Leggi il Topic


Motto bike wear - Pantaloni kevlar
7461230
7461230 Inviato: 27 Apr 2009 12:16
Oggetto: Motto bike wear - Pantaloni kevlar
 

Qualcuno di voi conosce la marca in oggetto?

Link a pagina di Mottowear.com

i pantaloni FMJ mi tentano soprattutto per il colore e la presenza del kevlar all'interno.
Nella scheda non vedo citate normative 1721-1 e similari secondo voi il prodotto può essere valido oppure son soldi buttati?

saluti

Ritmosix
 
7461301
7461301 Inviato: 27 Apr 2009 12:25
Oggetto: Re: Motto bike wear - Pantaloni kevlar
 

Ritmosix ha scritto:
Qualcuno di voi conosce la marca in oggetto?

Link a pagina di Mottowear.com

i pantaloni FMJ mi tentano soprattutto per il colore e la presenza del kevlar all'interno.
Nella scheda non vedo citate normative 1721-1 e similari secondo voi il prodotto può essere valido oppure son soldi buttati?

saluti

Ritmosix

avevo letto di questi pantaloni mi pare su superbike, se ritrovo l'articolo lo posto icon_wink.gif
 
7461608
7461608 Inviato: 27 Apr 2009 13:06
 

sono molto belli, ma sono anche in cotone eusa_naughty.gif ....... preferirei un giali, almeno sono cordura con le pezze in kevlar
 
7462377
7462377 Inviato: 27 Apr 2009 14:23
 

il fatto è che sto cercando un paio di pantaloni con protezioni che sia funzionale all'uso parma-mare nel periodo estivo, quindi non troppo caldo e con le protezioni.

I giali indubbiamente con la cordura saranno più resistenti però poi cuocio nel tragitto.

Esiste qualche soluzione specifica di abbigliamento tecnico, magari omologato che sia particolarmente leggera e traspirante?

saluti

Ritmosix
 
7463409
7463409 Inviato: 27 Apr 2009 16:07
 

Ma dal sito risulta che i giali sono di cotone + fibra aramidica (kevlar tarocco) o kevlar.

Questi qua sono molto più bellini dei giali come estetica... ma come efficacia penso che siamo tutti + o - sulla stessa barca.
 
7463600
7463600 Inviato: 27 Apr 2009 16:26
 

i j60 che avevo visto avevano un'etichetta con scritto testualmente: 90% cordura - 10% kevlar

eusa_think.gif
 
7463948
7463948 Inviato: 27 Apr 2009 16:56
 

faccio un copia incolla dal sito della giali:
Citazione:
60 Kevlar !!! PANTALONE A VITA BASSA !!! New
Articolo G 11422

Unisex

Denim

Ginocchia rinforzate in Cortex (Fibra Aramidica)

Fianchi rinforzati in maglina di Kevlar


Denim sta per cotone e Cortex sta per surrogato di kevlar.... ???

saluti

Ritmosix
 
7467093
7467093 Inviato: 27 Apr 2009 23:12
 

Ciao,io ho provato gli IXON Evil in un negozio...non sembravano male,prova a vedere su ixon.com e dimmi che ne pensi,che vorrei comprarli.Li ho trovati a 159? da scontare.
 
7467593
7467593 Inviato: 28 Apr 2009 8:18
 

Ritmosix ha scritto:
faccio un copia incolla dal sito della giali:


Denim sta per cotone e Cortex sta per surrogato di kevlar.... ???

saluti

Ritmosix

denim per cotone e cortex e´ tipo un "tarocco" del kevlar. Immagino.
 
7468279
7468279 Inviato: 28 Apr 2009 10:28
 

Coniglione ha scritto:
fibra aramidica (kevlar tarocco)


Ricordo che "kevlar" è il nome commerciale di una particolare fibra poli-aramidica (prodotta se non erro da Du-pont), nome poi entrato nel gergo comune come "nylon" per le fibre di poli-ammide.
Non so se i nomi citati abbiano prestazioni analoghe, ma la dicitura "fibra poli-aramidica" dovrebbe essere sufficiente per identificare una famiglia di fibre dalle caratteristiche più o meno comuni.
 
7468307
7468307 Inviato: 28 Apr 2009 10:33
 

Paolo558 ha scritto:


Ricordo che "kevlar" è il nome commerciale di una particolare fibra poli-aramidica (prodotta se non erro da Du-pont), nome poi entrato nel gergo comune come "nylon" per le fibre di poli-ammide.
Non so se i nomi citati abbiano prestazioni analoghe, ma la dicitura "fibra poli-aramidica" dovrebbe essere sufficiente per identificare una famiglia di fibre dalle caratteristiche più o meno comuni.

mooooolto piu´ o meno. Ci sono diversi kevlar, alcuni non protettivi altri si. Figuriamoci tra kevlar e come-kevlar.
 
7468853
7468853 Inviato: 28 Apr 2009 12:04
 

Alaxandair ha scritto:
Paolo558 ha scritto:


Ricordo che "kevlar" è il nome commerciale di una particolare fibra poli-aramidica (prodotta se non erro da Du-pont), nome poi entrato nel gergo comune come "nylon" per le fibre di poli-ammide.
Non so se i nomi citati abbiano prestazioni analoghe, ma la dicitura "fibra poli-aramidica" dovrebbe essere sufficiente per identificare una famiglia di fibre dalle caratteristiche più o meno comuni.

mooooolto piu´ o meno. Ci sono diversi kevlar, alcuni non protettivi altri si. Figuriamoci tra kevlar e come-kevlar.


I kevlar di Du-Pont (quindi gli unici che si possono chiamare kevlar) differiscono abbastanza poco per alcune caratteristiche, in particolare il modulo elastico, ma offrendo sostanzialmente il medesimo comportamento agli impatti ed all'abrasione. Così a sentimento direi, che, in assenza di specifiche, il kevlar usato negli abbigliamenti sia il medesimo, per una questioend i fascia di presso, ma è una mia supposizione. Cambieranno ovviamente spessori, tessitura, estensione, in base al produttore, da cui diversi comportamenti dei capi.

Poi, sì, vi sono altre fibre poly-aramidiche diverse dal kevlar (tipo il twaron o il technora), ma che possono essere anche migliori. Quello che intendevo è che le fibre poli-aramidiche nascono da un processo produttivo comune, quindi alcune peculiarità, che hanno spinto la sintesi di queste fibre, sono analoghe fra le varie fibre, fermo restando chiaramente le differenze. Se mi permetti il paragone è come per le leghe a base di Al: ci sono varie famiglie in base all'utilizzo e quindi alle caratteristiche meccaniche, ma alcune peculiarità sono tipiche e comuni fra le varie famiglie.

Del cortex citato non ho effettivamente trovato nulla, per cui per ora è dubbio.
 
7473445
7473445 Inviato: 28 Apr 2009 22:30
 

Grazie delle informazioni... e complimenti a tutti!!!!
mi stupite con tutte le cose che sapete!!!

saluti

Ritmosix
 
7473446
7473446 Inviato: 28 Apr 2009 22:30
 

Grazie delle informazioni... e complimenti a tutti!!!!
mi stupite con tutte le cose che sapete!!!

saluti

Ritmosix
 
7474872
7474872 Inviato: 29 Apr 2009 9:46
 

Ritmosix ha scritto:
Grazie delle informazioni... e complimenti a tutti!!!!
mi stupite con tutte le cose che sapete!!!


Figurati, ma su molte cose internet è molto prodigo di info. Se prendi i siti dei produttori di molti materilia, spesso pubblicano on-line la "bibbia" su quel tal materiale, anche se ovviamente occorre filtrare tutto ciò che è mera pubblicità...
 
7475598
7475598 Inviato: 29 Apr 2009 11:36
 

Paolo558 ha scritto:


... anche se ovviamente occorre filtrare tutto ciò che è mera pubblicità...


Sagge parole 0509_up.gif

Però devo sfatare un po' questo mito del kevlar o similari....perlomeno riguardo al filo di kevlar che su qualche prodotto è indicato come componente che dà un certo valore aggiunto. icon_rolleyes.gif
In un capo da moto è meglio che non ci sia nessun filo in kevlar, ha una resistenza all' abrasione pari al pecorino sardo senza offesa al pecorino... icon_asd.gif
E' difficoltoso da usare in produzione perchè si spezza facilmente e solo a grattarlo con l'unghia tende già a sfilacciare. Infatti diversi produttori reclamizzano di usare il filo di kevlar (fà più figo...) ma in realtà usano un classico filo poliestere di colore giallo (molto meglio)
Il filo di kevlar è quasi obbligatoriamente usato su capi che devono resistere al fuoco, e lì usano pure un "velcro" antifiamma
 
7476218
7476218 Inviato: 29 Apr 2009 13:01
 

ma quindi il kevlar resiste più del cotone o meno???

gli elmetti dei marines li fanno in kevlar-carbonio, tuttavia è allo stato solido.

Quindi qual'è il tessuto che resiste all'abrasione più di tutti??? a parte far i pantaloni in ghisa ehehehe

saluti

Ritmosix
 
7476873
7476873 Inviato: 29 Apr 2009 14:07
 

GINOX ha scritto:


Sagge parole 0509_up.gif

Però devo sfatare un po' questo mito del kevlar o similari....perlomeno riguardo al filo di kevlar che su qualche prodotto è indicato come componente che dà un certo valore aggiunto. icon_rolleyes.gif
In un capo da moto è meglio che non ci sia nessun filo in kevlar, ha una resistenza all' abrasione pari al pecorino sardo senza offesa al pecorino... icon_asd.gif
E' difficoltoso da usare in produzione perchè si spezza facilmente e solo a grattarlo con l'unghia tende già a sfilacciare. Infatti diversi produttori reclamizzano di usare il filo di kevlar (fà più figo...) ma in realtà usano un classico filo poliestere di colore giallo (molto meglio)
Il filo di kevlar è quasi obbligatoriamente usato su capi che devono resistere al fuoco, e lì usano pure un "velcro" antifiamma


Io sinceramente non ci sto capendo più niente.

Sul sito di un produttore di abbigliamento in "kevlar", ora non mi sovviene, dicevano anche loro che il kevlar da solo si squaglia, e quindi va miscelato con altri filati...

Ora, se i draggin mostrano nel loro sito il test che un loro jeans con le pezze di lanina di kevlar raggiunge i 4 secondi al test dell'abrasione. Nelle riviste francesi i giali e i draggin con le pezze di para-aramidica e di kevlar hanno buoni risultati nelle strisciate (niente di che, uno trainato per un tot di metri a 40 km/h me pare).

Quindi ne desumo che tutti quelli che parlano di kevlar, in realtà usano un filato misto kevlar... ma se il kevlar si sfalda, come fa a non sfaldarsi quando mischiato ad altra fibra?

E quindi in pratica, stessa cosa degli E-squad, che però non usano la fodera bensì è tutto un misto di cotone e poliammide (quella dei giubbini antiproiettili)...

Non ci capisco niente... Anche perché ormai producono jeans con le pezze di kevlar un po' tutti...

Comunque ho trovato diverse foto di jeans in kevlar (tipo i draggin) bucati parecchio sulla lanina protettiva. Forse il vantaggio è che non fonde con la pelle (il kevlar ha punto di fusione a 400 gradi mi pare di ricordare), ma in ogni caso si bucano alla grande.

Sono curioso invece di sapere come sono realizzati i prodotti jofama con l'hi-art... che fonde molto prima del kevlar ma ha una vera resistenza all'abrasione. Se usassero lo stesso materiale della linea safety (e lo stesso spessore), potrebbe essere interessante un po' tutta la linea di tessuto (fermo restando che se la toppa in hi-art non si buca, dove non c'è l'hi-art si può tranquillamente aprire).

Ho le idee molto confuse su questo argomento.

L'unica cosa sicura è che le ginocchia bisogna sempre proteggerle e meglio si è riparati dall'abrasione meglio è. Però stabilire cosa sia meglio non si potrà mai farlo, se non facendo dei test... non solo sull'abrasione, ma anche sulle cuciture ecc... Anche i test delle riviste, con uno che striscia sul posteriore bloccato non sono così tanto indicativi.
 
7476885
7476885 Inviato: 29 Apr 2009 14:09
 

il kevlar > del cotone. ma MOLTO > icon_cool.gif
 
7476886
7476886 Inviato: 29 Apr 2009 14:09
 

Ritmosix ha scritto:
gli elmetti dei marines li fanno in kevlar-carbonio, tuttavia è allo stato solido.


Lì è diverso perchè sono laminati di materiale composito, per cui c'è di mezzo anche la resina che conferisce forma predefinita al manufatto. Si sfrutta l'intrinseca tenacità delle fibra, ma nel contesto, appunto, di un laminato, non del solo tessuto "secco". In questo senso, realizzare protezioni per gomiti e ginocchia con laminati compositi a base di kevlar sarebbe il top per gli impatti, fermo restando il pb delle protezioni rigide le omologazioni...

Mi stupisce ciò che dice Ginox (che non significa "lo contesto", assolutamente, non ho la sua esperienza e levatura in materia!), perchè ricordo che anche solo a tagliare con le forbici, le fibre in kevlar sono quelle più difficoltose, rispetto alle fibre di carbonio o di vetro.
D'altra parte credo che nei jeans il tessuto di kevlar sia messo "sotto", oltre che per una questione estetica, per evitare lo strappo del capo nel suo insieme, quindi tessuto di jeans rinforzato da tessuto di kevlar.
 
7476986
7476986 Inviato: 29 Apr 2009 14:19
 

aiuto.... io non ci capisco più niente icon_confused.gif icon_eek.gif icon_confused.gif icon_eek.gif
 
7477275
7477275 Inviato: 29 Apr 2009 14:47
 

Paolo558 ha scritto:

Mi stupisce ciò che dice Ginox (che non significa "lo contesto", assolutamente, non ho la sua esperienza e levatura in materia!), perchè ricordo che anche solo a tagliare con le forbici, le fibre in kevlar sono quelle più difficoltose, rispetto alle fibre di carbonio o di vetro.


Ocio che forse mi son spiegato male, io affermo che il filo di kevlar che viene usato per cucire è una gran ciofeca se usato al posto del filo tradizionale in poliestere. Anni fa alcuni produttori di tute in pelle usarono (...e reclamizzarono) l' utilizzo di questo filo... ma fu un disastro.
Nelle tute ora il kevlar è nella composizione dell' elastico Schoeller, e questo viene messo nella zona inguine, avambracci e polpacci. Si fora e si lacera pure questo ma è molto più resistente di un elastico normale.
E' vero che il kevlar è durissimo da tagliare con le forbici, ma è un tessuto e non un filo singolo che invece si sfilaccia appena lo si guarda storto:wink:
Qual'è per me il materiale del futuro? Cercate su internet il "bioacciaio" o "biosteel"..... ci vorrà ancora 5/6 anni ma questo arriverà a soppiantare kevlar e cordura in un colpo solo
 
7477284
7477284 Inviato: 29 Apr 2009 14:48
 

lilit ha scritto:
aiuto.... io non ci capisco più niente icon_confused.gif icon_eek.gif icon_confused.gif icon_eek.gif


mi associo a lilit 0509_si_picchiano.gif
 
7477385
7477385 Inviato: 29 Apr 2009 14:57
 

GINOX ha scritto:


Ocio che forse mi son spiegato male, io affermo che il filo di kevlar che viene usato per cucire è una gran ciofeca se usato al posto del filo tradizionale in poliestere. Anni fa alcuni produttori di tute in pelle usarono (...e reclamizzarono) l' utilizzo di questo filo... ma fu un disastro.
Nelle tute ora il kevlar è nella composizione dell' elastico Schoeller, e questo viene messo nella zona inguine, avambracci e polpacci. Si fora e si lacera pure questo ma è molto più resistente di un elastico normale.
E' vero che il kevlar è durissimo da tagliare con le forbici, ma è un tessuto e non un filo singolo che invece si sfilaccia appena lo si guarda storto:wink:
Qual'è per me il materiale del futuro? Cercate su internet il "bioacciaio" o "biosteel"..... ci vorrà ancora 5/6 anni ma questo arriverà a soppiantare kevlar e cordura in un colpo solo

Scusa ma perchè dovrebbe.
Premetto che non conosco nel dettaglio il materiale, ma, in campo motociclistico, ci sono tessuti migliori di Cordura e kevlar. Eppure al giorno d'oggi vengono usati da poche marche.
Perchè il bioacciaio dovrebbe essere usato da più marche??
 
7477405
7477405 Inviato: 29 Apr 2009 14:59
 

Alaxandair ha scritto:


in campo motociclistico, ci sono tessuti migliori di Cordura e kevlar. Eppure al giorno d'oggi vengono usati da poche marche.
Perchè il bioacciaio dovrebbe essere usato da più marche??


allora siamo messi bene... è anche inutile che ci poniamo il problema eusa_think.gif
 
7477409
7477409 Inviato: 29 Apr 2009 14:59
 

GINOX ha scritto:
Ocio che forse mi son spiegato male...


Ah ok, grazie GI, non avevo inteso!
"Biosteel", ovvero il filato dei ragni, ma prodotto per sintesi e su scala industriale. Non sapevo vi avessero dato questo nome, fa molto atmosfera "cyber-punk"... icon_asd.gif icon_asd.gif Tolte le battute nel momento in cui riusciranno a renderlo fruibile a basso costo, sarà una rivoluzione! Anche nel conto in banca di chi riuscirà a brevettarlo!
 
7477572
7477572 Inviato: 29 Apr 2009 15:19
 

Alaxandair ha scritto:

Perchè il bioacciaio dovrebbe essere usato da più marche??


Perchè ci saranno diverse aziende licenziatarie e il tessuto prodotto lo chiameranno con nomi commerciali differenti, meglio così icon_wink.gif
 
7478172
7478172 Inviato: 29 Apr 2009 16:36
 

E nell'attesa che le capre geneticamente modificate facciano il latte dell'uomo ragno? Certo da quanto letto è piuttosto macchinoso...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per Mototurismo

Forums ©