La Community Ting'Avert
Per tutti quelli che hanno ancora la fortuna di ascoltare
Scritto da bonny80 - Pubblicato 24/08/2010 09:11
Ad un corso di scuola sicura su strada mi hanno detto che il giro finisce quando togli la chiave dal quadro... aggiungerei che comincia già dal primo Km....

Un amico mi dice di essere in campeggio al mare, a Fano, sotto Pesaro..."perché non passi a trovarmi?... Weekend libero (di solito lavoro!) e quindi perché no? Quella zona di Apennino è proprio una goduria!!!!

Tragitto d'andata:
Pd-Bo (Sasso Marconi) 120 Km di autostrada, n'a palla...
Sasso Marconi - p.sso Raticosa - p.sso Giogo, statale simpatica fino a Dicomano e poi...
Dicomano - Stia (non ricordo il nome del passo ma è la SP556, che strada da paura ragazzi!!!! 0 TRAFFICO, belle curve e asfalto perfetto!!!! Non si può chiedere di più!!!
Poi da Stia, statale fino a Bibbiena e poi di nuovo un gran bel toboga passando per Chiusi della Verna e poi giù fino a Pieve di Santo Stefano - San Sepolcro - Urbania - Fano.
A fine giretto sono 479 Km di cui 120 di autostrada pallosa, ma ne vale proprio la pena!!!
Pura libidine!!!!!!

Il giorno dopo invece di starmene un po' in relax al mare con i miei amici, me ne vado presto per rifare la strada al contrario e magari scoprire qualcosa di nuovo.... Tutto ma non la Romea vi prego! Dicono che sia una delle strade più pericolose d'Italia!...

E invece CROCK! Eccoci qua!!... Dopo tanta strada fatta, qualche scivolatina per la troppa foga... Adesso ho sperimentato anche io l'impatto con una macchina e ho la fortuna di raccontarlo!

Forse era l'ora mattutina, oppure il classico incrocio all'italiana, fatto sta che l'autista soprappensiero è passato dritto senza vedere lo stop... Io grazie a Dio ero ancora in fase di riscaldamento, spia riserva bella luminosa, la certezza di essere su una strada col diritto di precedenza... Ero si e no a 20-30 all'ora e ho abbassato la guardia!!!
Non ho comunque controllato come faccio "da caldo" cosa facevano gli altri e mi sono fidato del cartello...
MAI FARCI TROPPO AFFIDAMENTO SUI CARTELLI!!

La mia buona stella è intervenuta per l'ennesima volta (è la quarta, ma quante vite abbiamo noi bikers?) mi ha fatto impattare sulla portiera post dx e sono ruzzolato a terra con solo una botta sulla mano, la moto è presa peggio, ma per quanto bene le voglia, questa volta la mia attenzione è rivolta più a ringraziare qualcuno che a contare i danni (avantreno tuono old da buttare - qualcuno ha qualche dritta?)....

Bastava un secondo in più, una sgasatina impercettibile magari data da una buca sull'asfalto....
Da buon ateo prego per tutti quelli che non hanno avuto la mia stessa fortuna!!
E' un pensiero fisso che mi ha accompagnato durante il viaggio di ritorno in treno.

La moto non è solo tragedia... ma che dire?
Mai dire mai è un detto che non si addice proprio alla nostra passione
MAI DISTRARSI UN SECONDO
MAI FIDARSI TROPPO DEGLI ALTRI VEICOLI
MAI CREDERSI INVINCIBILI - si sottovalutano gli altri punti!!!!!
MAI CREDERSI IN PISTA se non si è in pista...

E ora? non vedo l'ora di risalire in moto!!!!!!
Sperando che sia servita anche questa lezione!

Buona strada a tutti!!!!!
Se ci sono errori scusate!
Ma sono ancora un po' in pacca adrenalinica!...
 

Commenti degli Utenti (totali: 13)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: attila01 il 24-08-2010 10:04
quoto in pieno. Il giro non finito finche non hai messo la moto in cavalletto. E inizia quando inserisci la chiave nel quadro.

porto 2 esempi di due persone che conoscevo. Erano entrambi prudenti, vestivano di tutto punto e sapevano andare in moto. Uno ha trovato un furgone che gli ha bruciato un semaforo a meno di 500 metri da casa. Non aveva praticamente ancora messo la seconda quando il furgone gli arrivato addosso.
l'altro stava rientrando. A 2 traverse da casa sua (forse 100 metri) uno ha deciso che gli stop sono un'opinione ed uscito senza guardare.

Due vite spezzate a pochi metri da casa...e una volta che il guaio successo c' solo da sperare di potersi rialzare.. Purtroppo non tutti hanno questa fortuna
Commento di: JO195 il 24-08-2010 18:16
Che dire, dopo due corsi di guida sicura su strada e 50 anni di passione motociclistica sono ancora convinto del vecchio proverbio : " la fortuna e' una dea bendata , la sfiga ci vede benissimo ". Buona Strada
Commento di: YamaDa92 il 24-08-2010 21:58
Mai fidarsi!
Andiamo piano e stiamo attenti!
PREVEDIAMO TUTTO! ANCHE L'IMPENSABILE!
Commento di: Maurizio60 il 24-08-2010 22:05
Buona strada bonny80!!! Magari un giorno le nostre strade si incontreranno.. mi farebbe piacere ;-)

Ho letto con interesse e un p di apprensione il tuo articolo... ottime riflessioni!
Commento di: bonny80 il 03-09-2010 08:31
ti ringrazio molto!!!!!sono quasi emozionato....
io sono di padova e sono sempre disponibile a scorazzare di qua e di l (appena mi torna la moto...)
se vuoi fammi pure sapere!!!
mandi
Commento di: randa il 24-08-2010 23:35
Questi racconti servono a tutti noi come monito su quelli che sono i pericoli in strada,sempre in agguato ad ogni angolo,comunque l'importante aver riportato la pellaccia sana e salva a casa,che poi quello che mi ripeto sempre quando vorrei osare un p di pi...ma quando penso che ho due pargoletti da crescere,preferisco essere un p codardo e tornare a casa e riabbracciare i miei piccoli e mia moglie... Grazie per il tuo racconto ti auguro che la risalita in sella sia unica e ricca di emozioni per infiniti chilometri.Lamps
Commento di: B_VOX17 il 25-08-2010 19:50
Ottimo articolo! Ho 23 anni e da 2 settimane nel mio garage finalmente c la mia amata Suzukina SV650!! Era da quando avevo 8 anni che aspettavo di poter avere un auto e una moto.. l auto a 18 arrivata ma a causa di soldi solo un mezzo di trasporto x quanto ami anche lei che mi ha portato in giro x europa e italia..la moto finalmente arriva ora,la adoro..in tutto!!Per ora vado pianissimo, forse troppo in curva,non riesco a scendere tranquillo neanche in pieghe leggere.. per amo girarci, parlare a gesti con i centauri che incontri, ogni sfumatura dell andare su 2 ruote! .... Ma poi senti racconti, leggi le cronache e una sensazione di paura mi assale!! Come faccio proprio io che ancora sono alle prese con marce malmesse,singhiozzi da on/off malgestito (cmq SIA LODATO IL BICILINDRICO ;P ) a uscire sereno dal garage per poter finalmente imparare a usare come si deve la mia amata??..tutto ci confonde il mio animo,amore e paura non vanno d accordo..
Buoni giri a tutti SEMPRE ATTENTI.. lamps
Commento di: bonny80 il 03-09-2010 08:42
ciao B vox!!!
non avere fretta d'imparare, con i Km in sella viene tutto naturale!!!
guida la moto in maniera "dinamica", dita sempre sulle leve, piedi ASSOLUTAMENTE appoggiati sulle pedane di punta, ma in curva allenati anche a frenare col posteriore (per correggere eventualmente la traiettoria fondamentale!!);
guarda distante per scrutare l'andamento della strada ed evitare eventuali ostacoli per tempo; Ma soprattutto MASSIMA CONCENTRAZIONE!!!

Io sono di padova, se vuoi possiamo farci un giretto e posso insegnarti quello che ho capito sulla strada!

W il bicilindrico!!!! che sia giap o nostrano....
Commento di: buroz il 27-08-2010 12:03
Stra-d'accordo con tutto, xo' quando sono per strada e soprattutto di domenica nella mia zona, colline di reggio emilia, sempra di entrare in un circuito e vedi gente ke affronta curve a velocita' tripla delle auto e del traffico in generale eppure sembra ke raramente succeda qlk di grosso, per fortuna!, poi a volte si legge di centauri ke vengono centrati incolpevolmente!....sicuramente le statistike saranno dalla parte dei prudenti e dei piu' attenti ma evidentemente essere accorti e guidare tenedosi un buon margine per gli imprevisti nn sempre basta...sicuramente andare in moto e pericoloso ma facendo attenzione e con un po' di fortuna ke ci vuole sempre nella vita secondo me nn bisogna farsi prendere da troppi patemi e cercare di godersi la propria moto, l'importante e' essere sempre concentrati su quello ke si sta' facendo!
Commento di: lupoabe il 28-08-2010 08:30
Gli anni passano, sia in macchina che in moto, non guido pi con la grinta e l'incoscenza dei vent'anni. Certo il mio Vufero a volte soffre un po' ma non un problema, a casa VOGLIO e DEVO arrivare; tutto ci che di pi importante esiste nella mia vita li, mia moglie e i miei due bimbi, e quando sono in moto l'attenzione sale alle stelle. Non posso stare senza senza di loro, non devono crescere senza un padre, non deve vivere senza un marito.
Commento di: sax1969 il 01-09-2010 22:50
Be , ti posso dire che quando vado in moto , premetto che in auto faccio all'anno circa 40000 km. e in moto circa 3500 km., mi libero dei pensieri ma ho una concentrazione come guidassi un aereo . Alla minima distrazione , e mi capitato , vai giu' .
Proprio domenica ho rischiato un frontale,io e un mio amico con due moto.. ciclisti sulle Dolomiti . Per colpa di questi due hanno rovinato la domenica a me ma sopratutto al mio amico , che si fratturato un paio di ossa e distrutto la moto.
Condivido pienamente di non fidarsi dei altri , ma sarebbe opportuno che qualcuno gli dica a quei "senza cervello" di moto...ciclisti.di non esagerare.
Per fortuna non e successo il peggio , ma la prossima volta che giri la chiave e inserisci la prima , ci pensi a quella magnifica domenica ....
Speriamo sempre che oltre ad allacciare il casco , tanti motociclisti mettino il cervello nel casco ,visto quello che sta succedendo x le strade.
Buona strada a tutti !!! E sempre okkio ....
Commento di: MickDucatiSS750 il 06-09-2010 02:11
Ciao.
Ho incontrato un ragazzo padovano con una Tuono old model rossa qualche sabato f sul passo di Bocca Trabaria, abbiamo fatto 4 chiacchiere, io ero con la mia Ducati SS750 gialla e altri due amici ducatisti, fermi in cima al passo..mi ricordo che diceva di essere diretto a Fano...non dirmi che sei proprio tu?
Spero vada tutto bene dopo l'incidente.
Se passi da queste parti, fatti sentire.
Un saluto
Commento di: bonny80 il 21-09-2010 10:13
areo!!!
si! son proprio io!!!!!
grazie a dio non mi sono fatto assolutamente niente....
e non vedo l'ora di risalire in sella!!!!
alla prossima bocca trabaria!!!!
mandi