Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

   

Pagina 36 di 37
Vai a pagina Precedente  123...353637  Successivo
 
Superalce [info e consigli restauro]
16125596
16125596 Inviato: 16 Dic 2019 14:28
 

eccellente documento
Grazie
 
16125597
16125597 Inviato: 16 Dic 2019 14:28
 

RenPag ha scritto:
Ragazzi siamo OT
qui si parla del Superalce, restiamo in tema !

icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif

Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!

erano anni che aspettavo questo momento !

rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif


Aio, è andato eusa_doh.gif eusa_doh.gif eusa_doh.gif

icon_mrgreen.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16125718
16125718 Inviato: 17 Dic 2019 1:27
 

alessandro1352 ha scritto:
Ciao Renato
Finalmente " Carta canta " !!!
e si fa un po' di chiarezza sul discorso del primo tipo di Superalce !
che è tutt'altra cosa dai 6 o 7 modelli prototipi !!!! che molti confondono con l' ALCE V .....quest'ultimo non è altro che il primo tipo di Superalce !!
Grazie Renato
Saluti

Infatti Alessandro!
I famosi prototipi erano ancora siglati "AL" solo che tutti quelli che hanno un Superalce siglato "AV" credono di avere uno di quelli.
 
16125719
16125719 Inviato: 17 Dic 2019 1:28
 

gippiguzzi ha scritto:
Aio, è andato eusa_doh.gif eusa_doh.gif eusa_doh.gif

icon_mrgreen.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

Dillo che ti brucia di essere stato colto in flagranza di OT !
eusa_naughty.gif eusa_naughty.gif eusa_naughty.gif
 
16125724
16125724 Inviato: 17 Dic 2019 8:40
 

Hai letto male. eusa_naughty.gif
Si stava parlando di certificato Guzzi, quindi in tema.
Magari la prossima volta....... icon_asd.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16125728
16125728 Inviato: 17 Dic 2019 9:47
 

RenPag ha scritto:
Infatti Alessandro!
I famosi prototipi erano ancora siglati "AL" solo che tutti quelli che hanno un Superalce siglato "AV" credono di avere uno di quelli.


Certo Renato !
Qualche scaltro commerciante falsificatore ha provato a cancellare l'AV e stampigliare l'AL .....ma a parte che la cosa si nota, grazie a Dio ci sono altri particolari nel motore che fanno scoprire questa frottola.... l'importante che il futuro acquirente s'informi con foto del motore alla mano !!
 
16138813
16138813 Inviato: 26 Feb 2020 19:43
 

walter47 ha scritto:
Al limite la candela la terrei anche fuligginosa (fuliggine ma non crosta!, c'è solo un velo di fuliggine che va quasi via solo soffiandola), il problema è che per ripartire, una volta su tre, devo pulire la candela ed è qui che ho il dubbio del difetto scintilla, perchè se fosse robusta probabilmente partirebbe ugualmente.

Saluti a tutti
ritorno all'annosa mia questione delle candele che si sporcavano continuamente dopo pochi km.
Ovviamente ho provato di tutto, livelli galleggiante, tipo di candele, fasatura, regolazione della carburazione ecc ecc.
Poi ho provato a livellare il carburatore, con una lunga chiacchiera con Alessandro1352, dove si discuteva del parallelismo del carburatore (se il parallelo fosse in senso longitudinale o assiale alla moto) e del fatto che inclinandola sul sostegno si spegneva, e poi la difficoltà di metterla in moto (Oh ma quanti calci!!!).
Alla fine ho osservato foto antiche di moto e TUTTE avevano il carburatore inclinato in avanti di almeno 15 / 20 gradi sulla verticale. E così ho provato abbandonando il "parallelismo".
Ed ecco il miracolo:
Parte al primo colpo (veramente, da freddo, al secondo), addirittura senza aria.
sono riuscito a regolare la carburazione, non si ferma se la appoggio (al massimo varia di un poco di giri).
l'unica cosa particolare è che ho installato candele tipo da motocoltivatore, che sono più "calde" (in questo momento non ricordo la sigla. la comunicherò successivamente).
Da molti e molti mesi uso regolarmente la moto (un pieno alla settimana) e non ho mai più controllato la candela!
L'unica cosa di cui mi "lamento" è che il minimo (non tossisce più nè traballa) ma non è basso come ne ho sentito alcune.
Dove si può agire per avere il minimo "a batticuore"?
Walter47
 
16138824
16138824 Inviato: 26 Feb 2020 20:44
 

Ciao Walter
Ben risentito !!....sono contento che hai risolto il tuo problema.....ora spiegaci come hai fatto !
saluti
 
16138873
16138873 Inviato: 26 Feb 2020 23:56
 

Ciao Walter, voglio saperlo anch'io perchè ho lo stesso problema di fuliggine sulla candela che sono costretto a cambiare dopo un centinaio di Km.
Grazie e ciao
 
16139611
16139611 Inviato: 1 Mar 2020 11:03
 

ma veramente ve lo ha appena spiegato….

walter47 ha scritto:
….carburatore inclinato in avanti di almeno 15 / 20 gradi sulla verticale….
 
16140345
16140345 Inviato: 3 Mar 2020 21:37
 

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

[quote="RenPag"#16139611]ma veramente ve lo ha appena spiegato….

immagini visibili ai soli utenti registrati

La candela è una AB-7
l'inclinazione che vedete in foto è quella che ha dato i migliori risultati.
lo spillo è con la tacca più alta (in posizione quindi la più chiusa possibile)
le foto della candela è dopo un percorso urbano casinato. E' un poco fuligginosa, ma la ceramica mi sembra pulita, vero?
un saluto
 
16140382
16140382 Inviato: 4 Mar 2020 0:11
 

Questa francamente non me la aspettavo….
Pensavo che per "inclinato in avanti", visto che ha il carburatore "trasversale", lo avessi ruotato sul collettore per sfruttare la variazione di livello della benzina nella vaschetta.
Quale miglioria possa comportare questa tua modifica non riesco a spiegarmela (meccanicamente parlando) ma come diceva Bearzot: "squadra che vince non si tocca", e questa a quanto dici vince, quindi…. 0509_doppio_ok.gif
 
16140444
16140444 Inviato: 4 Mar 2020 9:02
 

Dillo a me!
Comunque riconosco che è più inclinato di quello che ho visto sulle diverse foto di superalce pubblicate in giro.
Comunque guarda che ho effettivamente solamente ruotato il carburatore sul suo asse!
Magari, con calma, proverò a modificare piano piano la posizione e vedrò se riesco a migliorare di qualche cosa.
un saluto
 
16140450
16140450 Inviato: 4 Mar 2020 9:42
 

Ciao Walter
che posizione strana!!!.....sembra che addirittura hai inclinato in avanti il carburatore!!....questo lo puoi fare solo se modifichi il collettore di aspirazione !.....
se hai ruotato solo il carburatore nel suo asse , frutto della nostra chiacchierata di tempo indietro, la posizione mi sembra esagerata!....a questo punto darei la colpa al tuo carburatore che ha dei pezzi che non rispettano più i livelli originali, ad esempio l'asta del galleggiante e la sua sede.
Sarebbe interessante una controprova con un carburatore di cui sei sicuro del suo buon funzionamento.
Quella posizione ha il pregio di abbassare il livello della benzina nella vaschetta del galleggiane rispetto al polverizzatore.........ora mi sorge spontanea una domanda:
ma di quanto il tuo livello ante prova era più alto del normale ?? ...e la causa ??
Saluti
 
16140501
16140501 Inviato: 4 Mar 2020 11:23
 

Ciao Walter,
mi associo alle considerazioni del buon Alessandro per quanto riguarda l'inclinazione del carburatore. In ogni caso attendo tuoi aggiornamenti in merito.

Anch'io ho un SA e anch'io ho sempre le candele fuligginose, dopo aver provato di tutto. Ora monto il getto max da 110 (anzichè 115), ho regolato lo spillo alla 1^ tacca (minor quantità benzina) e monto la candela NGK grado 6.
La moto va bene, però è in letargo da 1 anno, ho l'abitudine di togliere la candela e osservarla dopo ogni giretto anche breve di 10-15 Km ma la trovo immancabilmente nera di polvere fuligginosa.
A dire il vero ho lo stesso problema, più o meno accentuato, per ognuna delle mie Guzzi (sono 5). Qualcuno un giorno mi disse che forse è un problema di benzina verde, ma non ho mai provato a mettere la super o additivi per verificare se cambia qualcosa.
Vedo che monti candela grado 7, vorresti provare il grado 6 per vedere se ci sono cambiamenti?

Ciao
 
16143968
16143968 Inviato: 21 Mar 2020 18:56
 

Buongiorno Guzzisti ,vi volevo presentare il mio Superalce che ho rifatto completamente nel lontano anno 90, è stata la prima motocicletta che ho acquistato nel 1972 avevo 19 anni, mio padre quando la vide disse che ero matto ma a me piaceva e al cuor non si comanda

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

, di fatto è stato il mio primo fuoristrada con il quale ho girato tutti i colli della mia vallata.
Adesso vi faccio la domanda che vi farà cadere dal pero "ma voi da dove lo togliete l'olio quando lo dovete sostituire ?"visto che non ci sono tappi ?.
Visto il periodo tanta salute
 
16143992
16143992 Inviato: 21 Mar 2020 21:20
 

Posso solo farti i complimenti per la moto, non conoscendola nei dettagli. eusa_clap.gif eusa_clap.gif
Vedrai che qualcuno degli esperti risolverà il tuo dubbio! 0509_up.gif
 
16143998
16143998 Inviato: 21 Mar 2020 21:52
 

Ciao
...vado a naso.... se qualcuno è più preciso si faccia avanti....
Vuota il serbatoio olio dal raccordo olio segnato con freccia o dal suo attacco alla pompa, poi facendo girare il motore per due o tre minuti porti nel serbatoio anche quello rimasto del carter che uscirà dal raccordo smontato...
ricordati che sotto al raccordo c'è un filtro a retina smontabile.....sarebbe opportuno pulire anche questo ...
Saluti

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16144013
16144013 Inviato: 21 Mar 2020 23:28
 

Ciao Barania,
concordo con le indicazioni che ti ha dato Alessandro.................... non dirmi che non hai mai cambiato l'olio dal 1990!! 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif
 
16144090
16144090 Inviato: 22 Mar 2020 12:10
 

Tranquilli..., anche se è rimasta ferma un po' perché ero in giro per il mondo a "faticare" ho sempre fatto i tagliandi . In questi giorni ho fatto il trattamento al serbatoio e pure cambiato l'olio staccando però anche il tubino che dalla parte bassa del blocco motore alimenta la pompa ...
Grazie a tutti ..e tanta salute 0510_saluto.gif
 
16144091
16144091 Inviato: 22 Mar 2020 12:24
 

Bene!
anche li c'è un filtrino a rete..
Saluti
 
16144124
16144124 Inviato: 22 Mar 2020 16:47
 

Grazie ,vedo che la procedura è quella che ho sempre seguito.
Non vorrei tornare molto su argomenti già sviscerati ,ma una cosa non è molto chiara ,ed è la frizione che dalle specifiche che allego è a secco ,però nei vari commenti si parla spesso di mettere 60cc di olio nel carter frizione .A me risulta che invece si introduceva della benzina per pulire i dischi impastati da eventuali trafilamenti di olio per evitare che gli stessi si incollassero. Chi ha ragione??.
Ancora tanta salute.

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16144132
16144132 Inviato: 22 Mar 2020 17:17
 

Ciao
la frizione del Superalce è ""a fumi d'olio " cioè viene lubrificata da una nebbia d'olio proveniente dall'interno del carter motore da qui i fumi o vapori vanno dalla parte opposta a lubrificare anche il pignone e la catena.....ecco perché sulla destra si notano delle tracce d'olio...sul pavimento
Quando per qualche anomalia l'olio diventa troppo nel reparto frizione si puliscono i dischi impastati con un " lavaggio " usando benzina .....ma questo è un altro argomento....
 
16144154
16144154 Inviato: 22 Mar 2020 19:17
 

Grazie Alessandro, adesso è chiaro.
Saluti.
 
16168386
16168386 Inviato: 4 Lug 2020 8:42
Oggetto: lubrificazione forzata scatola porta bilancieri
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Gentili amici ho dovuto procedere alla rettifica del cilindro del mio Superalce avrei alcune domande da porvi:
1)l'officina che mi ha fatto il lavoro ha cambiato i guida valvole quelli vecchi erano in ghisa e li ha messi d'ottone vanno bene?
2) dilemma ma l' olio alla scatola posta sopra la testata come fa ad arrivare ? visto che la pompa a ingranaggi ha mandata solo nel albero motore? che arrivano nella suddetta ci sono solo il tubo porta aste e un tubetto che parte dal blocco motore e va in testa alla scatola sopra la testa dove sono collocati i bilancieri .
Ho provato a cercare se esiste uno schema lubrificazione ma non sono riuscito a trovarlo potete aiutarmi?
un caro saluto a tutti
claudio
 
16168387
16168387 Inviato: 4 Lug 2020 8:53
 

Potrebbe essere che quel tubetto porta i vapori dell'olio nel coperchio della testa, come mi pare succede nei motori Morini 3 e mezzo.
 
16168396
16168396 Inviato: 4 Lug 2020 10:35
 

1) I guida valvola sono generalmente costruiti a base di ghisa grigia o ottone, quindi direi che puoi stare tranquillo.
2) Vista la semplicità costruttiva del motore in questione, direi proprio che l'unico modo di lubrificare l'interno della scatola è proprio quel tubo

A pagina 12 ci sono alcune info sulla lubrificazione: Link a pagina di Guzzitek.org
 
16181020
16181020 Inviato: 31 Ago 2020 18:45
 

ilLambra ha scritto:
Ciao Walter,
mi associo alle considerazioni del buon Alessandro per quanto riguarda l'inclinazione del carburatore. In ogni caso attendo tuoi aggiornamenti in merito.

Anch'io ho un SA e anch'io ho sempre le candele fuligginose, dopo aver provato di tutto. Ora monto il getto max da 110 (anzichè 115), ho regolato lo spillo alla 1^ tacca (minor quantità benzina) e monto la candela NGK grado 6.
La moto va bene, però è in letargo da 1 anno, ho l'abitudine di togliere la candela e osservarla dopo ogni giretto anche breve di 10-15 Km ma la trovo immancabilmente nera di polvere fuligginosa.
A dire il vero ho lo stesso problema, più o meno accentuato, per ognuna delle mie Guzzi (sono 5). Qualcuno un giorno mi disse che forse è un problema di benzina verde, ma non ho mai provato a mettere la super o additivi per verificare se cambia qualcosa.
Vedo che monti candela grado 7, vorresti provare il grado 6 per vedere se ci sono cambiamenti?

Ciao

Ebbene, come già vi dicevo, praticamente uso solo l'SA per tutto, giro per lavoro, vado in montagna, percorro 200 e passa km per un solo viaggio ecc. Ma ogni tanto, dato che tenevo sotto controllo la candela, senza mai capire il perchè, a caso, la candela poteva avere un poco di nero.
Poi, forse ho capito quale possa essere il motivo e vorrei che qualcuno potesse verificare: ho pensato che la parte bassa della gamba dei pantaloni venissero sbattuti e "schiacciati", a casaccio, contro la presa d'aria del carburatore, togliendo parte dell'aria e arricchendo così la miscela.
A questo punto ho preparato un distanziale fronte filtro, così che mi tenga il pantalone lontano quei tre/quattro cm, e sarà forse un caso, ma da allora non ho più toccato la candela!!!
P.S. misurato su lunghe distanze, il consumo effettivo è di 19 km con un litro
un saluto
Walter
 
16181058
16181058 Inviato: 31 Ago 2020 21:21
 

walter47 ha scritto:
.......
Poi, forse ho capito quale possa essere il motivo e vorrei che qualcuno potesse verificare: ho pensato che la parte bassa della gamba dei pantaloni venissero sbattuti e "schiacciati", a casaccio, contro la presa d'aria del carburatore, togliendo parte dell'aria e arricchendo così la miscela.....


Ciao Walter
....ipotesi romanzata.....
se un fondo di pantalone sbattuto a casaccio può influenzare il grado della miscela aria / benzina ..... ammazzalo che sensibilità queste Guzzi !!
Saluti
Alessandro
 
16181230
16181230 Inviato: 1 Set 2020 16:06
 

grazie per la risposta veloce.
Mentre viaggiavo mi cadeva sempre l'occhio su quel particolare, e notavo che la mia posizione di guida (gambe chiuse!) spingeva il polpaccio e relativo pantalone contro il filtro, ed è per questo che ho dubitato.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 36 di 37
Vai a pagina Precedente  123...353637  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

Forums ©