? Possibile. Tante volte l'invidia verso i giovani, liberi, consapevoli e felici si fa strada nel mare di sentimenti negativi...sfogatevi con una moto, in sicurezza e con la testa sulle spalle, naturalmente nel casco. Se poi non siete i tipi da zaino in spalla, cartina, avventura, pioggia e caldo tutto l'anno, siete solo dei prigionieri di questa società, e come tali meritate di restare imprigionati nelle vostre auto, emblema delle vostre prigioni. Non cercate di fermare ad ogni costo il volo di chi sale in sella per il piacere di farlo, per sentirsi bene con se stesso, per essere slegato dal male, perchè quel volo, se anche fosse, nella peggiore delle ipotesi, continuerebbe all'infinito in paradiso.
Due dita a V.
Commento di: Cristian72 il 19-07-2011 23:58
Sinceramente spero di non trovare mai per strada nè quello a cui è stato rotto il finestrino nè quello che gliel'ha rotto.......mi auguro solo di trovare tanti con lo specchietto rotto.
Commento di: TartarUgo il 21-07-2011 12:34
Anch'io me l'auguro ma a volte non succede >:-(
Commento di: shark89 il 19-07-2011 23:58
Non posso fare altro che quotarti
Commento di: lele71 il 20-07-2011 00:29
Forse, come dicono quasi tutti, hai fatto bene.

Ma non riesco ad accettarlo... la giustizia fai da te non è neanche un surrogato della giustizia: degenera per forza nella semplice legge del più forte.

Se proprio ti sentivi nel giusto, potevevi semplicemente denunciare il tipo (pure con un testimone). Molto probabilmente non avresti neanche avuto ragione (non si può sorpassare veicoli in coda... e men che meno a velocità sostenuta che diventa pure guida pericolosa)

Farsi giustizia da se non è mai lecito... in effetti ha cominciato l'automobilista (che si è fatto giustizia da se sul motociclista che lo sorpassava in coda)... poi hai continuato... volendo poteva pure proseguire (l'automobilista estrae un arma e ti spara... oppure prende la tua targa, ti rintraccia e ti brucia la moto, etc...)

Commento di: mikgsr il 20-07-2011 01:08
ciao Shark, non ti devi sentire uno schifo....per questa volta è andata così, sei andato contro o tuoi principi e ti capisco benissimo , io sono come te... La violenza non è giustificata, ma neanche e soprattutto la manovra voluta dall'automolista non può essere giustificata... è una violenza anche'essa e se ha un pò di cervello quell'automobilista poteva capire che poteva finire peggio per te di una semplice svirgolata allo specchietto... E la strada ce lo mostra spesso, poveri sfortunati finiti malamente...
Ripeto, la tua reazione non è giustificabile però credo che hai sistemato "una volta e per tutte" uno dei tanti co***ni e testa di c**o che circolano per le strade a fare torti nei confronti di tutti gli altri motociclisti.... Cavolo queste cose non le sopporto per niente... Mahhh.... non si rendono conto che con quei gesti posso ammazzare persone?! Ci sta ci sta, bravo shark, non li hai torto nemmeno un pelo e credo che gli hai riattivato le rotelle nel cervello che aveva bloccate...
Commento di: motodome62 il 20-07-2011 17:32
rispetto il tuo commento, ma ricorda a shark che d'ora in avanti è in guerra, perchè cose così succedono tutti i giorni più volte.
motodome
Commento di: Castel90 il 20-07-2011 00:49
all'inizio ho pensato che tu fossi una delle solite teste calde, ma rileggendoti, e in particolare se fosse vera, provata e manifesta (ti credo eh!) la risata e quindi la premeditazione, o comunque il compiacimento per l'accaduto, penso solo che tu ti sia incavolato di brutto e abbia reagito male. Insomma, hai ceduto alla rabbia, non hai fatto bene, non avrei fatto lo stesso, ma non ti biasimo. Sai quando si dice "cosa gli farei a quello s******?" ecco, tu l'hai fatto. Lui meritava ben di peggio, in fin dei conti ti sei sacrificato passando dalla parte del torto per non farlo passare impunito. Non ti ammiro, non ti biasimo, ti giustifico in (buona) parte e certamente capisco il tuo stato d'animo e le ragioni del tuo comportamento.
Un consiglio parzialmente ot: fai una vacanza in corsica, li' vedrai le macchine mettere la freccia a destra e quasi buttarsi fuori strada per farti passare. Galantuomini d'altri tempi!
Commento di: shark89 il 31-07-2011 11:35
Grazie darkrage per il tuo consiglio la prossima vacanza che vado a fare in moto sarà di sicuro la corsica, ho voglia di vedere questo parte di mondo diverso
Commento di: aerox955 il 20-07-2011 01:31
a me succede tante,troppe volte quando sono in scooter 50cc,magari vado di fretta e voglio superare le macchine rimanendo nella mia corsia o comunque se supera la mia corsia dall'altra parte non ci sono macchine molto vicine, quando gli arrivo sotto e mi sposto per superarle loro si spostano verso sinistra!! non capisco perchè lo fanno (alcune macchine quando vedono che le vorrei superare si spostano leggermente verso destra così è più semplice il sorpasso, evidentemente sono motociclisti o scooteristi), e molte volte ho dovuto fare manovre non molto consone alle leggi stradali, è da stronzi spostarsi all'ultimo per non farti passare, ma purtroppo ci sono anche queste persone. per me hai fatto bene, ma non per il fatto che hai rotto lo specchietto e quindi c'è stato lo scatto d'ira, ma perchè rischiavi di cadere e potevi essere investito da altre macchine che arrivavano, solo per quello io gli avrei spaccato la faccia, aldilà dei danni economici che può aver subito la moto e lo specchietto
Commento di: since1975 il 20-07-2011 01:31
a me una tizia , per fortuna con una leggera fiat 600, pensò bene di fermarsi con la ruota anteriore sinistra sul mio piede poggiato in terra, mentre ero fermo al semaforo in un caos di traffico stile Pechino. Beh, col piede di appoggio bloccato non è che sei tanto libero di fare movimenti, però il potere del verbo lo avevo ancora, e alzata la visiera chiesi cortesemente alla tizia , con tono di voce molto alto, di farsi avanti, di andare oltre, di togliersi da sopra il mio piede, ma vuoi per il rumore del traffico vuoi per il casco, quella non capiva, così , in equilibrio precario, dopo aver slegato il casco e alzatolo, ripetei quanto poco prima detto, ma niente, la tizia con faccia sbigottita proprio non capiva, allora sono partiti gli improperi, tipo aho deficente te voi levà da sopra il mio piede? me stai a sfonnà levate sbrigate che non tengo più la moto! risultati nulli la tizia sempre più spaesata mi fà una faccia da merda e mi spara un macchè***** vuoi?! - epilogo: col guanto come il tuo ho assestato una infinità di doppi magli perforanti in pochi secondi stile ken il guerriero sul cofano della fiat 600 riducendolo in stile rocococò ! scattato il verde e mosso il traffico lei finalemente è avanzata impaurita liberandomi, intanto mi ero reso conto che tutti mi stavano guardando , compreso i passeggeri di un bus a fianco. mi sono fermato imprecando il calendario intero subito dopo il semaforo e sceso dalla moto ho fatto cenno di fermarsi alla tizia , per fortuna aveva sul sedile accanto una figlia di 16 anni che si era resa conto si tutto col senno di poi, e ha fatto capire la cosa alla madre alla guida. è finita che se si ripagava il danno al cofano da sola io non l'avrei denunciata.
Capisco la tua frustrazione e la voglia di rivalsa , in più appoggiata da un testimone complice. però ti assicuro che arrivare a menare le mani vuol dire che non si ha più la testa per emergere dalle difficoltà. in fondo l'avevi scampata e ti sarebbe bastato farlo cagare sotto a parole, parole che intimoriscono molto di più di un vetro rotto, te lo assicuro. Ho fatto separare una coppia con le parole, lui guidava una 206 cabrio con affianco la sua bella biondina, io venivo dalla parte opposta in piega con dietro mio cugino, questo per evitare la fila di auto nella sua carreggiata invade la mia in piena curva, ho fatto un numero da circo per evitarlo che se ci riprovo col ciufolo che ci riesco a rifarlo, ma subito dopo ho giratola moto e l'ho affiancato , con una calma serafica gli elencato l'enorme quantità di stronzate fatte e il rischio di uccidere qualcuno che aveva corso, l'ho fatto talmente diventare piccolo che la ragazza accanto ad un tratto gli ha detto basta ti prego riportami a casa con te non ci voglio più uscire. tra le tante cose gli dissi che avevo la sua targa , che sapevo dove abitava e chi frequentava, conoscevo i suoi parenti, che alla prossima mossa falsa se la sarebbe vista davvero brutta, he avevo una infinità di amicizia nelle Fdo e che da quel momento sarebbe stato sotto osservazione.
Però , alla fine tu hai sbagliato a reagire così, hai perso la testa, te l'eri scampata bella e avevi avtuo fortuna di non ripagare danni, saresti dovuto ripartire senza rancore , tuttlapiù sfilando accanto alla auto rossa potevi tirare un sospiro di sollievo. Perchè poteva pure essere che al posto suo trovavi uno che sceso dall'auto di sparava o ti conciava per le feste.
In strada trovi di tutto, non conviene per niente reagire così.
Sarò una voce fuori dal coro, ma io se proprio devo vendicarmi di un torto clamoroso, lo faccio a sangue freddo e calcolando tutti i rischi. ad un bastardo che non mi ha rispettato il rosso mandandomi per cicoria, lo seguii e aspettai che parcheggiasse, poi con una busta ho raccolto tante feci di cane e gli intonacai l'auto di un bel marrone puzzolente, e sul parabrezza gli scrissi sempre in marrone di non passare col rosso. Danni zero, ma impatto messaggio ,sicuro.
Commento di: Zag il 20-07-2011 16:09
AHAHAHAHAHAHAHAH!!!!
Ho un nuovo idolo! ^^
Commento di: Fargo il 22-07-2011 11:37
condivido !! ahahahaha bellissima l'idea delle armi "biologiche" :D
Commento di: Kaan il 11-08-2011 13:30
MOSTRUSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO :D
Commento di: brusca il 20-07-2011 09:16
secondo me non l'ha capito... perchè con pochi euro o magari con nulla, quello cambia il vetro e frustrato lo rifarà... ma ognuno reagisce come vuole.

la non violenza è una cosa bellissima ma vale solo se applicata agli esseri umani dotati di etica e coscienza, se una bestia ti attacca tu non puoi porgere l'altra guancia.

detto questo, fare quello che hai fatto col pugno è pericoloso, meglio il gomito :)
Commento di: Shangri-La il 20-07-2011 09:37
Hmm, non fila tanto sai. Se una bestia ti attacca etc, etc. Ci mancherebbe che non potessi difenderti. Tuttavia anche li ci sono regole, mica puoi sparare per leggittima difesa ad uno che ti sta scippando. Allo stesso modo, rincorrere qualcuno per usare violenza non e' difendersi.
La nonviolenza e' un'altra cosa, evitiamo di parlare di cose che non si conoscono.
Commento di: brusca il 20-07-2011 11:55
no certo che non gli sparo ad uno che mi sta scippando... ma se ci riesco lo riempio di mazzate fino a che stramazza al suolo.

quando uno per strada ti allarga apposta per non farti passare, perchè probabilmente stressato dalla coda ed invidioso del fatto che tu lo possa fare, ecco... quello per me è una bestia... anzi meno. una bestia si educa meglio senza violenza, basta la fermezza.
uno che fa una roba del genere si educa a schiaffoni.

ne è la prova che la mattina dopo non l'ha più fatto.
Commento di: Shangri-La il 20-07-2011 13:48
Sai, sono sempre perplesso quando mi trovo davanti a prese di posizione cosi......sicure di se.
Questa sicurezza nel giudicare come si fanno le cose....non so.....
Poi non hai mica la controprova di come sarebbe andata se Shark si fosse comportato diversamente.
Non sai se il giorno dopo si e' comportato cosi per paura o perche' ha capito di aver fatto una cazzata.
Nel primo caso potresti trovarti faccia a faccia con lui che si e' fatto accompagnare da soggetti poco raccomandabili.....non so se rendo l'idea.
Commento di: brusca il 20-07-2011 14:20
infatti ho scritto "se ce la faccio".

personalmente non litigo per strada per i motivi che non sai mai chi hai di fronte... ma se uno tenta di ammazzarmi, mi sento in dovere di fare qualcosa per modificare questo comportamento. perchè poi son tutti bravi a scrivere "rip", "lamps in cielo", eccetera quando uno viene sportellato e schiatta... ma è un pelo tardi; preferisco mettermi in gioco in prima persona.

poi, detto tra noi, uno che ti allarga perchè frustrato... non è questo grande avversario, basta abbaiare un po' e quello si fa la cacca addosso...

poi se vogliamo parlare di tecniche di miglioramento del mondo usando la non violenza, possiamo parlarne... anche se il grosso difetto di questa tecnica è che il non violento di solito muore, ucciso dal violento.
Commento di: shark89 il 20-07-2011 10:22
Ragazzi stamattina parto per andare a lavoro e come al solito stessa fila, come al solito accendo la freccia e via di sorpasso, stamattina ero preceduto da un altra moto un transalp per la precione, comunque ad un certo punto da lontano riconosco l'auto e rallento, perchè non voglio che accada lo stessa cosa di ieri. Invece oggi sorpresa beh questo ci vede arrivare e poco ci manca che non si fracassa nel gardareil per farci spazio per farci passare. Ho riconosciuto l'auto perchè al posto del finestrino aveva messo un foglio di plastica. Lui mi ha fatto tanta pena, mentre invece io per il mio comportamento tanta rabbia, e se avessi avuto un muro davanti ci avrei sbattuto la testa 1000 volte. Stavo per fermarmi perchè volevo pogergli le mie scuse per il mio comportamento e dirgli che se volevo gli ripagavo il finestrino. Ma poi una parte di me è tornata a ieri, ma non alla rabbia ma all'accaduto, ho pensato a se avessi perso l'equilibrio e a tutto quello che sarebbe potuto succedere. Allora mi sono detto no, se gli chiederò scusa questo sentendosi nel giusto rifarà il gesto che ha fatto a me, e la prossima volta ad un altra persona non potrebbe andare bene come è andata a me, quindi ho abbassato la testa e sono andato dritto.
Quanto peso diamo alla nostra vita? Ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati solo perchè la mattina apriamo gli occhi e davanti a noi si prospetta un altra giornata piena di emozioni, paure, e sorprese?
Beh io credo che purtroppo oramai si da troppa poca importanza alla vita, perchè se così non fosse persone come quelle non c'e ne fossero in giro.
Shark89
Commento di: Ospite il 20-07-2011 10:26
"....Stavo per fermarmi perchè volevo pogergli le mie scuse per il mio comportamento e dirgli che se volevo gli ripagavo il finestrino...".

Avresti dovuto farlo. non ti rendi nemmeno conto. ma hai traumatizzato un signore, magari padre di famiglia che ha "forse" soltanto fatto una manovra azzardata
Commento di: Tof il 20-07-2011 10:48
secondo me esageri...certi imbecilli si sentono realizzati dal fare certe cose...non ha sbagliato del tutto dai...magari se non gli rompeva il finestrino era megio ma ok
Commento di: shark89 il 20-07-2011 10:54
Allora io non giustifico il mio comportamento e non chiedo agli altri di giustificarlo, ma che tu vuoi giustificare il comportamento di quello s****** questo non mi sta bene. Se era una manovra azzardata e non voluta allora ti fermavi e vedevi cosa mi ero fatto, se ci stavano danni pagare, porgevi le tue scuse per quello che era successo, ma io non gli chiedevo questo mi sarei accontentato semplicemente di una mano alzata per indicare scusa non lo ho fatto a posta. No invece lui cosa fa quando mi giro per gaurdarlo lo vedi fare quel sorriso maligno dove stava a dire questa volta ti è andata bene, la prossima volta ti butto sotto, allora tu dimmi cosa gli devo giustificare? Lui traumatizzato?!? E se io perdevo l'equilibrio e finivo sotto le macchine chi lo avrebbe avuto il trauma? Un ragazzo di 22 anni stroncato da un IDIOTA??? I miei parenti quale trauma avrebbero dovuto sopportare? A quale giustizia si sarebberò dovuti appellare? A quella giustizia che si arresta una persona per omicidio ma dopo un anno con la buona condotta è già fuori? La maggior parte dei pirati della strada non ha un processo e rivalse penali perchè dopo che sono fuggiti si dichiarano che erano ubriachi, beh io sulla legge italiana ci sputo perchè quella che abbiamo noi non è legge ma semplicemente una ragola che dice quello che è giusto è giusto, quello che è sbagliato lo facciamo diventare giusto, comunque non voglio iniziare discorsi di politica anche perchè non è questo il luogo giusto, scusate admin e mod ma il mio era solo uno sfogo.
Shark89
Commento di: Kaan il 11-08-2011 13:23
cmq sia hai fatto bene uno in meno ke rischia d fracassarci le ossa x pura essenza b******a
sai quanti ne ho trovati sulla mia strada d sto gente infame!!! (ma questa è un'altra storia...)
gente ke prima te la fa sporca e poi ha pure il coraggio d rispondere..... nn si meritano niente quelli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! solo tanti calci nel C**O!!!
dicono tanto d noi centauri ke siam stupidi ke abbiamo dei missili reggi palle ke siam il primo pericolo in giro!!!!!!!! (è pur vero ke alcuni son cosi avevo amici ke in moto eran dei veri coglioni incapaci!!!) cmq anke certe vetture sn pericolose forse più d noi!!!!!! cn le loro 4 ruote... ke nn t calcolano nemmeno!!! e come torno a dire pure qualke stronzo ke te lo fa apposta!!!
HAI FATTO BENE!!!!
Commento di: Shangri-La il 20-07-2011 10:56
Se lo incontri di nuovo, fermati e spiega quello che e' successo, quanto hai rischiato, perche' ti sei incavolato nero, che ti dispiace di essere stato violento.
Non credo che sentendo tutto questo possa credere di essere nel giusto e pensare di rifarlo.
Ma se poi e' davvero una testa....? Boh, non lo so.....
Commento di: Shangri-La il 20-07-2011 11:02
Voglio dire, fallo per te, per cercare di stare un po' piu' in pace con te stesso, perche' lui sappia
che non ha avuto a che fare con un delinquente teppista, ma con una persona normale messa in condizioni straordinarie dal suo comportamento irresponsabile
Commento di: prickle81 il 21-07-2011 03:39
Sono pienamente d'accordo con te Shandri-La!!!
Commento di: Tof il 20-07-2011 10:46
a me domenica un ragazzo ha fatto la stessa cosa con il bmw per non farmi passare...io mi sono accodato dietro di lui perchè c'era la doppia linea e aspettavo il tratteggio per superare, dallo specchio continuavaa guardarmi...soddisfatto di aver invaso l'isola di traffico quando mi ha visto arrivare...vi dico che mi sono cascate le pa...e...io non sapevo che dire...nn sapevo proprio
Commento di: mikgsr il 20-07-2011 11:35
adesso il gesto di fermarsi e ripagargli il vetro rotto, premesso che questo testa di c**o abbia capito seriamente il pericolo che ha creato al motociclista della situazione , sarebbe davvero un gesto da signori tra signori... (... non credo proprio che abbia capito, la sua e solo una reazione alla paura putroppo adesso, può essere che passata la pauri ritorni a farlo :devil:)
ma ripeto, il buon gesto servirebbe solo se dall'altra parte si abbia a che fare con signori e credo che in questa situazione non si tratti proprio di tale, altrimenti non avrebbe pensato minimamente di commettere quel gesto molto "signorile" in principio !!!

per rispondere a coloro che dicono che potrebbe trattarsi di un padre di famiglia....!!! ma vergognatevi a dire certe cose... per me è ancora peggio!!! cosa c***o gli insegna ai figli... criminali che non siete altro anche voi che scrivete queste cose, state giustificando un criminale e delinguente stradale????????????.. vergognatevi!!!

SHARK, questa situazione spero serva da insegnamento a tutti coloro che leggono questo forum e spero non solo motociclisti possano leggere ma soprattutto automobilisti e non!!!
Commento di: alessandrosommo il 20-07-2011 11:39
sono combattuto.

una parte di me è contenta, quasi avrei voluto vedere la scena (premesso che mi fido di te quando dici "l'ha fatto apposta al 100%)"...non essere al posto tuo, quello no, ma vedere la scena, non so è la scimmia che sta dentro di me.

la parte razionale invece si chiede se, dopo uno spavento del genere, sarei pronto ad impennare di fianco ad una fila di auto (tra l'altro hai detto di non aver mai impennato...mah) per andare a spaccare un vetro.

di solito in me prevale la razionalità, ma mai dire mai
Commento di: Kabo il 20-07-2011 11:41
Hai avuto una reazione troppo eccessiva, lo specchietto si ripava con poco magari con un 80ina di euro dal carrozziere, ma un vetro della macchina sono più di 300 euro, il guidatore che ti ha stretto contro l'altra macchina si meritava solo dei nomi, secondo me hai esagerato, dovevi soltanto rivolgergli delle minacce e degli insulti al massimo, bisgona comportarsi da persone civili
Commento di: gasgas78 il 20-07-2011 12:30
Vedi,io capisco perfettamente la tua reazione..ci sono persone sulla strada che ci fanno perdere le staffe con la loro incapacità..però,un motociclista in preda ad uno stato d'ira,può essere anche piu pericoloso..l'hai detto tu stesso di essere partito in impennata..se non ci fosse stata la fila lo avresti rincorso magari,mettendo in pericolo te e gli altri...il fatto che te ne sia pentito è un merito,ma ti devi controllare.
a parte il fatto che ti beccherai molto probabilmente una denuncia per danneggiamento,visto che l'automobilista avrà preso la tua targa..
Commento di: attila01 il 20-07-2011 13:19
che tu fossi proprio perfetto...non si può dire, ma a parte un paio di tedeschi l'altro giorno non ho mai visto moto farsi la coda se possono evitarla sorpassando piano a sx o anche a dx.
Ti dirò che è capitato anche a me lo str..o che ti vede e APPOSTA allarga.
Per fortuna non veniva su nessuno e son riuscito a scansarmi senza problemi...cmq il tipo lo aveva fatto con l'intenzione di mettermi in difficoltà.

quello che potrebbe essere un po' esagerato è la tua reazione. A parte il fatto che hai rischiato di romperti una mano (pure col guanto il vetro di un'auto è duro) avresti potuto reagire diversamente, tipo raggiungerlo, piantargli la moto davanti all'auto e costringerlo a fermarsi, scendere e scusarsi. Il tutto evitando comportamenti violenti che ti fanno passare subito dalla parte del torto.

Devo dire però che la soddisfazione di fargli saltare un finestrino a sto cog..ne deve essere stata parecchia...

occhio e magri un'altra volta cerca di essere più civile...
Commento di: Echoes91 il 20-07-2011 13:31
Avendo notato le idee poco chiare di molti riguardo al sorpasso, consiglio a tutti prima di riprendere un mezzo di trasporto una lettura al buon vecchio CdS:

http://www.aci.it/sezione-istituzionale/al-servizio-del-cittadino/codice-della-strada/titolo-v-norme-di-comportamento/art-148-sorpasso.html

Art11 riassunto: puoi sorpassare le code se non invadi la corsia opposta.

Il torto commesso dall'autore è stata l'impennata e l'eccessiva velocità (bisogna sempre essere in grado di inchiodarsi, regola mia), NON IL SORPASSO IN SE'

Commento di: Davide il 20-07-2011 13:42
Sei sicuro? Mi sa che sul forum se ne sia discusso, poi c'era anche questo articolo in merito...
Commento di: Shangri-La il 20-07-2011 13:56
Pero' il comma 3 da adito ad interpretazioni favorevoli.......
Commento di: mikgsr il 20-07-2011 14:02
tutti gli articoli che si voglion citare, qua non si discute sul codice stradale (in questo caso é stato infranto da entrambi le parti e si é andato anche oltre il penale e su questo non ci piove....)
la cosa che mi fa imbestialire e di brutto, e che qui c'é stata la volontà di provocare danni da parte dell'automobilista (almeno cosi leggo qua) e come questo ne é pieno sulle strade con conseguenze e dinamiche ben piu gravi della semplice svirgolata allo specchietto alla macchina di fronte... Quindi non metteci in mezzo codici stradali che hanno ben poco a che vedere con questa vicenda...non credete?!
Commento di: lele71 il 20-07-2011 14:57
il buon vecchio CDS non autorizza il sorpasso in coda.

in coda le auto possono sorpassare cicli, ciclimotori e motocicli o qualunque cosa che viaggia sulla destra, purchè non si oltrepassi la riga continua, MA NON IL VICEVERSA.

che questa poi sia una norma del tutto non rispettata è un altro discorso (chi rimane in coda con bici, motorino o moto o che?), ma il senso (oltre al rispetto di chi è in coda) e che il sorpasso in coda è pericoloso (visibilità diminuita, difficoltà di rientro, etc.).

in bici, motorino, moto tutti sorpassano in coda (anche se il cds lo vieta), ma almeno (se non per il cds e non per rispetto, semplicemente per senso di preservazione) bisognerebbe avere l'accortezza di farlo con prodenza: velocità moderata, spazi di rientro, massima attenzione, etc.
Commento di: Echoes91 il 20-07-2011 15:20
Mikgsr ha ragione, non è il posto giusto per discuterne, comunque quel "non il viceversa" è un invenzione o un sentito dire. Non c'è scritto in nessun documento ufficiale e anche molti siti non ufficiali lo fanno notare: nulla vieta di sorpassare auto in coda con prudenza, attenzione a ciò che possono nascondere, velocità adeguata e senza andare contro mano.
Commento di: lele71 il 20-07-2011 16:01
No, non è scritto esplicitamente (eccetto il caso di sorpasso di ciclo senza motore...), ma questa è l'interpretazione che viene data dalle fdo.. che comunque (cds o no) sono transigenti nel caso di sorpassi di colonne eseguiti dai veicoli a 2 ruote dalla parte corretta (sinistra per cicli/ciclomotori, destra per motocicli) se effettuati con PRUDENZA e velocità MODERATA (passo uome se la colonna è ferma!)
Commento di: JH il 20-07-2011 14:20
Una cosa non ha evidenziato nessuno:
in realtà Shark si è fermato e si è calmato dopo l'accaduto. E' dopo che si è fatto 'aizzare' dal tipo con lo specchietto rotto, che magari per pochi euro si è goduto un po' di viulenza live...
Mi sa tanto che ti hanno messo bene in mezzo, uno ti provoca e l'altro di aizza come un cane...

Un'altra nota: da un po' di tempo a questa parte, gli articoli stanno diventando una specie di confessionale o di mini tribunale; io credevo che questa sezione fosse dedicata ad articoli di approfondimento o racconti o report tecnici e non dei topic specifici sui comportamenti...
Commento di: Davide il 20-07-2011 14:22
Gli articoli non hanno un tema predefinito, in alcuni periodi prevalgono quelli tecnici, in altri periodi quelli che raccontano esperienze...
Commento di: simo2990 il 20-07-2011 15:47
Punirne uno per educarne cento....non è un bel gesto ma efficace, non approvo la penna da "rapinatore" ma apprezzo il fatto di aver avuto il buon senso di non spaccare la faccia ma solo un vetro.

Alla fine ti sei anche reso conto che hai sbagliato, e forse anche lui.

Doveva andare così ed è andata perfettamente.

Due piccioni con una fava. ;)

Lamps
Commento di: robyracing46 il 20-07-2011 17:45
dopo tante sopercherie che dobbiamo sopportare(l'ultima quella di un ragazzo che stavano uccidendo,trovi il topic in esperienze di guida,uccidendo volontariamente),è ora che qualcuno ne subisca qualcuna noi (visto che avevi "ragione").
solo una cosa,sicuramente non ci hai pensato,ma la prossima volta non distruggere lo specchietto,puoi ferire gli occhi del conducente,e anche se è una cacca tu come ti sentiresti se perdesse un occhio? in casi del genere sfogati con un pugno sullo specchietto ;)
Commento di: shark89 il 20-07-2011 17:53
Lo so e di questo ne sono pienamente consapevole ma a questa consapevolezza ci sono arrivato soltanto dopo, in quel momento non capivo niente solo dopo aver spaccato il vetro la mia ira è iniziata a calmarsi per fortuna
Commento di: motodome62 il 20-07-2011 17:43
...anni fà, mentre percorrevo una strada di milano, una autovettura mi ha tagliato la strada, prendendo un grande spavento ed evitandola per un soffio. Mi ha fatto più rabbia il fatto che l'auto è andata via incurante di quello che avrebbe potuto succedere e senza chiedere scusa.
Giro la moto e gli vado dietro, quando lo raggiunta gli ho chisto se si era accorta che mi stava mandando all'ospedale (era una signora). A fianco la figlia (molto carina e giovane), gira e alza la sua gamba sinistra verso il lato del guidatore (io ero al finco della guidatrice) e alzandosi la minigonna, sotto non portava le mutande, facendomi vedere bene "il frutto" !! Portavo gli occhiali da sole, e sono rimasto lì credo una manciata di secondi a "guardare", poi alla mamma ho detto "fortuna che non è successo nulla, stia più attenta". Mi era passare l'arrabbiatura e sono andato via quasi felice ;-)).
motodome
Commento di: prickle81 il 21-07-2011 02:35
penso che in questo caso ha funzionato cosi detta legge ''della causa e del efetto''... ogni cosa che faciamo ha la sua ''paghetta'. Il signore ha fatto quello che ha fatto e tu hai reagito e ogniuno di voi ha avito la sua ricompensa, tu - rimorso di coscenza, lui - il vetro rotto. Spero solo che questa lezione ha servito a qualcosa sopratutto per lui, perche a quanto ho capito, tu d'allora in poi ci penserai 2 volte .
Per quanto riguarda risolvere le questioni del genere ''a parole'', penso che è abastanza innutile, certa gente capisce solo la dimostrazione della forza superiore.
Il vero problema, secondo me, si nasconde nel sistema; le persone o per stupidita, o per ignoranza, o per pura cattiveria infrangono le regole del codice stradale, altre invece, di conseguenza, fanno giustizia da se per la mancata tutella da chi è di competenza e in alcuni casi per semplice istinto di sopravivenza. Con tutto cio nn voglio giustificarti e incorraggiare a comportarsi come descritto sopra, ma siamo esseri umani e c'è sempre ultima goccia che fa traboccare il vaso....
Commento di: fzx53 il 21-07-2011 07:52
hai fatto malissimo..ma a non dargli un cazzottone e ben mirato!
siamo nel mondo del "poverino e poverello" che trascura il diritto morale della vittima(tu anche se nessuno se lo ricorda)....
l'atto di chiuderti è stato compiuto SCIENTEMENTE, OVVERO IL TIPO CI HA PENSATO, HA DECISO E HA AGITO... quest'atto non solo è penalmente perseguibile ma soprattutto è dannoso anzi dannosissimo psicologicamente per chi riceve l'atto stesso, in quanto un atto del genere innesca fenomeniche depressive in chi lo riceve(se mi scrivi in privato ti spiego meglio)... ti ricordi come ti sei sentito anche parecchio dopo??? ecco quello è stress dannosissimo e avergli dato un cazzotto ti ha fatto bene solo se metabolizzi interiormente che l'azione che hai compiuto è stata "morale" ...comunque sono a tua completissima disposizione da amico, da (soprattutto) motociclista....
Commento di: shark89 il 21-07-2011 09:54
Fzx53 capisco benissimo il tuo discorso e quello che mi hai voluto spiegare, ti ringrazio moltissimo per la tua disponibilità grazie di cuore veramente
Commento di: hipero il 21-07-2011 09:14
beh in questa storia credo che avrete imparato qualche cosa tutti e due, tu la prossima volta rifletterai di piu prima di scagliarti contro qualcuno (anche xche di questi tempi non sai mai chi puoi trovarti davanti) e il tipo dell'auto ci pensera 2 volte prima di stringere un motociclista.
Comunque non ti giudicare cosi male, le staffe si perdono tutti scagli la prima pietra chi non l'ha mai fatto.
un saluto piero
Commento di: loke27 il 21-07-2011 10:19
hai fatto benissimo, fermo restando che dovevi anche pagate lo specchietto del ragazzo (che a mio parere era un fratello), di solito quando mi capita a me mi metto davanti all'auto e mi metto a sgasare e con una moto euro 0 carbutata grassa è molto divertente
Commento di: R6VROSSI il 21-07-2011 10:41
Ciao nn ti giustifico e nn ti incolpo pero stando a quello che e successo a un mio amico ti assolvo pienamente (lui ora si trova all'ospedale in fin di vita da 2 settimane con moglie e due bimbi uno di nemmeno 1 anno che soffrono in attesa di guariggione, fegato milza pancreas in stati pietosi emoragia interna e una gamba macciulata) gli automobilisti che nn hanno mai avuto una motocicletta nn sanno nemmeno come funziona sono incazzati con noi xche nnfacciamo mai colonna nn facciamo mai file ecc. un motociclista che va in macchina nn fara mai colonna un automobilista che va in moto si. ho detto tutto Ciao a tutti e in particolare a shark89
Commento di: -Lucafire- il 21-07-2011 11:05
ho letto un pochino ma vado di fretta e non ho tempo al momento per leggere tutto quello che è stato scritto....

ma chi lo dice che ora questo signore dell'auto non sia ancor più incavolato con i motociclisti che si permettono di spaccare le macchine agli altri a pugni?

meditiamo gente.... meditiamo!!!!!!!!!!!
Commento di: Venega il 21-07-2011 13:25
senti, che in fondo anche tu hai commesso uno sbaglio penso che lo abbia già capito da solo, altrimenti non avresti messo questo titolo al tuo post. Detto questo, posso solo aggiungere che ti capisco benissimo e ti giustifico....tranne forse per il sorpasso in impennata, va bèh l'incazzatura ma certe cose rischiano di capovolgere la situazione a tuo sfavore......immagina cos'ha pensato chi non ha visto tutta la scena ma solo da quella parte in poi.....
Commento di: shark89 il 21-07-2011 13:50
Lo so me ne rendo conto anche io ma ti posso assicurare che in quel momento il mio cervello non riceveva abbastanza ossigenazione per indurmi a ragionare, ma in quel momento la mia vista era oscurata, il mio cuore batteva talmente tanto forte che lo sentivo più forte del rombo della moto, la mia bimba beh che dire si è scatenata, so di aver sbagliato e non mi vergogno di dirlo...
Commento di: reporter79 il 21-07-2011 14:53
uagliò animo! per prima cosa mi sembra esagerato esordire con un 'mi faccio schifo da solo'.

per inciso un piccolo messaggio ai 'buonisti'. io non sono - almeno non lo sono più, grazie a dio - una persona che va cercando la lite. ma da non cercare la lite ad accettare passivamente tutto quello che il mondo ti vuole fare ingoiare ce ne passa. non rompo le scatole a nessuno, ma quella sera di qualche tempo fa che un parcheggiatore abusivo ha dato della 'buc***ina' a mia moglie, io una bottiglia di birra in faccia glie l'ho scassata. e lo rifarei altre mille volte.

ora analizziamo le scelte possibili di shark:

1) far finta di niente, pagare lo specchietto (vi sembra giusto?), proseguire con un travaso di bile (vi sembra giusto?) e lasciare impunito il gentiluomo al volante (vi sembra giusto?).

2) chiamare immediatamente le forze dell'ordine, aspettare il loro arrivo e mettere mano all'assicurazione per lo specchietto. risultato: il buon shark avrebbe perso la mattinata per ricevere un pernacchio dall'assicurazione (niente pernacchio dalle forze dell'ordine perché non si sarebbero neanche presentate, giustamente hanno ben altre gatte da pelare) e beccare i maramaldeggiamenti (virtuali) dal luminare al volante, che si sarebbe fatto grasse risate dalla poltrona di casa (ammesso e non concesso che fosse stato messo a parte dell'intera vicenda).

3) agire come ha agito.

le mie conclusioni sono che ha fatto benissimo. per inciso fossi stato io al suo posto avrei sfondato a calci il popò del nobiluomo al volante, altro che vetro.

ed aggiungo che una nutrita fetta di automobilisti andrebbe pestata a sangue un giorno sì e l'altro pure, perché se io in moto non vado come andrei (e mi piacerebbe un sacco) per non rischiare la pelle degli altri, non vedo perché molta, moltissima gente su quattro ruote si senta in diritto di rischiare la pelle altrui senza neanche rischiare la propria perché protetta dalla carrozzeria.

shark, non è cattiveria la loro, è menefreghismo. se capita un incidente loro vanno dal carrozziere, noi sotto terra. il problema non è certo il loro.

a questo punto un appello, non so quanto realizzabile, ma spero che mi facciate sapere.

faccio tanti chilometri, e ringraziando la madonna ho buoni riflessi, altrimenti non sarei qui a scrivere. mediamente una volta ogni due giorni incontro in strada qualcuno (automobilisti ed anche camionisti, che se ne fregano ancora meno) che andrebbe fucilato. avessi una telecamera 'on board' ne avrei mandati sul lastrico a decine a suon di megamulte.

perché non ci si organizza, si compra una memoria ed una web da montare sulla moto (se siamo tre la paghiamo 'x', ma se siamo cento la paghiamo neanche la metà) ed ogni volta che incontriamo sulla nostra strada un intellettuale di questi (sperando di uscire vivi dal tète a tète) giriamo il filmato alla stradale?

noi in strada dobbiamo starci, non è che ci mettiamo a fare apposta le ronde, ma volete mettere che deterrente? così magari un bel po' di scienziati al volante magari ci penseranno due volte prima di stringerci. non per evitare di accopparci, beninteso, ma per paura della multa e magari anche della patente presa e buttata nella spazzatura.

aspetto notizie ed ancora animo a shark, che ha tutte le ragioni di questo mondo di non 'farsi schifo' ed a cui va la mia solidarietà ed il mio affetto.
Commento di: loke27 il 21-07-2011 16:38
mi aggrego :)
Commento di: Fedez94 il 21-07-2011 16:39
Reporter vedi, la tua idea delle telecamere è fantastica, proprio questa mattina ne parlavamo in auto con il ragazzo dell'autoscuola che ci ha portato a fare l'esame della patente teorico (passato!). Potremo anche farlo, ma rischieremmo di finire in tribunale con accusa di violazione della privacy. Li spenneresti a suon di multe, questo è vero, ma c'è anche l'altra faccia della medaglia purtroppo.

Un saluto

Fedez
Commento di: loke27 il 21-07-2011 16:40
io ho la telecamera on-board sempre accesa ma è infattibile, perchè ammetto che sono il primo a infrangere 1000 regole....
Commento di: alessandrosommo il 22-07-2011 08:57
eh eh, sei stato sincero.
quella della telecamera potrebbe essere una bella idea, ma andrebbe usata per gli STR**** in generale, non solo per gli automobilisti (loke non mi fraintendere, non parlo di te, non ti conosco :-))
Commento di: Badorx il 21-07-2011 16:52
Ho letto quello che hai scritto e se le cose sono andate veramente così (e non ho motivo per credere il contrario) allora complimenti! Forse anche chi ti critica, almeno uno una volta nella vita, avrebbe voluto avere il coraggio di fare quello che hai fatto tu ma non l'ha fatto....e rosica. Hai corso un rischio ma se il tipo non ti ha denunciato e per di più si leva anche dalle paxxe quando passano i motociclisti allora non stare a pentirti. Di lezioni di educazione civica come questa ce ne vorrebbero in gran dosi in questo paese. Hai anche la mia solidarietà.
Commento di: Fedez94 il 21-07-2011 16:35
Beh che dire, quando si è presi dall'ira molte volte è difficile tornare a ragionare in modo pulito ed in tempi brevi, specialmente se riconosci la situazione di pericolo provocata da un'altra persona e vedi la tua vita passarti davanti. E' capitato anche a me sai, con qualche automobilista che ti taglia la strada o che non rispetta le precedenze, in quel momento non pensi ad altro, vuoi solo inseguirlo per prenderlo a botte e fargli capire con le buone o con le cattive di essere più prudente alla guida. A causa della potenza della mia moto non posso permettermi di inseguire nessuno, però ammetto che mooolti vaff****lo (anche a famigliole spensierate in gita) sono volati. Detto questo ti capisco e... sempre prudenza, la maggior parte delle volte non siamo noi il pericolo, ma gli altri intorno a noi...
Torna in moto e divertiti

Un saluto

Fedez
Commento di: shark89 il 21-07-2011 16:49
Concordo pienamente con te, ma il problema sai qual'è?! Nel mio caso non è stata l'infrazione di una regola, oppure una distrazione, è stata una cosa volontaria fatta con la malizia di chi vuole ferire, fare del male agli altri, di v*******o anche da me ne volano tanti anche uno al giorno, calcola che io faccio 60km per andare a lavoro e 60km per tornare quindi in strada ci sto un bel pò, la sera non è un problema perchè è un orario in cui le persone sono abbastanza calme, ma la mattina quando tutti stanno andando a lavoro e li che si scatena la parte peggiore, ma non voglio pensarci più, diciamo che è tutto bene quel che finisce male, per una volta ho applicato anche io la legge occhio per occhio, e anche se mi ha fatto più male che bene e non credo che la userò più, non voglio più pensarci, ora voglio solo continuare a godermi la mia amata piccolina.
Grazie a tutti per i vostri pareri, consigli, riflessioni, vi siete comportati proprio come mi aspettavo o meglio come una grande famiglia che si stringe intorno a chi ha un problema per aiutarlo a superarlo grazie di cuore, sempre a vostra disposizione
Shark89
Commento di: Ospite il 21-07-2011 17:48
Non ha fatto nientaltro che bene, massimo rispetto per la tua azione.
Di questi bastardi maledetti ne incontro purtroppo parecchi anche io, e potrei scommetterci le p*lle che sono gli stessi che non ci danno precedenza agli incroci e/o alle rotatorie ecc. ecc.
La prossima volta sferragli anche una bella zampata, magari meglio se hai gli stivali con le protezioni, sulla portiera...
Potrei scommetterci anche che lo stesso che gli hai fatto il danno, il giorno dopo dal carrozziere addosserà tutto il fattaccio a tua colpa, senza neanche aprir bocca di quello che aveva fatto lui prima.

Sarei ben felice se un giorno ad uno di questi gli capitasse un pazzoide con una moto da trial che in impennata gli passasse sopra alla macchina da una parte all'altra, così magari la prossima volta ci ripensa a chiudere la strada ad un motociclista.
Commento di: shark89 il 22-07-2011 10:06
Ragazzi io non ho cercato di giustificarmi, ne di trovare una mano che mi batta sulla spalla e mi dica bravo, ma dopo che ho letto questo, mi sento un pò meglio per quello che ho fatto. Mi volete dire che anche questo è stato una cosa involontaria? Mi volete dire che anche questo è stata una cosa non voluta? Beh io non giustifico il ragazzo perchè ha sbagliato, ma quì si sta andando veramente fuori di testa, comunque leggete questo articolo e capirete di cosa parlo
http://www.motoclub-tingavert.it/a2499s.html
Commento di: mikgsr il 22-07-2011 10:27
se parli degli H?isti...forse si sentono i padroni della strada e di giustiziare a modo loro... E questo é il loro risultato...ammazzare altri loro fratelli...lascio perdere subito che é meglio vahh!
Commento di: ciroferrara il 22-07-2011 10:09
Penso che hai le palle a sputanarti davanti a tutti in questo modo.
Ciò che hai fatto è sbagliato, ma è stato umano, e io forse avrei fatto altrettanto.
Non è una giustificazione ma la penso così.
Quel bastardo non lo farà più e ha imparato la lezione. Certo è che se ti capitava uno più stronzo di te erano guai.

Ti ammiro perchè ti sei messo in gioco sul forum, non è da tutti
Commento di: kart64 il 22-07-2011 15:31
rompere un vetro con un pugno? ma per piacere!!! super fake stà storia!!!
Commento di: tartaruga il 22-07-2011 17:46
A volte quello che accade è innescato dalla strafottenza, se l'automobilista avesse solo alzato il braccio per chiedere scusa (ci stanno tutte le risposte tipo prima ti ammazzo e poi ti chiedo scusa???) almeno la seconda parte sarebbe stata diversa.
A me è successo che per discutere per lo stesso motivo con uno st...zo scendendo "il muro torto" che altro non è che una strada del centro di Roma, questi come gesto di stizza ha girato di scatto lo sterzo verso di me ed io istintivamente mi sono scanzato verso sinistra senza guardare e che dire arrivava qualcun altro che non ho fatto in tempo neanche a vedere se auto, furgone, chiaro o scuro e che per fortuna non m'ha preso dietro ma di lato.
Sentire il botto ed aver la mia V-strom che mi scappa da sotto le gambe è stato un tuttuno, ma da quel secondo in poi fino a che mi sono accorto di essere a terra in una strada in discesa a senso unico sulla corsia di sorpasso ho pensato di vedere se strvo per essere pestato, che dire s'erano fermati , mentre lo st...zo e quello che mi aveva urtato s'erano dileguati. La considerazione che alle 7 di mattina c'è per strada gente che ha già pippato. che ne dite?
M'è andata di lusso, penso di dover miagolare ogni tanto per via delle 7 vite.
Ciao
Commento di: vorongren il 22-07-2011 17:10
Boh, son nuovo del forum, ma ti rispondo anche io.

Al tuo posto, per quanto incazzato, il massimo che avrei fatto sarebbe stato bussargli sul vetro e chiedere spiegazioni/scuse.
non so se avrebbe funzionato, e sicuramente sarei rimasto incazzato a lungo senza risolvere nulla, cosa che dubito anche a te sia riuscita, comunuque.
Quello che avrei fatto al suo posto, invece, lo so benissimo: avrei preso svelto la tua targa, e con comodo la targa della macchina dietro di me, tanto ero in coda). Avrei denunciato te e dato la targa della macchina dietro di me come testimone. Certo, non avrei avuto la matematica certezza di farti pagare quantomeno il finestrino, ma una buona possibilità si.

Spero per te che il tizio in auto non sia stato altrettanto pronto a fare ciò che avrei fatto io.

Detto questo, personalmente non giustifico MAI la violenza. ci sono modi e modi per fare capire qualcosa a qualcuno, senza necessariamente causargli un danno.
e se la tua scusa è "ma lui ha fatto questo", tutto quello che posso dirti è che tu hai fatto altrettanto, quindi non provare nemmeno un secondo a pensare di essere meglio.

sappiamo tutti a che razza di bestie danno la patente, al punto che l'autostrada ormai è più un pascolo che altro.
ergo se giri in moto, già dopo 1 anno di patente in genere dai per scontato che qualche carognata ti verrà fatta. Incazzarsi serve a poco, a mio parere.

Invece, ho letto un'altro ragazzo che diceva che superare si può, purchè non si invada la corsia opposta. m'è venuto il dubbio ma ho trovato questa discussione abbastanza esauriente in merito: http://www.motoclub-tingavert.it/t223484s.html . C'è da dire, però, che spesso sulle strade italiane non si ha lo "spazio sufficiente" per superare, e questa cosa quindi può comunque garantirti una multa (dato, tra l'altro, che questo spazio è arbitrario).
Commento di: motodome62 il 22-07-2011 18:36
Shark89, sono convinto da quanto scrivi che il primo che sà di aver fatto una cazzata sia proprio tu.
Detto questo e senza aver la pretesa di volerti per forza giudicare, penso che dopo tanti anni passati in moto da appassionato motociclista, credo di averne viste tante di situazioni come la tua (tangenziale di milano in ore di punta). Quasi sempre ho tirato dritto, senza neanche fermarmi a redarguire l'automobilista di turno che optava per manovre criminali, altre volte un gesto di "vaffa..lo" lo indirizzavo e tiravo dritto. Non per paura di chissà quale reazione, avevo e ho ancora la capacità per farmi rispettare, più per convincimento che fermarmi sarebbe servito a poco e anche se avessi ricevuto delle scuse, non è che le cose sarebbero cambiate così tanto, solo perso dell'altro tempo.
In anni svolti di servizio come motociclista dei cc, oltre che alla grande passione per la moto (mai mutata) e un occhio benevolo per i biker, devo anche dire che al fine puramente ormai teorico, tu sei responsabile del mancato controllo del tuo mezzo per la manovra fatta e di eventuali danni che la stessa può aver causato.
Se sorpassi una fila di auto in colonna sia ferma che a passo lento, in pratica, ti devi assumere la responsabilità di quanto può accadere. Prova a dimostrare che l'auto si è spostata a sinistra...fallo dichiarare al conducente... mentre l'auto che si è visto frantumare lo specchietto, che responsabilità ha? e neanche si è visto ripagare quanto rotto (anche se l'ha chiesto lui).
In questi casi, ed è il mio parere personale, non bisogna farsi prendere dalla "vena chiusa", ma proprio in questi momenti bisogna essere capaci di avere il pieno controllo delle proprie azioni, forse non facile. puoi anche chiamarla "gestione dello stress", ma qui si dimostra la capacità umana.
Pensa piuttosto che il tuo gesto poteva avere conseguenze molto più gravi (visto che a te non era fortunatamente successo nulla) al conducente se perdeva un occhio a causa del tuo sconsiderato gesto. Ora potevi essere denunciato per gravi lesioni personali scaturito per futili motivi (così è) con una montagna di soldi da rimborsare allo stesso !!
Che stress!!!!
ciao motodome
Commento di: Mirkkus il 22-07-2011 22:36
Era la prima volta che impennavi e ti sei fatto 4 o 5 macchine su una ruota...? Se la signora non ti dava del disgraziato quanto avresti continuato...? Mah.... e poi il ragazzo dello specchietto che dice non voglio essere pagato...sai quanto è caro sostituire certi tipi di specchietto? Solo per vederti vendicare il torto subito... e ciliegina sulla torta gli hai sfondato pure un vetro con un cazzotto e una marea di testimoni intorno... a me sà tanto di grande palla.
Commento di: Ospite il 23-07-2011 00:05
io credo che quando un "buono " perde la pazienza è meglio stare alla larga ..anche io che sono una che odia lo scontro fisico , ma a volte mi sorprendo in eccessi d'ira che stupiscono anche me e chiaramente cerco di non sfogare su persone fisiche..ma diciamola se potessi... nel tuo caso specifico oltre la rabbia la componente maggiore l'abbia giocata anche la paura...

Detto questo certo l'utima raccomandazione assai saggia è di ricordare che noi non siamo soli e lo stress o l'ira che ci può prendere la mano ,non guida solo noi e magari un diverbio più stupido può degenerare, soprattutto in strada...
quindi si prudenza sempre
Commento di: pinolo il 23-07-2011 00:34
Ciao.
Ottimo racconto per attirare l'attenzione.
Se è tutto vero, ti sei risposto da solo ... con il titolo.
"Un ultima cosa state attenti perché la fuori le persone sono cattive ... omissis"
... già!

Buona strada.
Commento di: nitroita il 23-07-2011 10:51
Ciao,posso capire che hai sbagliato che non è da fare ecc..pero'col tuo gesto l'hai "catechizzato"ovvero non lo fara' piu'e ci pensera' 2 volte prima di rifarlo,anzi si accertera' che non passi nessuno!!purtroppo tanta gente lo capisce solo così ma hai idea che cosa ti avrebbe fatto con la sua leggerezza?e per fare cosa?guadagnare una posizione manco fosse lo schieramento della formula 1!fra il ragionamento e l'impulso c'è una linea sottilissima e ci vuole poco a superarla....se tutti fossero rispettosi non ci sarebbero queste cose.UN LAMPEGGIO
Commento di: orangecounty il 23-07-2011 18:33
Secondo me hai fatto benissimo. glielo dovevi tirare in faccia il pugno! ma stiamo scherzando? potevi rimanerci secco per colpa delle sue str****te
Commento di: Ospite il 23-07-2011 18:59
Quoto e sottoscrivo. Sempre che sia tutto vero...
Commento di: shark89 il 23-07-2011 20:00
Ragazzi voglio rispondere a queste affermazioni che nei vari commenti si è ripetuta più volte, e cioè al fatto se questa storia fosse vera oppure no. Parto dal dire che io non avrei nessun vantaggio a raccontare una cosa che non fosse vera, perchè io credo come tutti mi sono iscritto per avere delle risposte specifiche sulla moto, e riusciare ad organizzare delle uscite insieme ad altre persone che come me hanno la stessa passione. Cioè per come la vedo io raccontare un qualocosa che non sia vero non serve a nulla soprattutto una cosa del genere.Cioè avrei raccontato che ho fatto un super tempoin pista, oppure non lo so che so piegare come valentino, allora avrebbe anche senso se così possiamo dire. Ma inventare una storia come questa dove una persona racconta di aver perso la testa e di aver fatto una c******a io sinceramente non ne vedo la motivazione, ma comunque ognuno è libero di credermi oppure no, io ripeto ho scritto questo articolo perchè avevo bisogno di sfogarmi con delle persone che sapevo che sono in grado di capirmi e consigliarmi più che giudicarmi, quindi la pubblicità o altro a me non serve.
Shark89
Commento di: valebiker78 il 24-07-2011 04:18
tranquillo...chi può criticarti!!! l'hai detto tu...il mondo nn è una favola.....e se chi deve vincere è sempre il più forte, allora ci sta dentro che uno non debba soccombere all'imbecillità di chi con leggerezza e prepotenza cerca di farci del male....per noi motociclisti, in questo senso perdere nn è possibile.... siamo tassati, tartassati, giriamo su strade che sembrano bombardate, paghiamo pedaggi come suv da 6 metri oltre che tutto siamo in balia di gente che si sente sicura dentro una macchina solo perchè sta seduta in una scatola e se ne frega se ti stringe o se mette in pericolo gli altri, tanto loro nn si fanno niente se te finisci contro una macchina o peggio dentro un gard rail..... NO NO NO...!!
HAI FATTO SOLO IL GIUSTO CHE SI MERITAVA....uno pari, palla al centro!!
Commento di: t120r1969 il 24-07-2011 12:11
Le persone oneste in genere si sentono uno straccio dopo aver commesso una cosa simile. Ma non ti fare troppi problemi perché chi mette a rischi la vita di noi motociclisti tutti i santi giorni, di problemi se ne crea pochi. Inoltre ti sei tolta una di quelle soddisfazioni che vorremmo toglierci tutti e se non lo facciamo e solo per la paura di incorrere in denunce e responsabilità varie rischiando quindi di pagare due volte per un torto subito.
Commento di: shark89 il 24-07-2011 12:49
Il problema è proprio questo noi abbiamo paura di questo e di quello, e ogni volta che incontriamo qualcuno che ha capito che l'incutere paura nelle persone gli da l'opportunità di fare qualsiasi tipo di azione senza che venga perseguito legalmente. Perchè tanto la nostra legge la conosciamo, se divorzi da tua moglie gli devi pagare gli alimenti a vita perdendo pure la casa, se la uccidi dopo due anni sei fuori e ti danno anche una pacca sulla spalla. Il problema non sono le persone, non è la cattiveria, non è l'incoscienza ma è la completa anarchia in cui l'italia regna, io fortunatamente ho viaggiato un pochino fuori italia e non riesco a capire come mai anche nei posti dimenticati da Dio vengono rispetatte le leggi e le regole del cuieto vivere, mentre invece in italia no. Allora io mi chiedo la colpa e delle persone che non le rispettano o di quelle persone che non le fanno rispettare? In tutti i paesi del mondo ci stanno i trasgressori delle leggi, ma sono uno su 20, mentre invece quì in italia i trasgressori sono 20 su uno, e se guardi bene anche quell'un le trasgredisce. Premetto che con la trasgressione delle regole non intendo limiti di velocità o qualche sorpasso su linea continua, ma cose ben più gravi, esempio quello che è capitato a me. Io con questo non voglio giustificarmi ma ditemi una cosa se io invece di rompergli il vetro avrei preso numero di targa dello s******o e del ragazzo a cui ho rotto lo specchietto e sarei andato dai CC, i CC avrebberò fatto qualcosa? Sarebbe stato punito il trasgressore? Beh credo che la risposta la conosciamo tutti, però ora perchè io anche se ho sbagliato e lo ammetto e me ne pento, dovrei essere perseguitato legalmente? Perchè dobbiamo essere costretti sempre a subire da chiunque abbia le palle di alzare la voce???? Perchèèèè?
P.S comunque t120r1969 sono uno squalo, non una squaletta ;)
Shark89
Commento di: NDA il 24-07-2011 15:16
Io mi sarei "limitato" a fare quello che hai fatto tu, ma allo specchietto non al vetro, quindi è uguale...posso capire quello che hai provato e non riesco a darti torto. Molti dicono che la violenza non è una soluzione...ma certa gente è l'unica lingua che sà parlare. a mio modo di vedere potresti aver salvato più di qualcuno dall'idiozia di questo tizio. Sei stato troppo rude o violento? elui che allora ha rischiato deliberatamente di uccidere te e forse anche qualcun'altro cos'ha fatto??? tu col tuo gesto hai solo rotto un vetro e rimesso drasticamente in riga un idiota, lui poteva fare molto peggio. io non ti rimprovero, avrei fatto lo stesso.
Commento di: scattozx il 25-07-2011 10:39
non dimenticate mai la legittima difesa....non è abele responsabile della propria morte ma caino..non è possibile in nome della non violenza difendere sempre caino che di suo la violenza la usa e ne abusa..per cui se l'unica legge è quella del più forte che è anche legge di natura così sia..la cosa importante è stabilire dove è giusto usarla..questo è il vero dilemma...chiunque al mondo se attaccato si difende (se può).
Commento di: spoke88kki il 25-07-2011 13:52
Ragazzi è inutile dire magari era solo una manovra azzardata, poverino... con le manovre azzardate si ammazzano le persone! se lui gli fosse finito nella portiera e fosse stato sbalzato dalla moto le auto che sopraggiungevano dall'altra parte lo avrebbero investito, sia che la manovra del signore fosse intenzionale, sia che non lo fosse.

La noncuranza fa molte vittime, è questo il motivo per cui ogni giorno muoiono motociclisti in tutto il mondo!

Ci sarebbe da preoccuparsi se fosse l'intenzionalità a far più vittime della dabbenaggine.

Hai fatto benissimo a fare quello che hai fatto, sta tranquillo che quel "poveretto", che tanto poveretto non è, ci penserà non 10 ma 100 volte prima di fare una cosa del genere e al 99% non lo rifarà.

Magari il gesto che ha fatto shark salverà la vita a uno di voi, o ad un vostro parente quando incroceranno l'automobilista in questione mentre cavalcano la propria moto.
Commento di: logatto74 il 25-07-2011 21:06
Sei il mio eroe..
Commento di: kart64 il 28-07-2011 01:45
mi ripeterò ma... è impossibile spaccare con un pugno un vetro di un auto senza farsi un graffio ed è quasi impossibile mandarlo in pezzi con un pugno...
per necessità tempo fa (non c'era altro modo di aprire la macchina) ho dovuto spaccare quello della mia auto (mini cooper s)dapprima con un martello e in seguito anche sotto i colpi di un estintore ci è voluta parecchia forza per frantumarlo... figuriamoci con un pugno DA UNA MOTO senza perdere l'equilibrio!!!! FAKE...
Commento di: motodome62 il 28-07-2011 14:39
io, molti anni fà, arrabbiato con la morosa dell'epoca, con un pugno dall'interno ho rotto il parabrezza. Tutto crepato. Un vetro laterale con guanto e protezione, è possibile.
motodome
Commento di: shark89 il 28-07-2011 15:18
Grazie motodome62, comunque giusto per precisazione avevo guanti con protezioni al carbonio e giubbotto di pelle, i guanti sono della berik e non so se in caso di caduta proteggano (o almeno lo spero) ma per quanto riguarda i vetri rotti non si sono fatti nulla, solo un piccolo strappo sull'indice riparato stesso la mattina con 1€, per qualsiasi cosa e se hai un vetro da rompere possiamo fare la prova ciao.
Shark89
Commento di: sparpagghio il 29-07-2011 15:25
Ciao Shark, io scrivo poco qui sul forum, leggo molto ed ogni tanto commento...
Da premettere... sono uno sbirro.
Ho letto un pò di commenti e ho capito ke come sempre, e come è giusto ke sia, ci sono opinioni contrastanti... ci sono parole di quelli inc....ti, di quelli che vogliono solo sentenziare ma dicono solo ca...te, di quelli ke ormai sono demoralizzati da quello ke accade per strada.
Ormai vediamo di tutto in giro... io amo andare in auto e amo ancor di più andare in moto.
amo guidare, con qualsiasi tempo, a qualsiasi ora del giorno e della notte, su qualsiasi strada.
Anche per il lavoro, che mi porta a passare 6 ore del mio tempo sulla strada, dove oltre che alla prevenzione dei reati, devo anche controllare e prevenire i pericoli sulla strada (e molte volte reprimere), mi rendo conto, che non c'è molta cognizione di sicurezza. Le persone sono distratte mentre guida, chi scrive sms, chi tocca il navigatore, chi appoggia il giornale sul volante, chi raccoglie la bottiglietta dell'acqua sotto il sedile, chi....
E poi ci sono quelli che non guardano mai gli specchietti, quelli che se potessero, farebbero togliere le frecce dalle auto per risparmiare in optional, perché le usano solo per lasciare l'auto in seconda fila per prendere il caffè... non dico niente di nuovo vero????
Io sono stanco, di tutto questo....
Io batosto chi sbaglia, senza sentire scuse accampate, con me non ci sono scuse e specchi su cui arrampicarsi... Tu rompi i finestrini (dev'essere stato uno spettacolo....) e io rompo gli specchi...
Per quanto riguarda il tuo comportamento.... anche perchè se ce l'hai scritto qui, ti devi pure aspettare cose positive e negative....
Io sono neutrale... nel senso che sono tra quelli che dicono che è una cosa che proprio non dovevi fare... passi dalla parte del torto amico mio.
Quello magari ti prende la targa, due persone che sono incolonnate gli fanno da testimone al fatto, due foto, e tu ti prendi una condanna per danneggiamento, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e lesioni personali... perché alla fine.... un taglietto se nno glie l'hai procurato tu... se lo procura da solo !!!! Vedi shark.. di STRONZI in giro, ce ne sono moltissimi.... pronti a sentirsi il diritto di metterti in difficoltà con la moto, di quelli che si lamentano perchè sono in fila, e arrivi tu, che agilmente e senza dar fastidio, superi tutti alla loro sinistra e vai per la tua strada...
Purtroppo amico mio, dobbiamo farci il callo, perché questa gente aumenterà...
I tempi sono cambiati, i bambini crescono sempre più spesso con ideali sbagliati e diventano grandi, svogliati e intransigenti... quanti ne ho visti porca miseria..... quanti ne vedo....
Quello che posso dirti, è di non farlo più (se ci riesci), perché oltre a farti male, oltre a poter far del male, ci passi i guai...
Quando ti sei affiancato all'imbecille, parlaci, fegli vedere anche che ti sei spaventato, che doveva guardare negli specchietti. E fallo in modo urbano, fagli capire che poteva provocare danni e feriti...
E ricorda.... il sorpasso di veicoli fermi o in lento movimento, ponendosi anche in parte (e x le moto in parte significa... tutta la moto) sulla corsia opposta a quella di marcia, comporta la sanzione di 154 euro, 10 punti sulla patente (i neopatentati 20) ed il ritiro istantaneo della patente... da 15 gg a 3 mesi (Art. 148 commi 12 e 16 del CdS). Shark... lo so, lo facciamo un pò tutti a sorpassare i veicoli incolonnati.... ma poi non possiamo nemmeno prenderci le ragioni se quello si allarga... perché noi, non dovevamo sorpassarlo.
Perdonatemi per la prosopopea... dal vivo non parlo mai... poi qui mi scarico !!!!

Sparpagghiò .... ossia .... pipistrello (in dialetto Ascolano).
Commento di: shark89 il 29-07-2011 17:10
Ciao sparpagghiò non so perchè ma ti avevo già incontrato sul forum, e mi avevi incuriosito per via del nome che avevo cercato su google per vedere cos'era. Ritornando a noi, io so di aver sbagliato e questa lezione credo che sia servita più a me che a lui, so di aver sbagliato, ma ho perso la testa ( con questo non voglio giustificarmi) quindi sono pronto a pagare i miei errori anche se in fondo non è giusto. Purtroppo io non riuscirò ad andare da quella persona e chiedergli scusa, non perchè sono orgoglioso, (perchè a mio parere l'orgoglio quando si sbaglia lo mettono in mezzo gli stupidi) ma perchè so che andando a parlare con quella persona, e già avendo capito che tipo di persona è, sono sicuro che arriveremo alle mani, e dato che io non sono una persona violenta, perchè non mi piace la violenza, ma con questo non voglio dire che non mi difendo se non sono attacato. Quindi preferisco lasciare andare le cose come vanno e di aspettare le conseguenze meritate se arriveranno.
Un lampeggio shark89
Commento di: SAW29 il 01-09-2011 12:01
beh di bastardi che ti tagliano la strada ne ho trovati anche io molti e soprattutto in autostrada come è capitato a te e non ti nascondo che nonostante sono per la non violenza una lezione quel testa di..... c se la meritava.
Il discorso è che tutti dicono le moto sono pericolose chi li guida è un pazzo ma sotto sotto, invidiano la nostra libertà perchè moto=libertà e loro chiusi nelle loro auto intrappolati nel traffico ROSICANO eh eh ...
Commento di: devargas il 14-09-2012 13:18
Le parole purtroppo hanno una grande limitazione: sono utili tra persone sensibili colte e ragionevoli, ma per contro, incoraggiano gli ignoranti, gli arroganti e gli stupidi, prestandosi al banale frainteso, da parte del prepotente, che "se quello parla ha paura, o è fesso, o è debole.

Paradossalmente la parola in questo caso, e con queste persone, incoraggia la violenza ed un tipo di azione che, o ci vedrà vittime, o ci provocherà una reazione per difenderci.

Molto spesso è vano parlare ad un delinquente, e pure pericoloso. Ma molti delinquenti sono anche profondamente vigliacchi. Nota, generalmente non partono mai direttamente con un azione violenta (se lo fanno è per paura) cercano sempre di capire con chi hanno a che fare, quanta paura puoi avere, quanta inazione seguirà alla loro reazione. Se vedono paura e frastornamento, partono.

Tu sei stato vittima di una tipica legge della strada: "se sei costretto a picchiare fallo per primo e picchi due volte".

Però lo hai fatto con classe, facendogli un piccolo danno, non picchiandolo, e lanciandogli un monito.

Capisco che ti senta una schifezza, ma non è colpa tua ed in buona sostanza ti è andata bene.

Perdere le staffe è umano.