La Community Ting'Avert
Io non voglio essere un motociclista.
Scritto da raf275 - Pubblicato 15/11/2010 12:10
Delle volte diamo per scontato molte cose, sottovalutiamo certe persone...


In moto però siamo tutti uguali!!! Tutti con la stessa passione, tutti dei "fratelli" legati dal vincolo delle due ruote...

Sarà, ma a me non sembra.



Tutti fratelli fino a che non si finisce di parlare di Valentino e Ducati,o di Ducati e Jap, o di Harley o Buell o quelli in BMW che sono snob e non salutano.

Fratelli... Sarà! Io saluto tutti, ma tanto qualcuno c'è che mi snobba perché ho una "misera" Fazer.
Sai quanto mi frega?
Per strada siamo io e la mia Fazer,il resto conta poco.
Mi passi in curva e mi mandi pure a a quel paese perché non mi sono fermato e non ti ho dato strada.
Mi passi sul rettilineo a 300 all'ora passandomi a 2 cm dalla carena.
Mi passi e mi "saluti" col dito medio alzato.
Mi passi in ingresso curva in staccatona tagliandomi la strada, magari perché sono in due e coi bauletti...
Fratello mio, dal cuore, ma vaffan*ulo!

Si inneggia alla fratellanza, si fa tanto i fighi con sto saluto, poi... sui forum sulle pagine dei vari social network si litiga appena ognuno di noi esprime la propria opinione magari contraria a quella di tanti altri "fratelli", liti continue tra ducatisti, rossiani e stoneriani, liti perché il 600 o il mille è più gestibile su strada, liti tra 4t e 2t, liti tra ssisti e customisti.
Fratelli?
Ma a chi?
Fratelli di chi?
Fratelli coltelli e parenti serpenti!

Avevo la Ninja e un tipo con 1098 appena preso, che manco lo sapeva portare, con le parole e commenti me l'ha ridotta ad uno straccetto, perché la sua moto era più "preziosa" della mia.
Certo, era mezza scassata e aveva 40mila km. sai che mi frega? Mi ha portato ovunque! La sua sarà stata di certo più costosa, ma "preziosa"...mah!

Comune jap, vero, ma era la mia prima moto, ho lavorato tre anni, quattro notti a settimana in un pub a 30 euro a sera per comprarla.
Era la moto più bella del mondo.
Ma per i ducatisti... era una jap. Solo e soltanto semplicemente una infima giapponese!

Ho preso una Tuono, ira dei jappisti, si smonta, perde pezzi, non è affidabile, ira dei ducatisti, è non era meglio un Monster?
Era la MIA Tuono, me la sono rimontata da me dopo che me la sono portata da col furgone da roma a casa mia, dopo due anni di fermo e un bell'incidente.

Ho preso poi la Fazer... La moto che fa per me in questo momento, con lei ci viaggio, ci giro in due e mi faccio il giretto domenicale, ci andrei anche in pista ma visto il costo e la mancanza di lavoro per ora ho evitato.
Ira di tutti!!!

Sospensioni inesistenti (è vero, però... lo sapevo e ho rimediato da me!) e non era meglio una sportiva? E non era meglio un'italiana? E non era meglio una moto d'epoca? E non era meglio... ma vaffan**** tutti!
L'ho scelta perché è il mio ideale di moto! Avessi potuto avrei avuto quattro moto nel garage, posso averne una e mi serve per tutto, ho scelto il miglior compromesso mi si prospettasse.

Eppure continuo a ricevere critiche!
"Hai cambiato forcelle e mono, non ti prendevi una r6 facevi prima?"
Ho viaggiato abbastanza, ho conosciuto molti motociclisti, pochi Motociclisti! Posso contarli sulle dita di una mano. Un paio erano stranieri!
In Italia manca il senso di appartenenza di cui si parla, in Italia si ha la moto solo perché fa figo!

Io sono un Motociclista?
Non lo so, non sta a me dirlo!
Ma di certo non credo a:
Quattro ruote muovo il corpo, due l'anima.
Se sei incerto tieni aperto.

Non credo alle pieghe gomito a terra che ti fanno dio, e non credo all'angelo custode che vola più veloce o lento di me, non credo alla motogp, nè alla superbike, si li guardo, ma se è bel tempo che si divertano coi loro giri in tondo io esco per un giro senza meta.

Non credo alla moto che ti rende libero, non credo alla moto che ha un'anima, non credo nemmeno alla bibbia, nè quella cattolica nè quella del motociclista che gira su facebook!

Io credo in me stesso, credo nei miei sogni, credo alle mie mani sporche di grasso e credo nel mio casco casomai dovessi finire faccia a terra! Credo nelle gomme quando faccio una curva e credo nella mia moto quando mi sparo 1500 km in solo weekend! Credo che se dovessi rimanere a piedi per strada nessuno si possa o voglia fermarsi ad aiutarmi, ecco perché credo nella mia assicurazione con carro attrezzi incluso! Saluto, perché sono educato, ma chissà chi ho di fronte che pensa di me sulla mia misera fazerina! Saluto anche se sono in macchina, sarò folle, ma l'educazione me la porto anche col corpo sopra le quattro ruote e non solo con l'anima sulle due! Credo nel db-killer e nel rispetto delle regole anche se sembrano assurde, un motivo perché ci siano ci sarà! Credo nel rispetto dei poliziotti e di tutte le forze dell'ordine, perché ovvio,chi si sente oltre le regole è ovunque, ma dovesse succedermi qualcosa, a loro mi rivolgerei.

Credo che ho scritto un mare di cazzate, quindi mi sa smetto qui e vi saluto.
Io non sono un motociclista, sono uno che adora andare in moto, adora la sua moto e adora sporcarcisi le mani, adoro girare in coppia e adoro anche andare semplicemente al bar la domenica mattina! La mia moto non è una ss, non attira sguardi, non impenna né fa tanto rumore, ma mi porta da A a B passando prima dalla C poi dalla D e così fino a Z!

Io non voglio essere un motociclista.
Mi basta essere me stesso.
 

Commenti degli Utenti (totali: 200)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: pazuto il 15-11-2010 14:00
tu non sei un motociclista, ma IL motociclista!!! Come hai scritto, non sta a te dirlo e infatti te lo dico io, MOTOCICLISTA!!! un lampeggio da chi saluta anche gli scooter e che saluta anche quando è in macchina. se poi gli altri non rispondono, nonsono problemi miei, io mi sento in pace con me stesso e non ho bisogno dell'approvazione di altri. un superlampeggio
Commento di: matteoberetta il 07-07-2014 12:03
condivido alla grande
Commento di: black_sabbath il 15-11-2010 14:50
Sono pienamente daccordo con te, non dipende dal mezzo che hai ma da come lo vivi. Fino a un anno fa avevo un sr 50 con il quale andavo a scuola e alla domenica mi facevo dei giri di anche 100km, ora finalmente ho una moto anche grazie ai miei genitori con la quale ho potuto allargare i miei giri e godermela con il freddo e con il caldo.
Commento di: Roby101 il 15-11-2010 15:49
Ciao raf,

probabilmente ti sei stancato di tutte le ipocrisie che girano in questo mondo delle 2 ruote, ma d' altronde dove non ci sono?...un pò dappertutto è così, idee contrastanti, pareri diversi e gusti di ognuno di noi che possono andare bene o no agli altri.

Forse hai voluto scrivere quest articolo per manifestare il tuo disappunto su certe cose, bene; certe cose le condivido con te: quello con la Ducati che ti schifa perchè hai la jap; i customisti, harleysti che non salutano, i pirloni che ti superano per far vedere che loro ce l'hanno duro, quelli che non rispettano le idee altrui!...c'è pieno il mondo di sta gente, eppure si va avanti lo stesso. Trovi chi come me è daccordo con chi come te "sente" queste cose, non accetta certi atteggiamenti di fasulla superiorità ecc, e trovi chi ti critica e non è daccordo e magari non risponde nell' articolo perchè non trova le parole o forse perchè si rende conto che in realtà è ipocrita.
Io mi sento motociclista perchè senza moto non posso stare, perchè mi agito a sentire una moto viaggiare, qualsiasi moto (tranne gli scooter lo ammetto), perchè mi fermo a sognare il giro sulle alpi, il tour delle 20.000 pieghe, la pistata al mugello che non vedo l' ora di tornarci, la vacanza o solo il week-end in compagnia delle mie 2 "lei"!....sentimenti concitati, ideali e sogni che solo io e pochissimi altri conoscono di me, devo far piacere a me stesso e non rientrare per forza in un ideale di motociclista...Come dici tu chi può dire se uno è motociclista o no?...forse tu non lo ammetti perchè non vuoi sembrare sbruffone, ma in cuor tuo sai che sei un MOTOCICLISTA, per giunta completo! ;)
chiudo dicendo vivi e lascia vivere; alla fine che ti frega di quello che dicono gli altri?

ciauz Roby101
Commento di: burga il 16-11-2010 06:42
Ti quoto pienamente Roby101
Commento di: elekktra il 22-11-2010 02:46
Ben detto roby.
>Burga, guarda, c'e' pure gente che ti rompe i cosiddetti perche' non vai abbastanza veloce e io dico, chissenefrega... hai ragione in molte cose, ma tu sei IL MOTOCICLISTA, sono gli altri che non lo sono . E a dirla tutta, stasera rientrando in auto alle 2 di notte, incontro una pattuglia su una rotonda, i carabinieri erano fermi ovviamente per controllare le varie auto , bene, io li ho salutati e sono felice che ci siano loro...
Purtroppo qui in Italia manca il rispetto, indipendentemente dall'essere o meno motociclista.

buona moto burga, e goditela tutta. Dita a V
Commento di: Cueza_89 il 15-11-2010 16:07
Non vorrei che tu cercassi il pelo nell'uovo negli altri motociclisti e non vedessi la trave che c'è nel tuo occhio. Sinceramente già il fatto di aver scritto quello che hai scritto (quello che ho inteso io, sia chiaro) significa che il primo a voler mettere zizzania sei tu, poi magari ho sopravvalutato perchè il tuo è uno sfogo e ti sono uscite parole che magari in altre circostanze a freddo non avresti detto.
Io credo sempre che un pò di sana lotta (stoneristi-rossisti/ducatisti-jappisti/eccetera) sia non solo un buon segno ma sia indispensabile per poter tenere viva una passione degna di chiamarsi tale, di certo io sto parlando di confronti non fini a se stessi ma critici e costruttivi. Guai se fossimo tutti veramente identici !!! Mi dispiace che nella tua reltà i motociclisti veri non ci siano perchè qui da me e soprattutto sul Tinga ho coniscuito solo motociclisti veri, veri amici...spero che anche tu un giorno troverai delle persone del genere e torneraia far parte di quella che è una grande famiglia...perdere un fratello è sempre un dispiacere. ;-)
Commento di: pazuto il 15-11-2010 16:17
condivido in pieno, se non c'è competizione, non c'è passione. naturalmente tutto entro certi limiti, altrimenti ci sarebbe un unico modello di moto adatto a tutto, un pilota vincente che gira da solo e vince, che noia.....
Commento di: raf275 il 15-11-2010 16:34
travi non ne ho negli occhi,appunto per quello scrivo quello che osservo.
non metto zizzanie,al massimo lancio una provocazione.
non ho mai detto che la rivalità sia da condannare,leggi bene,forse ti sfugge qualcosa,ho semplicemente constatato che c'è una sorta di estremismo che fa solo male.
mai chiesto a chiunque di essere "identico" a me o a chiunque altro,lungi da me.
e tranquillo, non dispiacerti, di motociclisti ne conosco parecchi,anche amici,ma Motociclisti, ne ho conosciuti ben pochi,anche se potrei scegliere tra 150mila utenti del tinga.
Un ultimo appunto,mai detto di volermi allontanare dalla "famiglia",dove l'hai letto?
io avrò pure una trave nell'occhio,ma tu caro mio ti ritrovi due bistecche davanti agli occhi!
senza offesa eh!
LAMPS.
Commento di: Cueza_89 il 15-11-2010 20:18
E' chiaro che poi ognuno legga tra le righe un pò quello che gli suggerisce il cervello...diciamo che le lettura del tuo articolo mi ha dato queste sensazioni abbastanza brutte. Niente di personale assolutamente ma avevo notato una tua intenzione di diciamo allontanarti dalla categoria che tu chiami dei "Motociclisti" per entrare nel mondo della singolarità dove convivete tu e la tua moto. Con questo non voglio influenzare nessuno men che meno tu, ma diciamo che dipendentemente da chi lo legge l'articolo le sensazioni che passano possono essere diverse...detto ciò Lamps...!!!
Commento di: rinta_157 il 15-11-2010 16:45
Ciao Raf.
Si, sono d'accordo parecchio, con il tuo articolo: è pieno di gente cosi.
Io ad esempio, ho piu volte fatto notare, che (qui in liguria x lo meno), spesso e volentieri molti NON salutano, e alcuni, non vedono l'ora di fare rate quasi a rovinarsi, per avere il modello nuovo dietro la quale tutti perdono le bave.
Ma guarda, che secondo me, fai un semplice errore di fondo: il mtociclista vero, sei tu; quelli sono solo pagliacci che il tempo, provvederà a spazzare: la passione per due ruote, NON è acquistare costi quel che costi l'utimo modello da 20.000 euro: essere motociclista, è proprio quello che dicevi tu: la TUA MOTO, sia come sia che ti porta ovunque, tutto l'anno.
Dici tra le altre cose, che non credi che la moto "renda liberi ......spiacente, ma raccottando cosi bene come è, e cosa faI CON la TUA moto, hai dimostrato già di essere piu libero di quei pagliacci a bordo dell'ultimo modello che non saluta.....
Per quello che riguarda il resto, scusami ma le considerazioni religiose, potevi tenertele per te: forse non hai pensato che alcuni (compreso me), possano anche sentirsi offesi ma intanto........

P.S.: LE ULTIME 12 RIGHE DEL TUO ARTICOLO, RICORDANO TANTO IL MONOLOGO DI UN

ATTORE FAMOSO NEL FILM "RADIOFRECCIA" DI LIGABUE, QUANDO, SEDUTO AL MICROFONO

DELLA RADIO, CONTINUAVA A DIRE..."CREDO", "CREDO", "CREDO"..

almeno sii originale e dacci farina farina del tuo sacco, no ???





LAMPS
Commento di: raf275 il 15-11-2010 17:02
ti spiego come è nato l'articolo,così forse capisci che non è che io abbia preso spunto da chissà cosa,è solo ed esclusivamente farina del mio sacco.
tutto è partito dalla pagina di facebook appunto "la bibbia del motociclista"...per prendere in giro un loro link ho cominciato a scrivere tutto quello che mi passasse per la testa,all'inizio volevo solo far ridere un paio di amici,poi ne è scaturito un discorso più ampio,da lì ho preso parte dei miei commenti e li ho uniti in un unico ampio sfogo,ed è nato quest'articolo,anzi,ti dirò,ho dovuto correggerlo più volte visto che era infarcito di qualche parola "di troppo".
non ho assolutamente pensato al discorso del film "Radiofreccia",si parlava di una bibbia ed il discorso è andato oltre.con le varie credenze e frasi fatte!
mi spiace ti sia offeso,sul discorso religioso,ma è un'idea,non penso un'idea possa offendere,che possa essere condivisibile o meno,ok,ci siamo,ma arrivare a dire che possa essere offensiva ce ne vuole!
discorso "libertà"...
beh,ci vorrebbe quasi un articolo a parte,ma tant'è, ti rispondo.
certo in sella alla mia moto sono più "io" di quanto non lo sia in tutto il resto della mia giornata,ma non vuol dire che sia libero,solo che mi sento completo,sereno,appagato.
io non sono libero con la mia moto,anzi,ne sono "schiavo".
schiavo perchè non rieesco a farne a meno,perchè mi fa stare bene,schiavo perchè a volte , anche spesso, rinuncio ad altre cose per lei,magari che ne so,non esco il sabato sera con gli amici perchè il giorno dopo ho l'idea di un bel giro,o magari rinuncio al weekend fuori con la ragazza,perchè voglio fare quella modifica alla moto o mi accrgo che a breve scade l'assicurazione!schiavo perchè ci vivrei in moto ma purtroppo...non si può!
come la vuoi definire?
una droga?
un vizio?
una passione?
una necessità?
niente di tutto questo,o forse tutto...
fa parte di me.
e a me basta essere me stesso.

Commento di: rinta_157 il 15-11-2010 17:17
Ciao raf.
Quella di radiofreccia era una battuta, ci mancherebbe.
Il discorso religioso, ti dico.....è sempre meglio non metterlo giù per tanti motivi.
Si, capisco eccome !!!!
Anch'io ho passato e passo le stesse cose!! sempre in garage per studiare nuovi "lavori",
pensare alla sue scadenze o altro, e magari avere la macchina che sono 40 giorni che non la lavi neanche.......
Ma caro raf, : è cosi che sei te stesso?? allora tu, come me, come tanti altri, sei motociclista dentro; se sei "schiavo" della tue due ruote, allora sei motociclista dentro...e, proprio per questo , sei uno spirito libero; sembra un controsenso, ma è proprio cosi.
La bibbia dei motociclisti?? mai letta giuro, non sapevo neanche esistesse; io so solo che se per strada qualcuno ha bisogno, mi fermo, e che saluto quando incrocio qualcuno (non sempre ricambiato...), ecc. ecc. : questa è la mia bibbia DEI MOTOCICLISTI.
Ricorda che quei pagliacci di cui parlavi nell'articolo (anche qua da noi ci sono...eccome !!) sono quelli che quando piove, prendono l'auto e ti dicono :" la moto sotto l'acqua non la uso !!! costa xxxx euro e sono alla 4* rata " !!!!
Io ad esempio, ho ammucchiato soldi col lavoro e quella gente (compresi quelli che..."c'è papà":::) a me fanno ca.** re
Quindi spirito libero, speriamo di vederci presto su qualche strada: il mio braccio si tenderà verso di te, anche se non ho rate da pagare, e anche se NON CREDO ALL'ODIO TRA JAP E DUCATI O VICEVERSA.
TUTTE SONO 2 RUOTE !!!! (scooter a parte)



LAMPS
Commento di: liberok il 16-11-2010 09:04
sono d'accordo :-) LAMPS LAMPS LAMPS LAMPS LAMPS LAMPS LAMPS LAMPS w le moto w le donne w la vita!!!!
Commento di: idra21 il 15-11-2010 17:10
neanche sapevo fossi un motociclista ;) per me eri e sarai sempre Raf...sono d'accordissimo con le tue considerazioni...io le vivo dall'altro lato (ho un gommone, treno, aereo, catamarano da 300km ma nel misto sono un tappo etc etc etc...) ma penso esclusivamente che...la mia soddisfazione non deve dare soddisfazioni ad altri ;)

un abbraccio Raf
Commento di: Axe991 il 15-11-2010 17:47
Ciao,
parto col dire che sono un Ducatista, ma ho amici motociclisti con moto Jap, BMW e quant'altro, ed esco con loro tranquillamente. Spesso ci scanniamo scherzosamente sui vantaggi di una o dell'altra categoria, ma si finisce sempre con una risata. La mia scelta di comprare una Ducati è stata dettata anche dal fatto che in Italia facciamo poche cose bene, ma quelle poche sono le migliori del mondo.
Personalmente in strada saluto tutti (se ho la mano libera), e vengo salutato in egual misura da tutti, anche dai BMWisti (le cui dita alzate a volte si vedono poco a causa dei paramani).
Non mi è mai capitato di essere insultato da qualche altro motociclista, se ho qualcuno dietro faccio strada subito, a volte addirittura rallento più del dovuto per agevolare un sorpasso, e lo faccio perchè nelle occasioni in cui sono più veloce io mi piace che un altro motociclista faccia lo stesso.
Uso la moto a Tutto-tondo, come mezzo di trasporto, come mezzo per divertirmi, e si, anche come mezzo per farmi vedere: spesso ci scappa una impennata (sempre in una situazione di relativa sicurezza) davanti al bar, spesso mi vanto delle pieghe fatte, ma ancora più spesso mi vanto di un paesaggio che ho visto, di un posto dove sono stato grazie a Lei.
Tutto quello che scrivi di negativo, l'ho visto pochissimo o addirittura non l'ho mai visto, e con la moto ne faccio di Km (10.000 in 4 mesi).
Poi certo, ci sono i cretini, ma ci sono nella categoria dei motociclisti, degli automobilisti, dei professori, degli studenti, degli agenti delle FdO, insomma in tutte le categorie.
Commento di: tilt il 16-11-2010 11:25
Quoto quoto e stra quoto
Commento di: edge il 15-11-2010 18:04
Rileggendo mi vengono in mente tutte le persone che mi prendevano in giro perchè salutavo i motociclisti, anche se avevo uno scooter.. Una volta uno sconosciuto mi disse, testuale, "***** saluti, mica sei un motociclista!", e poi, appena presa la moto, tutto è cambiato.

E per la cronaca, ho ricevuto più saluti a piedi che a bordo dello scooter, ma pazienza.

Bravo RAF. Purtroppo poi c'è sempre qualcuno che nonostante non abbia nulla da dire, commenta lo stesso, mettendosi in ridicolo o mandando OT l'articolo.

Complimenti.

Edo
Commento di: Raidan93 il 03-09-2012 13:26
bravo edge, io non ho nelo scooter ne la moto (per ora) ma saluto i motociclisti anche in bici Wink
Commento di: LS70 il 15-11-2010 18:28
Ciao Taf
Sono abbastanza d'accordo con quello che hai scritto. Però Io sono uno di quei "fighi"come dici tu che inneggiano il saluto e la "fratellanza" perchè anche se sembra estinta io da motociclista della vecchia guardia ( 41 anni di moto tutto l'anno ) ancora ci credo. Hai raggione su certe persone che scambiano le strade per una pista, hai raggione sulle persone che dicono la" mia è meglio della tua"ma non siamo tutti come loro. Io sono uno che crede che la moto ti renda "libero",nel senso che quando salgo in sella mi butto dietro le spalle i problemi che ho in quel momento, penso alla meta ,alla stada, alla moto cioè tutte quelle cose che ti stampano un sorriso in viso e che ti fanno dimenticare i problemi che uno può avere. Ti quoto al 1000 % quando dici che la moto che hai è quella che fa per te. Non è la moto che fa il motociclista, basta una"carretta" , basta " capirla"e ti porta in capo al mondo io con una vespa 125 sono andato la prima volta a Capo Nord.
Comunque anche se non vuoi essere un motociclista purtroppo lo sei diventato
Commento di: talla il 15-11-2010 19:21
Sai qual'è la mia filosofia,per certa gente non vale la pena.L'arma migliore è l'indifferenza, non si può dargli soddisfazione non se la meritano.L'acqua scivola sulla roccia,il mio sguardo li attraversa,certe cose non hanno diritto di essere.
Commento di: mgv_210 il 15-11-2010 19:08
Forse però un minimo di "accettazione delle critiche" non ti farebbe male! Sembra che chiunque ti faccia un minimo apputo sulla "tua moto" diventi il tuo più grande nemico, da odiare fino alla fine dei tempi!
Cosa centra l'appartenenza ad una "grande famiglia" col fatto che (ad esempio) io una Fazer non la vorrei nemmeno se me la regalano? Comunque se dovessi vederti per strada in difficoltà mi fermerei comunque a darti una mano, mica starei a guardare se hai la moto figa, veloce, potente, ecc.

Non vuoi essere motociclista? Spiace dirtelo, ma sono solo fatti tuoi, non credo che la "famiglia" ne risenta più di tanto.
Commento di: raf275 il 15-11-2010 20:48
riuscire a leggere oltre quello che c'è scritto mi sa ti è tanto complicato,vero???

"Non vuoi essere motociclista? Spiace dirtelo, ma sono solo fatti tuoi, non credo che la "famiglia" ne risenta più di tanto."

è questo l'atteggiamento che non sopporto.

buona vita.
Commento di: mgv_210 il 15-11-2010 23:01
e per te è così complicato ascoltare quello che gli altri hanno da dire, anche se non sono d'accordo con te, e non per questo inc@zzarti a morte, e poi, comunque andare per la tua strada?

Qual è l'atteggiamento che non sopporti? Il fatto che non mi piaccia il Fazer o che stanotte non perderò il sonno per colpa del "grande" raf275 che non vuole essere motociclista e piange perchè qualcuno (che naturalmente non capisce una mazza) gli ha detto che la sua moto non gli piace?

Il tuo articolo e molti dei commenti a me (sottolineo a me, quindi personalissimo parere e, in quanto tale, opinabile e contestabile quanto vuoi) mi sembra tanto da rivolta dei nerd.

Buona vita e buona strada anche a te.



Commento di: ravennate il 16-11-2010 00:03
Non per fare il capitan ovvio eh, ma per "non voglio esser motociclista" suppongo (ed è più che una supposizione) intendesse "se esser motociclisti vuol dire esser nella maniera A, allora non voglio esserlo; e con ciò che ha scritto è ben più che un motociclista....

"non perderò il sonno per colpa del "grande" raf275 che non vuole essere motociclista e piange perchè qualcuno (che naturalmente non capisce una mazza) gli ha detto che la sua moto non gli piace?"

frase dannatamente infelice a mio avviso...

V
Commento di: raf275 il 16-11-2010 01:17
incredibile come un ragazzo di 18 anni,appena affacciatosi al mondo delle moto, sia più pronto e di larghe vedute, rispetto ai "motociclisti d'annata"...
un plauso.
grazie.
Commento di: mgv_210 il 16-11-2010 11:32
Ravennate, non per fare il capitan ovvio, ma "non perderò il sonno.... ecc," era in senso ironico.

Una frase infelice l'ho scritta, era un'altra e me ne sono pentito subito dopo, ma... avevo già cliccato l'ok per l'invio e l'ho lasciata... ma vedo che non è stata rilevata, probabilmente l'arguzia latita un po', mentre di superficialità se ne trova a secchiate.

Lamps
Commento di: raf275 il 16-11-2010 13:53
ti riferisci a "nerds"...beh,se per te può essere una frase offensiva mi spiace.
qualcuno è orgoglioso dell'epiteto,anche se nasce come offesa!
sai com'è,io sono "terrone"!contesti diversi,ma posso capire!
Commento di: ravennate il 16-11-2010 23:59
la parte della rivolta dei nerds non l' avevo proprio colta, scusate (contate anche che leggo gli articoli sempre quando sono vicino al limite del crollo e dopo una giornata di università xD

ritengo piuttosto ancor più infelice questa

"Non vuoi essere motociclista? Spiace dirtelo, ma sono solo fatti tuoi, non credo che la "famiglia" ne risenta più di tanto."

Non so davvero come ti sian venute queste 2 frasi, davvero. La fratellanza in questi casi stà a zero come si suol dire.

Edge se il commento "ragazzo di 18 anni etc" era rivolto a me non posso che ringraziarti, anche se mi hai ringiovanito xD

V a tutti, fratelli veri o presunti
Commento di: ravennate il 17-11-2010 00:02
ultimo appunto.

Ravennate, non per fare il capitan ovvio, ma "non perderò il sonno.... ecc," era in senso ironico.

c' ho trovato molto poco di ironico e molto di sprezzante piuttosto. Sarà una coincidenza, ma rileggo nelle tue parole lo sguardo di alcuni motociclisti che dall' alto dei loro gs 1200 snobbano il mio saluto perchè proveniente da una 125, guardandomi come fossi scemo.
Che poi son li stessi che la mattina rivedo in macchina, mentre io sono in moto anche sotto il diluvio universale :)

buona strada a tutti
V
Commento di: Pagno93 il 15-11-2010 19:11
davvero un bell'articolo...concordo in pieno su tutti punti :)
mi capita spesso di salutare e non venire nemmeno considerato, forse perchè la mia è solo una 125, forse perchè è un motard, forse perchè boh...nonostante ciò continuo a salutare tutti e sono contento quando qualcuno ricambia
Commento di: fabiano2t il 15-11-2010 20:11
e' vero queste cose succedono spesso
Commento di: Ospite il 15-11-2010 21:16
Sono un motociclista? Com'è stato già scritto "non lo so... non sta a me dirlo".
Non so fare le 'pieghe' e non vado in pista (e neppure mi interessa!) ma rispetto i gusti altrui; difficilmentre supero i limiti consentiti dal c.d.s. ma detesto quelli che mi sfrecciano accanto su due ruote a 220 km/h sgasando per 'affermare un principio'... si, quello di essere considerati 'imbecilli'!!!
Ho una moto? Certamente, la MIA moto!!!
La marca?? che importa, è la MIA moto!!! quella volevo e quella mi sono comprato.
Dei commenti, dei giudizi e delle opinioni degli altri, con tutto il dovuto rispetto, non me ne frega assolutamente nulla, se ne volevo un'altra avrei comprato quella.
Sono un motocilcista? L'ho già scritto... non lo so ma da quando ho la moto NON ho più l'auto e uso la MIA moto 365 giorni l'anno, che il tempo sia bello o brutto, estate o inverno, con il sole o la pioggia (anche con la neve!) uso sempre e soltanto la MIA moto.
Non sarò un motociclista ma probabilmente mi avvicino molto a qualcosa che usa la moto in modo intensivo ed esclusivo. Però, se proprio è necessario, vorrei essere considerato un motoviaggiatore più che un motociclista.
Se incrocio altri motociclisti saluto, se rispondono bene e se non lo fanno va bene lo stesso, una volta superati loro vanno per la propria strada, io pure.
Di tutto il resto me ne frega poco o nulla.
Condivido l'opinione di raf275.
Io voglio essere me stesso e lo sono, anche quando scendo dalla moto.

Commento di: gepe66 il 15-11-2010 21:48
Quoto FALANTO mi hai letto nel pensiero
Commento di: 19Ombra85 il 15-11-2010 21:33
Ciao Raf! Ho appena letto il tuo articolo...e m'è piaciut' assaje! ^^

Condivido il tuo senso di non appartenenza...ed è da quando ho comprato la mia Er6 che provo le stesse sensazioni. Le cose che mi dicono più spesso sono: "La tua non è una moto, ma una bici...dove t'incammini"? (tradotto dal napoletano "ma addò t'avvije?")...beh...io amo la mia bici! Mi permette di fare manovra nello stretto come poche altre...ed è leggerissima! Senza contare che è la mia prima moto...prima non avevo mai guidato neppure un Ciao. Eppure mi sta portando ovunque io le chieda di andare...senza fiatare.
Poi c'è chi mi dice che avrei dovuto prenderla verde anzichè nera...e qui rimango a bocca aperta. La Ferrari è rossa, la Ducati pure, la Kawa è verde, il cielo è blu, le rose rosse ecc...ecc...oh, ma davvero siete così chiusi? Mi dispiace per voi...davvero! Io scelgo ciò che mi piace, non assecondo i gusti degli altri, non seguo le mode e me ne frego se vado controcorrente. Se ho voglia di pizza prendo la pizza e non scelgo l'impepata di cozze perchè è la specialità della casa!
Grazie Raf, mi sento meno solo...a presto! ;)
Commento di: LastSamurai il 15-11-2010 21:49
Lo sapevo mel'han fatto ingrullire!
Caro Raf, di scemi ne è pieno il mondo, ma sai quante ne ho sentite io perchè ho una er6f?
Una moto, che sai meglio di me, può fare tutto e niente, questo potevo permettermi (lavoravo da poco) ed è la mia prima moto ma ne sono entusiasta e me la coccolo.
Fai bene a mandare a quel paese tutti quei falsi motociclisti, la gente si inca**a quando le si ricopre di "verità".... non c'è niente di più doloroso della verità!
Lasciali vivere nella loro convinzione d'essere fighi perchè hanno sotto il culo TOTmila euro di moto... ce ne sono però anche tanti che sono affabili e sempre a disposizione ( e il Tinga-Campania me ne ha fatti conoscere diversi, tra cui anche te ).... le persone sono tante, diverse, bizzarre e i motociclisti pure!
Continua a goderti la tua moto, ma non lasciare che questi avvenimenti induriscano il tuo volto, sorridi al tuo prossimo anche se è un cojone che non saluta!
Lamps
Commento di: ravennate il 16-11-2010 00:10
non posso che sottoscrivere...

Però aggiungo una cosa.... non so se avete notato, ma (quasi) tutti pronti a salutare se ci si incrocia, ma se ci si affianca al semaforo o si sorpassa e si tiran fuori le dita a V tutti ti guardan come fossi scemo... Per quale motivo? "La tradizione è quella di incrociarsi?" Se ci si sorpassa invece via di coltello tra i denti???

Mah. Spero non dispiaccia loro per il fatto che li sorpasso in curva col 125 xD xD (ovviamente nel caso del sorpasso, il sorpassato e fermo al bar con un cornetto, ma poco importa)

Sinceramente, io saluto il motociclista, non la moto, e, spero, come tale vengo salutato, e non perchè IN moto.
Motivo per cui non capisco perchè, se sono in macchina con la mia ragazza di sabato (perchè son costretto...) e incrocio grupponi di motociclisti, se tiro fuori la V ben in evidenza con tanto di colpetto di clacson, alcuni salutano, altri....

vabbè, buona strada a tutti!!

V
Commento di: ravennate il 16-11-2010 00:11
ah... tu ti lamenti per la fazer, e io che ho una ybr 125 perchè non potevo/volevo permettermi altro che dovrei fare??
Quando vado al concessionario per chiedere qualche pezzo non sanno nemmeno di quale moto parlo!!!
xD xD

buona strada a tutti (again)!!

V
Commento di: raf275 il 16-11-2010 01:32
rispondo a tutti i commenti positivi qui, volevo ringraziarvi,ma proprio non trovavo le parole,mi sento meno solo.
anche se...ho sempre saputo di non essere l'unico a pensarla così, me ne accorgo,anche solo dai post che leggo qui sul tinga.
l'articolo è stata una provocazione,qualcuno l'ha colta e l'ha capita,qualcun'altri un po' meno,ma fa nulla,non volevo accusare nessuno,erano solo pensieri che avevo dentro,è uscitto tutto in poche parole,poi corrette e rivedute,il senso è rimasto,la forma è stata ammorbidita!
grazie a roby,è stato il primo che ha scritto, e non sapevo che rispondergli se non "grazie" ma sarebbe risultato banale!
grazie a Nunzio e a Gennaro, miei compagni di uscite,mi conoscete,anche se superficialmente e sapete il mio modo di essere e di pensare,almeno per i pochi momenti che passiamo insieme!
noto però una cosa,arrivano a capire il mio messaggio molto più i motociclisti giovani che quelli più datati!
come se gli "anziani" vivessero come in una casta,con le proprie regole e il proprio ordine!
questo mi spaventa,un po' perchè dovrebbero farci da guida,dovrebbero farci strada,ma un po' mi rincuora,dopotutto i ventenni di oggi sono quelli che incrocerò nelle strade nel domani,forse si perde il saluto,chissà,ma magari il senso di appartenenza resta e diventa più forte,oltre il tipo di moto o di scooter,oltre le marche,oltre i colori!
un dettaglio sul discorso scooter,come notate nell'articolo non l'ho proprio accennato,per me moto o scooter non fa differenza,hanno due ruote,io saluto tutti,indistintamente,certo a volte capisco che uno scooterista non ricambierà il saluto,basta osservare,casco jet e pantaloncini!
poi magari incontro anche il 50ino col pilota con integrale,giacca e protezioni, qualcuno li deride,io li stimo,ancor più di chi fa lo stesso in moto!
i ragazzini sono influenzabili,dalle parole dei coetanei ai possessori di moto che li smontano coi soliti discorsi idioti,loro continuano,credono in un sogno,vanno avanti e si divertono.
conosco scooteristi molto più motociclisti di possessori di moto.
non servono a nulla le marce,manco le due ruote!
per me è motociclista anche chi ha un mp3.
Commento di: LS70 il 16-11-2010 09:02
ciao Raf
Sono un "anziano" volevo dirti che noi non viviamo in una casta, non è che non capiamo il tuo messaggio è semplicemente che noi "vecchi"quello che tu hai scritto nel messaggio lo "denunciamo" da anni. GIUSTANENTE veniamo crititicati e lodati non tutti hanno le stesse idee. Nella "società motociclistica" come in tutte le società ci sono "i bravi e i meno bravi gli educati e i maleducati". Non siamo noi " anziani" che dobbiamo fare da guida ma è la strada. Tu stesso hai criticato certi motociclisti e lodato il comportamento di altri spetta a te scegliere l' esempio che ritieni giusto. Concordo quando dici che oltre le mache,i colori,moto o scooter rimangono solo moto,non dovrebbero esserci distinzioni e discriminazione di sorta.Vedi Raf noi "anziani"quando iniziammo ad andare in moto (30-35-40 anni e più ) èravamo in pochi e si èra creata una "fratellanza"nel senso "tutti per uno , uno per tutti"ti sembrerà una str...ta ma èra cosi. Questa "fratellanza"c'è ancora è solo assopita e spetta a voi giovani farla risvegliare.
Tu Raf contrariamente a quello che hai scritto sono convinto che sei la persona giusta insieme a tante alre a fare rinascere certi " ideali di amicizia " che c'èra una volta.
Sarò nostalgico, abbi pazienza sono un povero vecchietto.
Commento di: bingo51 il 16-11-2010 07:29
un popolo di cagasotto,pronti a buttarsi con questo o con quello,chiamate la moto"la mia bimba"pazzesco,volate a un palmo da terra,se dovete morire meglio in moto,e tante altre cazzate,frasi lette in questi temi a sfondo motociclistico ,la maggior parte non è capace nemmeno di dare un pò di grasso alla catena.popolo di cellulari e incapaci di relazioni sociali.
vi saluto per strada solo perchè sono educato e saggio
Commento di: Roby101 il 16-11-2010 08:52
Io credo che se scrivi così è perchè quello è il TUO mondo, non il mio!

Mi spiace e mi fai incazzare che fai di tutta l'erba un fascio, perchè ti risponde uno che le moto le ama, le guida e le ripara...si sporca le mani, odia i vari fb, twitter, msn e il cellulare se non ci fosse a volte sarebbe meglio!

se tu mi saluti io ti rispondo, sono anche io educato, forse saggio non ancora perchè sono giovane!

RAF: potevi dirmi grazie, non è mai banale, ma soprattutto mi fa piacere che ci siamo capiti!
...e poi comunque vivi e lascia vivere, che ti frega! :D
Commento di: raf275 il 16-11-2010 11:00
grazie Roby! ;D
Commento di: Alibi il 16-11-2010 08:06
Ciao, capisco e condivido il tuo sfogo, non mi offendo se non credi nella bibbia, pur essendo cattolico, semplicemente perché ti accetto per come sei, potresti dire anche che che sei di un'altra religione, o dire che ti piacciono le Jap, o le Ducati, gli uomini o le donne....

Questo è lo spirito che contraddistingue una persona libera da pregiudizi di qualsiasi forma. Accettare le diversità del prossimo, e condividere casomai le passioni comuni, in modo da gioire degli aspetti positivi e scambiarsi il meglio, e non il peggio di sé.

Io ragiono così, per questo non mi è mai venuto in mente di scrivere un articolo del genere, di sfogo (seppur condivisibile), perché ho sempre vissuto la mia vita andando per la mia strada, infischiandomene del giudizio altrui, e neppure mi ha mai sfiorato l'idea di avere la considerazione degli altri. E questo non voglio dire che sia sempre un bene purtroppo.
Del resto c'è talmente tanta arroganza in giro che se dovessimo sfogarci tutti in questo modo si riempirebbero i forum in mezza giornata...

Però..... c'è un però. A volte ci si sente soli, e si ha bisogno di sentirsi parte di qualcosa di più grande. Si cerca quindi di condividere i propri sentimenti, le proprie passioni, ma spesso ci si scontra con una realtà che non è come ce la siamo immaginata, come l'abbiamo sognata.
E se sei qua a scrivere queste parole di sfogo, è perché sei ancora una persona con forti sentimenti, tanti sogni, e non ci stai e non accetti questo mondo che non è proprio come sognavi tu, ma non smettere di alzare la voce, perché è nel momento in cui si rinuncia che si perde questa splendida umanità...
Commento di: Entropy il 20-01-2011 01:30
Ho letto tutti i commenti fino a qui, e devo dire che penso sia questo il vero messaggio.. L'accettazzione delle diversità del prossimo, la fratellanza e la tolleranza , la passione al di là della rivalità ma soprattutto il rispetto sempre. Bella anche la parte finale, mi ci rispecchio in pieno condivido tutto quello che hai scritto
Commento di: biondob il 16-11-2010 08:38
Penso che tutte le moto portino da A a B passando per C e poi per D e così via fino alla Z.
Quello che cambia è il tipo di A, B, C, D, diversa per ognuno di noi.
Poi hai detto che hai preso la Fazer perchè è la moto che fa per te in questo momento, e quindi??
Credo che ogni motociclista abbia la moto che fa per lui in quel momento, o meglio quello che considera il miglior compromesso tra le proprie esigenze e le proprie possibilità economiche.
Vorresti avere quattro moto nel garage, e chi non lo vorrebbe?
Se qualcuno non ti saluta, penso che dipenda dall'educazione della persona, non dala moto posseduta.
Non credi che l'auto muove il corpo e la moto muove l'anima, vuoi dire che andare da A a B passando per C in auto è la stessa cosa che farlo in moto??
Se è cosi, perchè usi la moto per farlo, che è indubbiamente più scomoda dell'auto.
Dici di non credere nell "se sei incerto tieni aperto" ma questo detto deriva dal fatto che in moto, in curva, nella maggior parte dei casi si fanno meno danni ad accellerare che ne a frenare.
Dici di aver posseduto diverse moto e di aver sempre trovato chi ha criticato la tua scelta, e allora, penso che sia normale che sia così. Se tutti fossimo d'accordo con tutti avremmo solo un tipo di moto in vendita, sai che bello.
Poi, se io compro una moto, lo faccio perchè mi piace, perchè mi emoziona, mica per avere il consenso degli altri, Se c'è, e ci sarà sempre, chi critica la mia scelta mica mi faccio dei problemi, visto che con la mia moto ci giro io mica glia altri.
Dici di non voler essere un motociclista, ma ti basta essere te stesso. Credo che sia più è meno quello che fanno tutti i motociclisti, ed abbiamo moto diverse proprio perchè non siamo tutti uguali (per fortuna).
Poi bisogna vedere cosa intendi per essere motociclista, secondo me è un motociclista colui che gira in moto perchè non riesce a non farlo.

Lamps.
Commento di: liberok il 16-11-2010 09:01
mi dispiace leggerti cosi arrabbiato!! anche io sono un modesto motociclista ho avuto sempre enduro jap xt600 e kle500 e versys ho sempre salutato tutti tranne scooteristi sono sempre uscito con tutti si ho incontrato diciamo quelli che se la tirano ma chi se ne frega molti con ipersportive si sono dovuti ricredere nel senso che anche con moto da 40cv ci si puo divertire viaggiare e fare pieghe da mozzaffiato ora ho una bmwf800gs ma continuo a essere me stesso saluto tutti (no scooter) vado d'accordo con tutti esco con tutti x me le moto sono tutte preziose anche xche sopra c'e' una vita o due! non mi piacciono le custom ma giro anche con loro se capita io mi sento un motociclista al 100% ti auguro di continuare a divertirti e usare la tua moto come meglio credi ma ricorda prudenza sempre sempre usa tutte le protezioni mi raccomando calzature tecniche paraschiena guanti ecc.... stammi bene lamps lamps lamps :-)
Commento di: duro il 16-11-2010 09:17
Caro raf, sottoscrivo in pieno tutto quello che hai scritto, parola per parola.
Nella mia vita ho avuto la Vespa (quella a 3 marce; all'epoca c'era solo quella) che ho elaborato con le mie mani per riuscire a farci centinaia di km ad una media decente. Ed ero snobbato da quelli col KTM o il Puch.
Poi, da grande m'è scoppiato l'amore per l'Harley, comprata ovviamente usata. Ero snobbato da quelli con le Harley grosse perchè la mia era "solo" una Sporster 1200. Ero snobbato da quelli con le Ducati perche "L'Harley è un ferraccio". Ero inoltre snobbato da quelli che andavano forte perchè io andavo piano (ma intanto non mi sono mai schiantato e comunque a me piace andare in moto per godermi il paesaggio). Nel frattempo quelli con l'Harley snobbavano quelli "con le jap".
Non parliamo poi del saluto: solo gli Harleysti (e pochi anche di quelli) rispondevano al mio. Ovviamente in Italia; all'estero era tutt'altra cosa: tutti salutano tutti.
Alla fine, un po' per motivi familiari e un po' perchè non riuscivo più a stare con 'sta gente, ho venduto la moto.
Da 10 anni ho lo scooter per fare il pendolare. Ovviamente snobbato da tutti quelli con la moto (che, se glielo chiedi, non sanno dirti DAVVERO qual'è la differenza tecnica tra moto e scooter), tranne che da un amico, VERO motociclista appassionato, che mi capisce e non mi giudica per il mezzo che guido.

E a questo proposito, mi sta venendo un'intuizione. Siamo un po' tutti abituati a pensare che il mezzo che guidiamo sia l'espressione di quello che SIAMO, quindi: tutti quelli che hanno un mezzo diverso dal nostro sono diversi da noi e, per definizione, "sbagliati".
Questa definizione è sottolineata e cavalcata dalla pubblicità delle Case, che propongono il loro prodotti come "espressione di noi stessi". Ovviamente il gioco è farci sentire meglio se compriamo il prodotto X invece dello sfigato prodotto Y.
In realtà, il mezzo che guidiamo è l'espressione delle nostre NECESSITÀ.
Da 10 anni guido uno scooter perchè la mia necessità era fare casa-ufficio in comodità, pulizia, economia e relativa protezione. Non facevo più gite né viaggi, quindi non mi servivano cavalli.
Chi ha necessità di mostrarsi "figo" si compra la super-moto, anche se poi poca occasione (né tanta voglia, tutto sommato) di usarla.

Infine, mi colpiscono quelli che dicono "Ah, io non sono snob, saluto tutti, indipendentemente dalla marca. Tranne ovviamente gli scooter". Complimenti per l'apertura mentale e soprattutto l'educazione. Sono come quello che diceva "Io non sono razzista. Rispetto tutte le razze. Tranne i negri, oviamente."
Commento di: Roby101 il 16-11-2010 11:55
Duro, perdonami ma lo scooter è una cosa la moto è un' altra!...modo di vivere, di guidare, di pensare, di comportarsi sono diversi.
Tu in scooter non fai più i viaggi che faveci con la moto a marce, non fai più i giri che facevi con la mioto a marce, non guidi più come facevi con la moto a marce, pensi diversamente da un motociclista con la moto a marce, ma soprattutto sei entrato a far parte di una categoria che, forse non ti appartiene, me è diversa dai motociclisti, quelli veri!

non posso sapere chi c'è seduto alla guida di uno scooter, quindi per me sono tutti uguali e non li saluto...A meno che uno di loro saluta me, rispondo!ma è l'1%, magari sei tu e vedrai che ti rispondo ;)
Commento di: raf275 il 16-11-2010 12:09
roby,permettimi però!
le esigenze cambiano,anche le necessità.
posso capire chi ha lo scooter pur volendo una moto!
purtroppo ci si deve accontentare!
avessi una famiglia e lavorassi 6 giorni a settimana,la domenica usciresti in moto o resteresti a casa coi tuoi cari?
penso proprio la seconda.
a sto punto inutile avere la moto anche per andare a lavoro,è più scomoda,più costosa da mantenere,non ha vani,meglio lo scooter.
ma l'animo...quello resta.
pensa ai tanti gs che girano la mattina in settimana con su stimati signori in abito elegante e mocassini,secondo te questi signori,usano la moto anche di domenica?ti ricambiano se saluti?
non credo.
certo in città manco io sono solito salutare,oltre al fatto che manco la uso la moto in città,ma devo avere così tanti occhi qui a napoli che quelli che uso per il saluto sono concentrati sulla strada!
la gita in scooter può sempre starci,certo ti diverti meno,ma l'aria che passa sugli occhi quando hai la visiera alzata la senti lo stesso!
Commento di: Roby101 il 16-11-2010 13:25
Non posso dire il contrario perchè in scooter non ci sono mai andato, ma sono convinto che uno scooterista (non quello che per necessità cambia la moto per quello!) e un motociclista sono diversi in tutto nel mondo delle 2 ruote! :D

Posso capire chi, come citi in esempio tu, vende la moto per lo sputer e magari per i primi tempi la testa rimane quella del motociclista, ma dopo anni in sputer si cambia, secondo me!
ho conosciuto un uomo che per anni è andato in moto, fin da piccolo, da giovane finchè non si è sposato ed ha avuto dei figli, allora un pò la moglie, un pò la mancanza di tempo, un pò per necessità ha preso lo sputer...i primi tempi rimpiangeva la moto e si lamentava che lo scuter non fa questo, non fa quello, non puoi neanche volendo ecc....dopo qualche anno la sua testa da motociclista è scomparsa! :( ...che tristezza!
è di questo che parlo e quindi in quanto NON motociclisti, io gli sputeristi non li saluto sorry.

una domanda: ma quale scooterista si veste in tuta di pelle, paraschiena, guanti racing e si fa il classico giro tutto curve, passi di montagna, mare pranzo e ritorno in giornata?oppure arriva in valle a 20km dal mare, pranza e gira indietro per fare altre curve al mese di luglio o agosto tutto impellato e sembra pronto "alla guerra"???

si faccia avanti, non l' ho ancora conosciuto!
Commento di: raf275 il 16-11-2010 13:59
io ne conosco un paio,anchw qualcuno in più!
un ragazzo che aveva un'r6,dopo un incidente e varie pressioni ha preso un sportcity 300 rimpiange la moto,però per ora gli va bene così!
un t-maxista.
quest'estate al tingacampania ci ha raggiunto un calbrese in mp3!
più un gruppo di pugliesi con qualche elemento in scooter!
conosco poi il padre di un caro amico,non ha la moto da 20 anni,un po' per la moglie,un po' per i figli,non vuole che vedano i morti su due ruote che ha visto lui...
vedessi che occhi fa ogni volta che vede una moto o che mi vede smontare la mia...e rimpiange sempre la sua mach3!
lui è un motociclista a piedi.
Commento di: Slashdot il 16-11-2010 09:22
Lamps!
Commento di: raf275 il 16-11-2010 13:59
ricambio sempre io eh!

V
Commento di: costantinobo il 16-11-2010 09:26
ciao
Ho letto attentamente il Tuo sfogo che forse va al di la' dell' essere motociclista.
Io sono un BMWista e saluto tutti e apprezzo le moto di tutti , perche' la moto uno l' acquista per i soldi che ha, per l' uso che ne vuole fare,ma qualsiasi cosa acquisti lo fa perche' ha una passione dentro che lo rende MOTOCICLISTA indipendentemente da tutto e da tutti.
Tutti veniamo da esperienze diverse che ci portano se possibile a realizzare il sogno della "moto che hai sempre desiderato.
A me piace fare mototurismo, e quando sono in sella mi dimentico di tutto e godo nella guida enel vedere posti nuovi....con amici e qualche volta anche solo.
Anche se condivido alcune delle Tue affermazioni spesso denigrare la moto altrui e solo simpatico sfotto' ( io con gli amici lo faccio sempre, e loro con me).
Mi dispiace che dal Tuo sfogo si percepisca un attimo di sconforto.......ma vedrai che Ti ricrederai....
Di dove sei?
io sono di Brescia.....magari possiamo anche fare un giro insieme........
Ciao e Buonagiornta
Commento di: submoto il 16-11-2010 09:53
Mi ci riconosco, mi ci riconosco appieno ...e pure di più.
Commento di: abecedarius il 16-11-2010 10:02
Sono perfettamente d'accordo con Raf.
Questa "setta" di motociclisti presuntuosi, ipercritici e iperesperti capaci solo di fare molte critiche e pochi consigli reali non sono un incentivo a chi, come me, tenta timidamente di avvicinarsi al mondo delle due ruote alla "tenera" età di 45 anni magari cavalcando un ferro vecchio come una GSXR d'epoca. Ci vuole molta più gente come te, innamorata della propria moto e basta.
Grazie a Raf e a tutti quegli appassionati (e sono in moltissimi) che, magari in maniera meno rumorosa e senza alzare la voce, danno preziosissimi consigli sul mondo delle moto.

Commento di: sguelfaro il 16-11-2010 10:12
Ciao,non so se sei frustrato o solo un po' esaurito.Comunque vai avanti per la tua strada....
Commento di: Alibi il 16-11-2010 11:12
Gran commento... una persona esprime un pensiero, uno stato d'animo, una sensazione, e tu gli dai dell'esaurito. Beh, prendiamola come una conferma di quanto "denunciato" nell'articolo!!!
Saluti
Commento di: raf275 il 16-11-2010 10:53
sinceramente,stamattina ho acceso il pc,fatto l'accesso a internet,controllato le mail, noto la notifica di risposta all'articolo.
accedo al tinga,beh,mi apsettavo una risposta,ma non tutte queste!
e ora non so da che parte cominciare!
capisco Duro, anche io da ragazzino...beh,ho avuto il 50ino fino a 24 anni,prima niente moto, salutavo,mai ricevuto un saluto.vabbè,pazienza.
io sono il primo che "sfotte" se si fa un'uscita tra amici e c'è chi viene in scooter,o sono il primo che sfotte un caro amico che ha un cbf,moto paragonabile alla mia, però ormai tra noi gruppo d'amici e di uscita è "il cesso"!;D però...lo si fa sempre col sorriso,sempre per farsi due risate, non avete idea di quanto mi sfottino perchè con la fazer non chiudo la gomma! eppure ho cambiato mono e forcelle,eppure con la tuono chiudevo anche l'anteriore!e vabbè che sarà mai!ci divertiamo,ci facciamo due risate,poi arrivi in cima al passo o alla meta,motociclisti di altri gruppi squadrano le moto,indicano la gomma,mancano 2 mm e sghignazzano...e che sarà mai!almeno io mi diverto con quello che ho e con quello che posso! di certo non cerco il ginocchio a terra in strada per fare il figo!
vabbè,ora mi ridilungo!
grazie ai messaggi di comprensione.
per le critiche,provo a rispondere una ad una!
Commento di: teroldego il 16-11-2010 11:52
....io potrei essere quello che va in chiesa, che sfreccia ai 250 sul dritto e ti sfiora lo specchietto, quello che ti passa in impennata, quello che a volte non ti saluta, quello che non è stato salutato, quello che era soprapensiero e non ti ha nemmeno notato, quello che ti ha salutato solo con un dito e magari non te ne sei accorto perchè andavo ai 250, quello che non ha e che non ama il db killer, quello che tira gli accidenti perchè a preso la multa dal maresciallo standosene seduto sul guard rail a guardarsi la sua moto parcheggiata sullo spiazzo del Tomarlo, quello che apprezza ogni genere di moto o simil mezzo a due ruote motorizzate e perchè no pure i quad.
Sono stato tutto questo e tanto altro a suo tempo, gli anni passano con i km pure, in base al tempo di ognuno e le circostanze per ognuno non rimangono le stesse.

Qualcuno no, hai ragione, non cambia, ma in fondo tu stesso dici che sei e vuoi essere solo te stesso ed essi hanno ragione di essere loro stessi come sono.
E come tutti sei motociclista, con i pregi e difetti di ognuno.
Non bisogna prendersela, così gira il mondo, con il suo bello ed il suo brutto.
L'importante è non stragliarsi a terra!
Buona moto a tutti!
Commento di: samuzeppelin il 16-11-2010 12:21
ciao a tutti ho avuto il piacere di leggere tutto cio'.sono un possessore di kawa versys 2010 nera,mai guidato una moto fino a giugno ,ossia quando l'ho ritirata ,ho 35 anni ,6000 km circa percorsi ,saluto tutti(tranne gli scooteristi e' vero, ma ci lavorero' su') sono ancora imbranato secco,vado con la mia zavorrina dove voglio e quando voglio e quando sono li' sopra sorrido sempre,rispetto la strada e il suo codice,rispetto gli altri (anche se qualche volta mi fanno incazzare) rispetto anche la natura dove io vado con la mia due ruote.io sono un motociclista.non mi sono inventato niente in queste righe ma per me e' cosi. lamps a tutti vi voglio bene
Commento di: razzamaus il 16-11-2010 11:40
Caspita, quale vespaio hai suscitato! Comunque mi piace ciò che hai scritto: anche quello é ESSERE MOTOCICLISTI! Come sarebbe triste un mondo con una sola opinione...
Commento di: raf275 il 16-11-2010 12:03
in effetti nemmeno io mi aspettavo tanto,sapevo che l'articolo sarebbe stato forte da digerire,ma così....
Commento di: andreaRSV il 16-11-2010 12:46
ti stimo raf...mai letto nulla di meglio ne in questo forum ne in nessun'altro!porca miseria fratellanza un tubo,lascio fare agli altri i motociclisti,io ho una passione per le moto e basta. Quando poi sono entrato nel mondo ducati purtroppo ho scoperto un mondo fatto non di passione ma di presunzione,egocentrismo,moda...mamma mia che tristezza... La passione per le moto di certo non mi passa,ma la voglia di girare essendo "etichettato" come motociclista non mi piace più...ricordo quando avevo il motorino o anche prima che qui vicino al lago venivano sempre un mare di moto,tutte stupende,tutte insieme,gente che si salutava sempre e magari si sedevano assieme al bar senza nemmeno conoscersi per una passione che li legava,non c'erano "quelli coi bmw" quelli con le jap,quelli con le harley(dai forse quelli un pò si),ma c'erano i motociclisti,che giravano tutti insieme con qualsiasi marca e tipo di moto...adesso no,ci sono sempre tante moto,ma arrivano magari in 2 o 3,con moto della stessa marca o modello o tipologia,che se hai una moto che non gli piace non ti cagano neanche di striscio,anzi ti guardano come dire povero pezzente quella la chiami moto? E una cosa che mi fa schifo son quegli adesivi con su quello che piscia su una scritta come italian bike o japan bike...ma va... Grande Raf!!mi associo e ribadisco senza offesa per nessuno un vaffa a tutti i motociclisti!!
Commento di: magnamerendin il 16-11-2010 12:13
Neanche io sono un motociclista, ma mi piace tanto andarci.... che sarà? Mi devo preoccupare?
Commento di: raf275 il 16-11-2010 21:24
preoccupamoci insieme con due birre davanti!
mi sa è più facile ragionarci su e arrivare a capo del problema!
;D
Commento di: magnamerendin il 19-11-2010 21:56
Ok! Vediamo di organizzarci: birra si ma magari si ragiona anche di altre cose... hè?
Motociclista? Non motociclista? Cosa vuol dire?
Commento di: AlbertoSSP il 16-11-2010 13:04
Raf, non condivido il tono del tuo articolo anche se in molti punti mi ci sono rispecchiato anch'io:

fino ad un anno fa avevo un Suzuki DR 650 RE del 96 che non era sicuramente la moto dei miei sogni (ma quella mi potevo permettere nel 2002!) e non suscitavo sicuramente l' invidia di molti motociclisti... la tua fazer in confronto è una moto superlusso!

Però non me la sono mai presa se non mi salutavano, se dicevano che era "un rottame", se mi dicevano "quand'è che ti prendi una moto seria?" e cose del genere.

NON MI INCAZZAVO PERCHE' NON MI INTERESSAVA.

Al max rispondevo: io con la mia ho visitato l'europa da Taranto ad Amsterdam ed è sempre stata una stupenda avventura. Tu, incavolandoti invece dimostri che del parere degli altri ti interessa eccome.
Ma poi... neanch' io saluto tutti, e anche io se vedo una custum maggiorata (non me ne vogliate :-) ma è la mia idea) dico che quella non è una moto ma un' astronave... anche se costa 20'000 euro.
I gusti sono gusti e gli sfottò ci stanno. Basta non prendersela troppo come fai tu...

E poi sfido chiunque ad andare in qualche passo di montagna da maggio a settembre e salutare tutti... o sei un mago a fare i tornanti con una mano sola, oppure non saluti.
E così è anche per le strade normali... ci sono così tante moto che se vuoi salutare tutti giri sempre e solo con una mano sul manubrio.

Ora ho una moto italiana (Shiver) che secondo me è la migliore del mondo pur costando nuova poco più di 7000 euro e se parliamo di moto ti dirò tutta la vita che la mia è la migliore di tutte.
Ovviamente ,olti non la penseranno così, ma CHI MI PUO' BIASIMARE PER QUESTO?

TAKE IT EASY
Bye.
Re: Motociclista? Non motociclista? Cosa vuol dire?
Commento di: raf275 il 16-11-2010 14:05
grazie alberto per le tue parole,e ...ti invidio,per i tuoi viaggi!
io per ora nacora non posso!
la mia non è rabbia,certo l'articolo è un po' forte,ma l'ho scritto apposta così,purtroppo se non urli non vieni ascoltato!volevo essere pungente,arrivare al cuore,mi sa ce l'ho fatta.
non so se serva,fa nulla,io volevo comunicare un sentimento,molti lo condividono,altri un po' meno.
io amo la mia moto e so benissimo che è una gran moto,ma ovvio in italia o hai i cavalli sotto al culo o non sei nessuno!
certo potessi scegliere ora avrei una shiver come te! GT però! ;D
Commento di: susetta il 16-11-2010 13:46
"In moto però siamo tutti uguali!!! Tutti con la stessa passione, tutti dei "fratelli" legati dal vincolo delle due ruote...
Sarà, ma a me non sembra"

anche a me non sembra per tutto quello che hai elencato e anche per qualche cosa di piu'.
come donna posso dire che le prese in giro non sono mancate, sia per il tipo di moto , sia per come guido, sia per la mia eta'. ma posso dirti una cosa? nn mi importa nulla di quello che dicono la mia moto e' bellissima e saluto sempre sempre tutti.
ciao
Commento di: raf275 il 16-11-2010 14:07
posso capire...
purtroppo è un ambiente ancora troppo sessista.
io adoro le donne in moto,non perchè abbiano le palle,ma perchè consapevoli di loro stesse e della loro identità!
ora si aspetta che la mia zavorra abbia una moto sua!
speriamo presto!
Commento di: Johnny-Storm il 16-11-2010 14:16
sebbene alcune delle tue affermazioni siano condivisibili, questo genere di elenchi di luoghi comuni mi ricorda tanto il campanilismo anni '50, acritico sterile e sostanzialmente inutile
Qui Prodes? possiamo forse illuderci che solo per il mero fatto di viaggiare su due ruote siamo tutti uguali, tolleranti, civili, rispettosi, per niente snob, disponibili e cavallereschi? a parte che tutto è relativo - io per es. eccedo i limiti di velocità che in gran parte sono assurdi faccio gimkane tra le auto incolonnate etc. quindi ad occhi altrui più ossequienti del CdS potrei sembrare arrogante o peggio e invece no, sono solo me stesso.
per cui (tanto per citare un luogo comune) mai fare di tutta l'erba un fascio divertiti e non te la prendere se gli altri non sepre corrispondono alle tue aspettative
LAMPS
Commento di: Mr_Chichi il 16-11-2010 14:58
Mi piace molto come hai concluso l'articolo: quello in cui "credi tu" si avvicina molto alla mia personale idea di com'è un Motociclista.

Non mi trovo invece d'accorso su come lo hai iniziato: le critiche dagli altri motociclisti, le discussioni interminabili su quale modello, motore, marca sia migliore, sono parte integrante della nostra comunità.
Ovviamente c'è modo e modo di esporsi, la maleducazione è da evitare a prescindere, ma la discussione e la bonaria presa in giro è da mettere in conto: ognuno di noi ha scelto la moto che ama ed è scontato che si cerchi di convincere un po tutti gli altri.

Lamps
Chichi
Commento di: kurt62 il 16-11-2010 15:41
Mettiamola così: sono d'accordo con te ma non ti approvo.

Perchè le cose che scrivi sono sostanzialmente vere ma esacerbate da un tuo stato d'animo che le falsa.
Dici infatti (ma lo so che è una provocazione) di non essere un motociclista. E' vero, non lo sei.
Perchè hai bisogno di dire queste cose nel modo in cui le dici. Sei debole, ti fai condizionare, tu subisci il mondo delle moto...con tutti i pregi che elenchi, manchi di identità.
Non puoi confondere il Tinga con Facebook...e questo è grave per chi va in moto.
Per te la MTGP e la SBK sono stupidaggini...nessuno ti aiuterebbe in caso di bisogno (ma dove s'è mai visto poi che per aiutarti dovrei sostituirmi al carro attrezzi!)...saluti e non saluti...
c'è una gran confusione nella tua testa.
Ripeto, non hai detto nulla di nuovo o di eclatante, questa è la vita a due ruote...benvenuto!
Trova TU il tuo modo e quando l'avrai trovato spontaneamente eviterai di trattare questi argomenti e soprattutto in questo modo.
Anche perchè da quello che dici mi fai capire che non posso contare su di te, che tu sei un "lonerider"...tu sei diverso, sei IL, sei QUELLO CHE, anzi sei quello CHE NON...il più bieco luogo comune.
Un consiglio: rilassati! ti aiuterà a stare con i motociclisti, e vedrai che succederà anche a te di arrivare al semaforo, essere affiancato da un altro (o da altri) motociclisti che ti chiedano "ciao, dove vai?" "mah, non so, a fare un giro. Vuoi venire?" "Si, dai andiamo!".
Ti sei dimenticato di questa esperienza di vita?
Beh, c'è anche questa.
Lamps!
Commento di: raf275 il 16-11-2010 16:03
kurt...scusami se te lo dico con franchezza, ma solo così riesco ad esprimermi!
ma non hai capito un ***** di quello che volevo comunicare!
tanto siamo fratelli,no?mica ti offendi?;D
Debole?fossi debole avrei una moto da millemila euro e millemila cavalli.
Condizionare? e da chi?da chi mi critica?se non sbaglio ho scritto che guardo avanti e passo.
Manco d'Identità?
mi sa non mi leggi sul tinga,prova a farlo,non sta a me dire come sono.
Mai confuso il tinga con facebook,sul tinga mi sento io,non sul social network che per me si limita ad essere un gioco.
Mai asserito che motogp e sbk siano stupidaggini,ho solo scritto che se è bel tempo non sono uno di quei "tifosi" che sta male se non resta a casa a vedere la corsa ma me ne esco per un giro!preferisco guidarla la moto,non vedere gli altri farlo!
per gli aiuti...io parto sempre con l'idea di dovermela cavare da solo,sbaglio?non credo proprio,poi ovvio,arrivi un aiuto inaspettato è sempre ben accetto e ringrazio anche oltre il dovuto,come ho anche detto che sono il primo che si ferma se vedo qualcuno in difficoltà.forse t'è sfuggito.
non sono confuso,ho le mie idee.
vado in moto da 4 anni e tre moto diverse,avendo fatto 60mila km,certo forse pochi,ma se vuoi ti conto anche i 90mila col 50ino,sempre lo stesso!vuoi darmi il benvenuto nel tuo modo di vedere la tua vita a due ruote? se il tuo mondo non rispetta le mie idee,allora scusami,io ne esco.
e ora spiegami dove ho scritto che io sarei il "lonerider"...visto che oltretutto sono tra quelli del gruppo campania che organizza più giri collettivi,oltre i vari gemellaggi con altre regioni limitrofe.
scrivi senza ragione di causa,mi spiace.
accetto il tuo consiglio,anche se...più rilassato di così dormirei!
prova a vedere oltre le parole scritte,apri gli occhi,forse poi puoi capirmi.
Commento di: kurt62 il 16-11-2010 16:53
No, non ti dò il benvenuto nel "mio modo di vedere la vita a due ruote".
Ti dò il benvenuto nel mondo e basta.
Ripeto, le cose che dici sono vere ma sono trite e ritrite. E' come dire che al mondo c'è ingiustizia... basta andare in moto o parlare della propria moto da tre giorni per accorgersi di questo stato di cose.
Non voglio sminuire i problemi che poni ma se fosse come dici tu che "guardi avanti e passi" non avresti postato 'sto messaggio.
Altra contraddizione: non mi interessa il tuo "ruolino di marcia" o "palmares" o quanti km fai. Vedi che cadi in quello che condanni? Devi sostenere quello che pensi in questo modo? Beh, allora io dovrei dirti che vado in pista o in moto da vent'anni e così ti zitterei?????
Che male c'è a vedere le gare in tv? Io lo faccio. Ma esco anche in moto e mi ritrovo a km di distanza con altri motociclisti davanti alla tv e poi riparto. Non va bene?
Sei un'estremista. Non è la miglior posizione.
E' chiaro, hai patito una delusione o sarai stanco di certe cose...ma sarebbe come dire che in birreria ci sono un sacco di deficienti. Sarà vero, ma la birreria non ne ha colpa...
A me sembra che tu abbia cercato un po' di solidarietà, e va bene ma non sparare a zero in questo modo.
Non avrò capito un *****, forse, ma di certo ho avuto la sensazione di aver letto un post di uno che recrimina, un deluso, uno incaz...to...non di uno che vuole esprimere dei concetti condivisibili ai più.
La tua voglia di andare in moto, la tua passione "vera" non traspare, solo la tua acredine.
Mi spiace ma quando ci si rivolge ad una pluralità di persone, può succedere.
Kurt


Commento di: raf275 il 16-11-2010 18:01
"Ripeto, non hai detto nulla di nuovo o di eclatante, questa è la vita a due ruote...benvenuto!"
l'hai scritto tu.
"questa è la vita a due ruote.." quella che vedi tu forse.
forse a te va bene,a me no.
non voglio fare a gara a chi ce l'ha più lungo,io odio proprio questo!
ho scritto solo che dovresti vedermi oltre quest'articolo per porre giudizi su di me.e ti ho portato alcuni esempi,tutto qui.
non cerco solidarietà,non mi serve.
provavo un sentimento,l'ho espresso a parole e l'ho condiviso con la MIA comunità.
qualcuno che mi conosce ci ha scherzato su,qualcun'altri ha capito,qualcun'altri ancora mi ha criticato,ma di certo nessuno ha espresso giudizi o sentenze come hai fatto tu.
hai avuto sensazioni,mi spiace,ma sensazioni sbagliate.
se vuoi...magari mi conoscessi dal vivo capiresti che sei andato un po' oltre le semplici parole scritte senza poterlo fare...quindi,quando ti va,se capita...una birra non la si nega mai a nessuno!
V
Commento di: kurt62 il 16-11-2010 18:29
Senti,
io non ho sparato sentenze o giudizi.
Sei permaloso e capisco la tua frustrazione. Se dici di accettare le critiche, fallo.
Quello che hai descritto non è il mio mondo, eppure vado in moto!. Volevo solo dirti che, e lo ripeto che, sebbene tu dica di cose vere, ti poni nel modo sbagliato e anzi, fai pure la figura del saccente e di quello che è meglio di tutti.
per difendere le proprie ragioni non si deve sconfinare nell'ipocrisia. Che c'è di male a raschiare il ginocchio in curva... o che qualcuno ti dica che preferisce un'altra moto alla tua...
Tutte le persone, in ogni ambito e contesto, hanno diritto ad esprimersi e se una maggioranza dice stupidaggini...chissenefr...! Guarda un po' che putiferio hai scatenato scrivendo che non credi alla chiesa cattolica...quanta gente ha dato importanza a questa cosa nel contesto del tuo messaggio??????
Lascia perdere i tuoi "credo" che fa tanto messia in terra e fai davvero un'alzata di spalle.
E non mettere i puntini sulle ii alle mie parole, perchè allora
"Credo che ho scritto un mare di cazzate" lo hai scritto tu, non io.
:-)))))
cmq, per la birra ci sono eccome! solo sei un po' lontano...
Commento di: meserthim il 18-11-2010 08:41
se avessi letto questi commenti di kurt , probabilmente non avrei scritto i miei più sotto ....
il risentimento è una pessima cosa ... e in questi tempi ce n'è tantissimo ....
....
Commento di: Paguro il 16-11-2010 19:30
Uno dei migliori articoli quà sul Tinga, non stò scherzando, lo penso sul serio.
Jappisti,ducatisti,customisti,enduristi... siamo veramente tante razze sotto un unica bandiera, un pò di campanilismo tra noi è bello e rende il nostro mondo più godibile, anche se ogni tanto qualcuno vuole impersonificare dio in moto, rovinando la festa.
Certo, in giro in moto è bello andarci, con qualsiasi tempo che sia, anzi, più è ostile più è bello ricordarlo.
Quella volta che mi ritrovai sotto un nubifragio apocalittico, di quelli che fai fatica a vedere fuori dalla visiera, incrociai un customista... poco potei vedere se non quelle due splendide dita alzate, a dire che è uno come me, ed ecco che le differenze tra "customista" e "stradalista" (o come vogliate chiamarmi) si annullano.
Penso semplicemente che tu non voglia essere chiamato "motociclista" ma esser conosciuto come tale, e che mi venga un malore se non fosse vero!
Commento di: edge il 16-11-2010 19:40
Qualcuno chiami il 118! Il ragazzo ha avuto un malore!!! hehe si scherza
Commento di: LykosTO il 16-11-2010 20:01
Saranno "poco originali" le ultime righe di "credo". Sarà "il pelo nell'uovo" sui tuoi amici motociclisti. Sarà che magari ti giravano le palle quel giorno, e molti sembrano non comprendere che ogni tanto tutti abbiamo bisogno di uno sfogo.
Sarà quel che sarà, ma mi è piaciuto questo post.

Mi è piaciuto sentire qualcuno che sa disfarsi delle minchiate stile "tengo aperto" e "anima e ccore", perchè il bello di andare in moto è viaggiare, anche godersi la guida con un po' di brio talvolta, ma sono cose che si possono fare con QUALSIASI MOTO o anche con 4 ruote, con 2 e 2 pedali, anche a piedi, e gli unici coglioni sono quelli che nel farlo rischiano con comportamenti la vita propria e degli altri, siano essi motociclisti, automobilisti o pedoni e ciclisti, non di certo quelli che lo fanno con il mezzo più adatto a loro (a tal proposito, leggevo di un utente "avanti negli anni" che in gioventù, lasciata la sua BMW in garage come altri 3-4 coraggiosi, hanno inforcato dei 50ini a marcie stile califfone per andare fino ad un raduno in Germania: molti nemmeno li saluterebbero per strada, li prenderebbero per coglioni oggi, per me restano degli "eroi" nel loro piccolo).


Mi è piaciuto sentire qualcuno che parla in maniera seria delle regole, perchè capita a volte a sentire discorsi, tra motociclisti, di gente depressa perchè la sua moto fa meno rumore di quella degli altri... Segate mentali, ecco cosa, segate e fiumi di insulti da chi assordato dal tuo rumore sicuramente si augurerà di vederti fermo a bordo strada avvolto in una nuvola di fumo o peggio ancora contro qualche platano.

Mi piace sapere che c'è qualcuno per strada che non guarda l'automobilista come nemico e quando è alla guida di una 4 ruote saluta anche, magari si sposta per far passare qualche 2routista (cosa non dovuta, ricordiamocelo). Io lo faccio spesso, in auto, se mi rendo conto di essere seguito da una moto o scooter; cerco di stare più attento alle manovre e rinuncio magari anche a cambiamenti di corsie o svolte anche "legittime" allungando la strada o rimanendo dietro furgoni per essere più sicuro: la maggior parte delle volte manco ricevo un cenno di ringraziamento, sono più gentili i pedoni spesso e volentieri.


Detto ciò, ti auguro sinceramente 10-100-1000 mila kilometri di questi, spero che la mia avventura nel motociclismo che sta cominciando ora non mi faccia montare la testa e mi aiuti a tenere i piedi per terra come hai fatto tu in questi anni.
Buon viaggio là fuori.
Commento di: littlewing85 il 05-05-2013 18:51
potresti cominciare non augurando MAI a nessun motociclista di andare contro qualche platano.
Commento di: airgear il 16-11-2010 20:12
Se saluti per educazione se un giorno mi incontri perfavore non mi salutare... preferisco salutare chi mi saluta perche condivide la mia passione.... ma secondo me non sei molto diverso da quelli che critichi!
Pure io saluto dalla macchina ma di certo non lo faccio per educazione ma perchè mi viene dal cuore salutare un mio simile che condivide la mia passione senza preoccuparmi di cosa pensa lui e senza preoccuparmi del fatto se mi risponderà o meno al saluto.

Commento di: Ospite il 16-11-2010 21:13

Hai scritto tanto ma in realtà cosa hai detto?
Io sono uno che va in bicicletta ma non sono un ciclista? Vado in auto ma non sono un automobilista?
Non credere, ho capito lo spirito del tuo discorso ma .... problemi veri non ne hai?
Commento di: raf275 il 16-11-2010 21:26
non ho alcun problema!
mai detto di averne!
era uno sfogo,un urlo,niente di più.
è stato ascoltato,a qualcuno ha dato fastidio, ha fatto abbaiare qualche cane,qualcun'altri sta urlando insieme a me.
che male c'è?
Commento di: raf275 il 16-11-2010 21:23
ma...secondo te,dovessi salutare per "educazione",ti pare che saluterei solo i motociclisti?
anche dall'auto poi?a sto punto,educazione per educazione dovrei salutare anche pedoni,anche ciclisti e anche gli automobilisti,no?
a volte mi cadono proprio le braccia.
Commento di: jackhill il 16-11-2010 23:00
raf hai mai letto la mia firma?sai perchè l ho scritta?perchè il mondo è imperfetto...noi siamo uomini,ma siamo l uno diverso dall altro....e purtroppo,chi più chi meno,sappiamo riflettere,ragionare ed esprimere dei pensieri....e se qualcuno non è d accordo con noi,allora crediamo di non aver pensato bene,e dobbiamo convincerci che non sia cosi dimostrandogli che abbiamo ragione..ed esageriamo.
Siamo continuamente influenzati da tutto,perciò il mondo è questo,perciò non cambierà...perciò adattarci è quello che ci riesce meglio.
Ciò che pensi oggi,probabilmente non è ciò che penserai domani.Ma non è meraviglioso?
è l opportunità di cambiare che dobbiamo apprezzare,non il modo in cui cambiamo.saluti;)
Commento di: Ospite il 16-11-2010 22:52
ciao raf, sono tornato da poco motociclista, e quello che dici beh...ha una verità, sono uscito sabato 4 ore, e domenica 3 ore...giro da solo, nessuno che conosco usa la moto in questo periodo. e abito vicino al lago di garda...quindi immagina moto che incontro il week end...io saluto tutti,chi ha il custom scooter stradali, e ricevo sempre o quasi risposta, chi non lo fa amen...magari è concentrato. però...però.. un tippo di "motociclisti mi fanno incazzare, quelli che ti fanno il pelo!magari in curva e sfiorano l'auto che arriva!si credono immortali forse?ok vogliono correre e piegare?ma non il pelo ad altre moto per fare i fighi. ho un 696 e sono sincero mi piace , ma ammetto che sono belle molte altre moto, dalla honda alla kawasaky alla bmw all'harley .ogni moto ha le sue particolarità.non credo che la mia sia meglio di altre. molti si purtroppo. ma non sanno essere obbiettivi. con questo saluto tutti:)e se passate da queste parti fate un fischio :) p.s. la fazer è un'ottima moto stradale e potente c'e l'aveva un mio collega..e ne cerca un'altra:)
Commento di: ravennate il 17-11-2010 00:13
comunque effettivamente su facebook (santo/odiato fb) si leggon certe frasi... ma anche qui sul tinga purtroppo!
ma in generale, tutti i richiami a che "fa figo impennare se c' è la polizia"
e le frasi che richiamano a velocità assurde su strada mi fanno accapponare la pelle.
C' è un momento per tutto; il momento per correre << PISTA >> momento per godersi la strada e ciò che ci circonda << STRADA!!!! >>
Purtroppo spesso si confondono le cose....
C' è purtroppo chi pensa che chi va piano è (passatemi il termine) Sia un cagasotto.
Io ritengo invece che sia niente di più una persona con sale nella zucca.
Anch' io avessi il nuovo 848 vorrei andarci a correre, ma poi penserei (e lo faccio già col mio 125, figuriamoci) se sbaglio quella curva il guard rail a 5 cm dalla strada cosa mi fa? Bello stò rettilineo, ma se sgaso ed esce una macchina da quello stop, ci riesco a frenare/evitarlo?
Un pò di cervello forse avrebbe salvato tanta gente....

buona strada a tutti

V
Commento di: robyracing46 il 17-11-2010 12:30
si ma anche tu buon raf ti vai ad azzuffare con i commenti di facebook hahaah.
è un porcaio quel coso,chi te lo fa fare? trovi di tutto,dai link idioti sulla povera sara s*****,all'inneggiamento alla violenza sulle donne,oppure alla semplice minchiata.
secondo me lo prendi troppo sul serio,ti ho aggiunto da poco come amico,passa dalla mia bacheca,ti renderai conto di come lo uso iso,posto minchiate per ridere,per cercare un amico al volo,oppure metto qualcosina per far nascere una discussione interessante(che di solito continua su msn xd),prendilo meno sul serio ;)

ps:mi piacerebbe che tu un giorno venissi ad un incontro fisso a catania,il benestante con bmw e iphone,il professionista col millone,il ragazzo con la naked comprata usata,l'anziano con la turistica,il coglione con lo scooter(che sono io),ma ragazzi,in quel tavolino del bar e in quella carovana che formiamo a ogni giro settimanale(carovana,perchè meno di 10-15 non siamo mai),siamo tutti gli stessi.
Commento di: raf275 il 17-11-2010 12:40
roby,ma la vedi la mia bacheca?
le vedi le mie due pagine fatte ad minchiam???
per me facebook è un semplice gioco,ci passo il tempo e prendo per il culo tutto!
spesso vado "oltre"...essendo stato bannato anche 3 volte!
che mi frega!
certo,tutto puoi dirmi,tranne che prendo sul serio facebook!
Commento di: raf275 il 17-11-2010 12:46
volevo aggiungere qualcosa al mio stesso articolo,che forse non è stato del tutto capito!
io non sono un santo!
ovvio che a volte eccedo anche io nei limiti,di certo non lo supero di 40 50 100 km/h, ma mi capita,ci vorrebbe una moto con 20 cavalli per non farlo capitare e comunque potrebbe succedere!
anche io faccio delle cazzate!
anche la mia moto ad un controllo approfondito non passerebbe un fermo ad un posto di blocco!
ho forcelle r6,mono mupo, centralina,***** e mazzi...
mi piace giocare sul mio mezzo,a chi non piace?chi non vuole che la propria moto sia unica?chi non prova a cucirsela sulle proprie esigenze?
il mio articolo era un semplice sfogo,qualcuno l'ha preso a male,come un attacco personale,mah..io non avevo intenzione di attaccare nessuno,era solo una constatazione...purtroppo la fratellanza che tanto si decanta,non mi pare esistere,tutto qui!
Commento di: meserthim il 17-11-2010 16:07
E' vero ... non sei un motociclista ....

perchè un motociclista non ha bisogno dell'approvazione degli altri , sarebbe un motociclista anche se fosse l'unico motociclista della terra ... il vero motociclista non cambia niente della sua moto ... la sceglie e la tiene così com'è perchè di moto ce ne sono tante e se la volesse diversa ne prenderebbe un'altra ....
il vero motociclista se incontra un motociclista in difficoltà lo aiuta perchè sa che qualcuno aiuterebbe lui ....
il vero motociclista non spende 3mila euro di accessori inutili sulla sua moto ma è facile che spenda 3mila euro per comprare una seconda o una terza moto usata ...
il vero motociclista non fa l'aperitivo al bar perchè ovunque vada anche nel paesello di campagna più sperduto della calabria gli si avvicina qualcuno per parlare di moto ....
il vero motociclista rispetta tutte le regole perchè sa benissimo che gli capitano tante occasioni in cui può tragsredirle senza nuocere a nessuno ...
Il vero motociclista torna a casa anche con la marmitta attaccata con il filo di ferro ma di solito a lui queste cose non capitano perchè sa mantenere anche una moto con 200 mila km alle spalle ...
Il vero motociclista i "possessori di moto" non li ca..a neanche di striscio .... e le cose che fanno incazzare te a lui lo fanno sorridere e fare spallucce .

Se riesci a comprendere queste cose senza prendertela sei sulla buona strada per diventare un motociclista altrimenti resterai anche tu un "padrone di moto" ...

Commento di: raf275 il 17-11-2010 17:27
sincero???
quante cazzate che hai scritto!
non cerco l'approvazione di nessuno,altrimenti non avrei una fazer ma mi sarei tenuto la tuono.
della mia moto cambio quello che mi pare se quello che c'è non mi soddisfa,come estetica o come meccanica e faccio tutto con le mie mani,dal primo all'ultimo bullone.
io aiuto gli altri,se serve sono il primo a mettermi a disposizione,anche col kit di pronto soccorso sempre sotto la sella e con una miriade di attrezzi,a volte inutili,ma si sa...possono sempre servire!
non ho una seconda moto perchè bollo,assicurazione, e tagliandi si fanno X2 con due moto e per ora è già tanto se riesco a tenere la mia!
l'aperitivo lo prendo al bar sel sole,a praiano, se vieni te lo offro,così vedi dov'è!
prova a cercare su google map!
mai detto di rispettare ogni regola alla lettera nè di trasgredirle tutte.
potrei linkarti quello che ho fatto da solo alle mie moto...ma sarebbe inutile.
possessori di moto?motociclisti?
io ho la moto,anzi,manco è mia,è intestata a mio fratello per risarmiare sull'assicurazione.
leggo queste cose,e non me la prendo,faccio spallucce e sorrido,visto che poco hai capito di me.
poi,se tu pensi che io sia solo un possessore di moto... ti sbagli!
manco ce l'ho la moto,te l'ho scritto,sul libretto è di mio fratello!
Commento di: gianhornet il 17-11-2010 18:50
ciao RAF,
ho letto solo ora il tuo SPLENDIDO "sfogo" posso solo dire che ho trovato il mio gemello su due ruote!!!ho una hornet del 2003, avrei potuto prenderne un'altra, ma volevo quella e f***** a tutto il mondo, benchè mi sento sempre un pazzo saluto i motciclisti anche dalla macchina e provo sempre un pò di invidia per la loro libertà in confronto alla mia prigione su 4 ruote.
tanti te lo hanno già detto ma te lo ripeto tu per me l' AERCHETIPO DEL VERO MOTOCICLISTA SE NON UN ESEMPIO PER I TANTI PIRLA CHE VIAGGIANO SU DUE RUOTE
ciao a tutti
V
Commento di: marionieddu67 il 18-11-2010 09:01
Bravo, belle parole! Sono anche io per il rispetto delle regole.
Mario.
Commento di: Ariadne il 18-11-2010 11:53
Sinceramente?
Sono d'accordo =)
Personalmente sono stufa di sentirmi dire che non capisco niente di moto perché mi piacciono le custom, perché le BMW non mi dicono NIENTE; perché non apprezzo le velocità supersoniche d'un razzo sotto alle chiappe!
Io adoro andare in moto, alla guida e come zavorra.
Adoro la sensazione e adoro il rombo del motore se non eccessivo.
Non adoro i partigiani di una marca o quell'altra che ti trattano con sufficienza non appena dici che rispetti il loro mezzo, ma non ti piace.
Oh, sentite.
A me delle HD non interessa niente. Neanche delle Ducati o delle BMW.
Mi piace la Guzzi, la Triumph, così come mi piacciono le Honda ed altre giapponesi.
La moto deve piacere A ME, non al primo pirla che passa e dice "eh, ma se prendervi... era meglio!".
Sarà stato meglio PER TE, e tu sei DIVERSO DA ME.
Per fortuna!
Se son motociclisti questi che vengono e ti stressano perché loro volevano che tu avessi altri mezzi, allora anche io non voglio essere motociclista.
Anche se amo le moto e usarle.
Commento di: raf275 il 18-11-2010 12:03
si però è vero che tu non capisci nulla di moto!!!
hahahahahahahaahahhaahahahahahahahahahahah
si scherza eh!!!!
un abbraccio e ....grazie!
Commento di: Ariadne il 19-11-2010 15:51
Ne sono consapevole
XD XD XD
E' vero che non ne capisco, vado a suono, comodità ed aspetto XD XD XD
Commento di: raf275 il 19-11-2010 16:10
che manca???
ciclistica,motore...ma vabbè che ti frega! se vuoi solo passeggiarci,fai bene a pensare solo a quelle tre cose!!!;D
Commento di: Ariadne il 19-11-2010 22:55
In effetti sì XD
Io la moto la voglio per passeggiarci e rollare via km dopo km :D :D :D
Comodamente :D
Commento di: Sportcity4road il 18-11-2010 12:46
La Bibbia è una, ed è uguale per tutti coloro che si professano "cristiani". Magari possono cambiare dei termini, ma su per giù si esprimono gli stessi concetti. E la Bibbia è anche un libro affidabile dal punto di vista delle profezie: molte si sono già avverate, e altre si stanno avverando ai giorni nostri! (vedi 2 Timoteo 3:1-5).
Quindi, c'è da essere sicuri che le profezie che ancora non si sono avverate e che parlano del futuro, si avverino presto.
Commento di: raf275 il 18-11-2010 12:53
ora,per favore...mi spieghi cosa c'entra???
Commento di: pazuto il 18-11-2010 12:55
ma stai scherzando vero???? questa profezia è attuale da mille anni e a me sembras invece che l'evoluzione sta migliorando... non c'è sempre stato un unico padrone nella storia?? ora mi pare di avere più libertà....
Commento di: edge il 19-11-2010 23:05
perfetto... siamo fotttuti
Commento di: Profeta il 18-11-2010 14:17
Il tuo credo mi trova pienamente d'accordo.. la penso come te su praticamente tutti i punti.. complimenti davvero.
Essere motociclisti vuol dire questo.. avere sotto il culo due ruote ed essere felici senza pensare alla marca, alla qualità, e tutto il resto..
Bell'articolo! Massimo rispetto! ;)
Commento di: raf275 il 19-11-2010 23:51
grazie.
non pensavo di ricevere tutti questi complimenti e non credevo che quest'articolo avesse destato tanto interesse.
grazie davvero.
Commento di: erFaccia il 18-11-2010 14:45
hahaha...
come ti caspisco!!! Sapessi quante me ne dicono che ho una hornet con la colpa di aver messo dietro un bauletto...
E che scempio, e che schifo. te prego levalo, ma stai bene? Ma che hai intruppato?
Ma che è ohh?

Ma io dico, saranno caxxi miei!
Io mica devo fare il figo la mattina sul raccordo con pioggia e freddo per andare a lavoro!
Sembra che se sotto non c'ha un treno di K2 non sei nessuno!

Per non parlare poi... il posteriore è inguardabile, moto senza anima, moto anonima, moto jap te ce piscio sopra...

eheheh....

falli parlare... è aria al vento!

Poi se capita qualcuno che compra uno scooter... ce manca poco che lo mettono alla gogna, perchè ha uno spooter, un cesso con le ruote, un mezzo inutile... ehehe

lasciali cantare!
Commento di: raf275 il 18-11-2010 16:39
quanto siete belli voi romani!!!!
arrivate subito al punto senza giri di parole!!!
ps. ho la ragazza romana,appena salgo in moto ci si vede per un giro!!!
Commento di: Oliviero54 il 18-11-2010 20:47
Ciao, al mondo esiste il bello il brutto il simpatico e lo stronzo l'intelligente il cretino ,ho il BMW saluto quando viaggio ,ma e' educazione ,e quando parlo con un motociclista fiero della propria moto lo ammiro e sono contento per lui, e tu continua a fare ciò che ti piace e non ti curare di chi non si fà i biiiip tuoi, ho 56 anni e ne ho vista di gente .....divertiti ciao Oliviero
Commento di: raf275 il 19-11-2010 23:50
hai l'età di mio padre...sembri un ragazzino,almeno dalle poche righe che hai scritto.
vorrei che mio padre fosse così.
Commento di: estel82 il 18-11-2010 22:25
Mi è piaciuto troppo il tuo articolo, sembravi Freccia quando parla al microfono nel film Radiofreccia:" Credo nelle rovesciate di Bonimba e nei riff di keith richards" :D
Commento di: 42 il 18-11-2010 22:43
Raf mi perdonera' per cio' che sto per scrivere, visto lo conosco, anche se virtualmente, da un bel po' di tempo.

Ha tanti pregi, ma anche un difetto: tra cervello e tastiera non ha filtri, parla come pensa.
Questo significa che spesso butta giu'i propri pensieri senza curare piu' di tanto la forma, dando peso alla sostanza... solo che questa sostanza va cercata in mezzo a tutta la morchia che scende giu' insieme.

Se leggete il suo articolo attentamente, eliminando la morchia, scoprirete che in fondo non ha scritto nulla di cosi' scandaloso (almeno per me).

In fondo si tratta della vecchia diatriba che affligge tutti i gruppi sociali... essere uguali per sentirsi diversi o essere diversi per sentirsi uguali?

Spesso leggo che "noi motociclisti" siamo diversi da "loro" (possessori di moto o - peggio - quelli che la moto non ce l'hanno nemmeno)
E per essere diversi abbiamo creato un codice comune, fatto di atteggiamenti, di gergo, di motti, di sottoclassificazioni (cancelli, ciucciamanubri, tassellati, culidiferro, etc...).
Alla fine capita che chi non condivide TUTTI gli elementi di distinzione del "true biker" si sente sminuito, un fratello un po' bastardo...

Lo "spirito biker" e' sempre stato invecepermeato di una certa dose di anarchia, di rifiuto ell'inquadramento.

Credo che il pensiero di Raf si possa sintetizzare cosi'....
Commento di: raf275 il 19-11-2010 15:39
tu sei una di quelle persone che adorerei anche se non avessi una moto,anche se ti avessi conosciuto per caso su di una metro,sei una di quelle persone che che vorrei a poche centinai di metri da casa mia e non a 800 km.
sei una di quelle persone che ti accorgi che gli vuoi bene anche se a primo impatto proprio "ti sta sulle palle".
grazie Lorenzo.
forse l'essere motociclista non mi rende una persona migliore,ma mi ha permesso di conoscere te e tu ci riesci.
Grazie,di cuore.
Commento di: LS70 il 19-11-2010 09:35
Ho letto e riletto tutti i commenti scritti fino ad ora compreso i miei. Ho riletto lo sfogo di raf che condanna i comportamenti di certi motociclisti con la sola colpa di non aver "censurato" alcune frasi.
Ho letto i commenti positivi di chi ha capito,ho letto i commenti negativi che "condannano" più il suo modo si esprimersi che il contenuto. Penso una cosa, tutti noi abbiamo una gran passione per la moto che ci accomuna, tutti noi siamo motociclisti, è motociclista anche chi pur avendo la passione, per motivi di salute o finanziari o altri non possono permettersi una moto. se non avessimo questa passione non ci "sobbarcheremo" km di strada per andare al lavoro o in vacanza o in qualsiasi altra parte con pioggia, freddo,caldo ecc.. Raf nol suo sfogo ha offeso ( sono sicuro involontariamente ) chi crede e ha fede nelle parole della Bibbia, credenti o non credenti bisogna rispettare le ideologie degli altri.
E ha solo criticato, non offeso, giustamente ,il comportamento sbagliato di alcuni motociclisti.
Io personalmente concordo con il contenuto del suo sfogo anche se, ripeto, ci sono frasi che non centrano niente col contenuto, scritte sicuramente in un momento di giramento di p......e.
Io non conosco Raf, per quello che ha scritto però lo reputo una persona inpulsiva, sincera e " realista" perchè ad essere sinceri tutto quello che critica Raf e tutti noi è una realtà "motociclistica" che si espande sempre più.
Commento di: raf275 il 19-11-2010 15:42
io ho capito che hai capito...
e ti ringrazio,pochi rivedono i propri pensieri,ragionano a freddo e magari riconoscono di aver fatto un errore,anche se piccolo.
solo...non credo di aver offeso chi crede, ho semplicemente affermato di non credere nella religione,che male c'è?non penso debba offenderti se tu credi!
non penso i credenti si offendano se qualcun'altri affermi di non essere credente.
tutto qui.
per il resto... hai azzeccato la parola, "realista".
LAMPS
Commento di: flash_point il 19-11-2010 17:20
bell'articolo.
mi piace uno che la pensa come me sul fatto che molta gente possessore di moto non riesce a riconoscere che molti (compresi loro forse e compreso me forse) siamo una massa di ipocriti senza fine. predichiamo bene al bar o sul forum, ma razzoliamo malissimo in pratica sulla strada ed in pista (Anche lì certi comportamenti....)
mi piace molto il tuo fatto di essere realista e di badare più alla sostanza che all'apparenza. sono convinto che in giro ci dovrebbe essere molta più modestia ed umiltà, solo così saremo pacifici nella guida.
hai stirato già molti concetti, alcuni sono gusti personali tuoi, altri sono delle massime con cui sono d'accordo.
per il resto, complimenti, sta avendo un successone questo articolo! ;-)
Commento di: raf275 il 19-11-2010 17:37
e me ne sono accorto!
chi se l'aspettava!
e grazie per i complimenti!!!
Commento di: flash_point il 19-11-2010 17:43
azz peccato che sei lontano, ma una birra al bar con te l'avrei bevuta volentieri per scambiare qualche parere....
sarei partecipe di qualche raduno nazionale il prossimo anno? tingarda? casina?
Commento di: raf275 il 19-11-2010 17:52
ovvio che si!
ora sono,come l'anno scorso, impegnato nell'organizzazione del tingacampania!
l'anno scorso sono stato a casina,ma solo venerdì e sabato poichè domenica era di lavoro! 1600 km in 2 giorni!;D l'anno prossimo ci si ritorna!
Commento di: flash_point il 19-11-2010 17:55
allora probabilmente ci si vede lì :-)
Commento di: raf275 il 19-11-2010 23:50
e credo proprio di si! ;D

V
Commento di: JO74 il 20-11-2010 15:50
Non posso dire altro se non "Bell'articolo...!! Complimenti...!!".
Quanta verità nelle tue parole...
Certo, ho notato anche amarezza, ma suvvia, non prendertela troppo...
Buon viaggio Motociclista...!!
Commento di: raf275 il 20-11-2010 15:58
Grazie Jo!
magari tra un po' ti affianco verso il TT!

V
Commento di: mooncry il 21-11-2010 20:02
Ciao Raf
ho letto il tuo articolo, anche se non tutti i commenti successivi..... che dire, mi ci ritrovo in tutto e per tutto...... ed abbiamo anche la stessa identica moto!!
e come te, sento tanti blablabla che onestamente mi lasciano sempre più perplessa.... mettici anche il fatto che io sono una Donna, e prova a tirare le somme di quel che mi sento dire....
sento chiacchierare sulla marca, sui componenti, sugli accessori, sulla guida, sulla tecnica, sulle pieghe che non faccio, sulle gomme che non chiudo, sulle alte velocità che non mi va di raggiungere, sul fatto che una donna alcune cose "non è in grado di farle"......

ma sai che ti dico? che mentre questi maschietti motociclisti sono lì occupati coi loro blablabla da stadio (o da forum), io prendo la mia piccola Pollon e me ne vado..... la mia motina che mi ha ridato il sorriso dopo un brutto incidente, che mi ha riportato ad essere felice e che mi regala tante emozioni.... e pazienza che non sia il top della gamma.... nel mio cuore, lo è senza rivali.
e allora va bene, ho una moto così e non sono una smanettona, e mi va benissimo. perchè mentre gli altri corrono, io mi guardo intorno. mentre gli altri chiacchierano, io scopro il mondo. Pollon mi porta esattamente dove voglio andare e come voglio arrivarci io. e perchè no, se ci riesco e trovo un pochino più di coraggio, ce ne andiamo anche in pista!

ti do pienamente ragione.... non credo nella "famiglia" a tutti i costi.... credo nelle persone, nel loro cuore, e specie nel mio.

Lamps
Commento di: raf275 il 22-11-2010 00:34
quanto ti capisco....
ci fosse l'emoticon che applaude ne riempirei una pagina intera!
purtroppo qui posso solo "onomatopeicizzartela" quindi:

clapclapclapclapclapclapclap!
;D
un abbraccio e a presto!
Commento di: MegaNando il 22-11-2010 09:51
Neanche io forse mi sento "motociclista".
Mi spiego, non saprei...
Io la moto non la uso tantosolo per passione ma soprattutto come mezzo per casalavorocasa... non ho quasi mai tempo per farmi un giro 'ndo me pare (anche perchè non saprei dove trovare qualche strada divertente) anche se mi piacerebbe.. e poi col freddo che c'è ora dove ci divertiamo? Però, quando devo uscire da "qualsiasi" parte ed il tempo non mi deprime, cosa penso? Alla moto...
Non sono neanche il tipo che schifa le auto perchè quando diluvia, nevica, grandina, fa freddo o si deve portare qualcosa di grande fa sempre comodo...
Certo che quando avevo lo Scarabeo ci stava di tutto! Tre sacchi della spesa sulla pedana ed uno nel bauletto! Ora è già tanto se posso metterne uno nel bauletto.

Ammetto che per come uso la moto preferirei uno scooter, da un lato mi spiacerebbe lasciare la ER6-F ma dall'altro ricordo quel poco tempo quando avevo il Pantheon 125... (regalo per la patente B, venduto dopo manco un anno perchè... troppe assicurazioni da pagare: due auto, scooter e moto di mio papà). Era lo scooter che avrei sempre voluto! Comodo, capiente.. mi si strinse il cuore a venderlo ed era primavera 2007... dopo tre anni ho ripreso le due ruote, forse più per necessità che altro: la moto è di mio padre ma non la usa quasi mai, non vuole ammetterlo ma si stanca di usarla... e pagare l'assicurazione tutto l'anno per usarla qualche volta d'estate è uno spreco! Ed ecco che mi prendo la A per tornare, di nuovo, e lo ammetto con un tocco di felicità, sulle due ruote! Ho guidato fin dal primo giorno del foglio rosa... fino all'esame passato più che bene!

A proposito: ho usato la moto della scuola guida (la mia aveva poco sterzo per fare "l'otto") ed era davvero carina... Suzuki 500 naked di 20 anni fa, posizione scomoda da sportiva ma tirava bene ed era leggerissima da portare per le curve! Quasi quasi volevo comprargliela! :P Però poi pensavo a com'erano doloranti le mie mani per via del carico in basso.. ^_^
Devo dire che, tornando a casa dall'esame pensavo alla "mia" (è di mio padre anche se la uso io..) ER6-F... mi sembrava di passare dall'aver guidato uno scomodo pandino ad una comoda Mercedes!

Comunque torniamo al discorso di prima... forse adesso la penso così perchè sto usando la moto più per necessità che per piacere... perchè ho comprato la giacca? Non certo (o non solo) perchè "mi piace" ma per ripararmi dal gelo che verrà fra qualche settimana.
Una cosa è certa... quando anni fa leggevo in sella sognando le moto, guardavo e riguardavo ma mi sembravano tutte inadatte a me... certo, belle alcune enduro, carine le naked sportive ma... se dovevo usarle d'inverno? Io volevo un qualcosa di sportivo ma anche comodo e coprente, poi un giorno leggo la prova della ER6-F... bhe, non male mi dico. Linea da sportiva, ma con posizione di guida comoda ed i cavalli giusti per cavarsela un po' in ogni situazione, non male! Era proprio ciò che avevo in testa... e mio padre cosa va a comprare 5-6 anni dopo? Coincidenza data dal fatto che il suo "amico" concessionario vendeva proprio Kawasaki? Può essere...


Ah, per non andare troppo OT... Raf, capisco e condivido ciò che dici, vedo tanta gente, sue due ma anche quattro ruote che in un modo o nell'altro sono poco civili! Quando sto al semaforo e mi vedono vogliono fare "a gara" a chi parte prima.. a me non frega niente, non devo dimostrare nulla quindi per me loro possono anche spararsi a 200 kmh... mi capita molto anche con gli scooter, che quando mi "bruciano" magari pensano d'essere più fighi... io vado tranquillo e loro schizzano sgasando a manetta, peccato che poi debbano inchiodare all'incrocio per quanto hanno corso, mentre io freno tranquillo. Per non parlare di Audi, BMW e co. su quattro ruote... Ma perchè? Dovete dimostrare di essere più veloci e soddisfare il vostro ego per aver sorpassato una moto? Si, ma solo perchè ero io e perchè non avevo voglia di accelerare... e perchè dovrei farlo? Per poi dover inchiodare al semaforo rosso che c'è 200 m più avanti?

Di BMWaro su 2 ruote ne conosco uno, è passato per la sportiva, poi la GS 2100 ed infine la turistica lussuosa... è una gran brava persona, non certo snob del tipo "col cavolo che ti fò vedere la mia moto", ma credo sia anche perchè io per primo non ero il tipo da dirgli "come ti invidio che c'hai lì soldi" come invece diceva qualcun altro (suo collega fra l'altro) :) Ha anche il Kymco exciting e li alterna a piacere. Auto? No, soltanto la Mini del figlio che, essendo del figlio, usa di rado, ed un'auto d'epoca se non sbaglio del nonno, che usa ovviamente poco per non "consumarla".
Si, questo è un vero motociclista, che vi posso dire ho visto personalmente usare la moto... se non 365 giorni l'anno, facciamo 360! Mi disse lui stesso che preferiva la moto e per questo ne ha presa una comoda e coprente. Poi oh, buon per lui se è il BMW da 18k €!
Sempre in quel posto di lavoro c'era un altro ragazzo che veniva sempre e solo in moto, su una Suzuki V-Strom. Ed è gente che fa tipo 40 km solo andata... alla fine perchè moto invece di auto? Su quelle cilindrate, i consumi ed anche l'assicurazione non cambiano tantissimo rispetto ad un'utilitaria.

Certo, non dovevano sorbirsi le rotture della città: la ditta dove lavorano è in zona industriale quindi gli basta fare la tangenziale ed un pezzo in provinciale senza passare per semafori e qualche centinaio d'incroci. Mentre io su 20 km ne faccio solo 4 in città... ci metto un quarto d'ora per fare quei 4 km, ed un altro quarto d'ora per fare gli altri 16... :)

Volevo finire dicendo che un mese fa o più, ricordo d'aver incontrato un motociclista gentilissimo su una Moto guzzi V 35 rossa... ci siamo visti due secondi ma c'era stato subito il rispetto reciproco.

Lamps!
Commento di: raf275 il 23-11-2010 16:16
ti giuro...ho letto tutto!
quasi più lungo del mio stesso articolo!
non è che tu sia andato OT,mi hai scritto proprio di te!;D
e...mi è piaciuto tanto!
hai descritto una tua esperienza,la tua vita,non ti senti motociclista...beh,usi la moto casa/lavoro,ma cosa ti vieta di esserlo?
preferisco te,umile e con tanta voglia di fare e di imparare che l'ipermegasupermotociclista intutato che crede che la strada sia il mugello e ti vede dall'alto solo perchè ha millemila cavalli sotto al culo!
un consiglio...una gitarella cl tinga,provala a fare...poi mi racconti!
Commento di: MegaNando il 24-11-2010 00:35
Grazie del commento =)

Guarda, di motociclisti sboroni con le supersportive ne ho incontrati... in particolare uno con una moto tutta "griffata" come la controparte SBK (c'era Nastro azzurro come sponsor... non ricordo il modello) ed il tipo che, pur correndo come un invasato... stava in scarpette, T-shirt e pantaloncini! Quasi quasi dovevo sentirmi stupido io che, pur essendo estate, avevo la giacca da moto? Ma bha...

Una gitarella col tinga l'ho già fatta! ;D Con i due Teo e Kattivik :P

http://www.motoclub-tingavert.it/t554517s.html

Io avevo una moto "normale" mentre loro stavano tutti con le sportive... c'avevo anche il bauletto ma nonostante tutto non mi hanno sfottuto manco di striscio! (ma forse qualche risata sotto i baffi se la son fatta..? :P)
Commento di: VinsDyna il 22-11-2010 21:43
Chi sa di essere un motociclista non giudica cosa guida.
Ioposso provare emozioni anche guidando un SI sbiellato.
Chi giudica la moto non capisce una mazza

Vins
Commento di: custard il 22-11-2010 22:28
Ciao raf275! Ma infatti che significa che siamo tutti fratelli?! E che vuol dire motociclista, possessore di moto? No, io credo significhi avere passione e rispetto. Per quanto riguarda il saluto negato, alla fine che ci vuoi fare, se uno ti risponde bene, sennò pazienza o sti *****, a seconda dell'umore. Poi alla fine, è difficile pure salutare tutti in certe occasioni e ci si distrarrebbe troppo nella guida. Io ho una moto sportiva e mi fa piacere vedere quando moto da turismo rispondono al saluto, poche volte devo dire, ma comunque ciò dimostra che la moto è una passione unica e allo stesso tempo da condividere, accomuna e/o come scrivi tu, può essere spesso motivo di contrasti. Se ne fanno di discussioni, argomenti di tutti i tipi, ma come potranno mai essere tutti seri, logici, obiettivi o utili, se chi li propone è produttore cronico, seppur non sempre consapevole di cazzate? Ognuno, chi più chi meno dispensa le sue storie, servendole nel piatto delle proprie convinzioni e condendole talvolta con una buona dose di saccenza. Non è detto però che tutti siano in cattiva fede, ma è meglio essere scettici.
Nella società si parla di eguaglianza. In questo ambito invece, comincerei col fare qualche distinzione...

Un lampeggio
Commento di: walter il 23-11-2010 12:39
.......e io che pensavo che gli unici reietti di questa società a due ruote fossero solo quelli con lo scooter altrimenti detto "plasticone", nel migliore dei casi, o "cesso" a due ruote nel peggiore!.
Commento di: raf275 il 23-11-2010 16:24
pensa che io stesso chiamo la mia moto "cesso"...solo che posso dirglielo solo io!!! ;D
Commento di: walter il 23-11-2010 17:39
eh beh, la storia, in questo caso, cambia ma che altri si permettano di farlo mi sembra allineato ai tempi che corrono (corrono con maleducazione)!!! :-)
Commento di: MegaNando il 24-11-2010 00:24
Ahaha, ma perchè cesso? Cioè, è una Fazer, una naked sportiva carenata e credo abbia pure una bella cavalleria.. ;D

Anche a me piacerebbe prendere qualcosa di "più", ora come ora sono fissatino con le Benelli TNT! Non costano tantissimo e la linea mi piace molto, ma per ora e per un bel po' di tempo ancora rimarrà solo un sogno :)

Intanto mi godo la mia moto che mi porta ovunque voglia senza pretese ;) e chissenefrega se ha bauletto, borse ecc ecc.. moto non significa soltanto "supersportiva-da-fighetto", altrimenti moto come la GTR 1400 non avrebbero senso d'esistere :P
Commento di: edge il 23-11-2010 17:45
Mi è venuta in mente una cosa..

parafrasando gaber

"Io non mi sento motociclista, ma per fortuna o purtroppo lo sono"
Commento di: raf275 il 23-11-2010 21:07
è venuto in mente anche a me appena ho scritto l'articolo... solo che già mi hanno accusato di aver copiato ligabue e il discorso del film radiofreccia,ci mettevo pure questo... finiva che tra bibbia,ligabue e gaber si sarebbe parlato i tutto tranne che di quello di cui avrei voluto!;D
Commento di: 1fuoripista il 24-11-2010 05:26
raf.

se quando sei in giro con la tua bimba stai bene e se non la usi per qualche giorno stai male.
non importa chi tu credi di essere o che bimba hai. you are biker
Commento di: raf275 il 24-11-2010 11:38
che palle!!!
io non voglio esserlo!hahahahahaahahahahaahahahahaha
paolone...che mi presti la tua?così pure io posso fare il figo!!!!!!!!
V
Commento di: MegaNando il 25-11-2010 13:35
Lo Scarabeo o la Ducati? XD
Commento di: raf275 il 26-11-2010 16:15
mi basta la 749 da 12mila km!
Commento di: fvcr56 il 24-11-2010 20:14
mi piace andare in moto. è divertente e distensivo. una macchina cosi complessa e cosi semplice allo stesso tempo. al mattino , quando metti in marcia il motore, senti la gioia e già pregusti il viaggio. davanti a te hai tutte le tue paure e tutte le emozioni. il borbottio sommesso e il silenzio che fugge tutto intorno. peccato che i motori non siano costruiti con materiali trasparenti, si ammirerebbe un gesto semplice, ripetuto migliaia di volte. l' uomo , distratto, non si chiede mai invece se una moto possiede un' anima, oppure se è soltanto una fredda macchina qualsiasi, oppure, ancora, un mezzo quasi mistico come il disco scintillante di un' elica in movimento che ti invita a seguirlo tra cieli e sole,senza confini, in mezzo a nuvole d' oro cariche di gioia, dove ogni cosa ti appare piu bella e pulita, piu vera e vicina come mai l'hai vista prima. io non credo di essere quel falco della strada come sono molti altri motociclisti , ma amo volare, e forse è per questo che in moto mi diverto tanto! come funziona ? ecco . l' emozione del volo è una cosa tra le piu e fantastiche che esistano, tanto che ogni uomo dovrebbe provarla. ed io, talvolta,seduto alla guida della mia moto, ho la certezza di vivere la stessa emozione di quando stavo ai comandi di quel piccolo e agile aeroplano rosso, che è ormai un ricordo.sarà soltanto una sensazione , daccordo,però non sò...certamente è bello ! è strano eppure è bello. forse è proprio questa sensazione, è soltanto questa sensazione a mettere in moto il nostro desiderio di libertà, perciò capisco -anche se non approvo-quei tipi che con le loro moto si esibiscono in impennate mozzafiato, che vanno oltre ogni limite, oltre ogni legge fisica. io li ammiro forse perche non sarei capace di fare altrettanto o, forse, proprio perche in fondo in fondo sarei capace di farlo anch' io. il tutto però, rimane come l' emozione di un momento perchè quel che conta è capire che ci si trova non - su una pista da gran premio-ma bensi su una strada qualsiasi . una strada che è di tutti , perciò rallentiamo , e continuiamo a rallentare fin quasi a fermarci .torniamo alla realtà accendendo una sigaretta, che ci accompagna nel silenzio di tutti i pensieri mentre alzo la mano nel gesto affettuoso di un saluto indirizzato a un' altro motociclista che mi passa accanto e non sò chi sia ma per me è come l' avessi sempre conosciuto........febbraio 1986 .
Commento di: Zero_Crocane il 25-11-2010 17:57
se ti consola nemmeno io credo nella Bibbia... ma hai scritto parole davvero molto belle e (purtroppo) anche molto vere!

i miei complimenti!
Commento di: 749XEROX il 25-11-2010 19:59
sinceramente molte cose dell articolo altre no ma sicuramente voglio esprimere la mia opinione personale...io sono un ducatista e possessore di una 749s...ho sputato sangue x averla e ne continuero a sputare visto e considerato che si sa che i costi di gestione Ducati sono elevati... per quanto riguarda il saluto io sono di roma e penso che nel forum siano presenti molti MOTOCICLISTI di roma e dintorni e ti posso assicurare che specialmente a castel gandolfo dove di domenica trovi piu moto che piante non esiste un motociclista che non ti saluta...si è vero il CAZZONE della situazione lo trovi sempre come sempre troverai chi ti da addoso x il modello o la marca di moto che possiedi...io ripeto ho la ducati e stesso i miei amici mi dicono che ho un impalcatura con frizione a "SECCHIO DI CHIODI" pero fa parte del gioco dai...poi ti ripeto ogni motociclista ha un suo pensiero e a mio parere è anche questo il bello del motociclismo...E DEI MOTOCICLISTI
Commento di: ilmario il 25-11-2010 22:38
è stato detto di tutto, ed il contrario di tutto ,purtroppo o per fortuna siamo così diversi e variegati ,
non credo che siano le due ruote a scatenare la fratellanza, esse sono una condivisione di piaceri, di gusti di emozioni, certo componenti importanti,ma proprio per questo ci avvicinano e ci dividono per esempio il sesso piace, ma ad ogniuno in modo diverso,le due ruote piacciono ,ma ad ogniuno in modo diverso, ma la fratellanza è in noi ,o cè o non cè
Commento di: Greyfox81 il 05-12-2010 11:04
Fantastico articolo, davvero! Condivido tutto. :)
Commento di: raf275 il 05-12-2010 11:47
GRAZIE!
bello a distanza di giorni in cui l'articolo è scomparso dalla home ricevere ancora notifiche!
sono sempre pronto alle critiche,però ,ad essere sinceri,i commenti compiacenti fanno sempre piacere!!!
V
Commento di: Broom il 01-01-2011 20:35
Tante ma tante ma taaaante verità. Bravo mi sei piaciuto e secondo me hai avuto il coraggio di scrivere ciò che altri pensano ma che neanche dicono.
Commento di: raf275 il 03-01-2011 17:59
grazie!!!
e buon anno!
sempre in moto!
Commento di: Prua360 il 27-01-2011 10:46
Ciao Raf

complimenti per quanto hai scritto. Mi ritrovo in pieno da quanto hai scritto.
Se passi dalle parti di Roma ti offro volentieri una birra anzi una matriciana con birra :-)
E poi approfitterò per farti vedere la mia nuova super tecnologica avveneristica moto ovviamente molto più bella della tua! ahahahahaha
Sto giocando ovviamente, ma l'invito è sempre valido.

Un abbraccio

Max
Commento di: raf275 il 27-01-2011 16:37
Max, caschi male! la mia ragazza è di Roma, quindi ci vengo spesso!
andata per l'amatriciana, per Roma per Roma a tavola porta un buon vino dei castelli!!!!;D
a presto!
Raf
Commento di: Prua360 il 27-01-2011 20:20
Alla grande! Ti aspetto quando vuoi :-)
Max
Commento di: SAW29 il 15-02-2011 17:00
l'articolo è forte e credo che l'intento era quello di essere provocatorio verso una classe di motociclisti che se la tira, però scusa se mi permetto ma tra le righe ho letto troppa rabbia e troppa generalizzazione, visto che sei uno spirito libero goditi la tua moto senza troppe seghe mentali ciao.
Commento di: fafi74 il 28-02-2011 21:06
Bell'articolo,ma a mia opinione dovresti distinguere le persone che per alzarsi su un piedistallo sono costrette a denigrare e ad abassare le altre(che tristezza),e quelle che godono nel vedere la passione nelle altre persone anche sè non e la loro stessa passione.Non mi stò riferendo solo al mondo delle moto.
Commento di: Prua360 il 01-03-2011 22:25
ma che c'entra sta filosofia spicciola????
Commento di: raf275 il 02-03-2011 00:00
io non ho capito, ma ho fatto finta di nulla! ;D
Commento di: Prua360 il 02-03-2011 08:17
Grazie almeno non sono solo! :-)
Commento di: Emanuele636 il 12-03-2011 17:06
Ma fregateneee! Io con la mia Ninja sono il ragazzo più felice del mondo! Saluto tutti e chi non mi saluta... beeeh... azzi suoi!!! Ognuno sceglie ciò che vuole, ma soprattutto ciò che può!!!!!!!
A me ad esempio fa impazzire la 1098 Tricolore, però chi me li da i soldi per comprarla?!!!!
Ah, sono dell'idea che la Fazer sia un'ottima moto, specialmente per fare dei giri turistici!!!!
Ciao! ;)
Commento di: Federack il 13-04-2011 02:29
mi spiace.
mi spiace che le tue esperienze ti abbiano portato a queste conclusioni.
io adoro impennare, fare rumore e piegare il più possibile, ma non sorpasso per far vedere che ce l'ho duro. solo perchè sono più veloce.
ho un aprilia e discuto in continuazione sulle jap, ducati e custom, ma questo non mi impedisce di salutare tutti SEMPRE.
non mi impedisce di avere come insostituibili compagni di giro amici con jap o anche custom e addirittura un ducati scrambler 350! ognuno ha il suo passo e dopo un po di distacco ci si aspetta tutti insieme.
quello che volevo dirti è semplicemente: non amareggiarti solo per qualche testa di c***o.
IO SONO FIERO DI ESSERE UN MOTOCOCLISTA
Commento di: raf275 il 13-04-2011 10:13
Io amo il motociclismo, amo le moto, amo i miei compagni di uscite,amo chi vive la mot rispettandola e rispettando gli altri.
non sono amareggiato, altrimenti avrei "appeso la moto al chiodo", eppure solo, a smanettarci, a giocarci e ad organizzare raduni!
nell'ultimo anno,uno dei momenti più belli che ho vissuto è stato il sorriso ebete sotto al casco di ritorno dal Tingacostiera,io c'ero, ne ero uno degli organizzatori, in tre giorni ho perso la voce e la salute,eppure... ero felice.
Commento di: TolaSuDolsa il 13-04-2011 19:00
Ciao Raf, ho letto il tuo articolo e le cose che scrivi sono condivisibili, ho capito la tua rabbia dovuta forse anche al fatto di aver cominciato a maturare dentro di te una "umana impotenza" alla stupidità.
Però secondo me dovresti fare un passo in più, pensando che quello che scrivi può essere tranquillamente riferito ad ogni aspetto della vita in generale.
Basta che parli con qualcuno di qualsiasi argomento per trovare le stesse discussioni, quel politico è meglio di quell'altro, quel lavoro fa schifo meglio l'altro, come fa a piacerti quella ragazza più carina l'altra, perchè ascolti Vasco meglio Ligabue o viceversa, e potrei continuare così all'infinito.
Io ho vissuto le tue stesse sensazioni, ho provato la tua stessa rabbia, ma continuando a crescere ho anche metabolizzato tutto, ho imparato a scalare tutte queste assurdità, che certa gente si costruisce nella propria testa, come se fossero gradini di una scala, e poi all'improvviso mi sono ritrovato in cima, come se fossi arrivato in vetta alla montagna della mia rabbia, e come dalla cima del K2 ho visto il panorama mozzafiato di me stesso che ascolta tutto e tutto gli rimbalza addosso, citando il cinema direi un po' come la scena finale del primo Matrix, (se non l'hai visto te lo consiglio!!!) in cui tutto l'assurdo crolla non appena ne diventi consapevole!!
Commento di: raf275 il 13-04-2011 19:55
uno dei commenti più belli abbia letto.
grazie, infinitamente, terrò stretto il tuo consiglio senza esserne geloso...
Commento di: optimuswr125 il 16-04-2011 19:29
bellissime parole che confermano la tua natura da motociclista!! il vero MOTOCICLISTA
Commento di: raf275 il 16-05-2011 23:54
grazie... davvero, ma vorrei ce ne fossero di più.
Commento di: Kappa_Exc il 16-05-2011 22:41
Complimenti.. complimenti davvero! Ce ne fossero tanti come te!! Tu sei un vero motociclista!!!!!!!
Lamps !!
Commento di: raf275 il 16-05-2011 23:55
beh, meglio sentirsi soli che omologati a tanti altri no? ;D
Commento di: alcan01 il 18-05-2011 23:44
C'è solo un grande segreto a tutto questo... fot...ne di tutto e di tutti, ognuno ha la sua vita, la sua tipa, il suo lavoro e la SUA moto, bella, brutta, veloce, lenta, etc. etc ma è la TUA moto, perchè volevi quell, perchè potevi permetterti solo quella, ha un manubrio, due ruote, un motore, un cambio, una sella etc. è solo quello che conta.
Di VERI motociclisti ce ne sono tanti e poi ci sono gli 'altri', ho visto harleysti con japp, ducatisti con japp etc.. si deve solo decidere di che razza vuoi essere .
Commento di: raf275 il 19-05-2011 16:14
ma io non voglio essere di nessuna razza e nessun colore! saluto chiunque, rispetto chiunque e soprattutto rispetto le idee di chiunque... ma non è che lo fanno in tanti a quanto vedo!
Commento di: alcan01 il 20-05-2011 12:59
Mi sono espresso un po' a coppa di m...a
Volevo solo dire che tu DEVI essere come sei giusto o sbagliato, bianco o nero etc.. molti invece, per non sentirsi "inferiori" o per far parte della massa, cambiano la loro moto perfetta con quella che fa più figo al momento, solo per sentirsi dire "wow è quella nuova?" bella cacc...ta
Io personalemnte preferisco sentirmi dire "wow hai su' 80000 km" o cose simili.
Commento di: orus68 il 09-06-2011 20:41
Belle risposte,chi saluta anche gli scooteristi!Ma dove?????Ho da tre anni un T max e mai e poi mai ricevuto un saluto anzi delle emerite teste di .... ai semafori a fare rombare il motore e snobbare poi in partenza,Solo in Francia esattamente sul valico del Moncenisio io con mio giro da solo come piace fare spesso era ottobre un freddo cane e tre motociclisti a suonare e salutarmi.Sono piu' intelligenti di noi sicuro!Sono in procinto a passare ad una moto,ma mi sono ripromesso non salutero' nesuno,visto che da T maxer eero nessuno be non siete nessuno nemmeno voi!
Commento di: since1975 il 01-07-2011 09:26
ci sta tutto il tuo sfogo, purtroppo è realtà, non sò in percentuale se sia superiore al 50% o più del parco moto circolante a comportarsi fuori dalle regole e anon rispettare gli altri, resta il fatto che quotidianamente sia in strada che al bar che sui forum di rispetto e fratellanza ce nè poco.
Io sono un pò come te, però non mi lascio avvelenare dai fatti, nè tantomeno faccio tutto un fascio d'erba. Perchè in strada come nella vita incontri poche PERSONE e pochi MOTOCICLISTI e per queste vale la pena essere sempre quel che si è, nobili d'animo e corretti nei fatti.
Conta sul fatto che sono uno dei tanti che si fermerebbe a prestarti soccorso, fossi a piedi, in moto o meglio col furgone ti caricherei anche su la moto e ti porteri dal meccanico o a casa, cosa che spesso ho fatto e continuo a fare e che solo una volta mi è capitato di ricevere come aiuto, ma quella volta mi è bastata, quello che seminiamo raccogliamo.
A Roma, con i pochi motociclisti che frequento, esiste tra noi fratellanza assoluta e rispetto totale, ciò non toglie che tra di noi scatti spesso l'arte perculatoria romana , ovvero prendersi in giro bonariamente anche in modi pesantissimi sul tipo di mezzo, sullo stile di guida, su chi si tifa e su quello che si pensa, ma resta un gioco, di fondo amiamo le nostre moto , salutiamo tutti appena fuori città, ci fermiamo a chiedere se ha bisogno di qualcosa se vediamo un motociclista fermo sul ciglio della strada. Senso civico e altruismo purtoppo non lo insegnano nelle scuole, e spesso in casa certi valori non esistono proprio. Il traffico e l'approccio a esso sono indice della grado di civiltà in cui viviamo, rispecchia a pieno la popolazione di cui facciamo parte, è importante per noi continuare a dare l'esempio, a non smetter di essere quel che siamo, in mezzo a tanta incoscenza e arroganza. lunedì scorso dalle parti di viale Parioli a Roma, mi hanno superato esterni in curva due mito 125 con sedicenni alla guida, il secondo per chiudere la curva m'ha toccato il fascione anteriore del furgone ed è scivolato. Oltre a soccorrerlo gli ho sciorinato un bel pò di nozioni e domenica mattina me li porto tutte e due a fare un giro fuori Roma in moto per fargli capire cosa si può e cosa non si deve fare. Avessi avuto anche io a 16 anni qualcuno da seguire mi sarei risparmiato tante cazzate e avrei preso coscenza di tante cose molto prima.
Cerchiamo di diffondere fratellanza e rispetto con i fatti.
Commento di: teo038288 il 20-07-2011 01:05
Concordo pienamente con te raf,pensavo che il mondo dei motociclisti fosse un mondo fantastico,pieno di persone disposte ad aiutarsi gli uni con gli altri....il ***** !!!
La cosa che mi ha stufato di più in generale ,è la gente che vanta le chicche della propria moto,manco sa da che parte è girata...
Io ho una giappo,anzi 2 e ne sono fiero,la moto la uso tutti i giorni e per tutte le cose,ma come te da un lato non mi sento motociclista,perché faccio cose che la maggior parte dei motociclisti NON fa...
Non mi vanto di avere il mono della ohlins se poi manco vai in pista
Non mi vanto di avere le pinze forgiare brembo,anche se poi non le frutti manco al 20%...
ho sentito sparare talmente tante cazzate sulle moto da farmi venire la nausea..
Tutti piloti
Tutti meccanici
Tutti razzisti negli altri marchi
Se questo fa parte del mondo dei centauri,Son ben contento di non considerarmi tale...
Lamps
Commento di: vorongren il 19-09-2011 22:03
A prima vista non hai tutti i torti, ma mi sembra che sia caduto anche tu nell'errore che rimproveri agli altri, ovvero generalizzare.
Personalmente insulto e vengo insultato per la mia moto dai miei amici, saluto tutti (spesso anche i 50ini) e ho avuto sia jap che ducati. Ora ho un 749 e ci faccio almeno 450km ad uscita, viaggiando tranquillo. Non ho mai schifato altre moto, però non comprerei mai la Fazer, perchè non mi piace per niente. Anzi, la trovo una delle moto più brutte del mondo. Non la più brutta: quella è la BMW GS1200, che proprio non sopporto, ma che apprezzo come il Fazer per la comodità).
Quindi come vedi la descrizione che fai calza, ma solo in parte.

Non so dove hai trovato gente che ti insulta mentre giri, io non ne ho mai incontrata. A tale proposito ti sei mai chiesto se davvero sono stronzi loro, o se invece sei tu che guardi troppo poco spesso gli specchietti? Non so, giusto un'idea.. ma tempo fa sono rimasto 5 minuti dietro a un tedesco in bmw che viaggiava in mezzo alla strada e non riuscivo a passarlo, e alla fine è trasalito vedendomi negli specchietti e finalmente si è spostato. Non sai quante parolacce gli ho detto, nel casco, certo non l'ho superato in curva e l'ho anche ringraziato, ma ero talmente stufo e incazzato per l'ostruzione che un fanculo tra i denti m'è scappato. E non sono uno che va forte, eh, ma tra mettere sempre il gomito a terra e andare a 30 kmh ci sono vie di mezzo.

Penso che insultare le moto degli altri e venire insultati per la propria sia un po' come prendersi a cuscinate, tra fratelli si fa e francamente non ho mai sentito di fratelli che vanno d'amore e daccordo, o che non si prendano in giro almeno un po' .
Se ti lasci ferire così, mi viene il dubbio che sia tu il primo a non essere affezionato o almeno sicuro della tua moto... siamo motociclisti anche perchè, quando siamo con lei, nient'altro ha più importanza.
Commento di: raf275 il 20-09-2011 00:32
a dire il vero l'ho sempre detto, è stato uno sfogo,nulla più, è capitato anche a me di "fanculizzare "gente un po' negata alla guida a dire il vero, mi è capitato di non guardare negli specchietti come dici tu, magari concentrato alla guida non ti accorgi di chi ti segue, può starci... mi è anche capitato di sentirmi dire da una persona che avevo soccorso poichè aveva problemi allo SCOOTER: " ah, eri tu che ti sei fermato? potevi pure andare dritto allora!" una persona così non merita di essere falciato dal primo tir che passa?eppure...io ci provo a seguire "il manuale del perfetto motociclista"... ma a volte meglio tirar drtitti e pensare a sè stessi,non trovi?
Commento di: Saso253 il 02-10-2011 12:56
Sembrerebbe quasi un resoconto di cosa accade la domenica a me. Solo perchè una supersport 125 non risponde nessuno al mio saluto, quando in me c'è una passione talmente forte. Non mi fermo, continuerò a salutare, voglio credere che chi è di fronte a me anche se non risponde ha la mia stessa passione. Oggi ad esempio vado al mio primo incontro con gli utenti Tinga del mio gruppo. Loro hanno moto grosse, io una moto piccola. Ma non conta: entrambi abbiamo una passione che va oltre la cilindrata, va oltre il doppio disco anteriore, va oltre le Ohlins montate obbligatoriamente sennò non sei nessuno. Tu sei un motociclista, sei un vero motociclista già solo a vedere la moto che hai, che esprime in toto ciò che significa passione per la moto: non staccare tardi, non andare ginocchio a terra, non chiudere le gomme per forza, ma fare chilometri, vedere tanto, godersi ogni curva, fermarsi e rimanere soddisfati di quel che si ha appena fatto con quella cosa in cui riponiamo immensa fiducia. Averla portata fino a lassù... Questo conta. Ti faccio un mega lamps e spero di incrociare persone come te questa domenica...
Commento di: raf275 il 02-10-2011 15:01
questa domenica no! ma....dovessi mai incrociarti,tranquillo,riceverai il mio saluto...e perchè no, un caffè in compagnia è sempre gradito! naturalmente offro io!
grazie. commenti come i tuoi mi fanno ben sperare per il motociclismo del futuro!
Commento di: kokkorokko il 18-10-2011 02:15
Il più bell'articolo che abbia mai letto, da qualche tempo a questa parte. E non solo qui sul Tinga.
</br>
Sono a casa con una caviglia fratturata, a causa del mio cervello "in folle" durante un banale tragitto cittadino. Perciò, adesso ho molto tempo per pensare. Mia moglie già mi dice di vendere la moto. E io, invece, non vedo l'ora di togliermi il gesso, per risalire in sella e cancellare questo incidente dalla memoria. Dovrò decidere: accettare il rischio (altissimo) di finire ancora in ospedale, oppure dedicarmi alla mia famiglia, alla mia casa e alla mia bambina di tre anni? Esiste un compromesso? Immagino di si, anche se per ora non riesco a vederne i contorni. </br>
Eppure, quando oggi ho letto ciò che hai scritto, sebbene con molto ritardo, non ho potuto fare a meno di ammirare la tua lucidità e la sincerità che ne traspare. Mi ha emozionato, complice anche lo stile del tuo scritto, il modo in cui consideri la tua moto. Una sorta di estensione dell'anima. Indipendentemente dal modello e dai cavalli. Lei ti regala le emozioni che tu desideri provare e questo è sufficiente. Non importa se trascorri il tempo a lucidarla o a modificarla, o se non te ne curi affatto. E' sufficiente che lei esista. </br>
Quando decisi che era il momento di comprarmi la moto, l'unica preoccupazione era di mettere le mani su un mezzo che non fosse troppo scorbutico da guidare o troppo costoso da gestire. Solo dopo ho fatto caso alle mille differenze tra una moto e l'altra (e tra un pilota e l'altro). Ecco, ammetto che esistono delle differenze. Tutto qua. Ci sarà sempre qualcuno con una moto più bella o più brutta della mia, e un pilota più bravo o meno bravo di me.
Talvolta, per lavoro, passo di fianco alla pista di prova della Motorizzazione della mia città, e mi capita di guardare i neo-patentati alle prese con l'otto, con il loro bel gilet arancione addosso. E tutte le volte provo ad immaginare l'emozione che stanno provando in quel momento, col risultato di essere io ad emozionarmi, e ritrovarmi a fare il tifo per loro, come ad incoraggiarli a superare quell'ultima barriera tra loro e la strada, tra me e loro, in fondo.

Essere un motociclista? O sentirsi un motociclista? Questo dubbio non si risolverà mai. Non c'è nessun altro che possa comprendere cosa gira nella mente quando siamo sulla strada, soli coi nostri pensieri dietro la visiera (alzata o abbassata, cambia poco). Si è sempre soli con la propria moto, anche quando si viaggia in gruppo e si macinano centinaia di kilometri. E anche quando la si guarda dalla finestra, magari sollevandosi sulle stampelle, impazienti di sentire di nuovo il rombo del motore.
Il fatto che ci siano ANCHE centinaia di migliaia di altre persone che girano in moto, in che modo potrebbe influenzare quello che IO provo quando giro?</br>
Due dita a V, e buona strada.
Commento di: raf275 il 18-10-2011 11:38
grazie, per le tue parole, per i complimenti, e...in bocca al lupo, per qualsiasi decisione prenderai riguardo la moto, certo,io non ho figli e non posso capirti, povo solo ad immaginare i dubbi che hai in testa e i timori ulteriori di cui a ragione può caricarti la tua compagna.
in ogni caso, credo che continuerai la tua strada su due ruote,magari in pista,o anche solo per un giretto ogni tanto...ma sono convinto checi incroceremo per strada.
V
Commento di: Ospite il 17-11-2011 19:22
Condivido su tutto, soprattutto sulla cazz@ta del ''se sei incerto tieni aperto''.... è la classica frasina demente figa che girava tra i sedicenni degli anni 80 e che gira ancora tra i sedic40enni di oggi. Che vergogna....
Commento di: KEKKOART il 10-12-2011 00:11
tu sei motociclista !
Commento di: raf275 il 10-12-2011 01:41
e ...ci sono cascato. non ho più la Fazer, ho preso una Ducati, la moto che sogno da sempre, non sono più lo "sfigato", ora potrei essere anche un motociclista da bar, la moto lo permette. io continuo ad essere io,montero le valigie sull'Hypermotard, verrò criicato per questo, mastigran*****! preferisco essere sempre me stesso.
Commento di: Prua360 il 13-06-2012 17:48
Caro Raf tra tante moto proprio una ducati... :-)))
Beh vabbè dai l'amatriciana te la offro ugualmente va!

Un saluto Max
Commento di: ryu_tingavert il 19-01-2012 05:22
mi piace molto il modo in cui scrivi!
Commento di: raf275 il 19-01-2012 12:05
grazie, mi fa davvero piacere che dopo più di un anno l'articolo attiri ancora attenzione...
Commento di: Simix92 il 08-02-2012 14:19
In parte hai ragione, tutti pronti a litigare per una marca e per il numero di cilindri, ma è anche vero che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio. L'hai detto, ma voglio sottolinearlo, ce ne sono in giro di motociclisti veri.... Gente con cui rido e scherzo mentre dico che amo le jap e "odio" le ducati, ma lo dico sorridendo, perchè se passa una 1098 mi giro eccome a guardarla, ed è già tanto se non mi bagno. Esistono amici, fratelli, altri biker con cui puoi parlare di tutto, su cui puoi fare affidamento, e non importa che moto hanno. Ma sull'ultimo pezzo non sono d'accordo. Questo "credere solo in se stessi"... non mi piace affatto... io credo in me certo, ma quando giro con i miei amici, anche solo per fare su e giu per il lungomare, o per farmi 40 chilometri o anche per farmi 600 chilometri, l'emozione aumenta esponenzialmente. Il bello delle moto è che cè questo grande senso di famiglia che ci unisce. Si, è ovvio cè gente che rovina tutto, ma di certo non mi faccio rovinare l'esistenza da loro. Non cè gioia più grande che scambiarsi il saluto con un motociclista che si incontra. Che non deve essere per forza con la mano... ho visto occhi, dentro dei caschi, che mi hanno trasmesso molte più emozioni di mille mani. Vedevo nei loro occhi quello che credo si veda nei miei quando vado in moto. Felicità.

Non mi interessa se qualcuno non saluta o è pronto a litigare per una cazzata, io so che in giro è pieno di motociclisti veri, e io credo in me, ma sopra tutto in loro, che so che in caso di bisogno arrivano 1 ora prima del carro attrezzi dell'assicurazione.
Commento di: Seeker il 12-08-2012 10:18
Ciao a tutti, ho letto solo ora l'articolo e tutti i commenti, devo dire che come spesso succede nella vita, la ragione sta a metà, almeno secondo il mio punto di vista e le mie esperienze.

Per fare un esempio, sono tornato al mondo delle moto do più di 20 anni, perchè appena sposato non potevo più permettermi la spesa di macchina più moto, (anzi se non era per mio Papà, manco la macchina Confused ) e con fatica e figlio ormai grande, ci sono tornato nel 2010.

Ho fatto tra virgolette una mezza fesseria, perché da motociclista convinto ho acquistato una Honda Silver Wing 400, uno scooterone per intenderci. Questo perchè la mia intenzione era fare molti Km con mia moglie, in comodità (sempre per lei) e con spazio di carico.

Purtroppo è durato poco, acquistata a Gennaio, incidente a fine Maggio, "automobilista pirla, ultrasettantacinquenne con relativa inversione ad U a 4 metri da me"

Il comportamento dello scooterone, mi è piaciuto poco, anzi nulla!!!! Con moto dritta, 40 Km orari, pinzata secca di reazione istintiva ( a 4 metri, non mi è venuto di scartare) è partito l'anteriore, che neppure sul bagnato, e come sopradetto, avendo guidato in passato alcune moto stradali e sportive, quasi sempre di grossa cilindrata, non avevo mai avuto reazioni del genere, e frenatone istintive non ne erano mancate, come credo quasi a tutti voi. Per questo motivo, appena ricevuti i soldi dell'assicurazione, sono tornato alla moto, che sempre a mio parere mi dà più sicurezza, ed essendo una sport tourer, riesce a divertirmi da solo, e a darmi carico, comodità e sicurezza per fare kilometri in due.

Ora per spiegare cosa centri tutto questo con il discorso di Raf e la ragione a metà, dico che da ex motocilcista, appena salito sullo scooterone, salutavo tutte le 2 ruote che incrociavo, e devo dire che tranne qualcuno tutti mi salutavano, con grande soddisfazione da parte mia, e questo mi fa credere che sia anche il nostro atteggiamento che fa il motociclista, e non solo il mezzo su cui viaggiamo.

Ora ho nuovamente una moto, e riscontro un comportamento non analogo, io non ho paura di salutare, ma devo dire mi sto stancando, perchè saluto tutti, scooteristi compresi, dai quali non ricevo praticamente mai, risposta al saluto, allora dico: sarebbe mica il caso salutino prima loro come daltronde facevo io con il mio scooterone??? Perchè a me salutavano tutti??? Forse perchè io per primo, mi sentivo motociclista e salutavo per primo!!!!

Bene, concludo dicendo che essere motocilcista è, sempre secondo me, uno status interno, che possiamo scegliere noi se esternare oppure no, se non lo facciamo, poi non possiamo reclamare ed accusare gli altri di non essere motociclisti, se lo facciamo e non veniamo corrisposti, abbiamo incrociato qualcuno poco motociclista, ma meglio un saluto al vento che mancare un saluto ad un possibile vero motociclista, per questo anche se stanco, continuerò a salutare tutti.

Scooteristi, poi non dite che non siete avvisati!!!!!!

Doppio lamps
Commento di: Lukafree il 19-09-2012 12:23
Io quoto in pieno la tua riflessione-sfogo, non aggiungo altro, perchè altro non c'è da aggiungere...

Luca
Commento di: Prua360 il 19-09-2012 13:13
Io ho una Bmw che mi è costata un sacco di soldi e un sacco di sacrifici e saluto sempre tutti. Ho 50 anni e vado in moto da 30 ed ho sempre salutato tutti con un cenno della mano o con un lampeggio! Piuttosto noto che le nuove leve sono abbastanza restie al saluto ma, tutto sommato, chi se ne frega....
Senza criticare nessuno penso che alla base ci siano un po' troppe "masturbazioni mentali" e ciò lo dico senza offesa! Ritengo che il problema sia solo ed esclusivamente legato all'educazione! Ci sono persone educate e persone maleducate!
Nulla di più...
Un saluto!
Commento di: Giv il 23-10-2012 09:05
Ho letto il tuo articolo con attenzione, è originale e scritto bene. Complimenti. :)
Però in alcune cose non sono d'accordo, certe volte sembri tu ad essere prevenuto sugli altri.
Quando dici che la gente non ti saluta perchè hai una 'misera Fazer' ad esempio, non ti viene in mente che uno ti ignora semplicemente perchè non ha l'abitudine di salutare in generale? Oppure semplicemente perchè è concentrato sulla guida? Del resto, anche a voler essere 'classisti', non hai una moto-bidè, mi sembra strano che qualcuno ti snobbi.
Lo stesso vale per l'episodio col 1098, ci sta, ma di teste di caxxo ce ne sono a prescindere, in ogni contesto, e quello del motociclismo aimè non fa differenza.
In generale, alcune volte, traspare dalle tue frasi una certa antipatia nei confronti di chi ha una moto sportiva o di chi ama la moto come mezzo 'divertente' e non come mezzo da turismo.
Alla fine sembri tu ad essere 'classista' nei confronti di chi vive il motociclismo in un altro modo.
Commento di: raf275 il 23-10-2012 15:22
Grazie per i complimenti, e grazie per non essere d'accordo, adoro i confronti, soprattutto se costruttivi, questo non era un articolo vero è proprio ma più uno sfogo, un urlo. la fazer manco ce l'ho più, ora ho un'Hypermotard e... qualcosa è cambiato. ora attiro le ironie degli "giappari", e il "rispetto" degli italici che tra l'altro prendo per il culo, piccolo esempio, tempo fa in un'uscita, ci siamo incrociati due gruppi, uno tutte ducati e il gruppo tinga, dove ero l'unico con una ducati,dovevo tirare fuori la moto per ripartire ed ho urlato ai ducatisti: "levate di mezzo sti cessi rossi pisciaolio che devo prendere la mia moto"! ...qualcuno voleva uccidermi, per davvero! un paio di loro mi conoscevano ed hanno riso con me e degli altri arrabbiati, che si sono calmati solo quando ho tirato fuori la chiave con lo stemmino Ducati!!! io sono fatto così, un po' border line. sono felice e dei "motociclisti " o pseudo tali me ne frego, io resto me stesso!
Commento di: Dalzo il 30-01-2013 23:14
G R A N D E ! ! ! non posso dire altro...
Anchio sono un possessore di una moto relativa, perchè per me è il mondo, ma per gli altri è una cacchetta...una er-6n.
Ti capisco molto bene, infatti condivido tutto quello che hai detto; solo una cosa: Se quello col 1098 ti ha smerdato la tua ninja, potevi smerdagliela anche tu!
In ogni caso, ognuno compra le moto che vuole per usarle come vuole e farci ciò che gli piace di più, quindi non esiste una moto figa o una merdina, perchè solo per il fatto che è stata prodotta, progettata, qualche ingegnerone ci ha perso notti insonni, ha superato le normative europee... già li è degna di un monumento.
e poi quando una moto ti fa sorridere di godimento da dentro al casco...Bè...non può che essere la migliore del mondo e ti fa sentire BENE!!!
Spero che cene siano molti altri come te, ma ne dubito. Pat Pat
Commento di: Robocop326 il 28-02-2013 01:51
Infatti tu sei IL MOLTOCICLISTA (errore non errore)!!! Campione Abbraccio Five
Commento di: Cesco90 il 26-03-2013 17:05
Bellissimo articolo! Complimenti!
Doppio Lamp Green
Commento di: R2D2 il 30-04-2014 17:28
Bellissimo articolo e lo condivido. Personalmente sono nauseato nel vedere certi atteggiamenti in moto. Spesso mi capita di ritrovarmi in mezzo a degli esaltati che credono di sapere tutto e magari in effetti sanno anche tutto, ma il punto è, perchè farlo pesare alla gente? il rispetto e una qualità che scarseggia in tutti i contesti e quindi se pur a malincuore ritengo del tutto inutile stare a polemizzare con certi elementi. Guido la mia moto, vado del mio passo e il ginocchio a terra ancora non lo tocco e le mie saponette sono vergini e quindi ? Che tristezza.. Un saluto a tutti, belli e brutti.
Commento di: bullit13 il 02-05-2015 15:10
pienamente daccorto
Commento di: CoffeeWolf il 21-12-2015 23:08
Leggo ora l'articolo, in fondo è passato solo un lustro e quindi lo commento pure! Mr. Green

Sono abbastanza d'accordo, anche se non proprio completamente. Il motociclista esiste. La fratellanza esiste. Sono cresciuto endurista, ormai sono pistaiolo/stradista, ma quanto mi hanno insegnato tutti coloro che mi hanno aiutato. E io ho imparato a farlo. IO IN MOTO SE VEDO UN MOTOCICLISTA IN DIFFICOLTÀ MI FERMO. Ho raccontato alla mia zavorrina del mondo delle moto, della solidarietà, dei saluti, del fatto che è nella filosofia stessa della moto l'idea di gruppo (e io giro 99% delle volte sole, il gruppo qui è inteso in senso lato).

La tua misera Fazer ha tutto il mio rispetto, come qualsiasi altra moto. La tua ninja con 40mila km ha la mia stima, non solo il mio rispetto, per i km sulle spalle (che per una jap non sono nemmeno molti, ma che di storie da raccontare avranno molto).
Ducati e Jap, ss e custom. Ho appena venduto una Ducati per un Cbr, ho sognato una Harley (e ancora le trovo splendide!) mentre guidavo una Husqvarna, non sono ancora entrato in possesso della moto che ho appena acquistato e già penso all'Africa Twin, se mai avrò una Harley, guarderò anche una Gas Gas...

Non è la moto che definisce il motociclista, è molto, molto di più.

Un abbraccio.
Commento di: Ospite il 29-01-2016 14:40
Complimenti raf275 "Ho conosciuto molti motociclisti, pochi Motociclisti!" Up Harley Ducati Bmw Kawasaki Honda KTM etc.etc. quale che sia la Doppio Lamp Naked ma essenziale con le cose che servono veramente. E poi la moto il mito....... è solo il Rider che fa la differenza. Boo hoo!
"Non è la moto che definisce il motociclista, è molto, molto di più" Doppio Lamp Naked
Commento di: elia1968 il 11-09-2017 23:59
Ciao raf ho letto e riletto la tua riflessione a voce alta e ti ringrazio per averla condivisa con noi,al 95% sono tutte cose che penso pure io,calcola io di lavoro faccio autista professionale guido tutto di più e quando sono in autostrada e vedo le sfilate di motociclisti che mi superano io metto la mano fuori e saluto con le dita a V qualcuno rispondo con il piedi alcuni con mano alcuni con fecce.
Io come moto ho una vecchia suzuki gsx 750 f del 1999 con altre 100000 km ho il conta km bloccato a 99999 da 6 mesi e non riesco a sbloccarlo.Una volta ho portato un amico in officina dove aveva il suo bus in riparazione e siamo andati con la moto, un carratrezzista mi viene incontro e invece di salutarmi va a vedere la ruota post e mi dice ma tu hai la mto e ci vai solo dritto non sei degno di saluto e io con tutto rispetto lo mandato al quel paese ma vaffa...lo stronzo,scusate il francesismo, ripeto prima di questa avevo una honda 450 night walk
non mi calcolava nessun motociclista perchè avevo un cancello,adesso mi sono fatto questa ma è vecchia e io dico ma fatti li ca..i tuoi per ,otivi economici e cavoli miei ho potuto farmi questa fregatene,l'altro giorno ho trovato un motocista fermo subito dopo casello fiano romano e mi sono fermato a chiedere se aveva bisogno di aiuto e lui è rimasto basito che mi ero fermato e allorche siamo andati a bar a prenderci una birre fredda con tanto piacere chissa se un giorno lo reincontrerò per me questi sono i piaceri della vita usare la moto H 24 e 365 giorno l'anno e anche coloro che non rispondono al saluto sti cavoli problemi loro io saluto e saluterò sempre triplo lampeggio a tutto ciao a presto