Tecnica
Olio motore – Come sceglierlo
Scritto da K_Potter - Pubblicato Mercoledì 12 ottobre 2005 @ 15:57:10 CEST
Prima di iniziare a parlare di come scegliere un olio motore per la nostra cara 2 ruote forse è il caso di chiarirci qual è la funzione che deve andare a svolgere...

L’olio motore principalmente deve svolgere 2 funzioni basilari: raffreddare e lubrificare.

L’olio, che di per sé è un lubrificante, ha infatti anche l’importantissimo compito di raffreddare quelle parti del motore che non sono direttamente a contatto con il circuito di raffreddamento principale (come ad esempio i pistoni) e, nei modelli più datati (quelli definiti a raffreddamento misto “aria/olio”), ha una vera e propria funzione di “liquido di raffreddamento”.

La funzione lubrificante è quella più intuitiva ma dedico comunque qualche riga di questo articolo a spiegarne un po’ più approfonditamente il significato.

Il nostro caro (e spesso costoso) olio ha infatti il compito di far galleggiare i vari componenti creando una patina viscosa tra le superfici di contatto.

In sostanza pensate all’albero motore di una Yamaha R6 (una a caso tipo quella di gior6) lanciata a tutto gas sul rettilineo del Mugello a 15.000 giri.

Se questo albero non fosse lubrificato ottimamente l’attrito tra albero/banco e albero/bielle creerebbe un innalzamento mostruoso della temperatura con conseguente grippaggio e fusione dei componenti.

L’olio ha poi una funzione protettiva (ruggine e ossidazione) e detergente (pulizia delle morchie e dai residui).

Detto questo credo che possiamo iniziare a parlare di come è fatto un olio.

L’olio è composto da 2 elementi: BASE ed ADDITIVI

La base è quella più “sponsorizzata” e può essere minerale, sintetica o semisintetica.

Minerale -> ricavata direttamente dalla raffinazione del petrolio grezzo o da sostanze presenti in natura.

Sintetica -> ricavata totalmente da molecole costruite in laboratorio.

Semisintetica -> ricavata dal miscuglio delle due di prima. (la normativa vigente garantisce che per definire un olio “semisintetico” la parte sintetica deve essere almeno il 25% del totale, prima ne bastavano poche gocce).

Gli additivi sono meno conosciuti e vengono presentati al pubblico come “accessori” dell’olio, in realtà un olio che non abbia nessun additivo, ci farebbe grippare dopo pochi metri
(i primi additivi risalgono agli anni ‘30). Alcuni di essi hanno potere antiossidante, detergente, antiusura, antischiuma, magnetico, multigrado…ecc.

Ora giochiamo un po’ con i numeri.

La numerologia dell’olio prevede principalmente due sigle SAE (la più conosciuta) ed API (che non c’entra nulla con il bue egizio).

SAE

La specifica SAE (Society of Automotive Engineers) è sinonimo di temperatura e viscosità (da non confondere con la densità, che è una cosa molto diversa).

L’ideale è un olio che sia poco viscoso a freddo per lubrificare ( e quindi scorrere) velocemente il motore in accensione, ma anche abbastanza viscoso a caldo per garantire una adeguata lubrificazione / galleggiamento (restare attaccato alle superfici ).

La sigla è composta da 2 numeri separati dalla lettera W.

I numeri indicano appunto la viscosità 5-10-20 ecc. , un olio 5 è meno viscoso di un olio 20 quindi scorre meglio ma lubrifica / protegge peggio…ok?

….facciamo un esempio:

Olio con sigla 5W 50 che vuol dire???? Serve lo spelling!!!

5 -> prendiamo l’olio, lo mettiamo a – 18° e misuriamo la viscosità, in questo caso 5, quindi è un olio che scorre bene a temperature molto basse (unità di misura è il centipoises).

W -> vuol dire Winter (si, proprio inverno) e sta ad indicare che il numero che sta prima indica la viscosità a freddo (in questo caso il 5).

50 -> prendiamo l’olio, lo mettiamo a + 100° e misuriamo la viscosità, risultato 50, quindi è un olio che scorre male a caldo (ma questo ci interessa poco) ma protegge molto bene (questo ci interessa decisamente di più). (l’unità di misura è il centistoke ).

Avrete notato che l’unità di misura tra le due temperature è cambiata….perchè?
Perché l’olio ha la tendenza a diventare più fluido con l’aumentare della temperatura e quindi non è stato ritenuto conveniente utilizzare la stessa unità.

Rimane invariata la regola che vuole una viscosità superiore all’aumentare del numero.

In pratica non è possibile fare un confronto diretto tra il 5 a freddo ed il 50 a caldo quindi mettiamoci bene in mente che un olio 30W 30 non scorre allo stesso modo a -18° e a + 100°…ok?

Bene andiamo avanti.

Torniamo al nostro Gior6 lanciato a cannone al Mugello, se ha scelto un olio 10W 50 dovrebbe stare tranquillo sulla lubrificazione corretta del suo 600 giusto?

Sbagliato!

Perché? Perché la gradazione SAE ha effettuato la misurazione a +100° ma i moderni motori ad alte prestazioni portano l’olio a temperature superiori ai 150° (circa il 50% in più!!!).

E qui ho scoperto l’esistenza dell’ API.

La classificazione API (American Petroleum Institute) indica la qualità intrinseca dell’olio e si esprime in lettere, S per i benzina e C per i diesel seguiti da un’altra lettera che indica la qualità (SA - SB - SC.......SH - SJ ..ecc.).

In pratica prendono l’olio e lo massacrano, lo tritano, lo friggono, lo centrifugano e lo torturano.

Poi vedono dopo il ciclo quanto “buono” è rimasto il povero olio e gli assegnano la seconda lettera.

Un olio SH ha resistito molto meglio e ha mantenuto inalterate le sue qualità in maniera superiore rispetto ad un SB.

Per le moto moderne si consiglia “almeno” un SH (salvo diverse specifiche della casa).
Questo ci spiega perché due oli con uguale SAE hanno magari prezzi molto differenti.

Se sullo scaffale del supermercato troviamo due oli con uguale SAE e uguale API sappiamo che l’eventuale differenza di prezzo è solo un problema di “marchio”.

Ora si che il nostro Gior6 può stare tranquillo del suo olio!!!

 

Commenti degli Utenti (totali: 56)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: azoto il 17-10-2005 13:48:14
Bello! L'ho visto solo adesso, ma devo dire che mi e' piaciuto: 10+!
Commento di: testdav il 27-10-2005 09:05:44
ottima spiegazione! mi permetto solo di aggiungere un particolare piuttosto importante.... nella scelta dell'olio non bisogna trascurare di pensare anche alla frizione. mi spiego meglio: oltre a lubrificare e raffreddare le parti del propulsore, l'olio ha anche l'incombenza - la pesante incombenza - di lubrificare i dischi della frizione e questo porta a dover necessariamente optare per una scelta che ne tenga conto. un'olio con caratteristiche api sj, ad esempio, è senz'altro uno dei migliora in fatto di potere lubrificante/resistenza al calore/ scorrevolezza/ resistenza nel tempo all'usura. purtroppo però, va bene solo per motori che non abbiano in comune la lubrificazione con il cambio come invece è prassi normale per le moto. quet'olio, infatti, include in se degli additivi (modificatori di attrito) che producono lo slittamento dei dischi frizione e quindi non sono adatti a lubrificare il motore delle nostre "belve". sono invece adattissimi ai motori automobilistici i quali hanno la lubrificazione separata dal cambio tranne che per le vecchie mini morris le quali avevano - come le moto - il cambio lubrificato dallo stesso olio motore con il vantaggio, però, di avere la frizione a secco.
ciao
claudio
Commento di: giadem il 26-01-2006 23:54:46
Giusto quello che dici, ma è valido per quella classe di oli per auto API superiore ad SG ed ACEA A1. Tutti gli A3 per auto sono compatibili con le frizioni a bagno d'olio delle motociclette
Commento di: startreck il 14-09-2006 09:36:53
Per quello che ne sò le nostre Mukke hanno la frizione a secco (come le ducati) quindi possiamo usare anche gli oli auto con addiditivi che farebbero slittare le frizioni a bagno d'olio.
Startreck su Voyager R 1150 RT
Commento di: sakamoto il 30-09-2006 22:02:28
Con il passare del tempo le cose cambiano e a volte velocemente, la Bardhal ha in catalogo un olio specifico per moto con caratteristiche api sj-cf/
ccmc g4-d4-pd2/
acea a3-b3/
mb 226.1-227.1-229.1/
vw501.01-505.00
l'olio si chiama XTC c60
appena inserito e messo in moto senti che il rumore cambia, a freddo lo percepisci subito ad orecchio, mi sembra cambi anche a caldo mha.....
Commento di: 27rosso il 17-07-2011 09:13:18
confermo .Ho appena messo il bardahl XTC c60 in gradazione 10/40, ed a parte la maggiore fluidità del motore, il cambio adesso và molto meglio,e cosa piu importante ,riesco a trovare il folle "immediatamente" dove prima faceva un po fatica.
Commento di: Yamahaforever il 05-12-2008 09:02:09
Anche secondo me ha ragionea dire che invece di scegliere un lubrificante solo dalla marca dovremmo leggere dietro; noi siamo abituati a scegliere un olio solo dalla marca, ma non ci rendiamo conto che tutti gli olii di buona qualità sono classificati e approvati da specifiche, tipo API, Acea, jaso...Pure io prima spendevo molti soldi per comprare olio di marca tipo bardhal o motul e alla fine dopo anni di esperienza ho capito che ho fatto male...(ve lo dico perche smonto motori e me ne rendo conto). Adesso compro l'olio solo leggendo le specifiche e vi garantisco ch mi trovo benissimo!! Ora per la mia moto compro Challoils 5w/40 sintetico, supera tutte le specifiche sia Api che jaso e costa molto meno dei soliti in commercio! Ed è un prodotto tutto Italiano!!
Commento di: drcrysto il 15-06-2009 10:45:09
viene da un industria napoletana
Commento di: testdav il 22-10-2005 14:58:29
Bravo KawaPotter. La tua spiegazione è chiarissima e molto utile!
Commento di: testdav il 25-10-2005 13:23:13
Carino l'artocolo, ho fino ai numeri c'ero arrivato ma le lettere le ignorava.Bella li
Cosi vuol dire che l'olio che volevo utilizzare per il mio kawa er500 Castrol MTX trasmission oil, lo regalo a qualche scuterista.Ciao
Commento di: baronio2 il 27-10-2005 11:15:41
Chiarissimo e bello...
l'unici dubbio che mi rimane... La Classificazione API (American Petroleum Institute): va bene, SH è migliore di SB, ma le altre lettere? Baste solo guardare se è SH?
Ciao!
Re: Olio motore – Come sceglierlo
Commento di: TartarUgo il 06-03-2010 18:56:18
L'ordine è alfabetico: più ci si avvicina alla "Z" più l'olio è buono.
Commento di: lampo81 il 12-07-2012 19:49:05
ma come se dicono che SJ va bene per le auto che hanno la frizione a parte MA PER LE MOTO non va bene perche fa slittare la frizione. mettetevi daccordo
Re: Olio motore – Come sceglierlo
Commento di: testdav il 02-01-2006 19:59:00
Il commento non fa una piega, comunque bisognerebbe specificare anche il significato delle due unità di misura (poises e stoke)(quando vengono utilizzate), ma soprattutto la possibilità (cosa succede) di mischiare olii per eventuali rabbocchi. Grazie
Alessandro
Commento di: testdav il 10-01-2006 14:32:30
e un ottimo olio lo usato ankio per la mia macchina
Commento di: YODA il 30-03-2006 09:29:16

Non specifico il nome sia della casa madre sia il nome dell'olio.

Viene consigliato su tutti i modelli un 10W40 anziche un 15W50

La motivazione è questa !
Il 10W40 è preferibile perchè offre un minor densita a freddo e a caldo la minor densita offro un maggior affluso di olio nelle parti da lubrificare e nel minor tempo possibile.
Si dice altresi un 40 rispetto ad un 50 offre la stessa copertura per l'usura in quanto entrambi sono altamente additivati.
P.s. caratterisctiche dei due oli sono per entrambi
API SG
JASO MA

Il parere della casa madre seppur non mi trovi in accordo lo trovo sensato.

Attendo parere tecnico.
Grazie YODA

Commento di: lampo81 il 12-07-2012 19:51:06
Allora è meglio un 5w/50
Commento di: Crisc74 il 22-06-2006 21:18:00
Ok allora considerando la lubrificazione del motore e del cambio, qul'è la via di mezzo per far si che vada bene sia per il cambio che per il motore ???
Commento di: soffio il 10-09-2006 18:29:39
ottimo! mi è piaciuto molto grazie d'esistere
Commento di: catempesta il 20-03-2007 17:47:20
Ciao A tutti ho un favore da chiedere, mi stanno aggiustando la mia nsr 125 del 92 ma il problema è l'olio motore, mi sapete dire quale devo usare.

Grazie a tutti
Commento di: coby1960 il 07-05-2007 20:58:30
Mi è capitato un offerta di shell advance vsx 15w50 con api SG e lo comprato subito visto l'offerta,ora mi chiedo se non ho fatto la cazzata di farmi prendere dall'offerta o se ho semplicemente risparmiato qualcosa rispetto al shell advance plus con 10w40 e api SJ.
Commento di: bomberr il 09-05-2007 17:33:23
il 10 w 40 io credo che sia migliore....
Commento di: coby1960 il 14-05-2007 21:24:07
Si non posso darti torto ho notato che con il 15w50 le marce entrano con più rumorosità rispetto al 10w40 il giusto compromesso per un utilizzo prettamente stradale ma ascoltando pareri di altri amici il 5w50 garantiscono innesti come se marce entrano nel burro.
Commento di: bomberr il 15-05-2007 11:59:24
azz 5 w 50? i cambi dell olio rimangono uguali o e' necessario cambiarlo piu spesso avendo tale gradazione?
Commento di: coby1960 il 15-05-2007 21:08:47
credo che con il 5w50 è meglio cambiarlo ogni 5000 km mentre con il 10w40, io ho sempre usato questa gradazione, il cambio viene effettuato ogni 10000 km come la casa raccomando,ora non so se con il 15w50 è meglio cambiarlo a 5000 ho a 10000 nell'incertezza eseguirò il cambio dopo i 5000 per poi ritornare al 10w40.
Commento di: biondobinolo il 09-08-2007 15:14:09
Ciao.cosa mi consigli di mettere su una honda cr 250 con un clima ke non va mai sotto i -2°??
Grazie...
Commento di: rikisup il 15-10-2007 12:33:59
smaltite l' olio esausto in maniera corretta perchè inquina l' ambiente.nella cr 250 ti consiglio r2 castrol racingbike.
Commento di: rikisup il 21-04-2009 22:56:48
POWER 1 2 TEMPI L 'R2 NON CE PIù.
Re: Olio motore –
Commento di: giallo79 il 11-10-2007 22:26:34
Ciao a tutti, il discorso lubrificante mi prende in particolar modo, sono un collaboratore di una compagnia petrolifera, con questo non voglio fare della pubblicità gratuita. Volevo solo puntualizzare un paio di cose, che non ritengo siano esattissime. All'inizio dell'articolo si parla di base, che giustamente come viene scritto sono 3, minerale, semisintetica e sintetica. In tutti e 3 i casi abbiamo un unico prodotto da quale deriva una base. Quindi non esistono basi prodotte in laboratorio e miscugli vari, esiste una sola base ed è minerale, l'unica cosa che cambia è la tecnologia di raffinazione. Ad esempio, prendete una molecola immaginatela come una pallina, la parte migliore è il nucleo, ma per arrivarci ho bisogno di tecnologie di raffinazione, quindi più riesco ad avvicinarmi al centro più riesco ad ottenere un base di qualità superiore. Per quanto riguarda i semisinteci, ci sarebbero delle "cosucce" da dire, e quanto segue è un parere prettamente personale, io sono dell'avviso che un lubrificante debba essere totalmente sintetico o minerale, secondo me meglio diffidare dai semisintetici anche perché le società petrolifere non sono tenute a specificare la % minerale dell'olio in questione, tenendo conto che un olio si può considerare semisintetico gia con una % minima del 12%, quindi avremmo un prodotto poco superiore al minerale ma con costi decisamente più elevati. Specifiche:Es. API SJ: abbiamo un prodotto idoneo per la benzina e fin qui ci siamo, ma la lettera che segue la S non è esatto identificarla come livello qualitativo del lubrificante, se prendete un prodotto di 20 anni fa possiamo trovare una "A", cioè vuol dire che in quel periodo le case produttrici di motori richiedevano lubrificanti che rispettassero le caratteristiche identificate in "A". Se utilizziamo un prodotto attuale (SJ) in un motore degli anni '80, se ci va bene abbiamo un consumo di olio notevole, se siamo sfigati dato che gli attuali prodotti sono particolarmente detergenti avremmo un lavaggio del motore con conseguente circolazione delle morchie createsi nel corso degli anni con eventuale otturazione della pompa dell'olio, e danni a non finire.
Differenze di prezzo ma specifiche e classificazioni uguali: SBAGLIATISSIMO pensare che si parla dello stesso prodotto ma con un problema di marchio. Intanto per produrre un KG o Litro di lubrificante ci sono dei costi fissi e delle imposte uguali per tutti. Quindi se ci sono dei costi fissi uguali per tutti come si spiegano differenze eccessive di prezzo?
1) se parliamo di un prodotto con "base vergine" abbiamo un'imposta di circa € 0.85 al kg, se parliamo di un prodotto con "base rigenerata"(ci sono aziende che si occupano dello smaltimento degli olii esausti e della raffinazione degli stessi per creare nuove basi) abbiamo un'imposta di circa € 0.45 al kg.
2) Molto importanti poi sono le approvazioni delle case costruttrici, ovviamente costano ma più ne sono e più siamo sicuri che il prodotto in questione è un prodotto di qualità, quindi se troviamo un prodotto a € 20,00 con determinate caratteristiche e 10 approvazioni ed un altro con le stesse caratteristiche a €15,00 ma senza nemmeno un'approvazione vuol dire che non stiamo confrontando 2 prodotti di pari qualità, in fin dei conti le approvazioni costano e se non sbaglio ogni approvazione grava di circa € 200000 alla società petrolifera.
E per finire pillole di sagezza: come spesa di manutenzione quella del lubrificante è la spesa più bassa che si possa fare nell'arco di un anno, specialmente con le moto che sono le nostre seconde ragazze cerchiamo di non essere tirchi diamole sempre il meglio, "L'olio per il motore è come se fosse per noi il sangue", e con questo ho finito di annoiarvi, a presto.....Giallo79!!!!
Re: Olio motore –
Commento di: coby1960 il 26-10-2007 22:33:33
Continua pure ad annoiarci Giallo79 che c'e ne bisogno di informazioni di esperti cosi come hai fatto tu.E' vero l'olio è il minimo costo per le nostre moto e non stiamo certo a lesinare qualche euro,io faccio il cambio due volte prima del tagliando che è a 10.000 km che la casa raccomanda con gradazione api sg o superiore. Alla fine dopo aver letto pareri siamo tutti d'accorco che un sintetico è meglio di un minerale e che meglio lasciare stare un semi-sintetico,e la gradazione piu è elevata piu protegge,in quando ai marchi fà differenza se io compro un olio con questa caratteristiche;un 10w40 api sj uno lo pago 10.00euro e l'altro lo pago 15.00 euro,in pratica tutte e due dovrebbero fornirmi lo stesso risultato o sbaglio.
Re: Olio motore –
Commento di: Yamahaforever il 09-12-2008 21:06:16
Il parere di un esperto fa sempre bene.. cmq io continuo a pensare che le specifiche sono le caratteristiche che danno la qualità all'olio, cioe il problema del marchio esiste e come: se si pubblicizza piu di un'altro costa piu soldi alla casa madre che poi ce lo fa pagare di piu a noii... questo è il mio pensiero! Se prendiamo due lubrificanti entrambi sj, entrambi jaso ma ecc.. secondo me sono di pari livello. ciao a tutti.
Re: Olio motore –
Commento di: superthommy il 16-12-2008 00:24:21
Ci sarebbe anche da dire che la specifica API è in generale per gli oli motore, mentre la JASO è specifica per gli oli dedicati ai motori 4 tempi delle moto. Gli oli possono essere JASO MA1, MA2 o MB. MB andrebbe usato solo su moto che hanno la frizione a secco; in ogni caso io non ritengo la classificazione JASO particolarmente importante.

P.S. Tutte le specifiche degli oli possono essere certificate e garantite dalle associazioni (sulla confezione ci sono i bollini API e/o JASO) oppure possono essere autocertificate, quindi vere solo a parole... Ecco cosa cambia tra una marca famosa ed una non.
Commento di: iwi il 13-03-2009 22:20:14
Ciao
ho un CBR600F anno 1988 che olio motore mi consigliate per una questa giovincella
Commento di: exin960 il 27-05-2009 16:13:25
Ciao a tutti

Qualcuno sa indicarmi un posto a Roma dove poter comprare olio per moto (es. Motul , Repsol,Castrol ecc.) a prezzi NON raddoppiati?
On line si trova ad esempio il Motul 5100 10W-40 da 7,00 a 9,00 Eur per 1 lt (prezzo ragionevole) ma hanno avuto il coraggio di chiedermi 14-16 euro per un misero lt!!!
Anche da Auchan i prezzi di questi prodotti sono quasi raddoppiati.
Grazie per le info
Vic.

Commento di: marven il 05-06-2009 14:45:38
Grazie tante, ora so come e cosa acquistare ! E' bello essere consapevoli
Commento di: Antoniomostro il 14-06-2010 14:12:03
grazie! ottima descrizione...
Commento di: Fayer il 09-01-2011 14:15:39

scusate l ignoranza ho un derby piaggio terra 125 4T che olio devo usare? non ci ho capito molto,,,


il 10w-40 della macchina va bene?
Commento di: Maurolive il 09-01-2011 14:22:03
ti rispondi da solo se ci pensi... "della macchina" vuol dire che non va bene per la moto :)
ma perchè vuoi mettere l'olio della macchina?
Commento di: MicheleRC il 03-04-2011 14:04:44
Nel libretto di manutenzione del mio cbr 600f del 2000 è raccomandato l'olio con sigla API SF o SG, mentre ho letto sopra che minimo andrebbe preso un olio con sigla API SH.
Cosa faccio? metto l'olio raccomandato nel libretto o metto un olio con sigla SH? e se metto SH è meglio dell'olio SG? o in linea di massima rendono uguali?
Grazie infinite.
Commento di: Giuseppe1994 il 04-04-2011 19:54:45
Ho trovato altre cosa. Vengono utilizzate anche alcune particolari diciture come ad esempio: Jaso FA; Jaso FB; Jaso FC; che contraddistinguono rispettivamente un olio di qualità media, buona ed ottima.
Poi: API TB per motori da 50 125 cc; API TC per motori da 200 500 (o anche olii che hanno superato test riguardo la detergenza, la dispersione e l'antiossidazione).
Ed infine anche indicazioni per i climi (superflue): F/M 1 = Per climi tropicali; F/M 23=Per climi temperati; F/M 4 = Per clima Artico.
Commento di: The_Big_Ferdy il 13-04-2011 09:59:06
A sentire il meccanico di mio figlio (officina concessionaria Ducati) gli unici produttori che si fanno l'olio da soli sono Bardhal e Shell, gli altri usano tutti le basi da olii rigenerati. Lui personalmente usa solo il Bardhal. A me sembra un'affermazione un pò "pesante". Cosa ne dite? Comunque grazie per tutti gli scritti postati che mi permetteranno di orientarmi meglio in questa giungla di sigle, lettere e numeri.
Commento di: nglpql100 il 21-05-2011 09:26:41
salve avrei pensato di cambiare olio visto che ho 16500 km e l ultimo cambio l ho fatto a 11300 km...per l ho fatto 1 anno e mezzo fa e quindi mi hanno consigliato di farlo....avevo pensato a questo olio : OLIO REPSOL 4T 10W40 MOTO SINTETICO 1 che ne dite? lo devo fare il cambio? e va bene questo olio che avevo pensato? grz per l attenzione
Commento di: alexgano il 05-06-2011 19:00:18
..spiegazione chiara ed esaustiva. Molte grazie.
Commento di: 3MENDIN il 11-08-2011 14:25:56
ciao a tutti....mi servirebbero info per scegliere un buon olio motore per una YAMAHA YZF250 4tempi.
Abito tra Milano e Bergamo e la moto non la uso in inverno, quindi non giro con basse temperature.

attendo vostre info...grazie!!!
Commento di: robertuti il 06-11-2011 22:22:38
Ciao a tutti, ho un piccolo problema sul cambio dell'olio della mia r1150r. Vorrei farlo da solo,ma la moto ora ha 94000 km, e' meglio forse che vada dal mio meccanico di fiducia? Magari un controllo generale? Ma vedendo i prezzi che applicano, mi conviene fare le cose principali e via via le secondarie? Ho preso la moto usata e so' ben poco di questa marca ma piace da morire. Grazie a tutti per i vostri consigli. Mandi mandi.
Commento di: sebarm86 il 08-12-2011 19:34:48
C'è un imprecisione:

il poise è una misura di viscosità cinematica (quella comunemente detta viscosità)
lo stoke è una misura di viscosità DINAMICA (rapporto viscosità/densità)

Nessuna delle due unità appartiene al sistema internazionale quindi non fate la semplice divisione....

QUesta imprecisione non modifica assolutamente il contenuto dell'articolo.

Per quanto riguarda la frizione a bagno d'olio non dovete guardare se è SJ o SM ma dopo la lettera A o B; leggete in fondo a questa pagina!
http://www.elf-lubrificanti.it/lub/lubitalia.nsf/VS_SWIPSA/07983E429DEE51A4C125717A003BD6B9?OpenDocument&UNI=C12570D60045A10DC12570960052BCA6&
Commento di: francesco78306 il 18-01-2012 21:56:25
Salve a tutti , scusate se faccio una domanda molto stupida, visto tutte le cosiderazioni che sono state fatte riguardante l'olio,. e, considerato che c'è gente veramente brava , spero che qualcuno mi illumini in merito,.
Ho una kawasaki gpz 900 r zx 900 a1 del 1984,. gran bella bestia....... purtroppo in estate scorsa ho sbiellato a 25000 km , e il fatto mi è successo poco dopo aver cambiato l'olio alla moto.All'epoca essendo ignorante in materia, e pensando che uno vale l'altro usavo un olio comune che compravo in un supermercato , olio tradizionale con poche specifiche.
Dopo aver sostituito il motore con uno preso da una moto incidentata, e montato da me scrupolosamente, devo mettere l'olio ,. i filtri e le candele gia sostituiti.
Per l'olio il libretto dice di usare olio SAE 10w40 10w50 20w40 20w50 .
Ho comprato un olio della motul 15w50 tecnosintese a 14 euri al litro .
Ho paura a metterla in moto....... che ne pensate che va bene oppure devo svuorarlo di nuovo e cercare un altro tipo di olio????
grazie in anticipo a chi possa illuminarmi in merito...
Commento di: AlbyXR il 13-02-2012 02:50:20
Da libretto non lo da perlomeno cerca di rientrare tra i range del libretto.. Non rischi e non ci pensi più! Direi d andate su un 10w40 ma ne approfitto il miglior olio recente e perfetto per la mia r1 2002?
Commento di: branto il 05-03-2012 16:54:11
ciao ragazzi posseggo una fz1 del 2006 quale olio mi consigliate per la belva, potreste consigliarmi anche quale filtro olio prendere? premetto che l'anno scorso ho usato il WLADOIL Motor oil SP1 "API SERVICE SH-SJ JASO MA - SAE 10W40" è mi sono trovato bene ma vorrei un consiglio esperto, grazie anticipatamente
Commento di: Shadowmen il 09-03-2012 16:35:51
Qual'è il migliore per la Honda Shadow vt600c ??? Ho perso il libretto...
Commento di: zebrotto il 29-03-2012 00:29:07
Gran bel articolo su un argomento che fino a poco fa ignoravo completamente.
;)
Commento di: CISPU il 20-06-2012 14:44:49
Salve, ho messo in pratica le attenzioni sulla scelta dell'olio e ringrazio. Sono anche riuscito ad ordinare dei filtri per la mia "nuova honda cb 450 sc nighthawk '88 ma non conosco la giusta quantità di olio motore nella sostituzione (filtro compreso). Se gentilmente qualcuno sa darmi le quantità esatte, eviterò di perdere ulteriore tempo nel verificarle. Grazie
Commento di: jacopo528 il 13-09-2013 17:56:18
Salve ragazzi devo cambiare l'olio alla moto, il mio libretto manutenzione mi dice:API SH, SJ o SL
API SE, SF o SG. Volevo sapere se posso montare l'api sm e se ne trae vantaggi il motore oppure no? grazie 1000
Commento di: NISSAN il 28-09-2014 11:20:29
Salve,

devo fare il cambio olio motore alla mia nissan micra k12 disel del 12/2007 va bene un olio 10W??
io ho quello della Shell 10W40 va bene??

grazi in anticipo Smile
Commento di: biazM695 il 01-12-2015 19:33:33
Bellissimo post molto curato.

Ma come scegliere un olio in base alla moto che abbiamo??
L'articolo parla di un r6 lanciata in psta e per il mio Monster 695 domenicale quali considerazioni devo fare per la scielta di un olio più o meno viscoso?
Commento di: speedgonzales il 20-04-2016 12:08:06
ho messo nella mia honda cbr 600 f del 2011 2 litri di bardahl XTC c60 10w-30 e 1 litro di stesso olio ma sae 10w-40 stesse carateristiche tranne che per il SAE , io capisco che ottengo un bardahl XTC c60 sae 10w35 non in commercio ma che dovrebbe andare bene lo stesso , alla prima uscita sento il cambio un po duro e quando innesto la prima tende un po a camminare , è il primo cambio che faccio in questa moto e non so che olio c'era prima comunque uso la moto per i giretti domenicali ,qualcuno sa dirmi qualcosa. grazie