La Community Ting'Avert
La prima volta in moto
Scritto da Ondadut - Pubblicato 17/10/2007 16:58
Come dimenticarla... Quando l'hai presa (dal vecchio proprietario o dal concessionario) sei subito andato a casa.

Mezzo impaurito, mezzo impacciato l'hai messa sul cavalletto guardandotela tutta.
Strana sensazione, perché avresti scommesso che avresti potuto guardarla per ore senza stancarti, invece ti monta su un qualcosa nell'arco di quindici minuti, ma cos'è?
Tempo di riflettere non ce n'è, è il tuo MOTO-DAY.
Sali come Zorro sul suo purosangue, levi il cavalletto, un'occhiatina ai comandi e l'accendi!
Woooommmm......
Dio che miscuglio di adrenalina, paura e una goccia di sfrontatezza che senti chiara in te.
Un'acceleratina e parti mangiandoti l'asfalto a dosi molto piccole e incerte, ma parti!
Al primo semaforo ti guardi la moto, hai due occhi che sembri uscito da un manga .

La gente vede che sei in trepidante attesa del verde e che stai sbavando come un suino polacco.
VERDE, piccola accelerata e via... Azz si spegne.
Che figura da bestia, ma no problem il rigoletto di bava che scende dal casco e finisce sul serbatoio ha assunto la forma di una freccia e ti indica l'accensione....

......Wooom....

Ripartito, beh, meglio di una notte di sesso con la Canalis?
Non esageriamo, ma se volesse festeggiare con te il tuo acquisto, mica male EHEeH.

E' giunto il momento della prima sosta che normalmente arriva dopo quattro semafori, perché quando ti consegnano un mezzo è sempre in riserva secca!
Bene, sei li con fare disordinato e un po' agitato ad aprire e chiudere quel serbatoio e fidati che se hai dei bikers dietro di te, ti faranno anche un'offerta caritatevole per lo spettacolo.
Fatto, uhmmm sai che succede?
Ti accorgi che la tua moto/scooter viene guardata da tutti i motociclisti/scooteristi, quasi come se tacitamente ti abbiano accettato all'interno del loro mondo di maniaci
.
Forse è solo una sensazione, ma ti piace e poi che c'è di male?!
Devi avere mille occhi, riflessi pronti che si aggiungono ad un cuore gonfio come una mongolfiera che ti porti dietro da qualche ora.

Strano ma vero, dopo venti minuti ti sembra già tua e vai come un essere umano normale, privo di crisi epilettiche.
Woww che conquista, complimenti centauro.

Io personalmente l'ho vissuta molto più serenamente, ma quando presi il mio primo scooter avevo difficoltà anche a disegnare le rotonde i primi venti minuti, che tragedia!
Non fatevi spaventare da una due ruote, noi comandiamo loro non il contrario!
Insultatela se necessario e ricordate che i PADRONI siamo noi!
Ricordate anche di rispettarla, infondo è sempre la nostra piccola.

Ciao a tutti VVVVVVVVVVVV !!!
 

Commenti degli Utenti (totali: 6)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: florenz il 17-10-2007 19:16
anche io la prima volta è stato una tragedia ero troppo emozionato,stavo li dentro il mio casco con un sorriso a 32 denti che bello sono arrivato a casa e accuciato li vicino il motore a guardarlo per 30 minuti
Commento di: venom2303 il 17-10-2007 21:32
appena presa mi si è spenta quattro volte nei primi due-tre metri di percorrenza!!! primo per l'emozione, secondo perchè non conoscevo bene il gioco frizione-acceleratore
Commento di: vecchiaromagna il 17-10-2007 23:32
La mia prima vera moto è stata un XL600 Parigi Dakar (piu vecchia di me di un anno.1984). appena la ritirai andai in un campetto da cross vicino casa con un amico fino alle 2 di notte. non avevo ne la patente ne l' età per guidarla, ma mi sentivo già un vero motociclista.
Commento di: PATATA il 18-10-2007 08:37
Appena ritirata mi sentivo la persona più felice del mondo. Ho fatto tutta la strada che mi separava dal conce a casa (quasi un 50ina di km) praticamente senza mai togliere gli okki dalla moto. Arrivato a casa e messa in cavalletto l'ho fissatta per un bel pò di tempo, e mia mamma, 0presente in quel momento era ancora più felice di me. Il giorno dopo, con la mia ragazza, abbaimo fatto subito un bel giretto di quasi 500km su e giù per le dolomiti...............
Troppo bello........
Commento di: DusTech il 18-10-2007 10:18
Tre mesi fa la moto l'ho fatta ritirare da un amico, ed è stato meglio così.
Appena arrivato a casa l'ho provata, la partenza è stata quasi un varo davanti ai miei, e ho iniziato a girare per il mio quartiere.
I vicini sono pure usciti a maledermi che stavo girando da mezz'ora li dentro, ma chi se ne frega! Meglio allenarsi in un'area ben conosciuta a costo di rompere un po' le scatole.
Ora ho macinato parecchie migliaia di km e arrivare a 14k giri è facile, ma ricordo che i primissimi km non riuscivo a superare i 6k giri :D
Commento di: Danyele il 20-10-2007 12:45
io ho ascuistato il mi primo scooterone un anno fa, ora lo sto tradendo con i miei pensieri infatti penso proprio di darlo indietro l'estate ke viene!

il giorno che sono andato al conce per chiedere informazioni sullo scooter usato, ero propenso ad un 125 (mi attirava moltissimo il Madison) lui mi propone un 200 madison...appena l'ho visto mi ci sono fatto un sacco di pippe mentali, e dopo un giorno o due di pensieri non resistevo e grazie anche ai miei l'ho acquistato, sfortunatamente lo stesso giorno in cui l'ho ritirato, pioveva a dirotto, sono stato ad aspettare un po al concessionario metre lui (il mio maddy) era li fuori sotto l'acqua che mi diceva...su andiamo...aspetta e aspetta, non smette di piovere...sono sucito ho messo in moto e sono partito, devo dire che è andata meglio di quanto mi aspettassi (d'altronde è uno scooter non una moto a carce) sono andato dal benzinaio ho messo la benza e sono tornato a casa con mamma che mi aspettava fuori...un emozione grandissima da ripetere al più presto possibile...con una moto intendo :D