Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

   

Pagina 35 di 37
Vai a pagina Precedente  123...34353637  Successivo
 
Superalce [info e consigli restauro]
15993512
15993512 Inviato: 24 Lug 2018 23:20
 

inoltre sulle indicazioni della MOTO GUZZI viene detto di mettere i fili oro e nero su parafanghi, portapacchi etc. ma i restauratori dicono di no perché l'esercito non faceva queste rifiniture troppo accorte, non si sa a chi dar ragione!!! in effetti i conservati non li hanno mentre i restaurati li hanno !!!
 
15993531
15993531 Inviato: 25 Lug 2018 7:29
 

Esatto.
Il mio che è conservato al 100% E.I. non ha alcun filetto. 0509_up.gif
Giustamente figuriamoci se si spendevano soldi ed energie per aggiungere dei filetti a moto che restavano mesi appoggiate ai muri........... icon_wink.gif
La mia testimonianza in caserma nel lontano 1982 lo prova sicuramente.
I SA erano ormai già tutti "esauriti" ma le ultime Bianchi MT61 ed i Nuovo Falcone erano trattati ancora peggio.....

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15993541
15993541 Inviato: 25 Lug 2018 7:53
 

Buongiorno
...quando i superalce venivano riverniciati in caserma non facevano i filetti.....erano tutte verdi.
Addirittura per uniformarle coprivano di verde anche le cromature di cui erano dotate nei primi anni di produzione !
Saluti
 
15993548
15993548 Inviato: 25 Lug 2018 8:07
 

Ciao Alessandro.
Il mio è stato anche ritoccato con lo "spara FLIT" icon_asd.gif
In caserma era difficile trovare un compressore.........funzionante............

Poi spieghiamo ai più giovani di cosa si tratta............. icon_mrgreen.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15993550
15993550 Inviato: 25 Lug 2018 8:11
 

gippiguzzi ha scritto:
Ciao Alessandro.
Il mio è stato anche ritoccato con lo "spara FLIT" icon_asd.gif
In caserma era difficile trovare un compressore.........funzionante............

Poi spieghiamo ai più giovani di cosa si tratta............. icon_mrgreen.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

Ciao Gippi
Esatto !!
Poi dipende da lui se gli piace ""immacolata "" come uscita dalla Moto Guzzi......o tentare un restauro conservativo dove si notano le vicissitudini trascorse !
Saluti
 
15993630
15993630 Inviato: 25 Lug 2018 10:57
 

però strano che sia la stessa Moto Guzzi a indicare i filetti Oro Nero nei suoi documenti! Forse con il senno di poi la vogliono vedere più elegante! Mi domando se in caso di richiesta Targa Oro (a seguito restauro) il filetto viene considerato un elemento di pregio o meno, i periti potrebbero prendere alla lettera cosa dice la Guzzi. Magari qui c'è qualche perito ASI !! il dilemma è farli o non farli durante il restauro
 
15993659
15993659 Inviato: 25 Lug 2018 11:48
 

Ciao.
Il problema non è se farli o non farli...........
Il problema è che personalmente non li ho mai visti così 0510_confused.gif
E ti posso assicurare che prima di prendere il mio, di Superalce ne ho visti ben bene almeno una cinquantina di esemplari, più o meno a posto ma tutti conservatissimi e con tutti i loro difettini e difettoni 0509_up.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15999057
15999057 Inviato: 12 Ago 2018 17:37
Oggetto: Logo Faro
 

Ciao a tutti
sapreste dirmi che logo è quello presente sul mio fanale della SIEM ? Blu e Rosso con un fulmine in mezzo

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15999066
15999066 Inviato: 12 Ago 2018 19:26
 

E' il logo della Siem.........e cosa vuoi che sia icon_asd.gif icon_asd.gif
Questa è una versione più recente. Ciao.

P.S. : ci sentiamo presto 0510_saluto.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15999072
15999072 Inviato: 12 Ago 2018 20:10
 

Ehehehe Grazie 1000! Pensavo fosse di qualche reggimento perché della SIEM c'è nella ghiera cromata ed e' diverso da quello blu e rosso, quello inciso è come quello che hai allegato!
Domani porto la moto in officina per il restauro completo! Ho un conservato anche in casa che verrà utilizzato come matrice!
 
16053785
16053785 Inviato: 6 Mar 2019 20:31
 

Ciaoooo,secondo voi é questo il marchingegno anti indietreggio per il super alce

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16094756
16094756 Inviato: 30 Lug 2019 10:41
Oggetto: Restauro completo Alce/Super Alce 500
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Un saluto a tutti,
mi presento, sono fresco fresco di iscrizione al forum.
vi scrivo per avere più che altro un consiglio da chi è appassionato e pratico di restauri.
Recentemente ho ereditato una Guzzi Alce o SuperAlce (non ho ancora capito bene quale delle due versioni sia) rimasta in una cantina per circa 40 anni.
La moto non è targata, né ha la documentazione, credo che sia un veicolo militare risalente alla guerra riconvertito a uso domestico.
Il mio obiettivo è quello di iniziare con il restauo di questa motocicletta per riportarla in strada e prima di fare qualsiasi cosa mi piacerebbe sentire il parere di chi è ben più esperto di me.
Grazie infinite per qualsiasi tipo di consiglio o contributo
Cremo1984
 
16094764
16094764 Inviato: 30 Lug 2019 10:51
 

Ciao.
Nel darti il benvenuto ed aspettando gli esperti del modello, sarebbe opportuno tu inserissi qualche foto, almeno per capire se sia un AL oppure un SA.

Non inserire nel messaggio dati come numeri di telaio e/o motore oppure, nel caso tu lo faccia, cripta alcune cifre.
Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio icon_rolleyes.gif

Poi se ne potrà discutere con cognizione di causa.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16096889
16096889 Inviato: 6 Ago 2019 8:22
 

Beh, tra avere un Alce e un Superalce c'è una bella differenza!
Intanto l'Alce ha sentito "fischiare le pallottole", il Superalce in guerra non c'è mai andato.
ci vogliono le foto!
 
16117355
16117355 Inviato: 31 Ott 2019 18:36
 

A proposito del bottone di spinta della frizione:
Ne ho già cambiati un paio, e quelli che metto mi sembra durino sempre di meno. Probabilmente le tempere non sono più perfette.
Tutte le volte che friziono ( e con il traffico di oggi se ne fanno molte) mi viene sempre il magone a pensare che il bottone (cuscinetto reggispinta) si consuma e si rovina.
Quindi ho fatto una modifica, e i puristi spero che me la perdoneranno: ho inserito un vero cuscinetto reggispinta in serie al bottone. In questo modo posso ricuperare il gioco perchè posso portarlo a zero anzichè il paio di decimi che consiglia il manuale, e avere così più corsa sulla frizione.
Ho dovuto quindi modificare la leva, Al momento è provvisoria in attesa di farla meglio!.
Dopo modifica ho già fatto moltissimi chilometri perchè la uso praticamente tutti i giorni, e la frizione è diventata finalmente utilizzabile (non gratto più).
Il cuscinetto reggispinta è di serie, il più piccolo che ho trovato (diametro esterno circa 20 mm)
Praticamente lavora solo il nuovo reggispinta, mentre il bottone in linea di massima resta solidale con l'albero frizione e "gira se vuole". Dopo diverse centinaia di km non ho dovuto nè registrare la frizione nè vedere alcun problema.
Per favore non crocifiggetemi per aver modificato l'originale

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

!
 
16117376
16117376 Inviato: 31 Ott 2019 21:14
 

Il lavoro è senz'altro ottimo e risolve l'annoso problema dei ricambi non originali.
Tempo fa avevo acquistato dei cuscinetti frizione che si sono devastati dopo pochissimi km: si sbriciolavano le sferette. Contattato il venditore mi ha detto candidamente "eh si, c'è stata una partita di sfere di bassa qualità".... lo avrei sgozzato.
La tua modifica come dicevo è ottima ma se si dovesse strappare il cavetto della frizione la leva si allontana e il cuscinetto ti cade per strada (a meno che non ci sia qualcosa nel suo montaggio che non si vede in foto)
Se così fosse ti conviene mettere una piccola molla che tiene la leva tirata verso il basamento. Visto come lavora quel reggispinta un leggero sforzo in più non crea certo problemi.
 
16117411
16117411 Inviato: 1 Nov 2019 9:26
 

Bravissimo Walter ....Per i puristi che le guardano solo forse non va bene, ma per chi le adopera normalmente è un grande suggerimento!!! Complimenti ciao Lucio 0509_up.gif 0509_up.gif
 
16117625
16117625 Inviato: 3 Nov 2019 10:41
 

Walter, ma qual'è esattamente la parte che si usura?
Avendo sotto le sferette, se il tutto è pulito e in ordine, il bottone dovrebbe rimanere fermo schiacciato contro la famosa vite temprata e dovrebbero quindi lavorare le sferette che, normalmente, dovrebbero essere dure.
Si sono sbriciolate anche a te ?

La cosa mi interessa perchè anch'io ho dovuto cambiare quel pezzo e, ovviamente, quello nuovo non è originale.

Cambiando argomento: mercoledì finalmente siamo riusciti a fare la revisione prenotata in motorizzazione 3 mesi fa. Ora la moto può circolare. Purtroppo siamo a novembre e il momento del rimessaggio invernale è imminente.

Ciao
 
16118152
16118152 Inviato: 5 Nov 2019 17:28
 

RenPag ha scritto:
Il lavoro è senz'altro ottimo e risolve l'annoso problema dei ricambi non originali.
Tempo fa avevo acquistato dei cuscinetti frizione che si sono devastati dopo pochissimi km: si sbriciolavano le sferette. Contattato il venditore mi ha detto candidamente "eh si, c'è stata una partita di sfere di bassa qualità".... lo avrei sgozzato.
La tua modifica come dicevo è ottima ma se si dovesse strappare il cavetto della frizione la leva si allontana e il cuscinetto ti cade per strada (a meno che non ci sia qualcosa nel suo montaggio che non si vede in foto)
Se così fosse ti conviene mettere una piccola molla che tiene la leva tirata verso il basamento. Visto come lavora quel reggispinta un leggero sforzo in più non crea certo problemi.

E' vero, ma ho già provveduto perchè un suggerimento era già stato dato nel passato da qualcuno di voi: una fascetta che permette al massimo di allontanare la leva di qualche cm. Nella prima foro è una reggetta nera, quasi invisibile.
Inoltre il cuscinetto ha una guida interna che è il bulloncino che vedi e che lo mantiene in posizione, arrivando quasi fino al bottone, senza mai toccarlo.
Per quanto riguarda il contatto, ho registrato il cavetto in modo che sia "a contatto" leggero, e che se fosse anche "pesante non cambia nulla perchè si gira su delle sfere serie!.
Il difetto che presenta è una leggera flessione della leva per lo sforzo che fa che, sebbene sia discretamente spessa, è stata da me ridotta sulla larghezza nel punto del perno in modo da farla entrare nella sede del fulcro. La rifarò utilizzando un profilato che sicuramente sarà meno pesante ma più rigido.
Una
 
16118154
16118154 Inviato: 5 Nov 2019 17:36
 

andrea_r73 ha scritto:
Walter, ma qual'è esattamente la parte che si usura?
Avendo sotto le sferette, se il tutto è pulito e in ordine, il bottone dovrebbe rimanere fermo schiacciato contro la famosa vite temprata e dovrebbero quindi lavorare le sferette che, normalmente, dovrebbero essere dure.
Si sono sbriciolate anche a te ?

La cosa mi interessa perchè anch'io ho dovuto cambiare quel pezzo e, ovviamente, quello nuovo non è originale.

Cambiando argomento: mercoledì finalmente siamo riusciti a fare la revisione prenotata in motorizzazione 3 mesi fa. Ora la moto può circolare. Purtroppo siamo a novembre e il momento del rimessaggio invernale è imminente.

Ciao

Sono proprio le sferette e oserei dire anche il coperchietto, che dopo un poco si consuma insieme alla vite perchè trascinato nel movimento dalle sfere difettose. Ma quelle che cedono prima sono le sfere. Ho notato che la sede delle sfere (interno del bottone) si consuma persino sul fianco oltre che sulla sede di fondo.
La modifica fa sì che il bottone e le sue sfere non servano più a nulla: stanno ferme e schiacciate sul perno della frizione mentre gira solo il cuscinetto reggispinta "solidale" insieme al coperchietto e insieme alle sfere.
Lo avrei anche tolto, ma resta poi di difficile installazione un sistema di spinta. in questo modo la parte piatta del bottone si appoggia sulla parte piatta del cuscinetto reggispinta.
 
16125455
16125455 Inviato: 15 Dic 2019 18:29
Oggetto: anno immatricolazione
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Cari amici del gruppo ho acquistato un Superalce con telaio 22700 con marmitta un tubo e magnete automatico ma alcuni amici mi dicono che con un numero di telaio basso cosi dovrebbe essere un modello ante 1952
e quindi con marmitta a due tubi e anticipo manuale mi hanno consigliato di chiedere in Piaggio dove rilasciano il certificato di costruzione ma se non erro costa 200 euro pertanto vi chiedo se fosse possibile un vostro parere.
Un caro saluto a tutti eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif
 
16125457
16125457 Inviato: 15 Dic 2019 19:05
 

Ciao Ben arrivato
...a mio avviso hanno ragione i tuoi amici !!
Siamo molto prima del 1952 !!.....chiaramente per essere in regola andrebbe accoppiato con un motore 75 mila circa.......
Se è da restaurare prova a guardare sotto io serbatoio benzina se raschiando scopri del cromato...
Saluti
 
16125460
16125460 Inviato: 15 Dic 2019 19:45
Oggetto: Re: anno immatricolazione
 

mambax1959 ha scritto:
<b>Nota automatica</b>: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Cari amici del gruppo ho acquistato un Superalce con telaio 22700 con marmitta un tubo e magnete automatico ma alcuni amici mi dicono che con un numero di telaio basso cosi dovrebbe essere un modello ante 1952
e quindi con marmitta a due tubi e anticipo manuale mi hanno consigliato di chiedere in Piaggio dove rilasciano il certificato di costruzione ma se non erro costa 200 euro pertanto vi chiedo se fosse possibile un vostro parere.
Un caro saluto a tutti eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif

Si, con telaio 22700 deve essere fine 1946 o al massimo inizio 47, mica scherzano in Guzzi con i certificati.... si aggiornano continuamente!!!
 
16125464
16125464 Inviato: 15 Dic 2019 20:54
Oggetto: Re: anno immatricolazione
 

luc52 ha scritto:
Si, con telaio 22700 deve essere fine 1946 o al massimo inizio 47, mica scherzano in Guzzi con i certificati.... si aggiornano continuamente!!!

Ciao Luciano
...il mio ultimo aggiornamento mi dice 150 Euro....che non è poco !!....
ma è l'unico metodo per vedere se telaio e motore sono corrispondenti , giorno di produzione ed a chi è stata venduta....chiaramente a chi interessano questi dati....
Saluti
 
16125470
16125470 Inviato: 15 Dic 2019 21:45
 

......e se posso permettermi, soprattutto se i dati sono compatibili, fra telaio e motore intendo.
Altrimenti messuna ceriificazione verrà rilasciata.

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16125525
16125525 Inviato: 16 Dic 2019 9:26
 

Ragazzi siamo OT
qui si parla del Superalce, restiamo in tema !

icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif

Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!
Ho ripreso Gippi !!!!!

erano anni che aspettavo questo momento !

rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif
 
16125529
16125529 Inviato: 16 Dic 2019 9:37
 

Battute a parte e tornando al Superalce, visto che qui si parla di un modello del 46 proprio ieri ho pubblicato sul sito questo manuale, edizione del 1946, quando ancora era denominato ALCE V e si timbrava a mano per cambiargli nome

immagini visibili ai soli utenti registrati


anche all'interno diverse pagine (non tutte) che contengono la scritta ALCE V erano state timbrate:

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16125551
16125551 Inviato: 16 Dic 2019 11:06
 

Ciao Renato
Finalmente " Carta canta " !!!
e si fa un po' di chiarezza sul discorso del primo tipo di Superalce !
che è tutt'altra cosa dai 6 o 7 modelli prototipi !!!! che molti confondono con l' ALCE V .....quest'ultimo non è altro che il primo tipo di Superalce !!
Grazie Renato
Saluti
 
16125569
16125569 Inviato: 16 Dic 2019 11:44
 

0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif
alessandro1352 ha scritto:
Ciao Renato
Finalmente " Carta canta " !!!
e si fa un po' di chiarezza sul discorso del primo tipo di Superalce !
che è tutt'altra cosa dai 6 o 7 modelli prototipi !!!! che molti confondono con l' ALCE V .....quest'ultimo non è altro che il primo tipo di Superalce !!
Grazie Renato
Saluti
 
16125590
16125590 Inviato: 16 Dic 2019 13:06
 

RenPag ha scritto:
R...erano anni che aspettavo questo momento !

rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif


icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 35 di 37
Vai a pagina Precedente  123...34353637  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum Moto Guzzi d'epoca

Forums ©